Ti trovi in:  Home  » Match Centre

Match Centre

94'

Dopo quattro giri di lancette finisce 1-1 al "Viviani" con i biancorossi che conservano l'imbattibilità e mostrano i muscoli dopo essersi trovati in svantaggio per la prima volta in stagione per il gol di Cianci nel primo tempo. Nella ripresa è una rete da cartolina in rovesciata di Pinzauti da vedere e rivedere, su pregevole cross in corsa di Diakite, a donare il meritato pari ad un Diavolo che chiude il confronto nella metà campo avversaria, a testimonianza della voglia di vincere di Santoro e compagni. Domenica si ospita la Juve Stabia (ore 15)

90'

Quattro minuti di recupero

89'

Doppio cambio finale per il Potenza: fuori Salvemini e Viteritti, dentro Costa e Baclet

89'

Tiro largo di Ilari 

88'

Diavolo tutto nella metà campo avversaria alla ricerca del gol vittoria

81'

Cappa per Costa Ferreira

80'

Colpo di testa a lato di Iotti su calcio d'angolo

79'

Ricci per Cianci nel Potenza

76'

Lewandowski si rialza ma zoppica vistosamente

74'

Tentativo scomposto di Cianci su Lewandowski in uscita con "giallo" per l'attaccante potentino

71'

Ammonito Costa Ferreira

67'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
E' un capolavoro il pari biancorosso con Diakite che sprinta sulla destra, resiste a due avversari e mette in mezzo un cross dove impatta in splendida rovesciata Pinzauti che infila la sfera sotto al sette!

64'

Di Somma per Di Livio è il secondo cambio lucano

62'

Fuori Mungo, dentro Bunino

60'

Bunino è pronto ad entrare in campo per dare più peso specifico all'attacco biancorosso

55'

Punizione di Iuliano respinta con i pugni da Lewandowski

50'

Spinti dal vantaggio i lucani pressano a tutto campo i biancorossi che, per la prima volta dall'inizio del campionato, sono costretti a rimontare

46'

Già quattro gli ammoniti dopo il primo tempo, mentre si prepara il primo cambio del match, con Iuliano pronto ad entrare in campo al posto di Sandri

45'

Senza recupero si chiude la prima frazione con il Diavolo sotto di un gol al "Viviani": i biancorossi giocano ma non sfruttano le occasioni create, mentre Cianci sul fronte opposto supera Lewandowski poco dopo la mezzora e regala il vantaggio ai rossoblu.

45'

Ammonito Conson per aver indirizzato con il braccio la palla verso la porta

44'

Ammonito Diakite per fallo commesso su Coppola

42'

Arrigoni dal limite dell'area con il destro, sfera a lato

36'

Conclusione larga di Mungo

33'

A sorpresa a passare il vantaggio è il Potenza con l'ex Cianci che supera nello slancio Piacentini e fredda Lewandowski

31'

Conson mura la conclusione di Mungo da pochi metri dopo un invitante assist di testa di Costa Ferreira

30'

Superata la mezzora. Dei biancorossi la chance più clamorosa per passare in vantaggio con Pinzauti

28'

Ammonito Coppola per proteste

26'

Ammonito Sandri per gioco falloso. Sulla successiva punizione Arrigoni calcia alto a giro

25'

Occasionissima per il Diavolo! Santoro penetra in area, serve Pinzauti a rimorchio, ma la sua botta sicura viene deviata da Marchegiani a pochi centimetri dalla porta

21'

Calcia alto l'ex Cianci con il mancino dai venticinque metri

13'

Cross di Arrigoni, colpo di testa di Costa Ferreira che non inquadra la porta

10'

Tiro da fuori di Costa Ferreira dopo un bel controllo, palla a lato

8'

Superbo Lewandowski a tu per tu con Di Livio, con il diagonale dell'esterno potentino respinto dal portiere polacco, anche se l'azione era ferma per una precedente irregolarità.

7'

Da un calcio piazzato di Arrigoni indirizzato in porta, proteste biancorosse per un presunto tocco di mani in area di rigore, ma l'arbitro sorvola

1'

Subito grande aggressività in campo da parte di entrambe le compagini

0'

Partiti!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
POTENZA (4-4-2): 22 Marchegiani, 18 Zampa, 6 Conson (Vk) 15 Boldor, 7 Coccia; 2 Viteritti, 23 Coppola (K), 4 Sandri, 21 Di Livio; 9 Cianci, 17 Salvemini. 
A disp.: 1 Santopadre, 3 Panico, 5 Romei, 8 Iuliano, 10 Ricci, 11 Compagnon, 13 Lauro, 16 Baclet, 20 Fontana, 24 Volpe, 26 Di Somma, 30 Costa Pinto
All.: Somma.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.
Assistenti: sigg. Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Trischitta di Messina.
Quarto uomo: sig. Gianpiero Miele di Nola.

0'

Sono 4 i precedenti ufficiali in Lucania tra le due squadre: 3 successi rossoblu (ultimo 1-0 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 pareggio (2-2 nella serie C-2 1988/89). 

Potenza fragile prima della pausa con 3 reti subite (su 8 totali) dal 31’ al 45’ inclusi recuperi, Teramo scatenato in apertura di gara con 3 marcature nel primo quarto d’ora di gioco.

Dirige Carrione di Castellammare di Stabia.
Due i precedenti biancorossi con il fischietto campano, caratterizzati da altrettante vittorie esterne: 
3/03/2019, Serie C: Teramo - Fermana 0-1.
12/01/2020, Serie C: Sicula Leonzio - Teramo 0-1 (Magnaghi).

0'

Assenti Bombagi (lombalgia), Gerbi, Lasik (problema muscolare in attesa di esami strumentali), Minelli (distrazione collaterale) e Soprano (in fase di recupero dalla distrazione all'adduttore).
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 11 Pinzauti.

94'

Nonostante le diverse assenze pesanti, il Diavolo domina la scena e conquista contro la Casertana il terzo successo in quattro incontri, con una sola rete al passivo. E' "Zona Teramo" ormai: come con il Monopoli, due reti nei primi venti minuti, giocati a ritmi elevatissimi, con le firme di Iotti e il secondo centro consecutivo di Ilari. Ripresa in pieno controllo e avvio da sogno! Mercoledì infrasettimanale esterno a Potenza.

90'

4 minuti di recupero

85'

Bella giocata di Bunino, converge e chiude di poco alto dai venti metri

81'

Ammonito Viero

80'

Gran palla recuperata da Ilari, filtrante per Di Francesco, quindi per il tiro alto di Bunino da ottima posizione

78'

Doppio cambio per il Teramo: Viero per Arrigoni e Trasciani in luogo di Lasik

75'

Ammonito Izzillo per gioco falloso

74'

Recupero palla alto di Ilari che serve Di Francesco, assist centrale per lo stesso Ilari, ma Dekic respinge

70'

Fuori Icardi e Carillo, dentro Matese e Buschiazzo

65'

Diavolo ora con il 4-3-3: si accentra Ilari nel ruolo di mezzala destra, mentre Di Francesco è largo sulla fascia destra, con Costa sul versante opposto

64'

Petruccelli per Valeau nella Casertana. 
Fuori Mungo per Di Francesco tra i biancorossi

63'

Invitante lob di Ilari per il tiro di Mungo bloccato da Dekic

61'

Tiro a lato di Icardi

57'

Ammonito Arrigoni

52'

Ammonito Bordin per gioco falloso

50'

Esordio stagionale per Bunino, fuori Pinzauti

48'

Conclusione dai 25 metri di Costa Ferreira, centrale, para Dekic

46'

Si riparte senza sostituzioni

48'

Primo tempo spettacolo dei biancorossi, assolutamente indemoniati in campo sin dall'avvio. Come a Monopoli, doppio vantaggio maturato nei primi venti minuti, grazie al colpo di testa di Iotti ed al raddoppio di Ilari. Nel mezzo tante chance per triplicare ed una rete annullata per fuorigioco a Mungo.

45'

3 minuti di recupero

43'

Che botta di Costa Ferreira dai venti metri. Spettacolo biancorosso!

37'

Rete annullata a Mungo per fuorigioco su assist di Santoro

35'

Rasoterra centrale di Valeau, nessun problema per Lewa

33'

Infortunio per Matarese costretto ad uscire in barella dal campo tra gli applausi del pubblico. Lo rileva Varesanovic

29'

Stop e rasoiata secca di Pinzauti da fuori area, la palla sibila alla sinistra del palo di Dekic

26'

Ennesimo recupero palla alto, botta di Arrigoni che non si abbassa a sufficienza

21'

GOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
Cross di Costa Ferreira, spizzata di rara intelligenza di Pinzauti a liberare dietro di sè l'inserimento di Ilari che supera Dekic da pochi passi. Azione capolavoro!

18'

Passaggio smarcante di Ilari a premiare l'inserimento di Mungo, con il portiere ospite che in uscita gli dice di no

16'

Ammonito per proteste l'allenatore ospite Guidi

13'

Gran palla di Costa Ferreira, bravo Pinzauti nell'anticipo sul diretto avversario, ma Dekic fa buona guardia. Inizio forsennato dei diavoli in campo!

9'

Conclusione centrale di Pinzauti da buona posizione, al limite dell'area di rigore

8'

Tiro deviato di Matarese che per poco non beffa Lewandowski che riesce ad abbrancare la sfera. In ripartenza, Ilari in area non riesce a controllare una palla difficile

3'

GOOOOOOOOOL!!
Vantaggio biancorosso immediato: dagli sviluppi di calcio d'angolo battuto da Costa Ferreira, irrompe di testa Iotti a trafiggere Dekic

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino.
All.: Paci.

CASERTANA (): 1 Dekic, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate, 13 Carillo (K), 19 Valeau; 23 Bordin, 8 Izzillo, 24 Icardi, 18 Setola; 25 Cuppone, 26 Matarese. 
A disp.: 12 Zivkovic, 22 Avella, 3 Petito, 5 Buschiazzo, 6 Petruccelli, 9 De Sarlo, 16 Matese, 21 Varesanovic, 28 De Lucia.
All.: Guidi.

Arbitro: sig. Mattia Caldera di Como.
Assistenti: sigg. Lorenzo Poma di Trapani e Francesco Cortese di Palermo.
Quarto uomo: sig. Marco Marchioni di Rieti.

0'

A Teramo i confronti ufficiali tra le due squadre sono 7 con campani mai vittoriosi: score di 6 successi dei padroni di casa (ultimo 4-3 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 pareggio (0-0 nella II Divisione 2013/14, quando entrambe furono promosse in Prima Divisione).

Dirige Caldera di Como, un precedente positivo con il Diavolo risalente all'anno passato (1-0 al Bisceglie, a segno Ilari).

0'

CONVOCATI TERAMO
Assenti Gerbi, Minelli (distrazione collaterale), Soprano (distrazione adduttore) e lo squalificato Diakite.
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 18 Lasik, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CASERTANA
PORTIERI: 22 Avella, 1 Dekic, 12 Zivkovic.
DIFENSORI: 5 Buschiazzo, 13 Carillo, 14 Ciriello, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate, 18 Setola, 19 Valeau.
CENTROCAMPISTI: 23 Bordin, 28 De Lucia, 24 Icardi, 8 Izzillo, 16 Matese, 6 Petruccelli, 4 Santoro, 21 Varesanovic.
ATTACCANTI: 25 Cuppone, 9 De Sarlo, 26 Matarese, 3 Petito.

Restano a casa gli infortunati Castaldo, Origlia, Cavallini e Fedato.

95'

Un grande Diavolo espugna Monopoli come nel 1984, con due reti nei primi venti minuti di gioco, grazie alle firme di Ilari e Costa Ferreira, sfiorando il tris con Pinzauti e rischiando il minimo sindacale, sfoderando aggressività e spirito di squadra e governando anche l'inferiorità numerica finale per l'espulsione di Diakite. Un avvio di stagione strepitoso (7 punti nelle prime 3 partite) da parte di Arrigoni e compagni, come non si ricordava da tempo immemore in Serie C. Domenica si torna al "Bonolis" per ospitare la Casertana.

94'

Ultimo giro di lancette per un grande Diavolo, vicinissimo a piazzare il colpaccio al "Veneziani"

93'

Lewandowski senza problemi sul tentativo di Guiebre

90'

5 minuti di recupero

88'

Rosso diretto a Diakite per chiara occasione da rete con punizione dal limite. Calcia Giorno, palla fuori

85'

Di Francesco per Ilari ultimo cambio ordinato da mister Paci, in precedenza Viero aveva sostituito Costa Ferreira

84'

Sei minuti al termine, nessuna occasione degna di rilievo, Diavolo sempre col doppio vantaggio

80'

Bombagi nel ruolo di falso nueve, supportato da Ferreira, Mungo e Ilari in questo finale

73'

Triplo cambio per i padroni di casa che completano le sostituzioni: fuori Bastrini, Marilungo e Starita, dentro Guiebre, Montero e Samele

70'

Venti al termine, biancorossi in controllo

62'

Brutto fallo di Sales ai danni di Costa Ferreira: ammonito anche l'ex biancorosso

61'

Primo cambio biancorosso: Mungo rileva Pinzauti

60'

Bombagi ispira Pinzauti in acrobazia, bravo Pozzer nel disinnescare il tiro ravvicinato

59'

Colpo di testa centrale di Paolucci, nessun problema per Lewa

52'

Ammonito Mercadante per comportamento antisportivo

49'

Brutto scontro tra Lewandowski e Tentardini, si rialzano entrambi

49'

Ammonito anche Lasik per gioco falloso

48'

Secondo cambio obbligato per i padroni di casa: fuori Tazzer, dentro Antonacci

46'

Si riprende senza cambi al "Veneziani"

46'

Invertito completamente il parziale rispetto alla gara di una stagione fa: stavolta sono i biancorossi a partire fortissimo, come a Bari, trovando il vantaggio con Ilari di testa e raddoppiando con Costa Ferreira al termine di una ripartenza da manuale. Compattezza ed equilibrio non fanno sinora difetto ai ragazzi di mister Paci che lasciano ai pugliesi soltanto un tiro di Piccinni deviato da Lewandowski.

45'

1 minuto di recupero

43'

Ammonito Bastrini, secondo del match dopo Santoro

42'

Conclusione larga dalla distanza di Costa Ferreira

39'

Non ce la fa Giosa, sostituito da Bastrini

34'

Filtrante da applausi di Bombagi che si muove a meraviglia tra le linee, Pinzauti a tu per tu con Pozzer si fa respingere la conclusione

30'

Mezzora di gioco al "Veneziani", con il doppio vantaggio custodito gelosamente dai biancorossi

26'

Deviazione plastica di Lewandowski su fiondata di Piccinni

23'

Punizione alta di Paolucci

22'

Ammonito Santoro per gioco falloso

19'

Raddoppio del Diavoloooooooooo!!
Ripartenza impeccabile della squadra di Paci, con Bombagi che vede e serve sulla sinistra in arrivo Costa Ferreira, destro rasoterra imparabile per Pozzer!

6'

Tiro alto dell'ex Paolucci

2'

Gooooooooooooooooooooooooll!!
Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Ilari di testa anticipa Pozzer e sigla di testa il vantaggio del Diavolo. Avvio sprint del Diavolo come fatto a Bari

0'

Partiti al "Veneziani"!

0'

Al "Veneziani", a porte chiuse, mister Paci deve rinunciare agli indisponibili Gerbi, Minelli e Soprano, con Piacentini e Celentano che non recuperano e finiscono in Tribuna. Coppia centrale difensiva inedita, composta da Diakite e Iotti, conferma per gli altri dieci undicesimi. Sono tre gli ex biancorossi nelle fila dei pugliesi: Sales e Paolucci in campo dall'inizio, il giovane Samele in panca.

FORMAZIONI UFFICIALI
MONOPOLI (3-5-2): 12 Pozzer, 15 Sales, 14 Giosa, 3 Mercadante (K); 31 Tazzer, 10 Paolucci, 4 Giorno, 8 Piccinni, 11 Zambataro; 18 Marilungo, 7 Starita. 
A disp.: 22 Menegatti, 1 Oliveto, 5 Arena, 9 Montero, 13 Bastrini, 16 Fusco, 19 Antonacci, 23 Samele, 24 Nina, 25 Vassallo, 28 Santoro, 29 Guiebre. 
All.: Scienza.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Andrea Bordin di Bassano del Grappa.
Assistenti: sigg. Pragliola di Terni e Buonocore di Marsala.
Quarto uomo: sig. Castellone di Napoli.

0'

Secondo appuntamento esterno consecutivo in terra pugliese per il Diavolo, dopo il pari di Bari. 
A Monopoli assenti il neo-acquisto Gerbi (in attesa della miglior condizione), Minelli (distrazione collaterale) e Soprano (distrazione adduttore).

Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19 è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra
.

0'

Al “Veneziani” i confronti ufficiali tra le due formazioni sono 5 e mai è uscito il pareggio: 4 i successi biancoverdi (ultimo 2-0 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 vittoria abruzzese (2-1 nella serie C-2 1983/84, unica volta in cui il Teramo ha segnato a Monopoli, autori dei gol Cerri – su punizione da metà campo – e Monaco).

Le ultime 6 gare disputate in casa dal Monopoli, fra vecchia e nuova stagione, sono sempre finite 1-0, 2 volte in favore dei biancoverdi di casa, 4 per le squadre ospiti.

Dirige Bordin di Bassano del Grappa, alla prima assoluta con ambo le compagini.

94'

Al "San Nicola" si replica nel punteggio dopo il precedente dello scorso novembre.
Punto davvero prezioso per il Diavolo che parte forte, trova il vantaggio con Bombagi, ma nella ripresa deve capitolare con il Bari che alza il numero di giri e pareggia con Celiento. I biancorossi superano il doppio durissimo ostacolo iniziale posto dal calendario con la bellezza di quattro punti. Domenica nuova trasferta pugliese, questa volta a Monopoli.

90'

4 minuti di recupero

90'

Entriamo in zona recupero

86'

Bombagi guadagna metri e un'importante punizione
Ammonito Ciofani

85'

Sprint importante di Di Francesco sulla sinistra, passaggio in mezzo per Mungo che non riesce a concludere in porta

83'

Ammonito Viero per aver trattenuto Antenucci che stava per far ripartire l'azione offensiva locale

81'

Terzo e ultimo cambio per Paci: Viero rileva Ilari

79'

Doppio cambio pugliese con Semenzato e De Risio per D'Ursi e Maita

77'

Scontro tra Diakite e Lewandowski: si rialzano entrambi

74'

Ammonito Lollo per gioco falloso

73'

Secondo cambio teramano: fuori Pinzauti, dentro Mungo, con Bombagi nel ruolo di falso nueve

71'

Acrobazia volante di Marras che in sforbiciata a tu per tu con Lewandowski, spreca alto

68'

Conclusione da fuori area di D'Ursi, palla a lato non di molto

65'

Bombagi e compagni hanno assolutamente bisogno di rialzare il baricentro 

63'

Pareggia il Bari con Celiento su assist di Marras dalla destra

62'

Di Francesco per Costa Ferreira; Candellone per Bianco nel Bari, ora a trazione decisamente anteriore

61'

Tentativo in acrobazia di Celiento, palla alta

54'

Ammonito Ilari per gioco falloso

52'

Inizio di ripresa con il Bari che pigia sull'acceleratore, diavoli sulla difensiva

51'

Sugli sviluppi di calcio piazzato, sbuca in mischia il piede di Sabbione, palla docile per Lewa

47'

Bombagi ci riprova da distanza siderale, palla alta

46'

Primo cambio del match: dentro Lollo in luogo di Corsinelli

45'

Un avvio assatanato dei diavoli con pressione a tutto campo favorisce il vantaggio dopo nemmeno due minuti siglato da un fendente da fuori area di Bombagi. Reazione barese affidata ad Antenucci, con Lewandowski due volte protagonista. All'intervallo Diavolo avanti 0-1

42'

Errore di Diakite che voleva servire di testa il proprio portiere, irrompe Antenucci e risposta superlativa di Lewandowski

30'

La prima mezzora se ne va al "San Nicola", con il Diavolo avanti

25'

Colpo di testa di Antenucci, bel colpo di reni di Lewandowski a deviare in angolo

19'

Diagonale di Marras che sfiora il palo, su assist di Corsinelli a tagliare la difesa teramana

18'

Prima risposta barese con un rasoterra da fuori area di Antenucci che non crea grattacapi a Lewandowski

10'

Strepitoso intervento di Piacentini in chiusura da ultimo uomo su Marras

2'

GOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL DEL BOMBAAAAAA!
Percussione centrale di Bombagi, gran destro del centrocampista sardo dai venticinque metri che tocca il palo interno e infila Frattali

1'

Primo minuto di grande aggressività dei diavoli, con altrettanti cross di Costa Ferreira in area

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
BARI (3-4-3): 1 Frattali, 21 Celiento, 17 Sabbione, 6 Di Cesare (K); 14 Ciofani, 4 Maita, 5 Bianco, 16 Corsinelli; 10 Marras, 7 Antenucci, 11 D'Ursi.
A disp.: 12 Liso, 22 Marfella, 3 Perrotta, 14 Esposito, 18 Candellone, 19 De Risio, 23 Minelli, 25 Lollo, 29 Semenzato.
All.: Auteri.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni, 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 28 Viero, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Paolo Bitonti di Bologna.
Assistenti: sigg. Lattanzi di Milano e Valletta di Napoli.
Quarto uomo: sig. Robilotta di Sala Consilina.

0'

Sul campo, a Bari, esiste il solo precedente della C dell’anno scorso, finito con un pareggio per 1-1 firmato dalle reti di Antenucci e Cancellotti (allo scadere). Il 3 settembre 2003 – coppa Italia maggiore – fu 3-0 a tavolino per gli abruzzesi di mister Zecchini contro il Bari di Marco Tardelli, che non scese in campo, andando in scena all’epoca la protesta dei club di Serie B per l’allargamento del torneo cadetto da 20 a 24 squadre deciso in estate dal Governo Nazionale.
Il Bari va in rete – al “San Nicola” oramai da 27 partite ufficiali consecutive nei tornei professionistici, per un totale di 54 reti segnate. Ultimo digiuno interno biancorosso in Bari-Empoli 0-4 di serie B, 27 gennaio 2018.

0'

Sono 19 i convocati in casa Teramo. Mister Paci deve rinunciare allo squalificato Cappa (sconterà il secondo ed ultimo turno di stop), Di Matteo (frattura costale), Minelli (distrazione al collaterale) e Soprano (in attesa di ecografia).
Sul fronte pugliese, mister Auteri non può contare sull'ex di turno D'Orazio, oltre a Simeri.

Nuovo ciclo di tamponi anti-Covid19 risultato negativo per i rispettivi Gruppi squadra.

94'

Finale dal "Granillo": un autogol di Piacentini su conclusione di Di Chiara nel primo tempo, condanna il Diavolo all'uscita a testa alta dalla Coppa Italia Lega Serie A.
Biancorossi sempre in partita, ma dopo un ottimo avvio di match e la nitida occasione capitata ad Ilari, subiscono il ritorno dei più quotati padroni di casa. Ripresa sul filo dell'equilibrio, ma senza occasioni di rilievo. Domenica, per il Diavolo, nuova trasferta, stavolta a Bari, per la seconda giornata di campionato.

91'

Bella parata di Valentini su stoccata di Bellomo

90'

Sono 4 i minuti di recupero

88'

Traversone basso di Lafferty, non arriva all'appuntamento Peli

80'

Scivola al momento della conclusione Rolando, pallone deviato in angolo.
Biancorossi sbilanciati in avanti alla ricerca del pari

78'

Denis per Mastour

75'

Costa Ferreira e Santoro rilevano Birligea e Mungo

70'

Folorunsho per l'incornata di Cionek, bella risposta di Valentini.
Ammonito intanto Folorunsho

68'

Rolando per il match-winner Di Chiara è il quarto pit-stop amaranto

65'

Linea green per il Diavolo: in campo contemporaneamente adesso due 2001 (Celentano e Di Francesco), due classe 2000 (Diakite e Birligea), due '99 (Viero e Piacentini).

 
61'

Cinque cambi in arrivo: Cionek, Crisetig e Bellomo per Liotti, Bianchi e Faty nella Reggina.
Dentro Pinzauti e Di Francesco in luogo di Bombagi e Ilari per i nostri.

56'

Si prepara un doppio cambio in casa Teramo

55'

Ammonito Viero per fallo commesso ai danni di Mastour

48'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, è Bianchi a calciare alto da buona posizione

46'

Ripartiti senza cambi al "Granillo"

47'

Buon avvio del Diavolo che sfiora il gol con Ilari, ma la Reggina cresce con il passare dei minuti e sigla il vantaggio con Di Chiara al minuto 33, su lieve deviazione di Piacentini.

45'

Due minuti di recupero

40'

Ancora Reggina pericolosa: progressione di Folorunsho che semina due avversari ma in area non trova la porta da ottima posizione

33'

Sblocca il risultato la squadra di casa.
La rete nasce da un cross di Mastour per Di Chiara, con sfortunato autogol di Piacentini.

31'

Cross di Mastour per la girata imprecisa di Lafferty

21'

Non ce la fa Soprano, che esce dal campo purtroppo claudicante. Lo rileva Diakite.

18'

Valentini blocca il lob di Lafferty

17'

Ammonito Ilari per gioco falloso

15'

Occasionissima Teramo con Ilari. Sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Viero, Ilari non trova la porta da ottima posizione

12'

Inizio intraprendente dei biancorossi su un terreno di gioco in condizioni imperfette, con buoni toni agonistici

8'

Primo intervento di Guarna che blocca un destro di Bombagi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
REGGINA (3-5-2): 1 Guarna (K), 24 Del Prato, 4 Stavropoulos, 17 Di Chiara; 44 Peli, 15 Bianchi (Vk), 91 Faty, 90 Folorunsho, 94 Liotti; 11 Mastour, 18 Lafferty.
A disp.: 12 Plizzari, 77 Farroni, 3 Cionek, 7 Menez, 8 Crisetig, 10 Bellomo, 13 Rossi, 14 Rolando, 19 Denis, 31 Gasparetto.
All.: Toscano.

TERAMO (4-2-3-1): 1 Valentini, 24 Celentano, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 18 Lasik, 28 Viero; 20 Ilari (Vk), 10 Bombagi (K), 7 Mungo; 25 Birligea.
A disp.: 22 Lewandowski, 4 Trasciani, 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 21 Santoro, 23 Diakite, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Santoro di Messina
Assistenti: sigg. Vecchi di Lamezia Terme e Sechi di Sassari
Quarto uomo: sig. Cavaliere di Paola.

0'

Tra i biancorossi, partiti in 20 alla volta di Reggio Calabria, assenti Cappa, Di Matteo, Mejri, Minelli e Martignago.
Sul fronte calabrese, mister Toscano ne convoca 22, lasciando ai box gli indisponibili Bertoncini, Charpentier e Rivas, con l'aggiunta dello squalificato De Rose.

94'

Dopo un primo tempo sul filo dell'equilibrio, il Diavolo cresce nella ripresa, trova il vantaggio nel primo quarto d'ora con un superlativo Santoro dopo una straordinaria percussione e il raddoppio con il neo-entrato Di Francesco con un diagonale chirurgico. Finale senza sofferenza per i primi tre punti di platino del team di mister Paci! Mercoledì si va a Reggio Calabria per la Coppa, domenica a Bari

90'

4 minuti di recupero

86'

Viero per Arrigoni

80'

Raddoppio del Diavolo!!!
Appena entrato, Di Francesco buca a tutto gas la difesa rosanero e supera in diagonale Pelagotti

79'

Di Francesco per Pinzauti

78'

Gran botta da piazzato di Silipo da distanza siderale, Lewandowski vola a deviare

75'

Un quarto d'ora alla fine, biancorossi a protezione del preziosissimo vantaggio

70'

Lucca per Saraniti e Santana per Kanoute

67'

Primo cambio biancorosso: Mungo rileva Costa Ferreira

63'

Doppio cambio ospite: Corrado per Crivello e Silipo per Floriano

62'

Angolo di Ferreira, testa larga di Pinzauti

57'

Simone Santoroooooooooooooooooooo!!!
Azione tutta di prima dei diavoli, Santoro parte da sinistra, converge e trafigge sull'angolino opposto Pelagotti. 

55'

Conclusione dal limite alta di Ferreira

47'

Colpo di testa alto di Pinzauti su cross di Cancellotti

46'

Si riprende senza cambi e sotto un autentico diluvio

46'

Poche emozioni al "Bonolis" sinora per l'esordio (bagnato) in campionato. Una punizione di Floriano e una conclusione da fuori area di Ilari le chance più rilevanti.

45'

Un minuto di recupero

45'

Tiro da fuori area di Ilari, deviato in angolo

38'

Ammonito Saraniti per gioco falloso ai danni di Diakite

37'

Il primo vero squillo della contesa è ospite, direttamente da calcio piazzato, con Floriano che sfiora l'incrocio

34'

Ammonito Tentardini nel tentativo di fermare una ripartenza siciliana

30'

Scocca la mezzora, non mancano intensità e pioggia, ma non ci sono occasioni concrete. Riflettori già accesi

23'

Bella azione in linea dei biancorossi, traversone profondo in corsa di Cancellotti, ci arriva debolmente Costa Ferreira, nessun problema per Pelagotti

15'

Agonismo ed equilibrio in campo, nessuna occasione da rete.

1'

Si gioca sotto una pioggia insistente al "Bonolis".
Schieramenti tattici speculari per le due squadre.

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 29 Cancellotti, 23 Diakite, 5 Soprano, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 18 Lasik, 24 Celentano, 25 Birligea, 28 Viero, 33 Iotti.
All.: Paci.

PALERMO (4-2-3-1): 1 Pelagotti, 16 Peretti, 13 Lancini, 15 Marconi, 6 Crivello (K); 19 Odjer, 5 Palazzi; 20 Kanoute, 14 Valente, 7 Floriano (Vk), 9 Saraniti.
A disp.: 12 Fallani, 3 Corrado, 8 Martin, 10 Silipo, 11 Santana, 17 Lucca, 18 Florio.
All.: Boscaglia.

Arbitro: sig. Maranesi Valerio di Ciampino.
Assistenti: sigg. Pappagallo e Dell'Olio di Molfetta.
Quarto uomo: sig. Angelucci di Foligno.

0'

Tutto pronto per il nono campionato consecutivo tra i "Pro" dei biancorossi, il numero 46 nel palcoscenico professionistico nazionale per il Diavolo.
Sarà una prima assoluta contro il Palermo: nessun precedente tra i due club.
Lunga la lista degli indisponibili in casa Teramo: Di Matteo, Mejri, Minelli (infortunati), oltre agli squalificati Cappa e Piacentini.
I difensori Accardi e Doda out tra i rosa-nero.
Si giocherà sotto la pioggia.

95'

Al "Garilli" di Piacenza arriva il primo successo ufficiale della stagione!
Prova superba dei diavoli che trovano il vantaggio con Pinzauti, raddoppiano con Santoro, colpiscono un palo con Bombagi e solo un grande Vettorel nega loro il meritato tris. Vittoria che vale l'accesso al secondo turno di Coppa Italia Serie A, mercoledì prossimo, al "Granillo", ospiti della Reggina. Poi ci sarebbe il Bologna...

93'

Birligea per Pinzauti

92'

Cross di Mungo per Pinzauti, con il centravanti anticipato di un soffio 

90'

Cinque minuti di recupero

86'

Dopo un dai e vai, conclusione di Mungo, para Vettorel

79'

Battistini per Corbari

80'

Doppio cambio Teramo: Lasik e Celentano per Arrigoni e Ilari

74'

Maio per Lamesta

70'

Mungo per Costa Ferreira è il primo cambio ordinato da Paci

65'

Secondo cambio tra i padroni di casa: Pedone per Galazzi

59'

Occasionissima biancorossa: sfonda Bombagi sul versante sinistro, intelligente tocco dietro per il rimorchio di Costa Ferreira, destro che non trova la porta di poco

48'

Tiro di Ilari di sinistro, palla alta

46'

Flores per Siani nel Piacenza è il primo cambio del match

46'

Si chiude la prima frazione di gioco al "Garilli". Davvero una gran prestazione sinora dei nostri diavoli, con reti di Santoro e Pinzauti, palo di Bombagi ed almeno altre due occasioni nitide per arrotondare il punteggio.

45'

Un minuto di recupero

38'

Rispondono i padroni di casa ancora con l'ex Palma, ma Lewandowski blocca in sicurezza

35'

Ancora Teramo con tiro di Costa Ferreira disinnescato dal portiere di casa

34'

Dall'angolo seguente uno strepitoso Santoro è ancora protagonista con una staffilata da fuori area che costringe nuovamente all'intervento Vettorel

32'

Percussione del treno Cancellotti, palla al centro svirgolata in angolo a fatica dalla difesa piacentina

31'

Che sventola di Bombagi! Direttamente da calcio piazzato dai 25 metri colpisce in pieno il palo a Vettorel battuto. Vicinissimi al tris!

23'

Nuovo vantaggio del Diavolo!
Si scambiano i ruoli Pinzauti e Santoro: stavolta la firma è del primo su assist del secondo

21'

Pareggio a sorpresa della squadra di casa: sugli sviluppi di calcio d'angolo, Lewandowski respinge una prima conclusione, ma nulla può sul tap-in di Bruzzone

19'

Terza occasione nitida del match per il Diavolo: dal cross di Cancellotti, testa di Pinzauti che non trova lo specchio

15'

Conclusione di alleggerimento dell'ex Palma, palla fuori

9'

Cross di Costa Ferreira, testa di Bombagi, miracolo di Vettorel

5'

Diavolo in vantaggio! Rete di Santoro, con palla persa in difesa da Palma, gran recupero di Pinzauti che imbecca in area l'inserimento del centrocampista biancorosso per lo 0-1

0'

Primo impegno ufficiale della stagione per i biancorossi.
Al "Garilli" di Piacenza, va in scena il primo turno di Coppa Italia Lega Serie A: la vincente sfiderà tra una settimana la Reggina al "Granillo".

FORMAZIONI UFFICIALI
PIACENZA (4-3-3): 1 Vettorel, 31 Simonetti, 5 Bruzzone, 14 Corbari (K), 30 Visconti; 6 D'Iglio, 10 Palma, 25 Galazzi; Siani, 21 Babbi, 20 Lamesta.
A disp.: 12 Anane, 22 Stucchi, 2 Martinbianco, 7 Pedone, 9 Maio, 11 Flores, 13 Battistini, 17 Daniello, 18 Losa, 28 Casali, 29 Siano.
All.: Manzo.

TERAMO (4-2-3-1): 1 Lewandowski, 2 Cancellotti, 5 Diakite, 6 Piacentini, 3 Tentardini; 4 Arrigoni, 8 Santoro; 7 Ilari, 10 Bombagi, 11 Costa Ferreira; 9 Pinzauti.
A disp.: 12 Mejri, 13 Soprano, 14 Celentano, 15 Viero, 16 Lasik, 17 Birligea, 18 Mungo.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Rapuano di Rimini.
Assistenti: sigg. Ranghetti di Chiari e Di Gioia di Modena.

Assenti Cappa (trauma contusivo al ginocchio), Cianci, Di Matteo (trauma contusivo costale), Iotti, Minelli (distorsione al collaterale), Martignago (squalificato), Valentini (in fase di recupero dalla distrazione muscolare) e Iotti.

0'

Primo match ufficiale della stagione per il Diavolo, allo stadio "Garilli", ospiti del Piacenza per il primo turno di Coppa Italia Lega Serie A: la vincente sfiderà tra una settimana esatta, al "Granillo", la Reggina.

REGOLAMENTO
Partecipano al primo turno eliminatorio 36 Società.
Il primo turno eliminatorio si svolge in gara unica.
Si aggiudica la Competizione la squadra che segna il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio” al paragrafo: “Procedure per determinare la squadra vincente di una gara”.
Durante le gare della Competizione, potranno essere sostituiti tre calciatori per ciascuna squadra indipendentemente dal ruolo ricoperto. Nel caso di disputa dei tempi supplementari, sarà consentito a ciascuna squadra effettuare un’ulteriore sostituzione, indipendentemente dal fatto che abbia già utilizzato o meno tutte quelle consentite.
Per maggiore chiarezza, se sono state effettuate meno di tre sostituzioni durante i tempi regolamentari, una squadra potrà effettuare fino a quattro sostituzioni totali se la gara proseguirà con i tempi supplementari.

92'

Una tripletta di Osimhen e una rete di Lozano per il poker partenopeo nel test di lusso al "Patini". Biancorossi vicini alla rete della bandiera con Cianci e Mungo, in quella che rimane una festa dello sport per Teramo e l'Abruzzo

90'

Sono due i minuti di recupero

80'

Conclusione alta di Ciciretti

72'

Dentro Birligea, Di Matteo e Minelli per Tentardini, Mungo e Bombagi

68'

Vicini al gol della bandiera con il tiro di Mungo largo di un soffio su assist di Pinzauti

65'

Tripletta personale per uno straripante #Osimhen che fredda #Lewandowski per il poker

61'

Recupero palla di Younes e verticalizzazione per Osimhen che trafigge Lewandowski

59'

Diversi cambi tra i nostri: dentro Lewandowski, Ferreira, Soprano, Iotti, Pinzauti e Lasik, fuori Valentini, Cristini, Piacentini, Arrigoni, Ilari, Cianci

46'

Santoro per Viero all'intervallo unico cambio biancorosso

45'

2 minuti di recupero

 
44'

Sinistro a giro di Politano largo di poco

39'

Cross di Lozano, palo pieno di Gaetano

25'

Diagonale di Osimhen, deviazione di Valentini

23'

Serpentina di Politano che poi scarica di poco sopra la trasversale

14'

Raddoppio partenopeo: gran taglio di Politano per il tiro al volo sotto al sette di Lozano. 2-0

11'

Cianci recupera palla sulla trequarti, sinistro parato da Ospina

7'

Viero libera al tiro Cianci, palla alta non di molto

3'

Sponda di Lozano da calcio d'angolo, Osimhen è il più lesto nell'indirizzare il pallone in porta. 1-0

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
NAPOLI (4-2-3-1): 25 Ospina, 2 Malcuit, 13 Luperto, 26 Koulibaly (K), 31 Ghoulam (Vk); 4 Demme, 70 Gaetano; 21 Politano, 34 Younes, 11 Lozano; 15 Osimhen.
A disp.: 16 Contini, 5 Labriola, 6 Palmiero, 8 Prezioso, 9 Llorente, 18 Ciciretti, 19 Mezzoni, 20 Zerbin, 32 Bifulco, 44 Manolas, 96 Tutino.
All.: Gattuso.

TERAMO (4-2-3-1): 12 Valentini, 2 Diakite, 26 Piacentini, 4 Cristini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 7 Mungo, 20 Ilari, 11 Bombagi (VK); 9 Cianci.
A disp.: 22 Lewandowski, 5 Soprano, 8 Costa Ferreira, 14 Pinzauti, 16 Lasik, 17 Cancellotti, 18 Birligea, 19 Minelli, 21 Santoro, 25 Iotti, 27 Di Matteo.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Claudio Petrella. 
Assistenti: sigg. Matteo Pressato e Marco Cerilli.

0'

Secondo test pre-campionato in programma alle ore 17 contro il Napoli al "Patini" di Castel di Sangro

96'

Finisce al "Ceravolo" (biancorossi imbattuti a Catanzaro per la prima volta) la corsa playoff di un bel Teramo, a cui è mancato solo il gol per ottenere il pass per il secondo turno, dove accedono invece i calabresi, che hanno conservato a denti stretti il prezioso pari-qualificazione.

90'

Sei minuti di recupero

86'

Urso per Corapi nei calabresi

84'

Doppio "giallo" per Piacentini in azione disperata di copertura. Biancorossi in dieci uomini in questa parte finale

81'

Tentardini per Florio e Cappa per Santoro nell'ultima fascia disponibile

80'

Azione tambureggiante dei nostri, conclusione alta di Viero da buona posizione

78'

4-2-4 per il Diavolo, con Birligea e Minelli esterni e la coppia Magnaghi - Bombagi al centro. Nulla da perdere per i biancorossi alla ricerca del gol qualificazione

77'

Viero per Ilari e Di Livio per Kanoute 

73'

Doppio cambio dopo la pausa. Dentro Birligea e Minelli, fuori Soprano e Mungo, Diavolo a trazione anteriore

71'

Secondo time-out del match. Quando si riprenderà i biancorossi avranno bisogno del massimo sforzo per centrare un'impresa

71'

Sinistro alto di Contessa su manovra avvolgente dei calabresi

66'

Primo cambio del match, quasi a metà ripresa: dentro l'ex Tulli, out Di Piazza

60'

Promettente avvio di ripresa del Diavolo con le occasionissime di Mungo e Magnaghi

57'

Ripartenza biancorossa con Magnaghi che da ottima posizione non inquadra lo specchio per un soffio. Diavolo vicinissimo al vantaggio

56'

Contessa in bella coordinazione sfiora il palo con un sinistro teso da fuori

51'

Gran giocata di Mungo con mancino deviato in angolo da Bleve

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

47'

Dopo un buon avvio dei biancorossi con occasione per Ilari, prendono campo i locali con Valentini che deve intervenire provvidenzialmente sul destro di Casoli, ma in chiusura di tempo è Bombagi a chiamare agli straordinari Bleve su calcio piazzato. Ancora 45 minuti per i biancorossi che devono solo vincere per passare il turno

46'

Bombagi chiama agli straordinari Bleve direttamente da calcio piazzato, con il portiere giallorosso che riesce a rispondere alla parabola diretta all'incrocio

46'

Sono due i minuti di recupero

45'

Ammonito Casoli, terzo della contesa, primo per i calabresi, con piazzato da posizione interessante

44'

Tiro da fuori area di Magnaghi, troppo centrale per impensierire Bleve

43'

Di Piazza anticipa il marcatore ma non inquadra lo specchio

42'

Conclusione debole di Casoli, parata a terra senza problemi da Valentini

34'

Secondo "giallo" del match, ancora per un biancorosso, Piacentini

30'

Conclusione radente di De Risio fuori

26'

Fastidiosa brezza al "Ceravolo" che infastidisce le due squadre in fase di costruzione

25'

Time-out per i ventidue in campo

23'

Miracolo di Valentini su destro ad incrociare di Casoli, con palla deviata in angolo

20'

Primo ammonito della contesa è Mungo per gioco falloso

15'

Valentini deve uscire di testa a liberare fuori dall'area, ma perde la sfera riconquistata da Kanoute con tiro deviato da Soprano e poi finito fuori su testa di Carlini

11'

Ilari, gran botta da fuori a sfiorare il palo

9'

Lavoro di Bombagi a servire in profondità Magnaghi, cross in mezzo lungo per tutti

6'

Traversone di Celiento, libera in angolo Soprano

0'

Osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANZARO (3-4-3): 22 Bleve, 5 Celiento, 3 Atanasov, 25 Martinelli; 27 Casoli, 4 Corapi (K), 19 De Risio (VK), 23 Contessa; 7 Kanoute, 9 Di Piazza, 21 Carlini.
A disp.: 1 Di Gennaro, 12 Mittica, 6 Nicoletti, 8 Urso, 11 Statella, 14 Riggio, 17 Novello, 20 Di Livio, 26 Tulli, 28 Iuliano, 30 Pinna, 32 Bayeye.
All.: Auteri.

TERAMO (3-5-2): 12 Valentini, 5 Soprano, 4 Cristini, 26 Piacentini; 29 Cancellotti (K), 21 Santoro, 11 Mungo, 20 Ilari, 2 Florio; 9 Magnaghi, 19 Bombagi (VK).
A disp.: 22 Lewandowski, 3 Tentardini, 8 Arrigoni, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 30 Sabatini, 32 Samele, 25 Capraro.
All.: Di Mascio

Arbitro: sig. De Santis di Lecce.
Assistenti: sigg. Laudato di Taranto e Centrone di Molfetta
Quarto ufficiale: Natilla di Molfetta.

96'

La Virtus Francavilla vince al "Bonolis" grazie al colpo di testa di Vasquez nel primo tempo. Reazione veemente dei biancorossi nella ripresa, con almeno sei occasioni nitide disinnescate da Poluzzi. 

94'

Sinistro a lato di Cappa

92'

Delvino per l'infortunato Tiritiello

90'

Sono 5 i minuti di recupero

88'

Doppia chance per Cappa, doppia risposta di uno strepitoso Poluzzi, assoluto protagonista nella ripresa

85'

Fiore per Florio nel Teramo; Baclet per Ekuban nelle fila ospiti

84'

Dal piazzato seguente, la palla calciata da Bombagi supera la barriera ma trova la parata di Poluzzi

83'

Ammonito Sparandeo, piazzato dal limite per Bombagi da posizione interessante

81'

Punizione di Mungo, testa di Cristini che non trova la porta

80'

Ancora Bombagi protagonista, controllo e tiro da fuori area, ma il portiere ospite devia nuovamente in angolo

78'

Ekuban supera Cristini e chiude in diagonale, palla a lato

76'

Ammonito Ekuban

75'

Cappa serve Florio, destro a giro deviato ancora da Poluzzi

72'

Bella iniziativa di Bombagi sulla sinistra, cross per l'irruzione di Birligea che impatta di testa senza inquadrare lo specchio

68'

Tomei stoppa ancora Vasquez, stavolta di testa

63'

Cross di Cancellotti, in mezza girata flebile Birligea, Poluzzi para

60'

Percussione centrale di Bombagi, gran destro sul quale Poluzzi è decisivo nella deviazione volante

58'

Secondo cambio di Di Mascio: Cappa per Piacentini, 4-2-4 per il DIavolo

56'

Calcio piazzato centrale di Bombagi, nessun problema per Poluzzi

55'

Altro "giallo", stavolta per Tiritiello

53'

Ammonito Piacentini, non era tra i diffidati

52'

Primo cambio del match. Fuori Arrigoni, dentro Birligea

49'

Punizione alta di Bombagi dai trenta metri

47'

Diagonale di Vasquez bloccato a terra da Tomei

46'

Match ripreso senza sostituzioni

46'

Virtus Francavilla in vantaggio con merito dopo la prima frazione, per merito di un preciso colpo di testa di Vasquez al minuto 26. Servirà una reazione importante nella ripresa per rimettere in equilibrio la sfida. Un ammonito per parte

44'

Colpo di testa risolutore di Sparandeo, in anticipo su Magnaghi, su cross di Florio

42'

Altro brivido nell'area biancorossa, con Vasquez che chiude in porta, ma Tomei è strepitoso nel deviare la sua conclusione

41'

Vicinissimi al raddoppio i pugliesi, con un tiro a botta sicura di Sparandeo che sfiora letteralmente il palo

33'

Colpo di testa alto di Magnaghi

26'

Passano a condurre gli ospiti, per merito del potente colpo di testa di Vasquez che trafigge Tomei, sugli sviluppi di un calcio d'angolo

20'

Colpo di testa di Tiritiello bloccato a terra da Tomei

12'

Ammonito anche Soprano per gioco falloso

9'

Dal cross di Vasquez, colpo di testa pericoloso a centro area di Ekuban che termina di poco a lato

5'

Ammonito l'ex Zenuni, reo di aver bloccato fallosamente una ripartenza a metà campo condotta da Mungo

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (3-5-2): 1 Tomei, 26 Piacentini, 4 Cristini, 5 Soprano; 29 Cancellotti (VK), 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 11 Mungo, 2 Florio; 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 3 Tentardini, 7 Costa Ferreira, 10 Ekue, 18 Iotti, 20 Ilari, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 30 Sabatini, 32 Samele.
All.: Di Mascio

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): 28 Poluzzi, 5 Tiritiello, 18 Marino (VK), 19 Sparandeo; 16 Albertini (K), 2 Di Cosmo, 4 Zenuni, 27 Risolo, 32 Gallo; 9 Vasquez, 33 Ekuban.
A disp.: 22 Costa, 3 Pambianchi, 6 Castorani, 11 Mastropietro, 14 Baclet, 15 Delvino, 21 Nunzella, 23 Marozzi, 25 Setola, 29 Sarcinella.
All.: Trocini.

Arbitro: sig. Daniele De Tommaso di Rimini.
Assistenti: sigg. Vitale e Ricciardi di Ancona.

0'

A Teramo primo confronto ufficiale tra le due squadre.

Diavolo senza gol – in assoluto – da 181’, con ultimo gol firmato Magnaghi al 89’ del match vinto 2-0 a Rieti il 22 febbraio scorso. In casa, abruzzesi a secco da 207’, con ultima rete anche qui firmata Magnaghi al 63’ di Teramo-Rende 3-0 del 2 febbraio scorso.

La Virtus Francavilla è una delle due compagini della serie C girone C che ha subito il maggior numero di espulsioni dopo 29 turni (7), come il Bisceglie.

95'

Dopo cinque vittorie e quattro perse, torna il segno "X" per il Teramo, che compie un piccolo passo avanti in classifica con lo 0-0 di Pagani. Biancorossi che rischiano in avvio, prendendo successivamente le misure agli azzurrostellati e, a cavallo tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo, si rendono pericolosi senza tuttavia trovare la rete del vantaggio. Domenica al "Bonolis" arriverà la Virtus Francavilla, oggi sconfitta a domicilio dal Picerno.

90'

Cinque minuti di recupero

90'

Cartellino rosso diretto per Schiavino, autore di un'entrataccia su Birligea che stava andando in contropiede

85'

Non ce la fa Gaeta, rilevato da Stendardo. Ultimo cambio per i campani

82'

Ammonito Caccetta per un'entrataccia ai danni di Florio

79'

Costa Ferreira per Arrigoni, quarto cambio biancorosso

78'

Tiro da fuori area di Diop, para Tomei

75'

Ultimo quarto d'ora al "Torre": entrambe le compagini con un atteggiamento offensivo alla ricerca del gol

73'

Doppio cambio biancorosso: Florio per Tentardini e Birligea per Santoro. Diavolo a trazione anteriore

67'

Si entra nell'ultimo quarto di gara

65'

Destro debole dai venti metri di Bombagi, nessun problema per Baiocco

63'

Esce Bonavolontà, dentro Calil. Paganese cala il poker di attaccanti

59'

Schiavino, nel tentativo di anticipare di testa il proprio portiere, sul cross velenoso di Cancellotti, sfiora l'autogol. Ottimo avvio di ripresa dei biancorossi

54'

Caccetta per Bramati

52'

Destro di Mungo deviato, palla che sibila vicino l'incrocio

49'

Subito Mungo per Santoro, gran destro da fuori area, Baiocco respinge

46'

Primo cambio del match: Mungo rileva Cappa

47'

INTERVALLO: primo tempo condizionato dal forte vento al "Torre" che ha spirato a favore dei locali, pericolosi con Diop in avvio sul quale è stato decisivo Tomei. Meglio i biancorossi sul finale di frazione, con la doppia, nitida occasione creata da Ilari e Piacentini

45'

Saranno due i minuti di recupero

42'

Dall'angolo successivo, è Piacentini che di testa da ottima posizione chiude alto. Doppia chance nel giro di 30 secondi per il Diavolo

41'

Punizione di Arrigoni, svetta Ilari, ma Baiocco è decisivo nella respinta

37'

Altra punizione alta di Scarpa, stavolta da posizione defilata

32'

Dal piazzato seguente, Scarpa non inquadra lo specchio

30'

Ammonito Cancellotti per gioco falloso. Pericolosa punizione dal limite per i padroni di casa

27'

Traversone di Scarpa per il colpo di testa alto di Diop

25'

Superata la prima metà di frazione. Dopo l'avvio sprint dei locali, gara sui binari dell'equilibrio, ma senza occasioni nitide su ambo i fronti

5'

Avvio decisamente favorevole agli azzurrostellati, forse anche in considerazione del fastidioso vento che spira a favore

4'

Sinistro di Perri bloccato in due tempi da Tomei.

1'

Dopo 50 secondi subito un grande intervento di Tomei su Diop trovatosi a tu per tu con il portiere biancorosso

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
PAGANESE (-): 1 Baiocco, 2 Panariello, 5 Mattia, 6 Bramati, 7 Gaeta, 21 Bonavolontà, 23 Schiavino, 27 Perri; 10 Scarpa (K), 11 Diop, 23 Guadagni.
A disp.: 22 Scevola, 30 Campani, 4 Sbampato, 8 Caccetta, 9 Alberti, 13 Stendardo, 14 Carotenuto, 15 Cavucci, 17 Calil, 24 Acampora, 29 Musso.
All.: Erra.

TERAMO (-): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 23 Cappa, 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 7 Costa Ferreira, 10 Ekue Goodfried, 11 Mungo, 18 Iotti, 24 Fiore, 25 Birligea, 32 Samele, 33 Di Nisio.
All.: Di Mascio

Arbitro: sig. Claudio Panettella di Gallarate.
Assistenti: sigg. Rosario Grasso e Milos Tomasello Andulajevic di Messina.

0'

Un solo confronto ufficiale tra le due squadre al “Torre”, datato 30 dicembre 1978, con successo dei campani 1-0, in serie C1.
Paganese formazione che segna meno gol da inizio 2020 nella serie C girone C: 4 reti, come il Bisceglie.
Paganese da primato per rigori subiti nella serie C girone C: 8 in 28 turni, come Viterbese e Rieti.
Teramo ancora senza espulsi a favore dopo 28 giornate, primato del girone C condiviso con il Rende e senza mezze misure da 9 giornate, con 5 successi e 4 sconfitte; ultimo nullo biancorosso il 15 dicembre scorso, 1-1 con il Catania al “Bonolis”.
Matteo Tomei è uno dei due giocatori “stakanovisti” della serie C girone C: in campo 28 partite su 28 e 2520 minuti, come Jacopo Furlan (Catania).

94'

Terza sconfitta casalinga stagionale per il Diavolo, stavolta contro il Potenza tanto amara quanto beffarda. Biancorossi vicini più volte al vantaggio fino al quarto d’ora della ripresa, con i legni colpiti da Cappa e Magnaghi, prima che in ripartenza i lucani con Murano puniscano la squadra di casa. Domenica si viaggia verso Pagani.

90'

Sono quattro i minuti di recupero

81'

Ammonito Tentardini

77'

Di Mascio ha ridisegnato un 4-3-3 decisamente offensivo alla ricerca del pari: Birligea e Minelli ai lati di Magnaghi, con Arrigoni play e la coppia Bombagi - Mungo a supporto

75'

Conclusione larga di Magnaghi

73'

Viteritti per Murano, un difensore per un attaccante

72'

Birligea per Cappa

71'

Gassama chiude a lato su rilancio corto della difesa biancorossa

65'

Minelli per Santoro

64'

Ospiti in vantaggio. Dettori serve in profondità Murano che di fronte a Tomei lo supera con un lob vincente

63'

Gassama rileva D'Angelo nel Potenza

59'

Dopo la traversa, è Cristini a chiamare severamente in causa Ioime che risponde d'istinto da pochi passi

58'

Secondo legno di giornata per un Diavolo sfortunato. Bella azione tutta in linea, con Tentardini che serve Bombagi, cross per Magnaghi che al volo prende in pieno il montante

54'

Dettori per Golfo

46'

Si riparte senza cambi: tiro-cross di Santoro senza incontrare alcun compagno pronto a ribadire in gol

46'

Si chiude senza reti la prima frazione, ma con un buon Teramo che costruisce almeno quattro palle gol nitide: prima la traversa di Cappa, poi sempre dall'asse di destra nascono le chance di Magnaghi in diagonale e le conclusioni di Bombagi e Mungo

45'

Un minuto di recupero

41'

Ancora Cappa protagonista di una nuova serpentina: parte da destra, converge, serge Mungo, finta e tiro sul palo di Ioime che blocca a terra

36'

Lancio lungo dalla retroguardia, Murano in diagonale con il mancino impegna Tomei che devia in angolo

35'

Cambio forzato in casa Teramo. Infortunio per Viero che viene rilevato da Arrigoni

33'

Sventagliata di Mungo per Cancellotti, cross del terzino sul secondo palo, Bombagi  chiude in spaccata di poco a lato

16'

Gran filtrante di prima di Mungo in profondità per Magnaghi che da posizione decentrata in diagonale sfiora il palo

10'

Ammonito Cristini per gioco falloso

8'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Silvestri impatta bene di testa, ma la sfera termina alta

5'

Il primo brivido del match è biancorosso. Sospinto dal vento, il tiro-cross di Cappa supera Ioime e si stampa sulla traversa

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti, 4 Cristini, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 11 Mungo; 23 Cappa; 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 5 Soprano, 7 Costa Ferreira, 8 Arrigoni, 13 Pincelli, 14 Minelli, 18 Iotti, 20 Ilari, 24 Fiore, 25 Birligea.
All.: Di Mascio

POTENZA (3-4-3): 22 Ioime, 15 Sales, 14 Giosa (K), 25 Emerson (VK); 7 Coccia, 21 D'Angelo, 23 Coppola, 28 Silvestri, 13 Golfo, 11 Murano, 10 Ricci.
A disp.: 1 Santopadre, 12 Brescia, 2 Viteritti, 3 Panico, 5 Dettori, 9 Franca, 16 Grande, 17 Gassama, 26 Di Somma, 29 Longo, 30 Souare, 33 Iacullo
All.: Raffaele

Arbitro: sig. Marco Ricci di Firenze.
Assistenti: sigg. Di Maio e Centrone di Molfetta (BA).

0'

I precedenti tra Teramo e Potenza in Abruzzo sono 3: padroni di casa imbattuti con 2 successi (ultimo 2-1 nella serie C-2 1988/89) ed 1 pareggio (0-0 nella serie C-2 1983/84), a proprio favore. 
Biancorossi senza mezze misure da 8 giornate, con 5 successi e 3 sconfitte; ultimo pareggio il 15 dicembre scorso, 1-1 con il Catania al “Bonolis”.

Teramo una delle due compagini del girone C ancora senza espulsi a favore dopo 27 turni, come il Rende.

94'

Con il primo centro stagionale del classe 2000 Birligea e l'ottavo di Magnaghi, sostenuto a gran voce dalla nostra tifoseria, il Diavolo torna ad esultare in trasferta per il terzo blitz esterno in campionato. Mercoledì infrasettimanale casalingo con il Potenza (ore 18:30).

90'

Sono 4 i minuti di recupero

89'

Raddoppio del Diavolo!! Birligea lavora un gran pallone sull'esterno, prima di appoggiare per Magnaghi che deve solo sospingerla in porta per lo 0-2!
Ottavo centro in campionato per il nostro centravanti

87'

Ultimo cambio per i biancorossi: Florio per Mungo

82'

Del Regno per Esposito, con mister Mariani che ordina il 4-4-2

74'

Birligea porta in vantaggio i biancorossi! Stoppa una conclusione da fuori di Bombagi e davanti a Merelli è freddo nel superarlo. Primo centro stagionale per il classe 2000

70'

Sostegno incessante del pubblico biancorosso al seguito

69'

Tomei d'istinto blocca in due tempi il pericoloso tentativo ravvicinato di testa di Celli

68'

Diavolo a trazione anteriore, con la coppia Birligea - Magnaghi davanti, supportati da Bombagi e una mediana composta da Ferreira in regia, con Mungo e Cappa mezzali

68'

Seconda sostituzione operata da Di Mascio: Birligea in luogo di Viero

64'

destro alto di Mungo

62'

Primo cambio biancorosso: Cappa al posto di Ilari

58'

Tiro-cross di Mungo che attraversa la porta senza trovare biancorossi pronti a ribadire in gol

54'

Tirelli per Morrone nel Rieti

54'

Ripartenza biancorossa, con Mungo che non trova il tempo per concludere, la riprende Magnaghi con un diagonale che sfiora il palo lontano

53'

Dal seguente piazzato, Bombagi riesce a superare la barriera, ma Merelli blocca a terra

52'

Mungo viene spinto al limite da Zampa (ammonito): punizione dal limite per i biancorossi

49'

Kalombo va via a Tentardini, ma Tomei è bravo a chiudere in angolo in uscita

47'

Rieti vicino al vantaggio: leggerezza difensiva biancorossa, De Paoli con un pallonetto sull'uscita di Tomei non inquadra lo specchio

47'

Costante predominio territoriale del Diavolo al "Centro d'Italia", con le due occasioni create sull'asse Mungo - Magnaghi e la girata alta di Ilari, ma il risultato non si sblocca al termine della prima frazione di gioco.

45'

Sono due i minuti di recupero concessi

41'

Stop e girata al volo di Ilari che sfiora il montante

38'

Riconquista alta del pallone di Mungo che sradica la sfera dai piedi di un avversario, punta la porta ma chiude largo

28'

Altra folata di Mungo sulla destra, cross per Magnaghi che non riesce a concludere, sul prosieguo Viero calcia largo

25'

Fiumara rileva Aquilanti, infortunato

21'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, arriva a concludere in porta in maniera flebile Celli, nessun problema per Tomei

3'

Buon approccio dei biancorossi: Mungo se ne va sulla destra, traversone per Magnaghi che in mezza girata chiude in porta, ma Merelli blocca.

2'

Subito ammonito il numero 32 Persano per una trattenuta reiterata a metà campo su Bombagi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
RIETI (-): 20 Merelli, 23 Kalombo, 4 Aquilanti (VK), 5 Celli, 18 Esposito, 21 Morrone, 8 Zampa, 3 Zanchi (K); 29 De Sarlo, 32 Persano, 9 De Paoli.
A disp.: 1 Addario, 22 Pegorin, 6 Serena, 7 Marchi, 10 Tirelli, 13 Tiraferri, 14 Vignati, 15 Fiumara, 17 Granata, 26 Del Regno, 28 Rasi, 30 Bartolotta.
All.: Mariani.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 7 Costa Ferreira, 28 Viero, 20 Ilari; 11 Mungo; 9 Magnaghi, 19 Bombagi..
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 32 Samele, 33 Di Nisio.
All.: Di  Mascio

Arbitro: sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.
Assistenti: sigg. Segat di Pordenone e Del Santo Spataru di Siena.

0'

Due i precedenti nel Lazio tra le due compagini: 1 vittoria dei padroni di casa (2-1 nella C 1939/40) ed 1 successo abruzzese (2-1 nella coppa Italia di C 2018/19). 
Rieti distratto in 3 fasi precise di gara: 10 gol subiti dal 1’ al 15’ di gioco, 9 dal 46’ al 60’ (come il Rende) e 15 dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.  
Rieti primatista del girone C per rigori subiti dopo 26 turni (7, come Paganese, Viterbese e Bisceglie) ed anche “rossi” a sfavore (7, primato in solitario).
Viceversa i biancorossi aspettano ancora la prima espulsione a favore della stagione, come il Rende. 
Magnaghi autore dell’ultimo gol abruzzese al 63’ di Teramo-Rende 3-0 del 2 febbraio scorso; poi 207’ di astinenza per il Teramo sommando i residui 27’ di quella gara e le intere contro Viterbese (0-2 esterno) e Monopoli (0-3 in casa).

93'

Seconda sconfitta casalinga stagionale per i biancorossi: dopo la Reggina è il Monopoli a passare al "Bonolis", con il tris di marcature tutte siglate nella prima frazione di gioco.
Sabato trasferta in programma a Rieti.

79'

Cuppone per Fella e Pecorini per Piccinni tra le fila ospiti.

78'

Torsione di testa di Ilari, con Cristini che da pochi passi non riesce a battere a rete

74'

Florio per Cancellotti è l'ultimo cambio biancorosso

72'

Tsonev per Giorno

70'

Bombagi davanti a a Menegatti chiude fuori la migliore occasione biancorossa del match

69'

Hadziosmanovic per Tazzer

66'

Doppio cambio biancorosso: dentro Fiore e Minelli, fuori Santoro e Tentardini
Esordio stagionale per Fiore.

62'

Progressione impetuosa di Donnarumma sulla sinistra, converge e conclude largo, con deviazione in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

56'

Ammonito Santoro per gioco falloso. Diffidato, salterà la trasferta di Rieti

51'

Sinistro di Ilari, palla alta

47'

Conclusione alta di Tentardini

46'

Fuori Mungo e Viero , dentro Magnaghi e Piacentini.

46'

Biancorossi sotto di tre reti dopo l'intervallo.
Partenza ospite bruciante, come all'andata, con le reti di Fella e Tazzer, con tris di Mercadante in chiusura di tempo.

43'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, il Monopoli trova il tris con un colpo di testa di Mercadante

39'

Sotto la spinta incessante della Est, piazzato di Bombagi da quasi trenta metri parato a terra da Menegatti

38'

Ammonito Giorno per gioco falloso

34'

Ammonito Bombagi per proteste

33'

Diavolo in costante pressione. Prima chance con il colpo di testa di Ilari fuori di poco

15'

Come nella gara di andata, avvio di match decisamente in salita per il Diavolo, sotto di due reti

12'

Seconda discesa ospite e raddoppio pugliese, con Tazzer che anticipa il diretto marcatore, su assist di Jefferson dal fondo

10'

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Fella è il più lesto a superare Tomei nonostante l'intervento di Ilari in copertura. Proteste biancorosse per un presunto fuorigioco non rilevato

0'

Centesima presenza in maglia biancorossa per Carlo Ilari

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-2-1): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari (VK); 7 Costa Ferreira, 11 Mungo; 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 9 Magnaghi, 14 Minelli, 16 Scafetta, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini.
All.: Tedino.

MONOPOLI (3-5-2): 22 Menegatti, 21 Rota, 28 De Franco (K), 3 Mercadante (VK); 31 Tazzer, 20 Carriero, 4 Giorno, 8 Piccinni, 17 Donnarumma; 23 Fella, 33 Jefferson.
A disp.: 1 Antonino, 5 Arena, 6 Pecorini, 7 Salvemini, 9 Cuppone, 11 Tsonev, 14 Oliana, 15 Antonacci, 18 Tuttisanti, 19 Mariano, 30 Hadziosmanovic, 32 Nanni.
All.: Scienza.

Arbitro: sig. Matteo Gariglio di Pinerolo (TO).
Assistenti: sigg. Massimino di Cuneo e Gualtieri di Asti.

0'

In Abruzzo si contano 4 confronti ufficiali tra le due squadre: 1 successo teramano (2-0 nel 1983/84 in C-2), 1 pareggio (3-3 nella C-2 1982/83) e 2 vittorie pugliesi (ultima 4-2 nella C-1 1987/88). 

I biancorossi rimangono una delle due compagini del girone C ancora senza espulsi a favore, come il Rende.

96'

Una doppietta di Molinaro (una rete per tempo) condanna i biancorossi all’ottava sconfitta stagionale (settima esterna). 
Non basta la veemente reazione del Diavolo dopo il doppio svantaggio che costruisce e dilapida, tra imprecisione e sfortuna (palo di Minelli) una serie di chance nitide. 
Sabato si torna al “Bonolis” per affrontare il Monopoli.

95'

Ilari entra in area e scarica al volo ma non inquadra lo specchio

93'

Altro mischione in are laziale: gran botta di Santoro salvata a ridosso della linea di porta da un difensore viterbese

90'

5 minuti di recupero

90'

Girata di Ilari alta, la palla non vuole entrare

88'

Bunino rileva il match-winner Molinaro e Bianchi per Tounkara

85'

Palo di Minelli, con un tiro a giro da fuori area

84'

Diavolo nemmeno fortunato: sventola dalla distanza di Ferreira, sfera vicinissima al palo di Pini

83'

Florio e Cappa per Cancellotti e Mungo

81'

Mischia furibonda in area viterbese, palla che sfiora il palo mentre Minelli reclama un rigore.

80'

Massimo forcing del Diavolo: colpo di testa di Soprano salvato sulla linea

79'

Prima Bombagi, poi Minelli sotto porta non riescono a riaprire la gara, su altrettanti tentativi ravvicinati

76'

Urso rileva l'infortunato Sibilia

73'

Molinaro vicinissimo al suo personale tris colpendo il palo esterno

71'

Ammonito Costa Ferreira. Non era tra i diffidati

67'

Minelli rileva Tentardini. Diavolo a trazione anteriore

66'

Su una classica azione di contropiede, Tounkara lavora bene il pallone prima di servire Molinaro che in diagonale supera Tomei per la seconda volta

58'

Ammonito Negro

57'

Tiro centrale e deviato di Bombagi, nessun problema per l'estremo di casa

52'

Doppio cambio viterbese: escono Besea e Simonelli, entrano Antezza e Sibilia

51'

Dalla sua mattonella preferita, destro di Bombagi su calcio piazzato deviato in angolo da Pini

49'

Ora è Ilari a fare il trequartista, con Ferreira nel ruolo di metodista

46'

Bello l'applauso della sua Curva all'indirizzo di Tomei al ritorno in campo

46'

All'intervallo Ilari rileva Arrigoni

46'

Un infortunio di Tomei dopo nove minuti condiziona l'esito del primo tempo del "Rocchi". La partita si accende nell'ultimo quarto d'ora, con occasioni su ambo i fronti e chance biancorosse senza esito create sull'asse Bombagi - Magnaghi.

45'

Un minuto di recupero

45'

Tiro centrale di Magnaghi, sul quale i biancorossi reclamano un penalty per un probabile tocco di mano avversario

44'

Ammoniti prima Tounkara per una brutta entrata, poi Cancellotti per proteste

43'

Cross di Santoro che attraversa tutta l'area di rigore laziale senza tuttavia trovare alcun biancorosso pronto al tap-in vincente

41'

Penetrazione di Bombagi, tiro disinnescato con qualche difficoltà da Pini

35'

Conclusione tesa da fuori area di De Giorgi, blocca Tomei

32'

Gran destro a giro di Tounkara, la palla sibila vicino al palo di Tomei

31'

Incursione in area del mobile Errico, traversone sul secondo palo, dove Tentardini riesce a disturbare nella chiusura il tentativo di De Giorgi

29'

Leggerezza difensiva locale, ma nè Bombagi, nè Magnaghi riescono a concludere

27'

Gran filtrante di Bombagi per Magnaghi, conclusione debole, parata a terra di Pini

9'

Passano a condurre i locali: lettura difensiva errata dei biancorossi, ne approfitta Molinaro per depositare in rete a porta vuota

0'

Prima del fischio d'inizio viene osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'ex Presidente della Viterbese Luciano Gaucci

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
VITERBESE (3-5-2): 1 Pini (VK), 5 Markic, 24 Negro, 6 Baschirotto; 2 De Giorgi (K), 31 Bensaja, 11 Besea, 25 Molinaro, 14 Errico; 32 Simonelli, 9 Tounkara. 
A disp.: 12 Biggeri, 29 Vitali, 4 Antezza, 7 Scalera, 18 Volpe, 19 Zanoli, 23 Urso, 27 Bunino, 28 Bianchi, 30 Sibilia.
All.: Calabro.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 11 Mungo; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 22 Lewandowski, 2 Florio, 14 Minelli, 18 Iotti, 20 Ilari, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini, 28 Viero.
All.: Tedino.

Arbitro: sig. Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.
Assistenti: sigg. Pappagallo di Molfetta e Abruzzese di Foggia.

0'

Sono 11 i precedenti ufficiali nel Lazio tra le due squadre: 5 i successi dei padroni di casa (ultimo 1-0 nella coppa Italia di serie C 2018/19), 2 i pareggi (ultimo 0-0 al 120’ nella coppa Italia di C 2017/18) e 4 vittorie abruzzesi (ultima 1-0 nella coppa Italia di C di quest’anno, lo scorso 6 novembre).

Febbraio mese top per le formazioni di mister Calabro, con media punti-partita di 1,80, bilancio formato da 8 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte in 15 match disputati. 

Viterbese scatenata nei 15’ finali di gioco: 12 le reti gialloblu dal 76’ al 90’ più recuperi.

Il Teramo rimane una delle due compagini della serie C girone C senza espulsi a favore, come il Rende, dopo 24 giornate. 

94'

Cancellotti la sblocca nel primo tempo, bum bum Magnaghi la chiude nel primo quarto d'ora della ripresa. Contro il Rende arriva il terzo successo casalingo consecutivo del Diavolo. Domenica si viaggia in direzione Viterbo (ore 17:30)

94'

Punizione di Arrigoni respinta da Savelloni, tap-in alto di Mungo

90'

Quattro minuti di recupero

81'

Garritano, classe 2003, al posto di Bruno

79'

Triplo cambio teramano: dentro Florio per Tentardini, Viero per Santoro (diffidato) e Minelli per Bombagi

73'

Brutto colpo al volto subito da Soprano. Ammonito il neo-entrato Navas

72'

Mungo per Costa Ferreira. Secondo cambio operato da Tedino

69'

Birligea rileva Magnaghi

67'

Ammonito Bruno

66'

Navas sostituisce Ndiaye

63'

Il Diavolo la chiude con la doppietta di Magnaghi!! Azione nata sull'asse Ferreira - Santoro - Magnaghi, con il centravanti che elude l'opposizione del difensore avversario e buca nuovamente la rete ospite

59'

Tiro a giro di Bombagi centrale, para l'estremo calabrese.

58'

Raddoppio Teramo! Splendida azione in linea avviata da Santoro e rifinita divinamente da Ilari per Magnaghi che incrocia sul palo opposto sull'uscita di Savelloni

57'

Negri rileva l'infortunato Coly

47'

Clamorosa occasione per il raddoppio per il Diavolo con Ilari che sfrutta un velo intelligente di Magnaghi per presentarsi a tu per tu con Savelloni che, però, gli ribatte la conclusione

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

46'

Partono bene i biancorossi di casa che la sbloccano poco dopo il quarto d'ora con Cancellotti, creando ulteriori occasioni per il raddoppio, poi abbassano il baricentro e gli ospiti ne approfittano con una doppia chance con Nossa e la traversa scheggiata da Collocolo.

44'

Ammonito Bombagi per gioco falloso. Non era tra i diffidati

42'

Spinge Cancellotti sulla destra, da un suo cross è Santoro che nel cuore dell'area non colpisce in pieno la sfera che si perde a lato

39'

Sugli sviluppi di un cross dalla destra, irrompe Collocolo che stacca di testa e pizzica la traversa

34'

Fendente mancino dai venti metri di Ilari che si coordina in bello stile ma non inquadra lo specchio

31'

Rende vicinissimo al pari con un tiro intercettato da Nossa che sfiora il montante

24'

Tiro flebile di destro da parte di Tentardini, nessun problema per Savelloni

19'

Diavolo due volte protagonista: prima con un colpo di testa di Magnaghi, poi con un mancino largo di Ilari dentro l'area di rigore

17'

Il Diavolo la sblocca! Sugli sviluppi di un angolo calciato da Arrigoni, dopo una respinta corta della difesa ospite, in mezza rovesciata irrompe Cancellotti che trafigge Savelloni. 1-0

1'

Traversone teso di Cancellotti, Ilari non arriva all'impatto per un soffio

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 11 Mungo, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 25 Birligea, 26 Piacentini, 28 Viero.
All.: Tedino.

RENDE (4-1-4-1): 1 Savelloni, 3 Ampollini, 21 Nossa (K), 15 Bruno, 6 Origlio; 20 Ndiaye; 31 Vitofrancesco (VK), 5 Collocolo, 10 Godano, 24 Giannotti; 30 Coly.
A disp.: 12 Palermo, 22 Borsellini, 2 Negri, 13 Germinio, 14 Garritano, 23 Fornito, 28 Navas.
All.: Rigoli.

Arbitro: sig. Michele Giordano di Novara.
Assistenti: sigg. Giovanni Dell'Orco di Policoro e Federico Votta di Moliterno.

0'

Un solo precedente in terra abruzzese, datato 23 marzo 1980: 2-1 per i padroni di casa, nell'allora Serie C1.
Di fronte le due squadre del girone C ancora senza espulsi a favore dopo 23 giornate.
Rende in gol solo con titolari, mai con subentranti nella serie C girone C 2019/20.
Ultima vittoria esterna dei calabresi il 28 aprile scorso (3-1 a Viterbo).
Biancorossi aprutini reduci da due successi casalinghi consecutivi nel 2020.

94'

S'interrompe al "Menti" la striscia positiva biancorossa di 5 risultati utili, con la rete di Matino che fa terminare a 335 i minuti d'imbattibilità della porta difesa da Tomei. Pressione biancorossa costante nella ripresa che porta al palo pieno centrato da Bombagi.
Domenica al "Bonolis" c'è il Rende.

94'

Ammonito il portiere D'Andrea per perdita di tempo

92'

Favasuli rileva Bulevardi

 
90'

Quattro minuti di recupero al "Menti"

84'

Ultimi cambi biancorossi: Birligea e Mungo per Tentardini e Santoro. Teramo a trazione anteriore

82'

Marzupio rileva Sainz-Maza

74'

Ammonito Lulli per gioco falloso

70'

Doppio cambio Cavese: Cesaretti per Di Roberto e l'altro ex Lulli per Castagna

67'

Bombagi converge da sinistra e spara una bordata che s'infrange sul palo della porta di casa. Diavolo vicinissimo al pari

67'

Cappa rileva Ilari. Terzo cambio biancorosso

63'

S'interrompe dopo 335 minuti l'imbattibilità della porta biancorossa

61'

Colpo al volto per Piacentini sull'azione precedente di Maza, con il giovane biancorosso costretto a lasciare spazio a Cristini

59'

Contropiede campano con Maza che si fa disinnescare la conclusione da Tomei

58'

Ammonito Arrigoni per proteste

57'

Cross pennellato di Di Roberto per la testa di Matino che svetta tra tanti e trafigge imparabilmente Tomei. 1-0 per i metelliani

53'

Piazzato da posizione decentrata di Bombagi, con D'Andrea che devia in angolo

47'

Conclusione mancina dai venticinque metri di Tentardini, la sfera sorvola di poco la traversa

46'

Arrigoni sostituisce Viero all'intervallo

46'

Primi 45 sul filo dell'equilibrio al "Menti", fino al prodigioso intervento di Tomei un minuto prima dell'intervallo sul tiro al volo di Matera. Ammonito Viero (non era tra i diffidati).

44'

Tomei strepitoso nella deviazione volante sul tiro a botta sicura di Matera dentro l'area di rigore

43'

Colpo di testa di Magnaghi, troppo debole per impensierire l'estremo di casa

38'

Intervento risolutivo di Soprano in piena area di rigore in tackle scivolato

35'

Slalom di Bombagi in area, salva Matino in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

32'

Ammonito Viero per gioco falloso. Non era tra i diffidati

30'

Colpo di testa largo di Marzorati

26'

Sainz-Maza cerca di sorprendere Tomei con un pallonetto, palla alta

22'

Due classe 2000 in campo nelle fila dei padroni di casa: sono il portiere D'Andrea e Spaltro; sono tre i classe '99 tra i diavoli subito in campo: Piacentini, Santoro e Viero.

17'

Angolo calciato direttamente in porta da Costa Ferreira, ma D'Andrea risponde con i pugni

16'

Traversone di Cancellotti per Bombagi colpo di testa deviato in angolo

15'

Primo quarto d'ora scevro di emozioni: fase di studio tra i ventidue in campo

0'

Poche variazioni tra i biancorossi: Cristini e Arrigoni inizialmente in panca, con Soprano e Viero dal primo minuto e Magnaghi che ritrova la maglia da titolare.
Campani con due ex subito in campo (Castagna e Bulevardi) ed altrettanti non titolari (Lulli e Favasuli).
Terna interamente lombarda a dirigere l'incontro.

FORMAZIONI UFFICIALI
CAVESE (): 36 D'Andrea, 2 Polito, 26 Matino, 24 Marzorati (VK), 25 Spaltro; 7 Di Roberto, 21 Matera, 4 Castagna, 33 Bulevardi, 11 Sainz-Maza (K); 18 Germinale.
A disp.: 22 Paduano, 31 Nunziata, 3 D'Ignazio, 5 Lulli, 8 Favasuli, 9 Cernaz, 10 De Rosa, 13 Marzupio, 17 Mirante, 29 Cesaretti, 35 De Luca.
All.: Campilongo.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari (VK); 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 8 Arrigoni, 11 Mungo, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea.
All.: Tedino.


Arbitro: sig. Enrico Maggio di Lodi.
Assistenti: sigg. Bonomo di Milano e Giorgi di Legnano.

0'

In Campania si contano 3 precedenti ufficiali: 1 vittoria per i padroni di casa (2-0 nella C-1 1979/80), 1 pareggio (0-0 nella serie C-1 2006/07) ed 1 successo abruzzese (1-0 nella C-1 1978/79). 
Media da alta classifica in tempi recenti, in casa, per la Cavese: 2 successi e 3 pareggi lo score delle ultime 5 gare interne dei campani. 
Teramo una delle 3 compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 22 turni di campionato.
Biancorossi reduci da 3 successi consecutivi per 1-0, a Lentini ed in casa sull’Avellino e sul Catanzaro e non subiscono reti in campionato da 278’ (gol di Esposito al 82’ di Teramo-Catania 1-1 del 15 dicembre scorso).

94'

Terzo successo consecutivo per i biancorossi, ancora una volta conservando l'imbattibilità della propria porta, superando per la prima volta nella storia il Catanzaro. Decidono l'ottavo sigillo in campionato di Bombagi e la compattezza mostrata in un secondo tempo a guarda del prezioso vantaggio. Domenica trasferta a Castellammare di Stabia, ospiti della Cavese. Diavolo che sale al sesto posto in solitaria a quota 34.

91'

Ammonito Martinelli

90'

Quattro minuti di recupero

85'

Assist di Ferreira per Magnaghi che calcia con il mancino, ma Mittica devia in angolo

79'

Soprano rileva Bombagi, ultimo cambio di Tedino

78'

Altro doppio cambio ospite: dentro Tascone e l'ex Tulli, fuori Corapi e Casoli

72'

Parata a terra di Tomei su conclusione da pochi passi di Casoli su assist di Contessa

70'

Numero d'alta scuola di Costa Ferreira a metà campo in ripartenza che costringe Celiento al fallo e alla conseguente ammonizione

68'

Ammonito Tomei

65'

Viero per un affaticato Ilari

63'

Doppio cambio calabrese: dentro Contessa per Nicoletti e Fischnaller in luogo di Statella

62'

Piazzato calciato ad effetto da Bombagi, con sfera che va vicinissimo al palo lontano

56'

Diagonale largo di Corapi

53'

Birligea, autore di una prova contraddistinta da grande dinamismo, lascia il proscenio a Magnaghi

46'

Si riparte senza cambi

46'

Primo tempo che fa il paio con quello dell'ultimo incontro casalingo con l'Avellino: biancorossi sempre in controllo, con altra traversa di Bombagi e occasioni per Santoro e lo stesso trequartista sardo, oltre ad un rigore non concesso per spinta ai danni di Birligea. E' lo stesso Bombagi con l'ottavo sigillo in campionato a portare in vantaggio i suoi con pieno merito

45'

Ammonito Costa Ferreira per proteste. Tre minuti di recupero


43'

Diavolo in vantaggio! Palla recuperata da Ilari sulla trequarti, splendido filtrante per Bombagi che avanza palla al piede e scarica in diagonale imparabilmente per il  meritato vantaggio biancorosso. Ottavo centro in campionato per Bombagi

 
41'

Di Gennaro è costretto ad uscire in barella tra gli applausi di tutto il "Bonolis"

40'

Non ce la fa il portiere calabrese Di Gennaro dopo il violento scontro con Bombagi. Viene rilevato da Mittica.

37'

Gran giocata di Birligea che libera l'avanzata di Cancellotti, cross in mezzo per Bombagi che si scontra con il portiere ospite Di Gennaro, sulla ribattuta Costa Ferreira chiude largo

34'

Ammonito il Capitano ospite De Risio per una brutta entrata a metà campo su Costa Ferreira

33'

Tiro alto di Statella dai venti metri

31'

Linea green per il Diavolo: due classe 99 (Piacentini - Santoro) e un 2000 (Birligea) in campo dall'inizio tra i biancorossi

28'

Gran filtrante di Ilari per Bombagi che, da posizione defilata, non inquadra lo specchio della porta

24'

Birligea cade in area su netta spinta di Martinelli, ma l'arbitro sorvola

21'

Bella azione in linea del Diavolo originata da Costa Ferreira, con traversone con il contagiri di Cancellotti per il colpo di testa di Bombagi che si stampa sulla traversa (seconda consecutiva)

16'

Errore in disimpegno di Cristini, ne approfitta Nicoletti che dall'out sinistro serve Giannone che conclude centrale tra le braccia di Tomei.

11'

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, gran botta di Santoro da fuori area a sfiorare il palo

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 25 Birligea.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 5 Soprano, 9 Magnaghi, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 28 Viero.
All.: Tedino.

CATANZARO (3-4-3): 1 Di Gennaro, 25 Martinelli, 5 Celiento (VK), 3 Atanasov; 6 Nicoletti, 19 De Risio (K), 4 Corapi, 27 Casoli; 10 Giannone, 18 Bianchimano, 11 Statella. 
A disp.: 12 Mittica, 13 Tascone, 14 Riggio, 15 Signorini, 17 Novello, 21 Fischnaller, 23 Contessa, 26 Tulli, 32 Bayeye, 34 Brugnano, 36 Furina.
All.: Grassadonia.

Arbitro: sig. Daniele Rutella di Enna.
Assistenti: sigg. Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano.

0'

Nei quattro confronti in Abruzzo tra le due squadre è sempre stato pareggio, ultimo il 2-2 nella C2 2003/04. 
Il Teramo è una delle tre compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 21 turni di campionato.
Biancorossi reduci da due successi per 1-0, a Lentini ed in casa sull’Avellino. I biancorossi non subiscono reti in campionato da 188’.
Catanzaro scatenato dopo l'intervallo: 11 le reti calabresi segnate dal 46’ al 60’, primato nel girone C. 
Calabresi reduci da 4 gare interne consecutive: i giallorossi non giocano fuori casa dall’11 dicembre scorso, 0-0 a Vibo Valentia. L’ultima vittoria esterna giallorossa è datata 8 settembre 2019, 1-0 a Monopoli, poi 7 gare senza successi con score di 3 pareggi e 4 sconfitte.

94'

FINALE: Bombagi all'ultimo respiro premia il costante forcing biancorosso per il secondo successo consecutivo, nonostante un prodigioso ex Tonti, autore anche di un rigore parato sullo stesso Bombagi. Mercoledì si replica al "Bonolis" per il recupero con il Catanzaro (ore 18).

92'

Piacentini per Bombagi

90'

GOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLL!!! In mischia spunta Bombagi per uno strameritato 1-0. Tre minuti di recupero

87'

Primo ammonito nelle fila ospiti: è Laezza

80'

Doppio cambio operato da Tedino: Minelli e Iotti per Santoro e Soprano

77'

Vola Tomei a negare il gol su punizione al teramano Di Paolantonio

76'

Ammonito Cristini. Punizione dal limite per gli ospiti

73'

Albadoro per Micovschi

72'

Tonti si supera e respinge il penalty calciato da Bombagi

71'

Gran filtrante di Arrigoni a premiare l'inserimento di Bombagi, atterrato in piena area. E' rigore

68'

Cross di Santoro per Magnaghi anticipato da Morero che costringe all'ennesima deviazione Tonti

63'

Nonostante la barriera posta a distanza non regolamentare, Bombagi battezza la parte alta della trasversale. Ennesima chance dei diavoli che non riescono per ora a sbloccare il risultato

55'

Tiro alto di Ilari

53'

Pericolosa punizione calciata da Micovschi da posizione defilata, risponde presente Tomei. Pioggia ora insistente

51'

Ammonito Cancellotti, primo del match

49'

Cross di Cancellotti, tiro rasoterra di Costa Ferreira parato da Tonti senza patemi

48'

Tonti prodigioso sul colpo di testa di Soprano innescato da un piazzato di Arrigoni

46'

Rossetti rileva Evangelista tra gli irpini all'intervallo

46'

Termina senza recupero una prima frazione approcciata meglio dagli ospiti, ma nella quale il Diavolo è cresciuto sensibilmente alla distanza, sfiorando ripetutamente il vantaggio con le occasioni di Santoro, Bombagi e Magnaghi, cui è stato annullato anche un gol per fuorigioco

45'

Tomei smanaccia un angolo di Di Paolantonio, sul prosieguo botta secca di Parisi da fuori area, con il portiere teramano che blocca a terra

39'

Palla-gol nitida creata ancora dai biancorossi, con Magnaghi che a tu per tu con Tonti si fa deviare la conclusione da un difensore biancoverde posto nei pressi della linea

35'

Splendido assist di Bombagi per la conclusione di Magnaghi a botta sicura, con Tonti bravo nel distendersi e bloccarla a terra

31'

Crescono i biancorossi. Conclusione larga di Costa Ferreira

29'

Vicini al vantaggio i diavoli. Magnaghi intelligentemente serve Bombagi nello spazio, pallonetto chiaramente deviato dal portiere ospite, non per il direttore di gara che non assegna l'angolo

26'

Angolo di Bombagi ad effetto, sfera smanacciata da Tonti

24'

Bella azione manovrata palla a terra dei biancorossi, con chiusura finale radente di Santoro, intercettata dall'ex Tonti.

20'

Annullato un gol al Diavolo, con il colpo di testa di Magnaghi vanificato dalla bandierina del primo assistente

16'

Tiro a giro di Di Paolantonio, tra le braccia di Tomei.

9'

Colpo di testa di Evangelisti che termina a lato

0'

Ingresso in campo per le due compagini.
Prima dell'avvio, ricordati Luciano Santacroce, Vittorio Ciarroni e Giuseppe Cannone, cuori biancorossi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 10 Martignago, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini.
All.: Tedino.

AVELLINO (3-5-1-1): 1 Tonti, 20 Illanes, 5 Morero (K), 13 Bertolo; 2 Celjak, 23 Laezza, 7 Di Paolantonio (VK), 28 Evangelista, 18 Parisi; 19 Micovschi; 21 Alfageme.
A disp.: 12 Pizzella, 6 Zullo, 8 Rossetti, 11 Albadoro, 15 Njie, 24 Carbonelli, 32 Acampora, 24 Russo.
All.: Padovano (squalificato Capuano).

0'

CURIOSITA': In Abruzzo i precedenti ufficiali tra i due club sono 3: 1 successo dei padroni di casa (3-1 nella C-1 2002/03) e 2 pareggi (ultimo 1-1 nella C-1 2006/07). 
I biancorossi sono una delle tre compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 20 turni di campionato.
Avellino unica compagine del girone C dopo 20 giornate senza rigori subiti. 
Biancoverdi prolifici nei primi 15’ di gara: 7 le reti irpine segnate dal 1’ al 15’ di gioco, nessuno meglio nel girone C.

93'

FINALE: Una rete di Magnaghi dopo 20 minuti del primo tempo regala ai biancorossi il settimo successo stagionale, il secondo esterno dopo quello di Francavilla Fontana. Diavolo praticamente perfetto, vicinissimo al raddoppio in più occasioni nel primo tempo, bravo a contenere nella ripresa, senza rischiare nulla dai bianconeri. Domenica prima del 2020 al "Bonolis" con l'Avellino, senza lo squalificato Viero, ma con i rientranti Mungo e Piacentini.

92'

Costa Ferreira recupera palla praticamente sul fondo campo, assist per Birligea, tiro deviato in angolo

90'

Tre minuti di recupero

89'

Birligea conclude alto da fuori area

85'

Birligea per Bombagi, ultimo cambio anche per il Diavolo nelle tre fasce a disposizione. Esordio stagionale per l'attaccante classe 2000

81'

Lescano per Ferrini, ultimo cambio dei locali.

80'

Santoro serve Ilari, conclusione di facile lettura per Polverino.

73'

Ammonito Sicurella per proteste.

69'

Iotti per Magnaghi, secondo cambio biancorosso

61'

De Rossi per Parisi e Petta per Vitale, quarto cambio siciliano

61'

Arrigoni per Viero, primo cambio di Tedino

56'

Costa Ferreira per Magnaghi, conclusione radente ma debole, parata di Polverino.

52'

Rinvio di Cancellotti per Bombagi che s'incunea in area, ma da posizione defilata spara alto.

49'

Ancora vicini al raddoppio. Tentardini assiste dalla sinistra Magnaghi, contrato dal portiere bianconero, quindi è Santoro fermato da Tafa prima di chiudere in porta.

46'

Doppio cambio bianconero all'intervallo: dentro Catania e Esposito, fuori Grillo e Bucolo.

46'

INTERVALLO: Diavolo meritatamente in vantaggio al "Sicula Trasporti Stadium", dopo il miglior primo tempo stagionale. Decide sinora il quinto centro stagionale di Magnaghi, con i biancorossi costantemente pericolosi e davvero vicini al raddoppio con Bombagi e Santoro. Ammonito Viero che, diffidato, verrà squalificato per il prossimo turno di campionato.

45'

Ammonito Viero nel tentativo di arrestare una ripartenza dei locali. Diffidato, salterà il prossimo match interno con l'Avellino

36'

Magnaghi lavora una gran palla per Santoro, chiusura in diagonale di quest'ultimo, sfera che sfiora il palo. Biancorossi ancora vicinissimi al raddoppio

33'

Clamorosa palla-gol sprecata dai biancorossi! Bombagi ruba palla a Ferrini, s'invola verso la porta bianconera, ma davanti all'estremo di casa alza troppo la parabola.

26'

Secondo intervento consecutivo di Tomei nel dire di no ad un colpo di testa ravvicinato sugli sviluppi di calcio d'angolo

24'

Tomei risponde alla replica sicula di Palermo

23'

Ammonito Tafa per fallo commesso su Bombagi

20'

Dall'angolo seguente battuto da Bombagi, testa di Ilari con sfera ribattuta dal portiere Polverino, sul prosieguo irrompe Soprano che assiste centralmente Magnaghi per il tap-in vincente!

19'

Diagonale di Magnaghi deviato in angolo. Buon approccio al match dei biancorossi

14'

Piazzato di Bombagi ad incrociare sul palo del portiere, palla fuori

13'

Punizione dalla sua mattonella preferita per Bombagi

6'

Destro di Bombagi dai venticinque metri, palla bloccata da Polverino.

0'

Curiosità: Sicula Leonzio a porta aperta da 15 partite ufficiali consecutive, con 30 reti totali al passivo nel periodo in questione (ultima porta inviolata nello 0-0 di Potenza del 25 settembre scorso).
Biancorossi reduci da 4 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 7 gare ufficiali: ultimo successo il 6 novembre scorso, 1-0 in Coppa Italia a Viterbo, con rete di Cancellotti.

0'

Primo confronto ufficiale in terra siciliana tra le due squadre.
All'andata, nell'infrasettimanale del "Bonolis", 2-0 per i biancorossi, grazie alle firme di Bombagi e Magnaghi.
Debutto in campionato dal primo minuto per il centrale difensivo Soprano, mentre in cabina di regia trova posto il '99 Viero; nella Sicula solo Bucolo subito in campo tra i neo-acquisti.

FORMAZIONI UFFICIALI
SICULA LEONZIO (4-4-2): 22 Polverino, 13 Parisi, 21 Tafa, 15 Ferrini, 3 Sabatino (K); 23 Palermo, 30 Bucolo, 4 Sicurella, 27 Vitale; 11 Scardina, 7 Grillo.
A disp.: 12 Governali, 17 Lia, 16 De Rossi, 5 Petta, 6 Cozza, 8 Esposito, 20 Maimone, 18 Terranova, 10 Bollino, 32 Lescano, 9 Catania.
All.: Bucaro.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 22 Lewandowski, 2 Florio, 8 Arrigoni, 10 Martignago, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Cianci, 25 Birligea.
All.: Tedino.

Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia (NA).
Assistenti: Paolo Cubicciotti di Nichelino (TO) e Luca Dicosta di Novara.

16'

GOL

15'

test

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO 
(4-3-2-1): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 18 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini (76′ Florio); 7 Costa Ferreira, 8 Arrigoni (70′ Minelli), 20 Ilari (90′ Santoro); 19 Bombagi, 11 Mungo (70′ Martignago); 9 Magnaghi (76′ Cianci).
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 5 Soprano, 23 Cappa, 25 Birligea, 28 Viero.
All.: Tedino.

REGGINA (3-4-1-2): 1 Guarna, 6 Loiacono (VK), 5 Bertoncini, 13 Rossi; 32 Garufo (57′ Blondett), 15 Bianchi (57′ Sounas), 20 De Rosa (K), 14 Rolando; 11 Rivas (64′ Bellomo); 18 Corazza (76′ Denis), 23 Reginaldo (76′ Doumbia).
A disp.: 22 Farroni, 35 Geria, 4 Salandria, 8 De Francesco, 21 Paolucci, 31 Gasparetto, 33 Rubin.
All.: Toscano.

Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta (BA).
Assistenti: Domenico Fontemurato di Roma 2 e Gabriele Bertelli di Busto Arsizio (VA).

Marcatori: 5′ Reginaldo (R), 44′ Corazza (R), 80′ Loiacono (R).
Ammoniti: Bianchi (R), De Rose (R), Ilari (T).
Espulsi: -
Spettatori: 3.654 (di cui 1.064 abbonati e 377 ospiti).
Recupero: 2′pt, 3′st.


36'

edwer

 
34'

dsfsdf

Ultime News
  • Calcio d’inizio Teramo - Juve Stabia alle 18:30
      La S.S. Teramo Calcio rende nota la positività al tampone ...
  • 20 convocati per la Juve Stabia
    Tornano al "Bonolis" i biancorossi, per sfidare domani, ...
  • La vigilia di Paci: «Umiltà e sacrificio contro un avversario forte»
    Vigilia di campionato per i biancorossi, attesi domani, ...
  • La Teramo Calcio aderisce a "End Polio Now"
    Anche la S.S. Teramo Calcio aderisce a “END POLIO ...
Calcio femminile
Calcio femminile
Young Media
Teramo Calcio 1913

S.S. Teramo Calcio S.r.l.
Stadio "G. Bonolis", loc. Piano d'Accio, snc
64100 Teramo

Tel. 0861 1862815 (centralino)
Email: segreteria@teramocalcio.it

Official Sponsor
r115
Sponsor Tecnico
Legea
Partner
Frame
Ismedia
Soleia
Copyright © 2020 S.S. Teramo Calcio S.r.l. Tutti i diritti riservati - Matr. F.I.G.C. 920812 - P.IVA: 01703900678
Condizioni e termini di utilizzo - Privacy - Dati societari - Note legali - Cookie Policy