Ti trovi in:  Home  » Match Centre

Match Centre

95'

Rocambolesca sconfitta casalinga per il Diavolo che, dopo aver dominato nel primo tempo con il vantaggio di Malotti, sprecando in più occasioni il raddoppio, nella ripresa si vede rimontare dalla Vis Pesaro.
Sabato prossimo, altro appuntamento casalingo, stavolta contro l'Imolese

92'

Ancora il portiere pesarese decisivo sulla punizione di Arrigoni dal limite

90'

5 minuti di recupero

90'

Bernardotto di testa a lato

86'

Eleuteri per Saccani

84'

Farroni prodigioso sul tiro di Rossetti da fuori area

81'

Ammonito Rossetti

78'

Doppio cambio: fuori l'infortunato Tozzo per Agostino e dentro Cuccurullo per Viero

78'

Ammonito PIacentini

74'

Doppio cambio per i nostri: Birligea per Rosso e Rillo per Hadziosmanovic

72'

Pellizzari per Rubin e Astrologo per Lombardi nella Vis

71'

Ammonito Giraudo

67'

De Respinis raddoppia per la Vis. Saccani va via a Hadziosmanovic sulla destra, dal suo cross arriva il tocco decisivo di De Respinis

65'

Non ce la fa Mungo che claudicante abbandona il campo rilevato da Rossetti.

62'

Farroni di piede sul tiro-cross di Mungo

54'

Pareggia la Vis Pesaro con Gucci che anticipa Tozzo per l'1-1

52'

Ammonito Saccani

46'

Si riprende senza cambi

46'

Il primo centro in campionato firmato Malotti regala il vantaggio al Diavolo dopo la prima frazione. Biancorossi arrembanti nella prima mezzora, con Rosso e Bernardotto che davanti al portiere sfiorano soltanto il meritato raddoppio. 

46'

Arrigoni decisivo nei pressi della linea di porta per respingere il tiro di De Respinis

45'

Un minuto di recupero

41'

Gavazzi ammonito per aver interrotto fallosamente un contropiede di Mungo

38'

Ammonito Soprano per gioco falloso dopo che non era stato un chiaro intervento falloso ai danni di Viero

36'

Prima vera occaasione ospite, con Gucci che sfrutta un disimpegno errato della difesa biancorossa e chiude a lato da buona posizione

30'

Ancora vicini al 2-0. Bernardotto servito da Mungo si ritrova davanti al portiere vissino, lo supera, ma la sua conclusione viene deviata miracolosamente in angolo da un difensore

25'

Mungo dialoga in area con Bernardotto e va alla conclusione ribattuta da pochi passi

18'

Vicinissimi al raddoppio! Ripartenza originata da Viero per Hadziosmanovic, cross per Malotti che premia la profondità di Rosso che, solo davanti a Farroni, si fa respingere il 2-0

12'

Colpo di testa alto di Piacentini

10'

Ammoniti Viero e Coppola

9'

Su schema da calcio d'angolo, sinistro al volo alto di Rubin

6'

GOOOOOOOOOOOOL TERAMO!

Prima occasione e prima rete in campionato per il Diavolo!
Assist di Bouah, rete di Malotti da pochi passi!

1'

Iniziata la sfida del "Bonolis"

0'

TERAMO (4-3-3): 1 Tozzo, 13 Bouah, 5 Soprano, 26 Piacentini, 2 Hadziosmanovic; 10 Mungo (Vk), 6 Arrigoni (K), 8 Viero; 7 Malotti, 9 Bernardotto, 20 Rosso.
A disp.: 22 Agostino, 3 Ndrecka, 11 Cappa, 16 Rossetti, 17 Surricchio, 19 Bellucci, 21 Birligea, 23 Rillo, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 30 Di Dio, 33 Montaperto.
All.: Guidi.

VIS PESARO (3-5-2): 22 Farroni, 24 Piccinini, 4 Gavazzi (Cap.), 3 Giraudo; 27 Saccani, 8 Lombardi, 23 Coppola, 29 Rossi, 32 Rubin; 28 Gucci (Vk), 9 De Respinis.
A disp.: 1 Campani, 2 Mastrippolito, 6 Manetta, 11 De Nuzzo, 14 Pinelli, 16 Astrologo, 18 Carnicelli, 19 Pellizzari, 25 Accursi, 26 Pierpaoli, 31 Cusumano, 33 Eleuteri.
All.: Banchini.

Arbitro: sig.ra Carlo Rinaldi di Bassano del Grappa (VI).
Assistenti: sigg. Pietro Pascali di Bologna e Alessandro Maninetti di Lovere (BG).
Quarto ufficiale: sig. Gabriele Sacchi di Macerata.

0'

CONVOCATI TERAMO

Indisponibili Kyeremateng (in fase di recupero dall'edema osseo al piede) e Trasciani (frattura da stress del terzo metatarso del piede sinistro, tempi di recupero stimati in circa trenta giorni).

PORTIERI: 22 Agostino, 31 Petricca, 1 Tozzo.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 13 Bouah, 2 Hadziosmanovic, 3 Ndrecka, 26 Piacentini, 23 Rillo, 5 Soprano.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 10 Mungo, 16 Rossetti, Surricchio, 8 Viero.
ATTACCANTI: 9 Bernardotto, 21 Birligea, 11 Cappa, 30 Di Dio, 7 Malotti, 33 Montaperto, 20 Rosso.

CONVOCATI VIS PESARO
La Vis Pesaro non ha comunicato l'elenco dei convocati.

0'

PRECEDENTI
I precedenti ufficiali in Abruzzo fra le due squadre sono 12: bilancio di 7 successi dei padroni di casa (ultimo 2-1 nella serie C 2018/19), 3 pareggi (ultimo 2-2 nella serie C-1 2002/03) e 2 vittorie marchigiane (ultima 2-1, serie C-2 1998/99).
Un solo successo marchigiano nelle ultime 8 partite ufficiali: il 25 aprile scorso successo 1-0 a Mantova in C; nel mezzo 3 pareggi e 4 sconfitte.

Dirige Rinaldi di Bassano del Grappa.

94'

Il Diavolo supera di misura al "Bonolis" il Siena con il terzo centro di Coppa di Birligea e affronterà agli Ottavi di finale il Pescara il prossimo 3 novembre.
Gran prova dei biancorossi con protagonista assoluto il portiere ospite Matalone, più volte decisivo, oltre alla traversa centrata da Montaperto. Domenica sarà campionato, ancora in casa, ospitando la Vis Pesaro

90'

Quattro minuti di recupero

90'

Ammonito Montaperto

88'

Doppia chance biancorossa, prima con Malotti, poi con numero di Birligea, ma Mataloni è insuperabile

87'

Rovesciata in bello stile di Birligea su cross di Bouah, centrale per Mataloni

82'

Traversa di Montaperto con una gran staffilata dai diciotto metri!

72'

Colpo di testa pericoloso di Terigi, centrale per Agostino

71'

Montaperto, al debutto, in luogo di Cappa

69'

Triplo cambio: Soprano per Piacentini nel Teramo, Morosi per Peresin e Mora per Zaccone tra le fila ospiti

63'

Pezzella per Bianchi nel Siena

61'

Fendente di Malotti a sfiorare il palo, biancorossi vicinissimi al raddoppio

56'

Strepitoso Agostino in volo plastico sul tentativo ben indirizzato di Peresin

53'

Karlsson per Conti

48'

GOOOOOOOL TERAMO!
La sblocca Birligea, con un tap-in vincente dopo l'ennesima risposta del portiere senese, prima su Rossetti da calcio piazzato, poi su Cuccurullo

47'

Primo ammonito del match è Farcas. Punizione da posizione favorevole per il Diavolo

46'

Doppio cambio teramano all'intervallo: Malotti per l'infortunato Rosso, Bouah per Hadziosmanovic

47'

Senza reti all'intervallo, ma con i biancorossi vicinissimi al vantaggio in almeno cinque occasioni nitide, sulle quali il portiere ospite si è reso protagonista. Uscito per infortunio Trasciani, sostituito da Bellucci

45'

Sono due i minuti di recupero

42'

Ancora Rossetti protagonista, stavolta concludendo in porta con Mataloni a girare nuovamente in angolo

36'

Splendido assist di Rossetti per Cuccurullo che, dentro l'area piccola, in estirada chiama alla risposta plastica Mataloni

30'

Al volo ci prova Rillo, la palla non va lontano dal palo

23'

Cappa mira all'angolino alto, Mataloni devia in angolo

19'

Bellucci per Trasciani, infortunato

18'

Da un errato disimpegno della difesa toscana, è Birligea a concludere sul primo palo trovando Mataloni pronto in angolo

16'

Risponde il Siena con Peresin: Agostino devia in angolo distendendosi sulla sua destra

7'

Rillo chiama in causa centralmente il portiere senese

2'

Subito Rosso a chiamare alla difficile deviazione Mataloni in angolo

1'

Iniziata la gara di Coppa del "Bonolis"

0'

TERAMO (4-3-3): 22 Agostino, 2 Hadziosmanovic, 26 Piacentini (Cap.), 4 Trasciani (Vk), 23 Rillo; 16 Rossetti, 28 Fiorani, 24 Cuccurullo; 11 Cappa, 21 Birligea, 20 Rosso.
A disp.: 1 Tozzo, 3 Ndrecka, 5 Soprano, 6 Arrigoni, 7 Malotti, 8 Viero, 9 Bernardotto, 10 Mungo, 13 Bouah, 19 Bellucci, 30 Di Dio, 33 Montaperto.
All.: Guidi.

SIENA (4-3-3): 12 Mataloni, 29 Darini, 5 Farcas, 3 Terigi (Cap.), 16 Zaccone; 23 Marcellusi, 24 Bianchi (Vk), 97 Amoruso; 28 Peresin, 32 Conti, 15 Montiel.
A disp.: 22 Marocco, 4 Acquadro, 8 Pezzella, 11 Karlsson, 13 Milesi, 20 Mora, 26 Morosi.
All.: Gilardino.

Arbitro: sig. Dario Madonia di Palermo.
Assistenti: sigg. Markiyan Voytyuk di Ancona e Giuseppe Cesarano di Castellammare di Stabia (NA).
Quarto ufficiale: sig. Filippo Giaccaglia di Jesi (AN).

0'

CONVOCATI TERAMO
E' nuovamente vigilia di un impegno ufficiale per i biancorossi, attesi domani, giovedì 16 settembre (ore 15, stadio "Bonolis"), dal secondo turno di Coppa Italia contro il Siena. La vincente sfiderà agli Ottavi di Finale, mercoledì 3 novembre prossimo, la squadra che si aggiudicherà l'incontro tra Pescara e Grosseto.

Dopo la rifinitura effettuata allo stadio "Bonolis", lo staff tecnico ha convocato i seguenti 24 calciatori.

PORTIERI: 22 Agostino, 31 Petricca, 1 Tozzo.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 13 Bouah, 2 Hadziosmanovic, 3 Ndrecka, 26 Piacentini, 23 Rillo, 5 Soprano, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 10 Mungo, 16 Rossetti, 8 Viero.
ATTACCANTI: 9 Bernardotto, 21 Birligea, 11 Cappa, 30 Di Dio, 7 Malotti, 33 Montaperto, 20 Rosso.

CONVOCATI SIENA
Al termine della seduta, Gilardino ha convocato per la doppia trasferta Teramo-Imola 27 giocatori. Questa la lista:

PORTIERI
Ivan Lanni, Federico Mataloni. Matteo Marocco.

DIFENSORI
Leonardo Terigi, Luca Milesi, Matteo Darini, Ricardo Farcas, Niccolò Marcellusi, Alessandro Favalli, Christian Mora, Claudio Terzi, Andrea Morosi, Lorenzo Zaccone.

CENTROCAMPISTI
Alberto Acquadro, Alessio Amoruso, Tommaso Bianchi, Cristiano Bani, Cassio Cardoselli, Francesco Disanto, Tofol Montiel, Salvatore Pezzella.

ATTACCANTI
Ottar Magnus Karlsson, Ignacio Lores Varela, Stefano Guberti, Alberto Paloschi, Lorenzo Peresin, Giordano Conti.

94'

Punto di qualità e sostanza per un bel Teramo che esce a testa alta dal probante esame del "Braglia", sfiorando il colpaccio. Di Viero, Bouah e Malotti le migliori occasioni da gol, per un Diavolo che si libera di un trittico iniziale durissimo e aspetta i tre prossimi impegni casalinghi consecutivi (Coppa inclusa giovedì contro il Siena), per proseguire lungo la striscia positiva tracciata.

90'

Quattro minuti di recupero

86'

Ammonito Hadziosmanovic

84'

Rossetti rileva Malotti

77'

Doppio cambio modenese: Rabiu per Gerli, Bonfanti per Ogunseye

76'

Malotti vicinissimo al vantaggio! Gran botta che sfiora il palo

75'

Conclusione alta di Malotti

70'

Ammonito Ponsi per aver reiteramente fermato per la maglia Malotti in ripartenza

68'

Doppio cambio anche per i nostri: Birligea e Kyeremateng per Bernardotto e Rosso

64'

Doppio cambio emiliano: Duca e Mosti in luogo di Scarsella e Tremolada

61'

Ammonito Ingegneri per gioco falloso, il secondo dell'incontro

58'

Cuccurullo per Viero, primo cambio per Guidi

57'

Destro di Scarsella dalla distanza, para Tozzo

55'

Azione corale dei diavoli, con traversone teso di Rosso per Bernardotto che non ci arriva per poco

53'

Di Paola per Armellino è il primo cambio del match

46'

Subito Rosso, ma il portiere modenese blocca

46'

fischio d'avvio della ripresa senza sostituzioni

48'

Bel Teramo al "Braglia" che, sospinto dal centinaio di tifosi al seguito, sinora gestisce bene i temibili canarini, andando vicinissimo al vantaggio con la clamorosa occasione capitata a Viero in piena area di rigore, sul quale è stato prodigioso Gagno, con il legno successivamente scheggiato da Bouah.

47'

Bouah salta netto Ponsi che lo atterra, per l'arbitro nessun provvedimento disciplinare

45'

Tre minuti di recupero

41'

Ancora i biancorossi, con il tiro di Hadziosmanovic bloccato a terra da Gagno

41'

Tentativo velleitario di Piacentini dai trenta metri

30'

Incredibile ammonizione Viero intervenuto chiaramente sulla palla su Marotta. Per l'arbitro Pirrotta è addirittura "giallo"!

27'

Caldo tipicamente estivo, cooling break in campo

26'

Che chance per i biancorossi! Sull'assist al volo di Mungo, la fortuna e Gagno salvano il Modena sulla conclusione ravvicinata di Viero

23'

Superata la prima metà di frazione, nessuna emozione dal "Braglia"

10'

Primi dieci minuti di sostanziale equilibrio, senza occasioni da rete

1'

Partiti al "Braglia"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

MODENA (4-3-1-2): 26 Gagno, 13 Ciofani, 4 Pergreffi (K), 5 Ingegneri, 2 Ponsi; 27 Scarsella, 16 Gerli, 7 Armellino; 32 Tremolada; 10 Marotta (Vk), 11 Ogunseye.
A disp.: 1 Narciso, 6 Rabiu, 8 Mosti, 9 Bonfanti, 14 Maggioni, 18 Minesso, 20 Duca, 21 Giovannini, 23 Di Paola, 25 Spaggiari, 27 Azzi, 30 Baroni.
All.: Tesser.

TERAMO (4-3-3): 1 Tozzo, 13 Bouah, 5 Soprano, 26 Piacentini, 2 Hadziosmanovic; 10 Mungo (Vk), 6 Arrigoni (K), 8 Viero; 7 Malotti, 9 Bernardotto, 20 Rosso.
A disp.: 22 Agostino, 3 Ndrecka, 4 Trasciani, 16 Rossetti, 19 Bellucci, 21 Birligea, 23 Rillo, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 29 Kyeremateng.
All.: Guidi.

Arbitro: sig.ra Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (ME).
Assistenti: sigg. Francesco Valente di Roma 2 e Costin del Santo Spataru di Siena.
Quarto ufficiale: sig. Fabio Rosario Luongo di Napoli.

0'

Dopo la rifinitura effettuata allo stadio "Bonolis", lo staff tecnico ha convocato i seguenti 21 calciatori per la trasferta del "Braglia" di domani pomeriggio (ore 17:30) contro il Modena.

PORTIERI: 22 Agostino, 1 Tozzo.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 13 Bouah, 2 Hadziosmanovic, 3 Ndrecka, 26 Piacentini, 23 Rillo, 5 Soprano, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 10 Mungo, 16 Rossetti, 8 Viero.
ATTACCANTI: 9 Bernardotto, 21 Birligea, 29 Kyeremateng, 7 Malotti, 20 Rosso.

CONVOCATI MODENA
Il tecnico Attilio Tesser ha convocato 23 calciatori.

PORTIERI: Riccardo Gagno, Antonio Narciso.  
DIFENSORI: Riccardo Baroni, Matteo Ciofani, Andrea Ingegneri, Tommaso Maggioni,  Antonio Pergreffi, Fabio Ponsi.
CENTROCAMPISTI: Marco Armellino, Manuel Di Paola, Edoardo Duca, Fabio Gerli,  Nicola Mosti,  Mario Rabiu, Fabio Scarsella, Luca Tremolada.
ATTACCANTI: Nicholas Bonfanti, Paulo Azzi, Romeo Giovannini, Alessandro Marotta, Mattia Minesso, Roberto Ogunseye, Riccardo Spaggiari.

0'

PRECEDENTI

Al “Braglia” 3 precedenti ufficiali fra le due squadre e “canarini” di casa imbattuti: 2 le vittorie emiliane (ultima 2-1 nella serie C 2016/17) ed 1 pareggio (0-0 nella serie C 1974/75).
Modena k.o. soltanto una volta nelle ultime 10 gare ufficiali: è successo il 26 maggio scorso, playoff, 0-2 al “Braglia” dall’AlbinoLeffe; nel mezzo 6 successi “canarini” e 3 pareggi. Quella contro i seriani è anche l’unica sconfitta gialloblu nelle ultime 12 partite giocate in casa: in questo caso restante bilancio di 8 vittorie e 3 pareggi. 
Teramo unica formazione del girone B 2021/22 ancora senza gol segnati: l’ultimo abruzzese risale al 2-0 sul Monterosi in coppa di C, 21 agosto scorso, autore della seconda rete teramana Birligea al 38’, con digiuno che dunque ammonta a 232’.
Fuori casa abruzzesi a secco da 419’: ultima rete firmata Pinzauti al 31’ su rigore nel match del 28 marzo scorso perso 1-3 a Vibo Valentia; da allora si sommano i residui 59’ in Calabria e le intere gare a casa di Cavese (0-1) ed Avellino (0-0) nella C 2020/21, Palermo (0-2) nel playoff 2020/21, Entella (0-2) nella C 2021/22.

Dirige Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.

93'

Finisce a reti bianche l'esordio casalingo in campionato, con qualche rimpianto in casa biancorossa, sia per l'episodio dubbio su Bernardotto, sia per qualche buona occasione avuta, compresa l'ultima con Fiorani. Diavolo comunque in crescendo nel corso del match, nonostante lo spessore dell'avversario. Domenica si viaggia verso Modena

93'

Diavolo vicinissimo al vantaggio: azione partita da Bouah, rifinita da Mungo, con Fiorani che di testa, da pochi passi, spedisce fuori

93'

Ammonito Mungo per proteste

90'

Tre minuti di recupero

88'

Torre di Birligea peril diagonale smorzato in angolo di Bouah

87'

Bouah per Malotti

85'

Karlsson per Varela

78'

Ammonito Arrigoni

76'

Doppio cambio per Guidi: dentro Birligea e Rossetti, fuori Bernardotto e Viero

75'

Farcas per Favalli

72'

Tiro telefonato di Arrigoni, nessun problema per Lanni

69'

Triplo cambio ospite: Guberti per Paloschi, Caccavallo per Disanto e Bianchi per Bani

65'

Fiorani per Rosso è il primo cambio

64'

Ammonito Piacentini

62'

Destro alto di Mungo dai venti metri

53'

Gli spettatori sono 1011

50'

Paloschi di testa manda a lato, brivido per i biancorossi

47'

Disanto testa i pugni di Tozzo

46'

Si riparte senza cambi

46'

Risultato in equilibrio dopo la prima frazione, con i biancorossi che recriminano, dopo Chiavari, per un altro episodio molto dubbio in area senese, con protagonista Bernardotto sul finire di tempo. In precedenza di Malotti l'azione più pericolosa, con Lanni decisivo.

46'

Espulso il vice-allenatore Cupi

46'

Ammonito Acquadro

45'

Un minuto di recupero

45'

Proteste veementi dei biancorossi per un rigore negato su Bernardotto che era sfuggito al marcatore e si stava presentando davanti al portiere. 

28'

Ammonito Soprano, costretto a fermare con le cattive una pericolosa ripartenza ospite

22'

Varela sfugge a Rillo e conclude sul primo palo, para Tozzo

19'

Cardoselli alla conclusione alta in area, dopo essersi liberato del diretto marcatore

17'

Ammonito Rillo

13'

Punizione di Arrigoni, torre di Soprano che non trova compagni di squadra in piena area

12'

Ammonito Bani, il primo del match

11'

Cardoselli di testa sfiora il palo

8'

Annullato un gol al Siena di Paloschi, con segnalazione del primo assistente

2'

Vicinissimi al vantaggio i biancorossi!
Malotti con un tiro dai diciotto metri impegna severamente Lanni nella deviazione in angolo

1'

Rasoterra di Disanto parato a terra da Tozzo

1'

Si comincia al "Bonolis"!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-3-3): 1 Tozzo, 2 Hadziosmanovic, 5 Soprano, 26 Piacentini, 23 Rillo; 10 Mungo (Vk), 6 Arrigoni (K), 8 Viero; 7 Malotti, 9 Bernardotto, 20 Rosso.
A disp.: 22 Agostino, 3 Ndrecka, 4 Trasciani, 11 Cappa, 13 Bouah, 16 Rossetti, 17 Surricchio, 19 Bellucci, 21 Birligea, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 29 Kyeremateng.
All.: Guidi.

SIENA (4-3-3): 1 Lanni, 20 Mora, 3 Terigi (K), 13 Milesi, 33 Favalli; 21 Cardoselli, 4 Acquadro (Vk), 14 Bani; 9 Varela, 99 Paloschi, 7 Disanto.
A disp.: 12 Mataloni, 5 Farcas, 10 Caccavallo, 11 Karlsson, 16 Zaccone, 17 Guberti, 19 Terzi, 22 Marocco, 23 Marcellusi, 24 Bianchi, 29 Darini.
All.: Volpe.

Arbitro: sig.ra Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno.
Assistenti: sigg. Marco Croce di Nocera Inferiore (SA) e Giovanni Dell'Orco di Policoro (MT).
Quarto ufficiale: sig. Daniele Rutella di Enna.

0'

CONVOCATI TERAMO
PORTIERI: 22 Agostino, 12 D'Ambrosio, 1 Tozzo.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 13 Bouah, 27 Furlan, 2 Hadziosmanovic, 3 Ndrecka, 26 Piacentini, 23 Rillo, 5 Soprano, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 24 Cuccurullo, 28 Fiorani, 10 Mungo, 16 Rossetti, 17 Surricchio, 8 Viero.
ATTACCANTI: 9 Bernardotto, 21 Birligea, 11 Cappa, 29 Kyeremateng, 7 Malotti, 20 Rosso.


CONVOCATI SIENA
PORTIERI
Ivan Lanni, Mattia Marocco, Federico Mataloni.
DIFENSORI
Leonardo Terigi, Lorenzo Zaccone, Luca Milesi, Matteo Darini, Ricardo Farcas, Niccolò Marcellusi, Alessandro Favalli, Christian Mora, Claudio Terzi.
CENTROCAMPISTI
Alberto Acquadro, Tommaso Bianchi, Cristiano Bani, Cassio Cardoselli, Francesco Disanto.
ATTACCANTI
Ottar Magnus Karlsson, Giuseppe Caccavallo, Ignacio Lores Varela, Stefano Guberti, Alberto Paloschi.

0'

I PRECEDENTI

Nei 6 confronti ufficiali in Abruzzo padroni di casa in vantaggio: 4 le vittorie del Teramo (ultima 2-0 nella coppa Italia di C 2016/17), 1 pareggio (0-0 nella serie C 1976/77) ed 1 successo toscano (1-0 nella coppa Italia “dei grandi” 2003/04). 

Teramo reduce da 4 vittorie interne consecutive, tra vecchia e nuova stagione, con ultime 3 a porta chiusa. Gli abruzzesi non subiscono gol al “Bonolis” da 282’: ultima rete firmata Alma al 78’ di Teramo-Turris 2-1 del 3 aprile scorso, da cui si contano i residui 12’ contro i campani e le 3 intere vinte a spese di Bisceglie, Viterbese e Monterosi, sempre per 2-0, le prime due nella C 2020/21, l’ultima nella coppa di C 2021/22. 

Dirige Ferrieri Caputi di Livorno.

94'

Una prestazione gagliarda e di qualità contro una delle pretendenti alla vittoria finale, non è sufficiente ai biancorossi per uscire indenni da Chiavari. Decisivo l’uno-due ligure a cavallo del quarto d’ora della ripresa, con i diavoli che hanno provato fino alla fine a limitare il passivo, con il portiere di casa Paroni sugli scudi. Domenica si giocherà al “Bonolis” con il Siena

91'

Trasciani per Rillo

90'

E' Cuccurullo a sfiorare la rete della bandiera su un altro cross invitante di Rillo

90'

Quattro minuti di recupero

88'

Ammonito Di Cosmo

86'

Birligea spara largo su invitante assist di Hadziosmanovic

85'

Bonini per Magrassi

74'

Autentico miracolo di Paroni sul diagonale mancino di Mungo

73'

Lipani per Paolucci nell'Entella

71'

Colpo di testa di Birligea che termina alto. Arrigoni richiama i suoi a non mollare

70'

Uno-due pesantissimo e immeritato per il Diavolo. Match decisamente in salita

68'

Cuccurullo e Fiorani per Malotti e Viero

67'

Barlocco chiama in causa Tozzo

65'

Doppio cambio tra i locali: dentro Merkaj e Koutsoupias per Lescano e Cicconi

63'

Coppolaro raddoppia e punisce oltremodo il Teramo, siglando in area il 2-0

60'

Il Diavolo risponde: assist di Rillo, Mungo incrocia, Paroni è miracoloso

57'

Direttamente da calcio piazzato, è magistrale la battuta di Schenetti. 1-0

56'

Purtroppo non ce la fa un ottimo Kyeremateng, lo rileva Birligea

49'

Schenetti ci grazia a tu per tu con Tozzo dopo un errato disimpegno di Mungo

47'

Cross rasoterra di Rillo che chiede solo di essere accompagnato in rete, ma Bernardotto non ci arriva per un'inezia

46'

Parte la ripresa con i medesimi ventidue in campo

46'

Bel Diavolo in questa prima frazione al cospetto della corazzata ligure: i biancorossi si lasciano preferire, sfiorano il vantaggio e protestano per un presunto tocco con il braccio di Cicconi proprio in chiusura di tempo

46'

Da calcio d'angolo dei biancorossi, proteste veementi per un presunto tocco di mano in area di Cicconi, ma l'arbitro lascia correre

45'

Un minuto di recupero

43'

Non si ferma il Diavolo che continua a premere, ora è Hadziosmanovic con un tiro radente che sfiora il palo lontano

42'

Cross di Hadziosmanovic per Viero che in precario equilibrio non impatta bene calciando alto

39'

Azione tutta di prima dei diavoli, con Malotti che va al tiro centralmente

34'

Kyeremateng è una furia sulla sinistra, Paolucci lo stende e viene ammonito

30'

Superata la mezzora, i biancorossi ribattono colpo su colpo

24'

Azione tambureggiante dei diavoli che inizia con la serpentina di Kyeremeteng e prosegue con il destro di Mungo su assist di Hadziosmanovic deviato in volo da Paroni

22'

Tiro alto di Schenetti da buona posizione

19'

Ammonito Mungo dal fiscale Cascone di Nocera Inferiore che sta facendo protestare parecchio i biancorossi in questo avvio

14'

Partita aperta: risponde Viero con un tiro a giro parato da Paroni

12'

Tozzo respinge la conclusione di Di Cosmo

9'

Azione personale di Bernardotto in contropiede, con l'attaccante che si libera dei centrali liguri ma il portiere gli chiude la porta

7'

Biancorossi in campo dall'inizio con quattro under (due classe '99 ed altrettanti 2000), nessuno tra le fila dei padroni di casa

3'

Rovesciata di Dessena tra le braccia di Tozzo

1'

Iniziato il campionato dei biancorossi!

0'

Prima della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria del Sindaco di Chiavari Marco Di Capua, prematuramente scomparso in settimana

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): 1 Paroni, 31 Di Cosmo, 21 Coppolaro, 15 Pellizzer, 3 Barlocco; 7 Dessena, 23 Paolucci (K), 27 Cicconi; 10 Schenetti; 32 Lescano, 9 Magrassi.
A disp.: 22 Siaulys, 2 Cleur, 6 Bonini, 8 Capello, 14 Lipani, 18 Koutsoupias, 20 Morosini, 28 Rada, 30 Macca, 33 Merkaj, 35 Pavic.
All.: Volpe.

TERAMO (4-3-3): 1 Tozzo, 2 Hadziosmanovic, 5 Soprano, 26 Piacentini, 23 Rillo; 10 Mungo (Vk), 6 Arrigoni (K), 8 Viero; 7 Malotti, 9 Bernardotto, 29 Kyeremateng.
A disp.: 12 D'Ambrosio, 22 Agostino, 4 Trasciani, 11 Cappa, 17 Surricchio, 19 Bellucci, 21 Birligea, 24 Cuccurullo, 27 Furlan, 28 Fiorani.
All.: Guidi.

Arbitro: sig. Mario Cascone di Nocera Inferiore.
Assistenti: sigg. Valletta di Napoli e Moroni di Treviglio
Quarto uomo: sig. Zoppi di Firenze.

0'

A Chiavari primo confronto ufficiale fra le due squadre. 

L’Entella torna a giocare in Lega Pro dopo due anni fra i cadetti. L’ultima gara fu quella della rocambolesca promozione diretta datata 4 maggio 2019, vittoria al fotofinish 1-0 sulla Carrarese al “Comunale-Gastaldi” con la rete sul filo di lana firmata Mancosu.

Dirige Cascone di Nocera Inferiore.

0'

CONVOCATI TERAMO
Dopo la rifinitura mattutina effettuata allo stadio "Bonolis", lo staff tecnico ha diramato la lista dei 21 convocati per l'esordio in campionato in terra ligure, ospiti della Virtus Entella(sabato sera, ore 20:30).

PORTIERI: Agostino, D'Ambrosio, Tozzo.
DIFENSORI: Bellucci, Furlan, Hadziosmanovic, Piacentini, Rillo, Soprano, Trasciani.   
CENTROCAMPISTI: Arrigoni, Cuccurullo, Fiorani, Mungo, Surricchio, Viero.
ATTACCANTI: Bernardotto, Birligea, Cappa, Kyeremateng, Malotti.

93'

I biancorossi accedono al secondo turno di Coppa Italia (contro la vincente di Siena - Fermana), superando con un netto 2-0 il Monterosi, con il risultato mai in discussione. A decidere il confronto una doppietta di Birligea, la prima dell'attaccante in biancorosso, nella prima frazione. Ripresa in totale gestione, ad eccezione del rigore calciato sul palo da Adamo nei minuti finali. Sabato 28 agosto (ore 20:30) sarà già campionato, in trasferta, ospiti dell'Entella

91'

Cuccurullo chiama in presa bassa Marcianò

90'

Tre minuti di recupero

90'

Dagli undici metri però Adamo colpisce il palo

89'

Calcio di rigore per gli ospiti con Fiorani che atterra Polito

85'

Doppia sostituzione biancorossa: i capitolini Cappa e Trasciani in luogo di Soprano e Mungo.

82'

Altro doppio cambio ospite: Carbone e Polito per Franchini e Parlati

82'

Adamo conclude alto

71'

Doppio cambio per Guidi: Cuccurullo e Fiorani per Viero e Kyeremateng

70'

Ancora Birligea, con il destro di poco alto dal limite dell'area di rigore

68'

Doppio cambio ospite: Verde e Caon per Rocchi e Ferri Marini

66'

Che spunto di Hadziosmanovic che salta avversari come birilli, ma sul cross da destra, nessuno è pronto all'intervento risolutore

65'

Nessuna emozione degna di nota nei primi venti minuti della ripresa. Ritmi più blandi, anche per il gran caldo di stagione, i biancorossi proteggono il doppio vantaggio

62'

Esordio per Bernardotto a rilevare Malotti, con Birligea che si sposta sul versante mancino offensivo

46'

Si riparte senza ulteriori cambi

48'

Un bel Teramo conduce 2-0 dopo la prima frazione, grazie alla doppietta siglata da Daniel Birligea (la prima su assist di Mungo). Da segnalare l'uscita per infortunio di Polidori nelle fila ospiti.

47'

Primo ammonito della contesa, è Parlati per gioco falloso

45'

Sono tre i minuti di recupero

39'

RADDOPPIOOOOOOOOOO!
Ancora Birligea che supera di slancio il diretto marcatore Borri e fredda Marcianò per il 2-0

32'

Si fa male ricadendo a terra Polidori che viene sostituito da Luciani

24'

Azione di Malotti sulla destra, cross per Mungo, con palla che finisce sui piedi di Viero, il cui tiro è deviato in angolo

23'

Risposta ospite con un bel tiro al volo di Polidori di poco a lato

19'

GOOOOOOOOOOOOOOOL!
Diavolo in vantaggio: recupero palla alto di Kyeremeteng sy Buono, assist rasoterra di Mungo per Birligea che al volo supera Marcianò con un destro imparabile

9'

Traversone di Hadziosmanovic, in acrobazia interviene Birligea con palla alta

1'

Partiti al "Bonolis"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO
 (4-3-3): 1 Tozzo, 2 Hadziosmanovic, 3 Soprano, 4 Piacentini, 6 Rillo; 10 Mungo (Vk), 5 Arrigoni (K), 8 Viero; 11 Malotti, 9 Birligea, 7 Kyeremateng.
A disp.: 12 D'Ambrosio, 13 Furlan, 14 Bellucci, 15 Trasciani, 16 Fiorani, 17 Cappa, 18 Bernardotto, 19 Cuccurullo, 22 Agostino.
All.: Guidi.

MONTEROSI (3-5-2): 1 Marcianò, 2 Piroli (Vk), 4 Borri, 3 Rocchi; 7 Adamo, 8 Franchini, 5 Buono (K), 10 Parlati, 6 Cancellieri; 9 Polidori, 11 Ferri Marini. 
A disp.: 12 Alia, 13 Angeli, 14 Verde, 15 Polito, 16 Tonetto, 17 Carbone, 18 Caon, 19 Luciani, 20 De Angelis, 21 Sola, 23 Fauzia
All.: D'Antoni.

Arbitro: sig. Andrea Zanotti di Rimini.
Assistenti: sigg. Tagliaferri di Faenza, Merciari di Rimini.
Quarto uomo: sig. Monaldi di Macerata.

0'

Dopo la rifinitura mattutina effettuata allo stadio "Bonolis", che ha sancito anche la conclusione del ritiro pre-season 2021/22, lo staff tecnico ha diramato la lista dei 21 convocati per la sfida casalinga pomeridiana di Coppa Italia contro il Monterosi (ore 17:30).

PORTIERI: Agostino, D'Ambrosio, Tozzo.
DIFENSORI: Bellucci, Furlan, Hadziosmanovic, Piacentini, Rillo, Soprano, Trasciani.   
CENTROCAMPISTI: Arrigoni, Cuccurullo, Fiorani, Mungo, Surricchio, Viero.
ATTACCANTI: Bernardotto, Birligea, Cappa, Kyeremateng, Malotti.

0'

PRIMO TURNO ELIMINATORIO
I biancorossi di mister Guidi affronteranno quest'oggi, sabato 21 agosto (ore 17:30) al "Bonolis", il Monterosi Tuscia, compagine neo-promossa in Serie C.
In caso di passaggio del turno, si affronterà la vincente del confronto tra Siena e Fermana.

MODALITA' DI SVOLGIMENTO
Il Primo Turno Eliminatorio si svolge in gara unica ad eliminazione diretta. Otterranno la qualificazione al turno successivo le società che avranno segnato il maggior numero di reti.
In caso di parità nel numero di reti segnate al termine della gara, verranno disputati due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno.
Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l'arbitro procederà a far eseguire i tiri di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio”.

94'

La rete di Trasciani nella ripresa siglata di testa su angolo di Arrigoni, decide il test del "Bonolis", dopo le reti di Kyeremateng e Ripa messe a referto nel primo tempo. I biancorossi si alleneranno domattina e si ritroveranno martedì 17 per la ripresa dei lavori in vista dell'incontro casalingo di Coppa Italia di sabato 21 agosto contro il Monterosi, con cui si chiuderà ufficialmente il ritiro pre-campionato 2021/22.

90'

Quattro minuti di recupero

90'

Valentini blocca a terra il colpo di testa avversario

88'

Surricchio al posto di Arrigoni

86'

Ammonito anche Furlan

85'

Doppio cambio: fuori Cappa e Birligea, dentro Tomety e Furlan

81'

Porrini provvidenziale in uscita sul tiro di Birligea in contropiede

80'

Giovanni Lombardi, prodotto del vivaio biancorosso, rileva Rillo

79'

Colpo di testa di Coly, respinta d'istinto di Valentini

73'

GOL TERAMO!
Angolo di Arrigoni, irrompe di testa Trasciani che riporta in vantaggio il Diavolo. 2-1

72'

Bellucci per Piacentini

67'

Bella incursione di Hadziosmanovic, passaggio per Birligea che si è girato bene e ha concluso di poco a lato

57'

Doppio cambio biancorosso: Trasciani per Soprano, Fiorani per Viero

56'

Accelerata di Kyeremateng, cross in mezzo, irrompe Birligea che in precario equilibrio chiude a lato

53'

Splendido lancio di Arrigoni a servire la botta al volo di Hadziosmanovic a sfiorare la parte alta della trasversale

47'

Birligea per Cuccurullo, conclusione alta sopra la trasversale

46'

Cuccurullo per Mungo

46'

Termina 1-1 la prima frazione, con vantaggio biancorosso di Kyeremateng e pareggio di Ripa.

45'

Un minuto di recupero

45'

Emili salta Valentini in uscita, ma sul traversone in area, libera Arrigoni

36'

Ammonito anche Lorenzo Emili

33'

Morelli, Hadziosmanovic e Piacentini vengono ammoniti a seguito di un parapiglia scoppiato nei pressi della linea laterale

30'

Ripartenza biancorossa fulminea con Cappa che serve Mungo, la cui battuta a rete viene deviaata in angolo da Greis

19'

Calcio piazzato di Arrigoni deviato in angolo da Greis

16'

Pareggio del Castelnuovo con Ripa che di testa sfrutta da pochi passi l'assist di Emili

15'

Valentini risponde presente di piedi sulla conclusione ravvicinata di Emili

14'

Altro tiro dalla distanza di Mungo, con Greis che interviene in due tempi

12'

Greis comodamente para la conclusione di Mungo

11'

Rillo conclude alto da buona posizione

8'

GOL TERAMO!
Errore della retroguardia ospite, Birligea serve Kyeremateng che davanti al portiere lo supera per l'1-0

8'

Hadziosmanovic che conclude a lato da fuori area

1'

Inizia il test del "Bonolis"!

0'

Amichevole pre-campionato per i biancorossi che, al "Bonolis", ospitano il Castelnuovo, compagine militante nel campionato di Serie D, nella marcia di avvicinamento che li condurrà al decimo campionato consecutivo di Lega Pro.
Assenti il portiere Tozzo, arrivato solo da qualche giorno e che sta intensificando il percorso atletico d'inserimento, e l'esterno offensivo Malotti che giungerà a Teramo martedì 17 agosto.

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-3-3): 1 Valentini, 2 Hadziosmanovic, 3 Soprano, 4 Piacentini, 6 Rillo; 10 Mungo (Vk), 5 Arrigoni (K), 8 Viero; 11 Cappa, 9 Birligea, 7 Kyeremateng.
A disp.: 12 Petricca, 13 Lombardi G., 14 Furlan, 15 Trasciani, 16 Surricchio, 17 Ekue, 18 Fiorani, 19 Bellucci, 20 Cuccurullo.
All.: Guidi.

CASTELNUOVO (4-2-3-1): 1 Greis, 2 Sanseverino, 4 Casimirri (K), 6 Cangemi, 3 Tancredi; 5 Busetto, 8 Marianeschi; 7 D'Egidio, 10 Emili Lorenzo (Vk), 11 Morelli; 9 Ripa.  
A disp.: 12 Porrini Giulio, 13 Seck, 14 Rozzi, 15 Emili Leonardo, 16 Foglia, 17 Basilico, 18 Porrini Matteo, 19 Coly, 20 Alfieri, 22 Ludovici.
All.: Di Fabio.

Arbitro: sig. Valerio Pezzopane di L'Aquila.
Assistenti: sigg. Ciancaglini e Dell'Arciprete di Vasto.

95'

Il Diavolo saluta anticipatamente i playoff.
Decisiva la prima frazione, nella quale un rigore trasformato da Floriano dopo appena otto minuti per un dubbio fallo di mani di Lasik, spiana la strada ai rosanero che sul finire di tempo raddoppiano con Luperini. Nella ripresa biancorossi vicini al gol in cinque circostanze, ma Pelagotti chiude inviolata la propria porta. Grazie comunque ragazzi, l'appuntamento è per la stagione 2021/22!

92'

Gerbi per Lasik

90'

Cinque minuti di recupero

89'

Direzione di gara davvero discutibile. Ammonito anche Bombagi

88'

Pelagotti è insuperabile anche sulla conclusione dal limite dell'area di Costa Ferreira

87'

Cross di Valente, testa di Santana con palla fuori

77'

Bombagi vicinissimo alla rete del 2-1, con un diagonale che supera in uscita Pelagotti, ma sfila vicinissimo al palo. I diavoli meriterebbero ampiamente almeno il gol della bandiera

76'

Santoro chiama al difficile intervento Pelagotti, con un bel tiro teso da fuori area

73'

Cappa per Ilari è il secondo cambio di Paci

70'

Kyeremateng toccato in area da Lancini, ma l'arbitro sorvola.

66'

Doppio cambio siciliano: Silipo per Kanoute e Marong per Doda

60'

Fermato per un dubbio fuorigioco Ilari solo davanti a Pelagotti

56'

Pelagotti strepitoso sul tiro angolato da fuori area di Costa Ferreira

55'

Santana per Floriano è il primo cambio siculo

53'

Kyeremateng rileva l'infortunato Birligea

52'

Birligea si fa male, pronto il cambio

49'

Contropiede pericoloso di Bombagi che preferisce il tiro deviato da Pelagotti, all'assist sulla destra per il solitario Ilari

47'

Punizione di Bombagi da distanza siderale, tra le braccia di Pelagotti

46'

Si riparte con gli stessi ventidue in campo

47'

Il rigore di Floriano all'inizio ed il raddoppio di Luperini ad un minuto dal riposo segnano il primo tempo del "Barbera".

45'

Saranno due i minuti di recupero

44'

Alla seconda occasione il Palermo raddoppia. 
Sponda di Saraniti e rovesciata all'angolino di Luperini. 
Ora c'è una montagna da scalare

36'

Ammonito Luperini

32'

Clamorosa palla-gol sciupata dal Diavolo.
Bombagi va via ad Accardi sulla fascia destra, ma il suo assist per il solitario Costa Ferreira, in posizione centrale davanti al portiere, è troppo debole e favorisce il recupero di De Rose

29'

Ammonito Birligea, secondo tra i biancorossi

24'

Soprano salva sul contropiede solitario di Floriano

12'

Gara subito in salita: ora ai biancorossi servono due reti per passare il turno

10'

Saraniti per l'infortunato Rauti

9'

Palermo in vantaggio, Floriano supera Lewandowski dal dischetto

8'

Ammonito Lasik 

8'

Calcio di rigore per il Palermo su conclusione di Valente deviata da Lasik con il braccio

1'

Partiti al "Barbera"!

0'

Play-off atto primo.
Al "Renzo Barbera" si gioca il primo turno della post-season per i biancorossi, in gara secca, contro il Palermo.
Per accedere al secondo turno non ci sono alternative: a Bombagi e soci serve solo vincere nei novanta minuti regolamentari (non sono previsti tempi supplementari e calci di rigore).
Indisponibili Di Matteo, Minelli, Diakite, Viero e Vitturini, l'unica novità rispetto al match vinto con la Viterbese è costituita dal rientro di Arrigoni in luogo di Lombardi.
Tra i rosanero l'ex Filippi conferma l'assetto tattico noto, con il recuperato Lucca che parte dalla panchina: spazio a Rauti, supportato dal tandem Floriano - Kanoute.

FORMAZIONI UFFICIALI

PALERMO (3-4-2-1): 1 Pelagotti, 13 Lancini, 4 Accardi (K), 15 Marconi; 2 Doda, 27 Luperini, 18 De Rose, 14 Valente; 7 Floriano (Vk), 20 Kanoute; 23 Rauti
A disp.: 25 Faraone, 3 Corrado, 8 Martin, 9 Saraniti, 10 Silipo, 11 Santana, 16 Peretti, 17 Lucca, 21 Broh, 26 Marong.
All.: Filippi.

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 20 Ilari, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 25 Birligea, 10 Bombagi (Vk).
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi. 
All.: Paci.

Arbitro: sig. Nicolò Marini di Trieste.
Assistenti: sigg. Roberto Terenzio di Cosenza e Mattia Politi di Lecce.
Quarto uomo: sig. Enrico Maggio di Lodi.

 
0'

CONVOCATI TERAMO

Sono cinque gli indisponibili: ai lungodegenti Di Matteo e Minelli, si aggiungono gli infortunati Diakite e Viero, oltre a Vitturini (risentimento muscolare).

Si rende noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 15:30.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 25 Birligea, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI PALERMO
Sono 21 i calciatori rosanero convocati dall'allenatore Giacomo Filippi per la gara di domani contro il Teramo. Ecco l'elenco nel dettaglio:
1 PELAGOTTI
2 DODA
3 CORRADO
4 ACCARDI 
7 FLORIANO
8 MARTIN
9 SARANITI
10 SILIPO 
11 SANTANA
13 LANCINI 
14 VALENTE 
15 MARCONI 
16 PERETTI
17 LUCCA 
18 DE ROSE
20 KANOUTE 
21 BROH 
23 RAUTI
25 FARAONE
26 MARONG 
27 LUPERINI

0'

PRECEDENTI

A Palermo pareggio 1-1 lo scorso 24 gennaio nell’unico precedente ufficiale al “Barbera” fra le due squadre.

Palermo a secco solo in una delle ultime 10 partite disputate, 0-0 interno contro la Vibonese lo scorso 10 aprile. Nelle altre 9 gare le reti rosanero sono state 17.

Da 239’ Teramo senza reti esterne: ultima firmata su rigore da Pinzauti al 31’ di Vibonese-Teramo 2-1 del 28 marzo scorso, da cui si sommano i 59’ residui al “Razza” e le intere gare a casa di Cavese (0-1) ed Avellino (0-0). 

Porta abruzzese blindata da 337’: ultima rete subita da Matino al 23’ di Cavese-Teramo 1-0 dello scorso 11 aprile, da cui si contano i residui 67’ al “Lamberti” e le 3 ultime giornate di regular season, 2-0 in casa su Bisceglie e Viterbese, in mezzo lo 0-0 ad Avellino.


Dirige Marini di Trieste.

94'

Il Diavolo fa in pieno il suo dovere: liquida la pratica Viterbese nei primi venti minuti grazie alle reti di Ilari e Bombagi, rispettivamente giunti al settimo e nono centro stagionale.
I biancorossi sopravanzano in classifica il Foggia, fermato dal Catania, e chiudono all'ottavo posto la regular season: al primo turno playoff, Santoro e compagni sfideranno in gara unica allo stadio comunale "Renzo Barbera" il Palermo, domenica 9 maggio (orario da definire).

92'

Kyeremateng chiama in causa Bisogno con un tiro dai venti metri

90'

Quattro minuti di recupero

90'

Ammonito Adopo

84'

Di Francesco per Ilari, ultimo cambio della regular season per i biancorossi

76'

Kyeremateng per Birligea

74'

Birligea scatta sul filo del fuorigioco, ma Bisogno gli dice nuovamente di no

70'

Debutto stagionale per Bellucci al posto di Lasik

65'

Ricci per Camilleri nella Viterbese

63'

Valentini faciile sul tiro centrale di Murilo da fuori area

62'

Assist illuminante di Costa Ferreira per Birligea che solo davanti a Bisogno, ostacolato da un difensore ospite, calcia tra le braccia del portiere

55'

Sibila vicino all'incrocio dei pali il mancino teso di Tentardini

49'

Urso per Falbo, terzo cambio ospite

49'

Tiro alto di Bombagi

46'

Valentini sostituisce Lewandowski, infortunatosi dopo il brutto intervento di Tounkara

48'

La perla di Ilari ed il raddoppio dal dischetto di Bombagi fanno chiudere sul doppio vantaggio i biancorossi, sempre in totale gestione del match.
Al momento vincono, però, sia Foggia che Palermo, con i biancorossi sempre al nono posto e che affronterebbero al primo turno playoff il Catania al "Massimino"

47'

Ammonito Bensaja

45'

Tre minuti di recupero

45'

Colpo di testa di Bombagi bloccato a terra da Bisogno

40'

Lewandowski respinge il tiro di Tounkara

39'

Ammonito Lasik

32'

Ammonito Tounkara per un brutto intervento ai danni di Lewandowski

29'

Doppio cambio alla mezzora sulla sponda ospite: fuori Simonelli e Salandria, rilevati da Rossi e Bensaja

24'

Gioco fermo, Santoro a terra infortunato, ma si rialza prontamente

21'

Glaciale dagli undici metri Bombagi che spiazza Bisogno e porta sul doppio vantaggio i diavoli!  2-0

Il nono centro di Bombagi in campionato costituisce anche il suo nuovo record personale di marcature 

20'

Tacco di Bombagi a premiare l'inserimento di Tentardini fermato fallosamente in area di rigore: calcio di rigore!

19'

Ancora Ilari protagonista, il portiere ospite gli risponde con i piedi

13'

Scambio in velocità tra Santoro e Bombagi, il cui tiro viene deviato in angolo a pochi passi dalla porta

10'

Birligea vicinissimo al raddoppio: solo davanti a Bisogno, si fa respingere la conclusione

8'

Prova a rispondere subito Adopo sulla sponda ospite, palla fuori di poco

7'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
Prodezza balistica di Carlo ILARIIIIIIIIIIII!
Il centrocampista biancorosso recupera palla a metà campo da Salandria, galoppa verso la porta avversaria prima di lasciar partire un fendente che s'insacca sotto l'incrocio dei pali. 1-0
Settimo centro stagionale per Ilari.

6'

Cross con il contagiri di Ilari, ma Bombagi non arriva all'appuntamento per ribattere in rete

1'

Partiti con qualche minuto di ritardo per garantire la contemporaneità in tutti i campi del girone

0'

Indisponibili Di Matteo, Diakite, Viero e Minelli, squalificato Trasciani, ritrovano spazio dal primo minuto sulle corsie esterne Lasik e Tentardini, mediana giovanissima con il rientrante Santoro al fianco del classe 2002 Lombardi e con Ilari che fa scalare in attacco Birligea.
Occhio al cartellino per i diffidati Arrigoni, Mungo e Vitturini.

SEGUI IL LIVE SUL MATCH CENTRE!

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 20 Ilari, 35 Lombardi, 21 Santoro, 8 Costa Ferreira (Vk); 25 Birligea, 10 Bombagi (K).
A disp.: 1 Valentini, 6 Arrigoni, 7 Mungo, 9 Cappa, 11 Pinzauti, 16 Vitturini, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 29 Kyeremateng, 36 Gerbi. 
All.: Paci.

VITERBESE (4-3-3): 12 Bisogno, 16 Falbo, 14 De Santis, 29 Camilleri (Vk), 33 Porru; 31 Besea, 18 Salandria, 25 Adopo, 7 Simonelli, 9 Tounkara (K), 11 Murilo.
A disp.: 1 Daga, 4 Bensaja, 13 Ricci, 17 Sibilia, 19 Urso, 20 Rossi, 24 Zanon, 27 Menghi.
All.: Maurizi.

Arbitro: sig. Ettore Longo di Cuneo.
Assistenti: sigg. Nicola Tinello di Rovigo e Marco Pilleri di Cagliari.
Quarto uomo: sig. Leonardo Mastrodomenico di Matera.

0'

CONVOCATI TERAMO
Ai lungodegenti Di Matteo e Minelli, si aggiungono lo squalificato Trasciani e gli infortunati Diakite (elongazione dell'adduttore lungo, recupero stimato in circa 15 giorni) e Viero (continua l’iter riabilitativo per la lesione di secondo grado sul bicipite femorale).
Rimangono tre i diffidati (Arrigoni, Mungo e Vitturini).

Si rende noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 20:30.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 25 Birligea, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI VITERBESE
PORTIERI: Bisogno, Daga.
DIFENSORI: Camilleri, De Santis, Falbo, Porru, Ricci, Urso, Zanon.
CENTROCAMPISTI: Adopo, Bensaja, Besea, Menghi M., Salandria, Sibilia.
ATTACCANTI: Murilo, Rossi, Simonelli, Tounkara

0'

Sono 9 i precedenti ufficiali in Abruzzo: 5 i successi dei padroni di casa (ultimo 3-1 nella serie C-1 2002/03), 2 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C 2019/20) e 2 vittorie laziali (ultima 2-1 nella serie C-1 2003/04).  

Teramo, insieme alla Vibonese, formazione del girone C 2020/21 con il minor numero di reti con subentranti: 2 in 37 giornate.

Teramo squadra che ha usufruito del minor numero di espulsioni a favore: 2 in 37 turni. Viterbese, agli opposti, quella che ne ha avute di più a proprio vantaggio: 10.

Dirige Longo di Cuneo.

95'

Un Teramo giovanissimo ma combattivo e organizzato, lascia il "Partenio - Lombardi" con un punto di sostanza, al termine di una gara giocata con estrema personalità, a dispetto dei sei under contemporaneamente in campo dall'inizio. Nella ripresa occasionissima iniziale per Kyeremateng non sfruttata, negli ultimi novanta minuti contro la Viterbese (domenica) i biancorossi si giocheranno il posto finale nella griglia playoff

90'

Saranno quattro i minuti di recupero

90'

Ammonito Carriero

84'

Ammonito De Francesco a fermare la ripartenza di Mungo

80'

Errico dai venticinque metri, centrale per Lewandowski

75'

Ad un quarto d'ora dal termine, esauriti i cambi in casa biancorossa

73'

Mungo per un positivo Lombardi, classe 2002 all'esordio

72'

Doppio cambio offensivo per i padroni di casa: Errico per D'Angelo e Bernardotto per Maniero

71'

Lewandowski respinge la conclusione dalla distanza, poi Tito reclama un rigore e viene ammonito per simulazione

70'

Carriero ci prova dalla distanza, nessun problema per Lewandowski

68'

Con il vantaggio del Catanzaro a Viterbo, sta crescendo la pressione dei padroni di casa per conservare il secondo posto

67'

Pinzauti per Birligea è il secondo cambio di Paci

66'

Decisivo Lewandowski sul colpo di testa di Maniero

64'

Fuori Adamo, dentro Rizzo nell'Avellino.
Di Francesco per Kyeremanteng per i nostri, con Birligea che avanza al fianco di Bombagi

59'

Fella chiama in causa Lewandowski

57'

Ammonito Trasciani che era diffidato

56'

Fella per Santaniello

46'

Che occasione per Kyeremateng! Contropiede ben orchestrato da Bombagi, con Kyeremateng che si ritrova in velocità a tu per tu con Forte, ma la sua conclusione viene bloccata dal portiere irpino

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

45'

Nonostante la linea verdissima (due classe '99, tre 2000 ed un 2002 all'esordio, contemporaneamente in campo dall'inizio), reggono bene i ragazzi di Paci, con un'occasione nitida per parte, capitata sui piedi di Birligea e Maniero.

39'

Sembrava da "giallo" il duro intervento di Carriero a stoppare la transizione di Bombagi, ma l'arbitro preferisce un richiamo, non avendo sinora estratto nessun cartellino

34'

Molto pericolosi anche gli irpini ora, con la percussione di Carriero a destra e il tiro successivo di Maniero all'altezza del dischetto, deviato in angolo da un difensore

30'

Mezzora di gioco, con i biancorossi pienamente nel match e con l'occasione più pericolosa della partita creata da Birligea

22'

Che giocata di Bombagi nel traffico, la conclusione successiva viene bloccata a terra da Forte

16'

Gran recupero palla di Birligea sulla fascia destra ai danni di Tito, con Daniel che entra in area ma colpisce solo l'esterno della rete

5'

Subito grande pressione dei padroni di casa, con qualche difficoltà dei biancorossi nel contenere le giocate aeree

2'

Diavoli giovanissimi in campo, con due classe '99, tre 2000 ed un 2002 all'esordio assoluto. In panchina anche tre Primavera: Furlan, Tomety e Persiani

1'

Partiti al "Partenio"!

0'

Biancorossi in formazione largamente rimaneggiata, stante le indisponibilità di Di Matteo, Minelli, Lasik, Viero e Diakite (Vitturini in fase di recupero) e le squalifiche di Ilari, Santoro e Tentardini.
Debutto dal primo minuto per il classe 2002 Lombardi.
Occhio al cartellino per i diffidati Arrigoni, Mungo, Trasciani e Vitturini.

FORMAZIONI UFFICIALI

AVELLINO (3-5-2): 22 Forte, 23 Ciancio, 13 Dossena, 31 Illanes; 17 Adamo, 21 Carriero (Vk), 10 De Francesco, 27 D'Angelo, 3 Tito; 9 Santaniello, 19 Maniero (K).
A disp.: 1 Pane, 2 Rizzo, 5 Laezza, 6 Miceli, 7 Bernardotto, 11 Fella, 14 Errico, 15 Rocchi, 33 Baraye.
All.: Braglia.

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 26 Piacentini, 5 Soprano, 4 Trasciani, 9 Cappa; 25 Birligea, 6 Arrigoni, 35 Lombardi, 8 Costa Ferreira; 29 Kyeremateng, 10 Bombagi.
A disp.: 1 Valentini, 2 Furlan, 7 Mungo, 11 Pinzauti, 15 Ekue, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 24 Persiani, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Alessandro Di Graci di Como.
Assistenti: sigg. Massimo Salvalaglio di Legnano (MI) e Riccardo Vitali di Brescia.
Quarto uomo: sig. Marco Emmanuele di Pisa

0'

I precedenti ufficiali in Irpinia tra le due squadre sono 5 e mai è uscito il pareggio. In bilancio 4 successi biancoverdi (ultimo 2-0 nella serie C dello scorso anno) ed 1 per gli abruzzesi (2-1 nella serie C-1 2002/03). Entrambe le compagini sono già qualificate ai playoff 2020/21, i biancoverdi di casa devono blindare il secondo posto dall’assalto del Catanzaro: 66 punti gli irpini, 64 i giallorossi calabresi, ad oggi.

200 nel professionismo per Fabio Tito, di cui 194 in serie C, 4 in coppa Italia ed 1 in altri tornei, con le casacche di Ischia, Casertana, Foggia, Fidelis Andria, Vibonese ed Avellino. Esordio assoluto il 1 settembre 2013, II Divisione Lega Pro, Messina-Ischia 0-0.

Avellino formazione più “rigorosa” del girone C 2020/21: 11 calciati dai biancoverdi irpini su 36 giornate.

Teramo formazione del girone C 2020/21 con il minor numero di espulsioni a favore, 2 in 36 giornate. 
Teramo squadra che ha ottenuto il minor numero di gol dai propri subentranti, solamente 2 (come la Vibonese).

Dirige Di Graci di Como.

95'

Con il cuore, con l'orgoglio, con il sacrificio, un rimaneggiatissimo Teramo fa il Diavolo, supera le difficoltà e il Bisceglie, sorpassando in classifica sia il Palermo che il Foggia e si avvicina sensibilmente all'obiettivo playoff, per il secondo anno consecutivo: bravi ragazzi!

95'

Ammonito Birligea

90'

5 minuti di recupero

86'

Non ce la fa il Capitano, sostituito da Di Francesco

84'

Infortunio per Arrigoni, rimane a terra molto dolorante

83'

Ultimo cambio ospite: Vitale per Mansour

82'

Ammonito Santoro, anche lui diffidato

79'

Ammonito Zagaria

75'

Doppio cambio ospite: fuori Cittadino e Makota, dentro Zagaria e Pedrini

74'

Bombagi al tiro, deviazione sospetta in area, palla che sfiora letteralmente il palo

72'

Ripartenza in bello stile di Ilari che poi tenta un lob che finisce a fondo campo. Crampi per Soprano

67'

Lewandowski in volo plastico sul tiro di Mansour

65'

Birligea per Kyeremateng

63'

L'arbitro sorvola su un netto fallo in area su Soprano, sul prosieguo Mansou impegna severamente Lewandowski e Makota spreca a porta vuota

60'

Doppio cambio ospite: dentro Cecconi per Rocco e Tazza per Priola

58'

Bombagi vicinissimo al tris

55'

Lewandowski respinge la punizione di Giron

53'

Ammonito Cappa

51'

RADDOPPIOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!
Dagli undici metri è glaciale il Capitano Arrigoni! 

50'

Santoro ottiene il calcio di rigore!

49'

Strappo di Santoro, sul cross irrompe Ilari, Spurio decisivo in angolo

48'

Ammonito Vona

47'

A fine primo tempo espulsi il direttore Federico ed il team manager ospite

46'

Si riparte con il tiro di Maimone di poco a lato

47'

Rimaneggiati ma combattivi, i biancorossi chiudono avanti la prima frazione grazie al diagonale di Bombagi in avvio, cui fa seguito il palo di Costa Ferreira. Avanti così ragazzi

45'

2 minuti di recupero

41'

Ilari libera Piacentini in piena area, ma il difensore non se la sente di calciare in porta preferendo un cross che non incontra compagni di squadra

39'

Bella palla recuperata sulla trequarti da Kyeremateng, sul cross Bombagi viene anticipato di un soffio

35'

Ammonito Ilari, diffidato

25'

Fallaccio di Altobello su Bombagi a metà campo, per l'arbitro è "giallo"

15'

Palo di Costa Ferreira!
Sul prosieguo è Arrigoni a chiamare in causa Spurio

10'

Punizione pericolosa da posizione centrale per il Bisceglie, palla sulla barriera

7'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL
B O M B A G I!!!
Assist di Ilari, conclusione all'angolino

5'

Veloce ripartenza ospite con Cittadino che serve Sartore, la cui conclusione viene respinta da Lewandowski

4'

Difesa rimaneggiatissima quella biancorossa, con Piacentini e Cappa inusuali esterni difensivi viste le tante assenze. Prima da titolare per Kyeremateng

1'

Partiti!

0'

Indisponibili i lungodegenti Di Matteo e Minelli e lo squalificato Tentardini, infortunati i difensori Diakite, Lasik e Vitturini, oltre al centrocampista Viero. 
Sono sei, invece, i biancorossi che devono prestare attenzione al prossimo cartellino: Arrigoni, Ilari, Mungo, Santoro, Trasciani e Vitturini.
Nel Bisceglie squalificato il centrocampisto Romizi, rilevato dal rientrante Cittadino.

SEGUI IL LIVE SUL MATCH CENTRE!

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 26 Piacentini, 5 Soprano, 4 Trasciani, 9 Cappa; 20 Ilari, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 29 Kyeremateng, 10 Bombagi.
A disp.: 1 Valentini, 2 Furlan, 7 Mungo, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 25 Birligea, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

BISCEGLIE (4-4-2): 22 Spurio, 5 Priola (K), 6 Vona, 26 Altobello (Vk), 3 Giron; 7 Mansour, 8 Cittadino, 23 Maimone, 24 Sartore; 14 Makota, 11 Rocco.
A disp.: 1 Russo, 4 De Marino, 9 Cecconi, 13 Zagaria, 15 Ferrante, 16 Gilli, 18 Musso, 19 Vitale, 21 Casella, 25 Tazza, 27 Bassano, 28 Pedrini
All.: Bucaro.

Arbitro: sig. Andrea Calzavara di Varese.
Assistenti: sigg. Pietro Lattanzi di Milano e Giuseppe Licari di Marsala (TP).
Quarto uomo: sig. Domenico Mirabella di Napoli.

0'

I precedenti ufficiali in Abruzzo sono 6 ed è vietato il pareggio: 5 le vittorie dei biancorossi di casa (ultima 1-0 nella serie C dello scorso anno) ed 1 successo pugliese (2-0 nella serie C-2 1996/97).
Teramo formazione del girone C 2020/21 con il minor numero di espulsioni a favore, 2 in 35 giornate.
Bisceglie formazione del girone C 2020/21 che manda in rete meno giocatori, appena 9 in 35 partite.

Dirige Calzavara di Varese.

0'

CONVOCATI TERAMO
Lunga la lista degli indisponibili: ai lungodegenti Di Matteo e Minelli, si aggiungono lo squalificato Tentardini (sconterà la seconda delle tre giornate di stop) e gli infortunati Diakite (affaticamento muscolare), Lasik (lesione muscolare di 1°grado), Viero (eco prevista lunedì) e Vitturini (affaticamento muscolare).
Aggregato il giovane difensore Furlan, classe 2003.
Rimangono sei i diffidati (Arrigoni, Ilari, Mungo, Santoro, Trasciani e Vitturini).

Si rende noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini
DIFENSORI: 19 Bellucci, 2 Furlan, 26 Piacentini, 5 Soprano, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 25 Birligea, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI BISCEGLIE

PORTIERI: Russo, Spurio.
DIFENSORI: Giron, De Marino, Priola, Vona, Gilli, Tazza, Altobello, Bassano.
CENTROCAMPISTI: Cittadino, Zagaria, Ferrante, Casella, Maimone, Mansour.
ATTACCANTI: Cecconi, Rocco, Makota, Musso, Vitale, Sartore, Pedrini.

96'

Amaro ko esterno per il Diavolo fermato dalla rete siglata da Matino a metà primo tempo. Domenica prossima si riceverà il Bisceglie

95'

Espulso il tecnico Maiuri

90'

Brutto scontro per Kyeremateng che si rialza dopo qualche minuto. Sono sei i minuti di recupero

84'

Gerbi per Mungo per i nostri; Montaperto per Senesi e Gerardi per Bubas

79'

Di Francesco per Cappa

77'

Colpo di testa largo di Diakite

75'

Marzupio e Scoppa per De Vito e Pompetti

72'

Ammonito per ulteriore perdita di tempo il portiere Kucich

71'

Conclusione a lato di Costa Ferreira

66'

Secondo cambio di Paci: Costa Ferreira rileva Bombagi

64'

Dentro De Marco per Cuccurullo

60'

Episodio che lascia tanti dubbi in area campana, con Kyeremateng che sembra anticipare il portiere, con conseguente fallo da rigore, ma per l'arbitro è l'esatto contrario

54'

Ammonito Kyeremateng

51'

Kucich respinge il tiro di Mungo

50'

Ammonito Matera per gioco falloso

46'

Si torna al 4-4-2, con Vitturini terzino sinistro, Cappa e Mungo esterni di centrocampo e Kyeremateng in appoggio a Bombagi in avanti

46'

Kyeremanteng per Pinzauti e Vitturini per Trasciani

47'

Padroni di casa in vantaggio dopo il primo tempo, grazie alla rete di Matino segnata sugli sviluppi di calcio d'angolo e vicini al raddoppio con il palo colpito da Pompetti da calcio piazzato. Tra i biancorossi pericolosi Bombagi e Trasciani, ma ci vorrà molto di più per recuperare il risultato

45'

2 minuti di recupero

44'

Si scalda anche Vitturini

41'

Cavese vicina al raddoppio. Su calcio di punizione da posizione defilata, Pompetti colpisce il palo

40'

Si inizia a scaldare Kyeremateng

34'

Sugli sviluppi di due calci d'angolo, pericoloso Trasciani, palla sempre a lato

28'

Calcio piazzato dal limite battuto da Bombagi deviato in angolo

24'

Risposta biancorossa con la conclusione da fuori area di Bombagi parata da Kucich

23'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, è Matino il più lesto sulla ribattuta di Lewandowski a portare in vantaggio i padroni di casa

20'

Cross di Cappa per la testa di Bombagi, palla a lato

17'

Primo intervento di Lewandowski sul tiro di Gatto

15'

Biancorossi in campo con cinque under (Trasciani, Cappa, Santoro, Diakite e Piacentini)

6'

Mungo non arriva in estirada al contatto con la palla davanti al portiere Kucich

5'

Pinzauti inizia la ripartenza, chiede il triangolo a Lasik ma viene anticipato sotto porta

1'

Partiti!

0'

Tutto pronto al "Lamberti" per la sfida tra Cavese e Teramo. I blufoncè si giocano l'ultima chance utile per rientrare nel discorso playout, i biancorossi devono dar seguito al successo casalingo con la Turris

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

CAVESE (4-3-3): 41 Kucich, 2 Matino, 27 De Franco (Vk), 43 Lancini, 26 De Vito; 15 Cuccurullo, 34 Pompetti, 21 Matera (K); 35 Senesi, 40 Bubas, 17 Gatto.
A disp.: 38 Russo, 3 Ricchi, 4 Scoppa, 7 De Marco, 8 Favasuli, 10 De Rosa, 13 Marzupio, 16 Senese, 18 Montaperto, 36 Semeraro, 42 Gega, 45 Gerardi.
All.: Maiuri.

TERAMO (3-5-2): 22 Lewandowski, 26 Piacentini, 23 Diakite, 4 Trasciani; 18 Lasik, 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 7 Mungo; 11 Pinzauti, 10 Bombagi (Vk).
A disp.: 12 D'Egidio, 5 Soprano, 8 Costa Ferreira, 16 Vitturini, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 20 Ilari, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Giuseppe Emanuele Repace di Perugia.
Assistenti: sigg. Antonio Lalomia di Agrigento e Marco Dentico di Bari.
Quarto uomo: sig. Marco Ricci di Firenze.

0'

Salteranno la trasferta del "Simonetta Lamberti" di Cava de' Tirreni, i lungodegenti Di Matteo e Minelli e lo squalificato Tentardini, non convocati Birligea (allenamento mattutino individualizzato quest'oggi) ed il portiere Valentini.
Sono sei, invece, i biancorossi che devono prestare attenzione al prossimo cartellino: Arrigoni, Ilari, Mungo, Santoro, Trasciani e Vitturini.

Si rende noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 12:30.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CAVESE
Sono 24 i calciatori a disposizione del tecnico Vincenzo Maiuri per la gara di domani contro il Teramo (Stadio ‘Simonetta Lamberti’ – ore 12.30). Sono indisponibili gli infortunati Calderini, Natalucci e Nunziante.

PORTIERI: Kucich, Paduano, Russo
DIFENSORI: De Franco, De Vito, Gega, Lancini, Matino, Marzupio, Ricchi, Semeraro, Senese
CENTROCAMPISTI: Cuccurullo, De Marco, Favasuli, Matera, Pompetti, Scoppa ATTACCANTI: Bubas, De Rosa, Gatto, Gerardi, Montaperto, Senesi

0'

In Campania 4 precedenti ufficiali tra le due squadre: 2 vittorie per la Cavese (ultima 2-0 nella serie C dell’anno scorso), 1 pareggio (0-0 nella I Divisione 2006/07) ed 1 successo abruzzese (1-0 nella serie C-1 1978/79).

Cavese che arriva da 10 sconfitte di fila (e 20 reti subite). Ultimo risultato positivo dei campani la vittoria al “Lamberti” sulla Paganese, 1-0 lo scorso 7 febbraio.

Cavese la più distratta nel girone C 2020/21 nei 15’ finali di gara: 16 reti al passivo per i campani fra 76’ e 90’ inclusi recuperi.

Cavese formazione più “nervosa” del girone C 2020/21 con 10 espulsioni subite in 34 giornate. Teramo quella che ne ha avute meno a favore: 2.

 

Teramo una delle tre compagini del girone C 2020/21 che segna di meno con subentranti: 2 marcature, come Vibonese e Viterbese.

Dirige Repace di Perugia.

96'

Si torna a vincere!
Accade tutto nella ripresa al "Bonolis": prima è Costa Ferreira a siglare il sesto centro stagionale, poi la Turris pareggia con Alma, ma il guizzo finale, quello decisivo, è di Bombagi (settimo per lui) di testa a tre minuti dalla fine, a regalarci una serena Pasqua!

96'

Ammonito Lorenzini

91'

Ammonito D'Ignazio

90'

Sono sei i minuti di recupero

87'

TORNIAMO IN VANTAGGIO!!!
Colpo di testa di Bombagi, palla in fondo al sacco

85'

Brandi per Franco, ultimo cambio ospite.
Mungo per Costa Ferreira

84'

Ammonito Tentardini che, diffidato, salterà la prossima partita

82'

Kyeremateng per Pinzauti

78'

Pareggia la Turris con Alma sotto porta

76'

Altro doppio cambio campano: Boiciuc per Giannone e Signorelli per Longo

68'

Ammonito Santoro

66'

Birligea per Di Francesco

65'

Doppio cambio ospite: Alma per Romano e Ferretti per Da Dalt

64'

Traversone di Santoro per l'esterno di Costa Ferreira largo non di molto

62'

Rasoterra di Santoro che sfiora il palo

55'

Fendente da fuori area di Bombagi, la palla sfiora la trasversale

52'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
La sblocca Costa Ferreira!!!
Azione di ripartenza dei biancorossi che trovano sguarnita la difesa ospite con Bombagi che serve il portoghese che di fronte ad Abagnale lo supera con un perfetto diagonale

51'

Turris vicinissima al vantaggio con il destro a fil di palo di Romano

46'

Si riparte senza cambi

45'

Senza recupero e senza reti termina una prima frazione equilibrata, nella quale sono i biancorossi ad avere la chance più importante con Costa Ferreira

43'

Tiro di Santoro dentro l'area, proteste veementi dello stesso centrocampista per un presunto un tocco di mano di un difensore corallino, ma l'arbitro lascia correre

41'

L'angolo di Giannone mette i brividi a Lewandowski con la palla che sfiora l'incrocio

38'

Gran botta dentro l'area di Di Francesco che carambola sul petto di Esempio finendo in angolo

36'

Ammonito Franco

31'

Tascone calcia largo in azione di ripartenza

28'

Volata di Di Francesco che entra in area e serve all'altezza del dischetto Costa Ferreira, ma il portoghese spreca il rigore in movimento calciando alto

17'

Conclusione alta dalla lunga distanza di D'Ignazio

7'

Cross di Lasik sul primo palo, Pinzauti non riesce a correggere in rete davanti al portiere

5'

Pioggia persistente e riflettori già accesi

1'

Inizia la sfida del "Bonolis"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 17 Di Francesco, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti, 10 Bombagi (Vk).
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 16 Vitturini, 19 Bellucci, 20 Ilari, 25 Birligea, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

TURRIS (3-4-2-1): 1 Abagnale, 2 Esempio, 5 Lorenzini, 3 Loreto; 33 Da Dalt (Vk), 4 Franco, 29 Tascone, 27 D'Ignazio; 6 Romano, 10 Giannone; 9 Longo (K).
A disp.: 12 Lonoce, 8 Signorelli, 11 Boiciuc, 13 Ventola, 16 Di Nunzio, 18 Persano, 19 Alma, 20 Ferretti, 21 Salazaro, 24 Rainone, 25 Brandi, 26 Lame.
All.: Caneo.

Arbitro: sig. William Villa di Rimini.
Assistenti: sigg. Rosario Antonio Grasso di Acireale (CT) e Veronica Martinelli di Seregno (MB).
Quarto uomo: sig. Erminio Cerbasi di Arezzo.

0'

I confronti ufficiali fra le due squadre in Abruzzo sono 3: perfetta parità con 1 successo teramano (2-0 nella serie C-1 1978/79), 1 pareggio (1-1 nella serie C-2 1996/97) ed 1 vittoria campana (1-0 nella serie C-1 1979/80). 

Teramo una delle 3 compagini del girone C 2020/21 che segna di meno con subentranti: 2 marcature, come Vibonese e Viterbese.

100 italiane per lo slovacco Richard Lasik, che finora somma 76 gettoni di serie B, 16 di C, 5 di coppa Italia e 2 in altri tornei post-season con le maglie di Brescia, Avellino e Teramo. Debutto assoluto il 12 agosto 2012, coppa Italia, Brescia-Cremonese 1-2 dopo overtime.  

Turris formazione del girone C 2020/21 con più rigori a sfavore: 11 in 33 giornate, di media 1 ogni 3 gare. 

Dirige Villa di Rimini.

0'

Rientrano tra i disponibili Birligea e Cappa, mentre rimangono out i vari Di Matteo, Minelli, Soprano e Valentini.
Sono sei, invece, i biancorossi che devono stare attenti al prossimo cartellino: Arrigoni, Ilari, Mungo, Tentardini, Trasciani e Vitturini.

Si rende parimenti noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 15:00.

Di seguito la lista completa dei 23 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 18 Lasik, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 10 Bombagi, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI TURRIS
Rientra dalla squalifica Loreto; indisponibile il giovane Pitzalis, non convocato insieme a Fabiano e Carannante.

Segue, nel dettaglio, l’elenco dei 24 calciatori partiti per il ritiro pre-partita in Abruzzo:
PORTIERI: Abagnale, Barone, Lonoce.
DIFENSORI: D’Ignazio, Di Nunzio, Esempio, Ferretti, Lame, Lorenzini, Loreto, Rainone.
CENTROCAMPISTIBrandi, Da Dalt, Franco, Romano, Signorelli, Tascone.
ATTACCANTI: Alma, Boiciuc, Giannone, Longo, Persano, Salazaro, Ventola.

94'

Dopo quattro minuti di recupero termina la sfida di Vibo Valentia.
Partita dai due volti, con i biancorossi che vanno in vantaggio su rigore con Pinzauti, ma vengono recuperati proprio in chiusura di primo tempo da Plescia sempre dagli undici metri. La ripresa è di marca calabrese che con Spina e l'autorete di Lasik chiude i conti.
Sabato prossimo si attende una pronta reazione per riscattare la serie negativa di tre sconfitte consecutive

92'

Ammonito Arrigoni

81'

In contropiede La Ragione impegna Lewandowski, poi è Lasik a toccarla in gol per il 3-1.

78'

Esauriti i tre step delle sostituzioni, ma i biancorossi non riescono a rendersi pericolosi mentre i minuti passano

74'

Gerbi per Pinzauti

74'

La Ragione per Spina, Parigi per Plescia

73'

Spunto di Mungo, rete di Costa Ferreira sotto porta ma è fuorigioco

70'

Mungo per Ilari

67'

Ammonito Bombagi

56'

Sbaglia Diakite in fase di rilancio, irrompe Spina che con un mancino angolato supera Lewandowski

55'

Lasik per Vitturini

53'

Bombagi non sfrutta un disimpegno errato di Vergara

52'

Si gira Plescia, conclusione bloccata da Lewandowski

51'

Ammonito Diakite: sono quattro quelli complessivi

46'

Si riparte con i medesimi ventidue. Biancorossi che dovranno ricostituire la trama per tornare in vantaggio

46'

Parità di rigore dopo i primi quarantacinque minuti, con l'iniziale trasformazione di Pinzauti cui risponde proprio allo scadere Plescia

46'

Dagli undici metri Plescia supera Lewandowski che aveva intuito la conclusione.
1-1

45'

Rigore anche per i padroni di casa, con Vitturini (ammonito) che ferma fallosamente Statella dopo che Spina aveva impegnato Lewandowski

44'

Sbaglia Marson in disimpegno, ma Costa Ferreira tirando centralmente non ne approfitta

43'

Primo cambio forzato: fuori Vitiello (infortunato), dentro Fomov

40'

Con il passaggio all'ora legale, praticamente, è come se il fischio d'inizio fosse partito alle 11:30, dopo i due precedenti lunch match disputati dai diavoli nelle trasferte di Palermo e Catania

31'

GOOOOOOOOOOOOOOL!
La sblocca Pinzauti, gelido dagli undici metri nello spiazzare Marson. 
0-1

30'

Rigore per i biancorossi! Vitiello trattiene per la maglia Diakite, penalty netto

29'

Pinzauti serve Bombagi, traversone rasoterra sul quale Ilari viene anticipato da un centrale avversario, quindi è Vitturini a sfondare sulla destra, con conseguente angolo

27'

Biancorossi tutti nella metà campo avversaria, ma la Vibonese lascia pochissimi spazi

17'

Ammonito anche Spina nel fermare fallosamente la percussione di Santoro

10'

Ammonito Sciacca

9'

Si affrontano quest'oggi le due compagini che hanno centrato più pareggi in stagione: sono 16 quelli dei calabresi, 12 quelli dei biancorossi. 
E all'andata terminò proprio sul segno pari (2-2)

7'

Risponde la Vibonese con un tiro centrale di Spina

6'

Primo squillo biancorosso con la conclusione tesa di Costa Ferreira dai venti metri che termina alta sopra la trasversale

1'

Iniziata la gara del "Razza"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

VIBONESE (5-3-2): 22 Marson, 6 Sciacca, 21 Bachini, 34 Vergara, 5 Vitiello (K), 2 Mahrous; 33 Cattaneo, 20 Laaribi, 18 Statella (VK); 28 Plescia, 7 Spina.
A disp.: 1 Mengoni, 8 Murati, 9 La Ragione, 13 Falla, 17 Di Santo, 19 Parigi, 26 Mancino, 32 Fomov, 35 Schirone.
All.: Roselli.

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 20 Ilari, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti, 10 Bombagi
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 18 Lasik, 28 Viero, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Michele Giordano di Novara.
Assistenti: sigg. Salvatore Emilio Buonocore di Marsala (TP) e Federico Pragliola di Terni.
Quarto uomo: sig. Giuseppe Mucera di Palermo.

0'

CONVOCATI TERAMO
Rifinitura mattutina direttamente a Vibo Valentia per i diciotto biancorossi presenti.
Rientra tra i convocati Lasik, mentre sono rimasti a Teramo Birligea e Cappa (non ancora pienamente ristabilitisi dai rispettivi infortuni), Di Matteo, Minelli, Soprano e Valentini, oltre ai giovani Bellucci, Lombardi e Kyeremateng.
Rimangono quattro, invece, i biancorossi in diffida: Ilari, Mungo, Tentardini e Trasciani.

Si rende parimenti noto che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per il Gruppo Squadra biancorosso: la gara di domani è, pertanto, confermata alle ore 12:30.

Di seguito la lista completa dei 18 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 23 Diakite, 18 Lasik, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI VIBONESE
-

0'

Un solo precedente tra le due squadre in Calabria: 0-0 nella serie C della passata stagione.

La Vibonese non vince in casa dal 15 novembre, 1-0 sul Potenza; da allora 9 partite al “Razza” con score di 7 pareggi e 2 sconfitte.

Vibonese e Teramo sono due delle 3 compagini che hanno ottenuto meno gol dai propri subentranti: solo 2 le reti portate dalla panchina da calabresi ed abruzzesi, come anche il Viterbese.

Teramo una delle due squadre che ha avuto meno espulsioni a favore: 2 le occasioni in cui ha giocato in superiorità numerica, come la Turris.

I biancorossi di mister Paci sono la formazione del girone C 2020/21 che fa meno sostituzioni dopo 32 giornate: 92 su 160 possibili.

Lorenzo Pinzauti, 22 uscite anzitempo, è il giocatore più volte sostituito nel girone C della serie C 2020/21.

Dirige Giordano di Novara.

101'

Amara sconfitta casalinga per i biancorossi. Contro la Virtus Francavilla al "Bonolis" finisce come una stagione fa, stavolta con rete decisiva di Ciccone a inizio ripresa. Domenica la trasferta in casa della Vibonese.

100'

Ammonito Delvino

98'

Mancino alto di Pinzauti che sfiora l'incrocio

90'

Sono 11 i minuti di recupero

89'

Marino per Vasquez

88'

il secondo tempo praticamente si è giocato solo nel primo quarto d'ora, poi continue perdite di tempo

85'

Biancorossi con un offensivo 3-5-2, con Di Francesco tuttofascia a destra

84'

Viero per un affaticato Santoro è l'ultimo cambio di Paci

83'

Sparandeo per Mastropietro e Zenuni per Franco

80'

Di Francesco lavora un bel pallone in area per la conclusione di Pinzauti che termina alta

78'

Ammonito Diakite

75'

Di Francesco per Ilari, Adorante per Ciccone

75'

Punizione di Bombagi che sorvola di poco la trasversale

72'

Persi sette minuti abbondanti con il problema muscolare occorso al direttore di gara, sostituito dal quarto uomo, Giaccaglia di Jesi. Pronto anche Di Francesco

70'

Pinzauti per Costa Ferreira

65'

Pronto Pinzauti ad entrare

64'

Gioco fermo per un problema muscolare occorso al direttore di gara Kumara

48'

Passano a condurre gli ospiti con un tiro di Ciccone deviato che finisce all'angolino opposto

46'

Nessun cambio alla ripartenza

46'

Copione chiaro della sfida, con la Virtus tutta nella propria metà campo a lasciare il pallino del gioco ai biancorossi, vicini al vantaggio con Santoro e Mungo, perfettamente assistito da Bombagi

45'

1 minuto di recupero

39'

Destro contrato di Giannotti, nessun patema per Lewandowski

36'

Conclusione centrale di Costa Ferreira, nessun problema per Costa

34'

Si fa vedere la Virtus con un mancino di Ciccone alto di poco

28'

Filtrante splendido di Bombagi a servire Mungo a tu per tu con Costa, ma il tiro viene respinto con i piedi dal portiere biancoazzurro

18'

Reclama un rigore Mungo, sul prosieguo gran destro di Santoro che chiama alla risposta Costa

16'

Costa Ferreira libera Bombagi al tiro, palla ben indirizzata ma ribattuta da un difensore

14'

Bombagi da posizione defilata, la palla sfiora la trasversale, primo brivido per gli ospiti

13'

Conclusione flebile di Caporale dalla distanza, para senza problemi Lewandowski

10'

Ci prova Bombagi in acrobazia, ma la palla sfida debole sul fondo

5'

Chiaro il copione della sfida: ospiti tutti nella propria metà campo e spazi ridottissimi per i diavoli

1'

Partiti!

0'

Sette giornate al termine della stagione regolare, con i biancorossi che ricevono quest'oggi la visita della Virtus Francavilla.
Diavoli sempre senza i sette noti indisponibili (Birligea, Cappa, Di Matteo, Lasik, Minelli, Soprano, Valentini), con quattro calciatori in diffida (Ilari, Mungo, Tentardini, Trasciani).
Pugliesi senza lo squalificato Castorani e l'infortunato Di Cosmo, con gli ex Caporale e Zenuni, il primo in campo, il secondo in panchina.

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO
 (4-4-2): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 20 Ilari, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 10 Bombagi (Vk), 7 Mungo.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

V.FRANCAVILLA (3-5-2): 22 Costa, 5 Celli, 3 Pambianchi, 17 Caporale (Vk); 15 Delvino, 7 Giannotti, 16 Franco, 11 Mastropietro, 21 Nunzella (K); 9 Vasquez, 29 Ciccone.
A disp.: 1 Crispino, 30 Negro, 4 Zenuni, 8 Carella, 13 Miccoli, 18 Marino, 19 Sparandeo, 25 Calcagno, 31 Adorante.
All.: Colombo.

Arbitro: sig. Sajimir Kumara di Verona.
Assistenti: sigg. Santino Spina di Palermo e Sergiu Petrica Filip di Torino.
Quarto uomo: sig. Filippo Giaccaglia di Jesi (AN).

0'

CONVOCATI TERAMO
Rimangono sette gli indisponibili: Valentini, Cappa, Birligea, Lasik, Soprano, Di Matteo e Minelli. 
Sono quattro, invece, i biancorossi in diffida: Ilari, Mungo, Tentardini e Trasciani.

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è pertanto confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI VIRTUS FRANCAVILLA
Non sono stati resi noti.

0'

In Abruzzo unico precedente ufficiale tra le due squadre l’anno scorso in serie C: successo pugliese per 1-0. 

Teramo una delle 2 compagini del girone C 2020/21 con meno espulsioni a favore: 2 in 31 giornate,

come la Turris.

Nelle reti firmate da subentranti, la squadra di casa ha segnato solamente 2 gol (record negativo stagionale condiviso con Vibonese, Casertana e Viterbese).

Virtus Francavilla estremamente distratta prima della pausa: 11 le reti subite dai biancazzurri fra 31’ e 45’ di gioco, inclusi recuperi.


Dirige Kumara di Verona.

94'

Al "Bonolis" finisce esattamente come il 29 agosto 2020, teatro della prima amichevole stagionale. Dopo un primo tempo equilibrato, i primi diciassette minuti della ripresa regalano emozioni continue e cinque reti, con i biancorossi bravi a ribaltare l'iniziale svantaggio con la prodezza di Santoro ed il temporaneo 2-1 di Costa Ferreira, ma le fere ribaltano con Furlan e la classe di Falletti che chiude il match con il diagonale del 2-4.
Ai diavoli rimane l'onore delle armi per essersela giocata alla pari per larghi tratti del match.
Tra quattro giorni ospiteremo la Virtus Francavilla (ore 17:30).

90'

Sono quattro i minuti di recupero

88'

Splendido aggancio in volo di Mungo, con palla che non inquadra lo specchio

87'

Gerbi per Bombagi

78'

Di Francesco per Ilari.
Nella Ternana Torromino per Falletti

76'

Iannarilli decisivo su Mungo

72'

Falletti in contropiede indovina l'angolino

70'

Partita ora apertissima con continui capovolgimenti di fronte

66'

Mungo per Pinzauti

64'

Altro doppio cambio ospite: Boben per Furlan e Peralta per Partipilo

62'

Da un'azione rocambolesca in area, Furlan punisce i biancorossi

57'

Palumbo per Damian, Raicevic per Ferrante

55'

La pareggia Partipilo

52'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
Clamoroso al "Bonolis": prima la pareggia Santoro, 60 secondi dopo Iannarillli respinge la gran botta di Bombagi, ma nulla può sul tap-in vincente di COSTA FERREIRA!!

51'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL

La pareggia Santoro con un eurogol dalla distanza che buca l'angolo alto, imprendibile per Iannarilli

50'

Clamoroso rigore negato al Diavolo con la percussione di Santoro in area stoppata fallosamente da Defendi in maniera apparsa lampante per tutti, tranne per l'arbitro Cosso

47'

Falletti al volo porta in vantaggio le fere

46'

Ripartiti con i medesimi ventidue in campo

46'

Poche occasioni nitide (una per parte con Arrigoni e Ferrante) e grande equilibrio in campo, con i biancorossi meglio nella seconda parte di frazione

41'

Ferrante chiama in causa i pugni di Lewandowski

31'

Azione insistita di Arrigoni che recupera palla a va alla conclusione radente, para a terra Iannarilli

30'

Prima mezzora con gli ospiti a fare la partita con pressione altissima, biancorossi costretti a ripartire, ma non ci sono occasioni sostanziali da ambo le parti

18'

Azione in linea degli ospiti, tiro alto di poco sopra la trasversale di Falletti

15'

Tiro da fuori area di Partipilo, deviato, che finisce tra le braccia di Lewandowski

14'

Conclusione alta di Santoro al termine di un'azione avvolgente dei biancorossi

10'

Prima occasione di marca ospite, con il tiro di Falletti deviato in angolo

1'

Iniziata la sfida del "Bonolis" dopo il minuto di raccoglimento in memoria del vice-allenatore della Cavese Vanacore

0'

La capolista Ternana ospite al "Bonolis" per l'infrasettimanale di campionato.
Biancorossi sempre senza i sette noti indisponibili (Birligea, Cappa, Di Matteo, Lasik, Minelli, Soprano, Valentini), con quattro in diffida (Ilari, Mungo, Tentardini, Trasciani).
Sono due gli assenti nelle fila umbre (Laverone e Paghera), sempre quattro i diffidati (Boben, Defendi, Kontek e Partipilo).

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 20 Ilari, 6 Arrigoni (K), 21 Santoro, 8 Costa Ferreira; 10 Bombagi (Vk), 11 Pinzauti.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

TERNANA (4-2-3-1): 1 Iannarilli, 25 Defendi (K), 15 Suagher, 6 Kontek, 31 Frascatore; 5 Damian, 28 Salzano; 21 Partipilo, 17 Falletti, 7 Furlan (Vk); 9 Ferrante.
A disp.: 32 Casadei, 2 Celli, 3 Mammarella, 8 Proietti, 10 Vantaggiato, 11 Torromino, 14 Russo, 16 Ndir, 18 Boben, 23 Raicevic, 24 Peralta, 30 Palumbo. 
All.: Lucarelli.

Arbitro: sig. Francesco Cosso di Reggio Calabria.
Assistenti: sigg. Fabio Pappagallo e Mauro Dell'Olio di Molfetta (BA).
Quarto uomo: sig. Mario Perri di Roma 1.

0'

CONVOCATI TERNANA
Indisponibili:
 Laverone (infortunato), Paghera (squalificato).

Portieri:
 Casadei, Iannarilli, Vitali
Difensori: Boben, Celli, Defendi, Frascatore, Kontek, Ndir, Mammarella, Russo, Suagher
Centrocampisti: Damian, Furlan, Palumbo, Proietti, Salzano
Attaccanti: Falletti, Ferrante, Partipilo, Peralta, Raičević, Torromino, Vantaggiato

0'

CONVOCATI TERAMO

Rimangono sette gli indisponibili: Valentini, Cappa, Birligea, Lasik, Soprano, Di Matteo e Minelli. 
Sono quattro, invece, i biancorossi in diffida: Ilari, Mungo, Tentardini e Trasciani.

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è pertanto confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

0'

A Teramo si contano 6 confronti ufficiali: 3 le vittorie biancorosse (ultima 2-0 nella serie C-1 2006/07), 2 pareggi (ultimo 1-1 l’anno scorso, in serie C) ed 1 successo rossoverde (1-0 nella serie C-2 1988/89). 

Amarcord per Massimo Paci, coach del Teramo, ex calciatore rossoverde dal 2002 al 2004 in serie B, 67 presenze e 2 reti in partite ufficiali con le “fere”.

Teramo una delle 3 compagini del girone C 2020/21 con meno espulsioni a favore: 2 in 30 giornate,

come Turris e Bisceglie. Di contro Ternana ancora senza “rossi” subiti. 

Ternana formazione regina dei rigori a favore nel girone C 2020/21 (9 calciati in 30 giornate), cooperativa del gol dell’intero calcio professionistico italiano (19 marcatori diversi) e squadra del girone sud che segna di più con subentranti (9). 

Ternana scatenata in 3 diversi periodi di gara nel 2020/21: 10 reti segnate nei primi 15’ di partita (nessuno meglio nel girone C), 16 dopo la pausa (tra 46’ e 60’, anche qui record in solitario) e 12 nei 15’ conclusivi di match (tra 76’ e 90’ inclusi recuperi). 

Marzo mese d’oro per le formazioni di Lucarelli, alla media di 2,04 punti/partita, frutto di un bilancio formato da 13 vittorie, 6 pareggi e 3 sconfitte in 22 match disputati.

Dirige Cosso di Reggio Calabria.

94'

C L A M O R O S O  A L  C I B A L I!!!
Il Diavolo espugna Catania per la prima volta nella storia e con grande merito, al termine di una partita d'attacco nel primo tempo, giudiziosa e tattica nella ripresa senza concedere alcunchè al temibile avversario.
Di Vitturini, con tocco finale di Confente, la firma di un exploit storico nei 108 anni di storia biancorossa: G O D I A M O  T E R A M O!

90'

4 minuti di recupero

88'

Lewandowski in uscita per evitare guai su disimpegno errato di Vitturini

87'

Ammonito Mungo

86'

Fuori un esausto Bombagi, rilevato da Gerbi

84'

Ripartenza biancorossa orchestrata da Costa Ferreira che serve Mungo, ma al limite dell'area tira troppo centrale per impensierire Confente

83'

Serie di angoli per i padroni di casa

74'

Piccolo per Giosa, altro attaccante per un difensore nel Catania.
Mungo per Pinzauti tra i biancorossi

69'

Altro cambio locale: fuori Welbeck, dentro Maldonado

67'

Siamo a metà ripresa, Diavolo sempre avanti, ma ora è il Catania a fare la partita, con i biancorossi nella propria metà campo che abbassano i ritmi

64'

Dopo Arrigoni ora è Diakite fermo a terra dopo due interventi di Sarao

58'

Doppio cambio Catania: Sarao per Di Piazza, Calapai per Albertini

54'

Pinto alto di poco dalla distanza, primo vero brivido per la nostra difesa

50'

Da piazzato di Ferreira, Pinzauti da pochi passi la tocca con poca potenza sfiorando il raddoppio

47'

Ammonito Welbeck

46'

Reginaldo per Rosaia, etnei a trazione anteriore

46'

Solo Teramo in questo primo tempo dominato dai biancorossi, meritatamente in vantaggio dopo aver sprecato nitide occasioni con Pinzauti, Santoro e Diakite. La firma, la prima al "Cibali" nella nostra storia, è di Vitturini con tocco finale del portiere Confente. Forza ragazzi!

45'

I biancorossi guadagnano un angolo, ma l'arbitro Luciani non lo fa battere perchè termina qui la prima frazione

43'

Giosa ammonito per un fallo netto ai danni di Arrigoni

37'

Ammonito Vitturini

31'

Reagisce il Catania con un destro al volo di Albertini respinto da Diakite

29'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
La sblocchiamo strameritatamente con un gran tiro di Vitturini che bacia i due pali prima del tocco decisivo di Confente.

Sembrava non volesse entrare quello che è il primo gol biancorosso nella storia siglato allo stadio "Massimino" di Catania

27'

Ancora Diavolo protagonista: il portiere di casa decisivo sul destro di Diakite indirizzato all'incrocio

26'

Splendida azione di prima dei biancorossi con missile di Bombagi a fare il filo al palo, ma il secondo assistente aveva sbandierato

20'

Fendente dai venticinque metri di Dell'Oglio, centrale per Lewandowski

15'

Altra splendida invenzione di Costa Ferreira a premiare l'inserimento di Santoro in piena area, con conclusione a colpo sicuro purtroppo ribattuta da Claiton

5'

Intelligente sponda di Costa Ferreira per il tiro sul primo palo di Pinzauti bloccato da Confente

5'

Nessuna rete segnata dal Diavolo a Catania in cinque precedenti, con bilancio di due pari e tre sconfitte

1'

Si parte al "Massimino"!

0'

Sette gli indisponibili per mister Paci: il portiere Valentini, i difensori Di Matteo, Lasik e Soprano, il centrocampista Cappa e gli attaccanti Birligea e Minelli. Rientrano dal primo minuto Bombagi e Piacentini, ccchio al cartellino per Ilari, Tentardini e Trasciani, tutti diffidati.
Golfo, Silvestri e Volpe sono gli assenti in casa etnea.

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANIA (3-5-2): 32 Confente, 17 Sales, 4 Giosa, 3 Claiton (Vk), 16 Albertini, 6 Welbeck, 8 Rosaia, 23 Dell'Oglio, 20 Pinto (Vk); 33 Di Piazza, 7 Russotto (K).
A disp.: 22 Martinez, 9 Sarao, 10 Reginaldo, 11 Vrikkis, 13 Izco, 14 Piccolo, 15 Maldonado, 18 Tonucci, 19 Manneh, 26 Calapai, 29 Zanchi.
All.: Raffaele.

TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 20 Ilari, 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti, 10 Bombagi (Vk).
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Francesco Luciani di Roma 1.
Assistenti: sigg. Andrea Niedda e Gianluda D'Elia di Ozieri (SS).
Quarto uomo: sig. Dario Madonia di Palermo.

0'

Sono sette gli indisponibili: Valentini, Cappa, Birligea e Lasik sono rimasti al "Bonolis" ad effetture allenamento differenziato per recuperare dai rispettivi infortuni, solo terapie per Soprano e Di Matteo, fermo Minelli.
Rientrano tra i convocati dalle rispettive squalifiche sia Piacentini che Bombagi, sono in diffida Ilari, Tentardini e Trasciani.

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è pertanto confermata alle ore 12:30.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 10 Bombagi, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CATANIA
Nuovamente in lista Martinez, Piccolo e Zanchi. Indisponibili: Volpe, Silvestri e Golfo. Il risentimento accusato dall'attaccante siciliano nel corso della gara disputata a Bisceglie ha imposto accertamenti diagnostici: la risonanza magnetica ha evidenziato una lesione di primo grado a carico del muscolo semitendinoso della coscia sinistra. Da stasera, il gruppo in ritiro pre-partita a Torre del Grifo

PORTIERI: 32 Alessandro Confente, 22 Miguel Ángel Martínez.
DIFENSORI16 Alessandro Albertini, 26 Luca Calapai, 3 Claiton Dos Santos Machado, 4 Antonio Giosa, 20 Giovanni Pinto, 17 Simone Sales, 18 Denis Tonucci, 29 Andrea Zanchi.
CENTROCAMPISTI23 Jacopo Dall'Oglio, 13 Mariano Julio Izco, 15 Luis Alberto Maldonado Morocho, 8 Giacomo Rosaia, 6 Nana Addo Welbeck-Maseko.
ATTACCANTI33 Matteo Di Piazza, 10 Reginaldo Ferreira da Silva Fonseca, 19 Kalifa Manneh, 14 Antonio Piccolo, 7 Andrea Russotto, 9 Manuel Sarao, 11 Agapios Vrikkis.

0'

Sono 5 i precedenti al “Massimino”, con bilancio di 3 successi per il Catania (ultimo in serie C-1 1987/88, 2-0) e 2 pareggi (ultimo nella serie C-2 1996/97, 0-0). Il Teramo nei suddetti precedenti non ha mai segnato.

300 nel professionismo per Matteo Di Piazza in carriera di cui 246 in Lega Pro, 24 in serie B, 14 in coppa Italia e 15 in altri tornei, collezionate con le maglie di Benevento, Sudtirol-Alto Adige, Rimini, Siracusa, Pro Vercelli, Gubbio, Akragas, Vicenza, Foggia, Lecce, Cosenza, Catanzaro e Catania. L’esordio assoluto è datato 28 settembre 2008 in Crotone-Benevento 1-0, in serie C-1.

Catania formazione sprint nella ripresa, record nel girone C 2020/21: con +16 è la squadra con la differenza punti nei risultati tra primo e secondo tempo.

Attacco etneo il più attivo sul finale di gara: dal 76’ al 90’, recuperi inclusi, i rossazzurri sono i più prolifici con 11 reti segnate.

Teramo una delle 4 squadre del girone C 2020/21 ad aver avuto solo 2 espulsioni a favore, come Bisceglie, Potenza e Turris.


Dirige Luciani di Roma.

94'

Salomonico pari tra Teramo e Catanzaro.
I rimaneggiatissimi biancorossi (nove assenze) non ripetono l'ottima prima frazione, ma non concedono nulla alla corazzata calabrese e anzi, in pieno recupero, sfiorano il gol con Santoro.
Il duro trittico proseguirà sabato con la trasferta di Catania

94'

Brivido finale con Santoro, il cui tiro a giro dai diciotto metri sfiora l'incrocio

93'

Ammonito Kyeremateng

90'

Gerbi per Pinzauti.
Sono 4 i minuti di recupero

79'

Ammonito Tentardini

78'

Riccardi per Di Massimo ultimo cambio ospite

76'

Doppia ammonizione per Scognamillo, Catanzaro in dieci uomini

74'

Altro doppio cambio ospite: dentro Risolo per Corapi e Casoli per Garufo

72'

Kyeremateng per Mungo, primo cambio di Paci

68'

Metà ripresa, gara ora molto bloccata e senza occasioni di rilievo

63'

Ammonito Corapi

59'

Fuori Verna e Curiale, dentro Parlati e Baldassin

52'

Due calci piazzati da posizione centrale di Corapi terminati sulla barriera

49'

Secondo ammonito tra le fila biancorosso, Santoro

46'

Ripartiti con i medesimi ventidue in campo 

45'

Senza reti all'intervallo dopo un buon primo tempo dei biancorossi che creano grattacapi soprattutto con alcune conclusioni dalla distanza di Costa Ferreira, non concedendo occasioni agli avversari.
Un ammonito per parte.

31'

Altra bella azione di ripartenza dei biancorossi, con Pinzauti che assiste Mungo, il cui tiro viene bloccato dal portiere ospite, ma l'arbitro sanziona con un "giallo" l'intervento scomposto di Scognamillo

28'

Terza conclusione biancorossa ancora firmata da Costa Ferreira, con Di Gennaro che blocca in due tempi

17'

Schema da piazzato, con bolide da fuori area di Costa Ferreira diretto all'angolino, con Di Gennaro decisivo in volo in angolo

9'

Subito ammonito Trasciani al primo fallo commesso

3'

Conclusione alta di Costa Ferreira da buona posizione

1'

Iniziato il match!

0'

Lunga la lista degli indisponibili: ai lungodegenti Di Matteo, Lasik e Minelli ed agli infortunati Birligea, Cappa e Valentini, si aggiungono Soprano (lesione all'adduttore destro) e gli squalificati Bombagi e Piacentini.
Rientra tra i convocati il centrocampista Viero, prima chiamata per l'attaccante della Primavera 3 Francesco Persiani, classe 2002.
Sulla sponda ospite, le Aquile si presentano al gran completo, con gli ex Branduani e Jefferson inizialmente seduti in panchina.

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-4-2): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 4 Trasciani, 3 Tentardini; 20 Ilari, 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 8 Costa Ferreira (Vk); 11 Pinzauti, 7 Mungo.
A disp.: 12 D'Egidio, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 24 Persiani, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

CATANZARO (3-5-2): 33 Di Gennaro, 14 Scognamillo, 13 Fazio, 5 Martinelli (Vk); 32 Garufo, 8 Verna, 4 Corapi (K), 18 Di Massimo, 34 Porcino; 7 Curiale, 17 Evacuo.
A disp.: 22 Branduani, 3 Contessa, 9 Jefferson, 10 Parlati, 15 Molinaro, 16 Pierno, 19 Gatti, 20 Riccardi, 21 Risolo, 23 Baldassin, 25 Grillo, 27 Casoli.
All.: Calabro.

Arbitro: sig. Nicolò Marini di Trieste.
Assistenti: sigg. Roberto Fraggetta di Catania e Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto.
Quarto uomo: sig. Tommaso Zamagni di Cesena.

0'

Nei 5 confronti fra le due squadre in Abruzzo, padroni di casa imbattuti: vittoria per 1-0 nella serie C dell’anno scorso e 4 pareggi (ultimo 2-2 nella serie C-2 2003/04).

Teramo una delle due formazioni del girone C 2020/21 con 1 solo “rosso” in favore, come il Potenza, dopo 28 giornate. Agli opposti della graduatoria il Catanzaro: 9 espulsi a proprio vantaggio.

Nicola Calabro festeggia le 100 panchine in Lega Pro, considerata la sola regular season: bilancio di 40 vittorie, 25 pareggi e 34 sconfitte, alla guida di Virtus Francavilla, Viterbese e Catanzaro. Esordio il 4 settembre 2016, Virtus Francavilla-Catanzaro 1-0.

Dirige Marini di Trieste.

0'

Lunga la lista degli indisponibili: ai lungodegenti Di Matteo, Lasik e Minelli ed agli infortunati Birligea, Cappa e Valentini, si aggiungono Soprano (lesione all'adduttore destro) e gli squalificati Bombagi e Piacentini.
Rientra tra i convocati il centrocampista Viero, prima chiamata per l'attaccante della Primavera 3 Francesco Persiani, classe 2002.

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi Squadra: la gara di domani è pertanto confermata alle ore 15.

Di seguito la lista completa dei 19 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 24 Persiani, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CATANZARO
Mister Calabro ha convocato 24 giocatori per la sfida di domani contro il Teramo. L’allenatore pugliese dovrà fare a meno dello squalificato Carlini, rientrano Martinelli e Di Massimo

PORTIERI: 12. Iannì, 22. Branduani, 33. Di Gennaro
DIFENSORI: 5. Martinelli, 13. Fazio, 14. Scognamillo, 16. Pierno, 19. Gatti, 20. Riccardi, 32. Garufo
CENTROCAMPISTI: 3. Contessa, 4. Corapi, 8. Verna, 10. Parlati, 21. Risolo, 23. Baldassin, 27. Casoli, 34. Porcino
ATTACCANTI: 7. Curiale, 9. Jefferson, 15. Molinaro, 17. Evacuo, 18. Di Massimo, 25. Grillo.

94'

Settimo successo casalingo in campionato per il Diavolo che gioca un'ora perfetta per intensità e voglia di vincere, piegando la resistenza di una Paganese in striscia positiva nella prima mezzora con le firme di Ilari e Bombagi.
Anche nella ripresa biancorossi vicini al tris e bravi a governare sia l'infortunio di Pinzauti che l'inferiorità numerica, senza soffrire mai.
Domenica altro match casalingo contro il Catanzaro.

93'

Cartellino pesante per Bombagi proprio sul finire che, diffidato, salterà la prossima con il Catanzaro

90'

Saranno 4 i minuti di recupero

86'

Bonavolontà per Onescu

81'

Entra Soprano, fuori Ferreira

79'

Doppia ammonizione per Piacentini che scivola nuovamente e deve fermare Diop da terra. Biancorossi in dieci

77'

Allontanato il team manager Gatta 

74'

Gran progressione di Santoro che serve Bombagi al limite, tiro alto

71'

Si sporca i guantoni Lewandowski con un gran tuffo sul tiro da fuori area di Mendicino

62'

Mungo rileva Pinzauti che si tocca il viso dolorante.
Nella Paganese Mendicino per Schiavino e Cigagna per Carotenuto

62'

Ammonito Raffini per proteste

59'

Altro pezzo di bravura di Pinzauti che salta due avversari, si trova davanti a Baiocco, con la sfera che sfiora il secondo palo. Azione che avrebbe meritato la gioia personale

57'

Ammonito Schiavino, terzo dell'incontro

54'

Slalom gigante da applausi di Santoro che parte da metà campo dall'esterno, converge, salta avversari come birilli in progressione, poi davanti al portiere ospite preferisce passare in mezzo, ma la difesa libera

49'

Doppio cambio ospite, Paganese a trazione anteriore, con Guadagni dietro le due punte

46'

Bramati e Guadagni per Squillace e Gaeta

46'

Teramo da applausi al "Bonolis" con ritmi altissimi e grande carica agonistica di Arrigoni e compagni.
Sesti sigilli stagionali per Ilari (cross di Costa Ferreira) e Bombagi (assist di Pinzauti), con i biancorossi più volte vicini al tris con le occasioni di Pinzauti e Bombagi.
Nota curiosa per Ilari che ha nella Paganese la sua vittima preferita: è il quarto centro negli ultimi tre precedenti!

45'

Bombagi vicino al tris con un tiro da fuori che sfiora il palo

41'

Che palla in verticale di Arrigoni per l'inserimento di Costa Ferreira, nel mezzo decisivo tackle di un difensore ospite

37'

Pinzauti sfiora il tris di testa: che bel Teramo!

35'

Gioco falloso su un indiavolato Santoro, ammonito Gaeta

34'

Colpo di testa alto di Bombagi da angolo

27'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!
E sono 2!
Gran movimento di Pinzauti che si libera del marcatore e serve radente l'inserimento centrale di Bombagi, perfetto per tempismo, per il 2-0!

19'

Gran cross di Costa Ferreira, con Carlo Ilari bravo ad addomesticare palla in piena area ed a trafiggere Baiocco imparabilmente per il vantaggio biancorosso.
Curiosità: per Ilari è il terzo gol contro la Paganese negli ultimi tre precedenti!

18'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
Pezzo di bravura di Carlo ILARIIIIIIIIIIIIII!!!
1-0

9'

Scivola Piacentini che, costretto a fare fallo su Diop, viene ammonito

1'

Pericolosa conclusione dal limite di Santoro deviata in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

1'

Iniziata la gara al "Bonolis"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K); 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 5 Soprano, 9 Cappa, 19 Bellucci, 28 Viero, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

PAGANESE (3-5-2): 30 Baiocco, 23 Schiavino, 4 Sbampato, 21 Sirignano (K); 14 Carotenuto, 16 Onescu, 7 Gaeta, 33 Zanini, 3 Squillace (Vk); 11 Diop, 32 Raffini.
A disp.: 1 Campani, 12 Bovenzi, 2 Esposito, 5 Mattia, 6 Bramati, 8 Bonavolontà, 15 Di Palma, 18 Mendicino, 20 Cigagna, 26 Guadagni, 27 Curci, 28 Antezza.
All.: Di Napoli.

Arbitro: sig. Luca Cherchi di Carbonia.
Assistenti: sigg. Antonio Lalomia di Agrigento e Vincenzo Madonia di Palermo.
Quarto uomo: sig. Luca Capriuolo di Bari.

0'

Dopo la rifinitura mattutina al "Bonolis" e la classica conferenza pre-gara, sono state diramate le convocazioni in vista del match casalingo con la Paganese (domani, ore 17:30).
Ai lungodegenti Di Matteo, Lasik e Minelli, si aggiungono gli infortunati Birligea, Cappa, Valentini e Viero.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI PAGANESE

Sono 23 i calciatori convocati da Mister Raffaele Di Napoli per la trasferta di Teramo.
Saranno assenti Cernuto e Volpicelli in fase di recupero, il difensore Perazzolo per un problema fisico, il capitano Francesco Scarpa e Fasan, oltre al giovane Criscuolo.

PORTIERI
Baiocco, Bovenzi, Campani.
DIFENSORI
Cigagna, Curci, Di Palma, Esposito, Mattia, Sbampato, Schiavino, Sirignano, Squillace.
CENTROCAMPISTI
Antezza, Bonavolontà, Bramati, Carotenuto, Gaeta, Onescu, Zanini.
ATTACCANTI
Diop, Guadagni, Mendicino, Raffini.

0'

Teramo sempre vittorioso nei 2 incroci ufficiali al “Bonolis” sulla Paganese: 4-0 nella serie C-1 1978/79 e 2-1 lo scorso anno, sempre in C. 

Teramo vittorioso solo una volta nelle ultime 6 gare interne, 2-1 sul Bari lo scorso; nel mezzo 4 pareggi ed 1 sconfitta abruzzese.

Paganese in gran forma: 8 punti nelle ultime 4 partite per gli azzurro-stellati e porta blindata da 312’: ultima rete subita da Plescia al 48’ di Paganese-Vibonese 2-1 del 14 febbraio scorso, da cui si sommano i residui 42’ di quella gara e le intere contro Virtus Francavilla (0-0 esterno), Turris (2-0) e Catania (0-0), ambedue al “Torre”.

In trasferta Paganese a secco da 223’: ultima rete firmata Cesaretti al 47’ del match del 30 gennaio scorso, perso 1-3 a Terni, da cui si sommano i residui 43’ del “Liberati” e le gare a casa di Cavese (0-1) e Virtus Francavilla (0-0). 

Dirige Cherchi di Carbonia.

93'

Il Diavolo chiude un'altra settimana densa di impegni con un buon punto esterno contro la Juve Stabia. Dopo il vantaggio campano ad inizio ripresa con Borrelli, pareggio praticamente immediato di Costa Ferreira, con i biancorossi che sfiorano il vantaggio in un paio di circostanze, arrestando la serie negativa di due sconfitte e guardando con fiducia al futuro. Domenica al "Bonolis" arriverà la Paganese a chiudere il mese di febbraio

90'

Saranno 3 i minuti di recupero

87'

Kyeremateng per Pinzauti

86'

Suciu per Ripa

83'

Guarracino per Fantacci

77'

Mancino di Santoro al volo che finisce largo

75'

Ancora ad un passo dal vantaggio il Diavolo!
Cross di Tentardini, stacco di Pinzauti alto di poco

72'

Arbitro inflessibile su Arrigoni: ammonizione per il Capitano che non era tra i diffidati

71'

Di Francesco per Costa Ferreira è il primo cambio ordinato da Paci

67'

Doppio cambio Stabia: dentro Garattoni e Mulè, fuori Caldore e Esposito

64'

Il retropassaggio di testa di Esposito su pressione di Pinzauti per poco non termina in rete, con la palla che finisce in angolo per un'inezia

56'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!
La pareggia Costa Ferreira!

52'

Percussione di Santoro, deviata in angolo dal portiere

50'

Bombagi calcia alto su piazzato dal limite

49'

Juve Stabia in vantaggio. Traversa centrata da Berardocco, sulla ribattuta Borrelli trasforma in gol

48'

Un giro di lancette e su sponda di PInzauti, è Bombagi ad andare vicinissimo al gol su conclusione dai diciotto metri

47'

Lewandowski decisivo nell'uno contro uno su Scaccabarozzi su cross proveniente dalla sinistra, parata con il corpo provvidenziale

46'

La contesa riprende con i medesimi ventidue in campo

45'

Prima frazione sostanzialmente in equilibrio e senza reti al "Menti". Ottimo l'approccio dei biancorossi che costruiscono tre palle gol con Arrigoni, Bombagi e Costa Ferreira nel primo quarto d'ora, prima della risposta stabiese con Borrelli. Seconda metà di tempo scevra di emozioni

30'

Mezzora di gioco senza ulteriori sussulti

20'

Risposta stabiese con il colpo di testa di Borrelli parato a terra da Lewandowski

15'

Ottimo il primo quarto d'ora del Diavolo

15'

Dialogano nello stretto Ilari e Costa Ferreira, con conclusione tesa da fuori area del lusitano, con la sfera che sfiora il palo

12'

Primo squillo vero del match, con Bombagi che si accentra e tira in porta ed il portiere Russo decisivo nella deviazione

9'

Fendente di Arrigoni dai venticinque metri, la palla sibila vicino all'incrocio ed esce

3'

Botta e risposta tra Costa Ferreira e Caldore in questi primi 180 secondi

0'

Osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'ex calciatore della Nazionale e dell'Inter Mauro Bellugi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
JUVE STABIA (4-4-2): 25 Russo, 28 Esposito, 20 Troest, 4 Elizalde, 24 Caldore; 8 Scaccabarozzi, 14 Berardocco, 21 Vallocchia, 33 Fantacci; 18 Ripa, 29 Borrelli.
A disp.: 23 Lazzari, 5 Garattoni, 10 Marotta, 13 Mulè, 17 Guarracino, 30 Suciu, 31 Oliva
All.: Padalino.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K); 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 5 Soprano, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Paride Tremolada di Monza
Assistenti: sigg. Massimiliano Bonomo di Milano e Giuseppe Licari di Marsala.
Quarto uomo: sig. Fabio Natilla di Molfetta.

0'

Un solo precedente ufficiale in casa della Juve Stabia fra le due squadre: padroni di casa vittoriosi 2-0 nella serie C-1 2006/07, ma sarà la prima volta al “Menti”, visto che quel confronto si giocò sul campo neutro di Barletta.

Juve Stabia unica formazione del girone C 2020/21 senza espulsioni subite dopo 25 giornate.

La Juve Stabia è una delle 3 compagini del girone C 2020/21 che segna il maggior numero di reti nei 15’ finali di partita: 10 i gol dei gialloblu campani tra 76’ e 90’ più extratime.

Teramo senza reti esterne da 250’: ultima firmata Birligea al 20’ di Palermo-Teramo 1-1 del 24 gennaio scorso, da cui si contano i 70’ residui al “Barbera” e le intere gare a Foggia (0-0) e Caserta (0-2).

Dirige Tremolada di Monza 

Un solo precedente con i colori biancorossi:
19/01/2020, Serie C: Teramo - Avellino 1-0 (Bombagi).

0'

Ai lungodegenti Lasik e Minelli, si aggiungono gli infortunati Mungo, Birligea e Di Matteo. 

REPORT SANITARIO
In seguito agli infortuni riportati nel corso dell'ultima partita con il Potenza, i calciatori Birligea e Di Matteo sono stati sottoposti in mattinata ad esami ecografici: l'attaccante di origini rumene ha riportato un'elongazione al bicipite femorale destro, con tempi di recupero stimati intorno ai 15 giorni. Per il difensore, invece, è stata rilevata una lesione di secondo grado del bicipite femorale destro, con una tempistica di circa 45 giorni.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI JUVE STABIA
La S.S. Juve Stabia comunica che l’ultima serie di tamponi, ai quali si è sottoposto il gruppo squadra, ha evidenziato una positività al COVID-19. Il tesserato è in isolamento fiduciario. La S.S. Juve Stabia si è subito attivata per il rispetto di ogni adempimento previsto dalle disposizioni di legge e dal protocollo federale.

PORTIERI: Lazzari, Russo.
DIFENSORI: Caldore, Elizalde, Esposito, Garattoni, Mulè, Oliva, Troest.
CENTROCAMPISTI: Berardocco, Guarracino, Scaccabarozzi, Suciu, Vallocchia.
ATTACCANTI: Borrelli, Fantacci, Marotta, Ripa.

INDISPONIBILI: Bovo, Cernigoi, Farroni, Fioravanti, Iannoni, Lia, Mastalli, Orlando, Rizzo.

95'

Contro il Potenza termina l'imbattibilità casalinga dei biancorossi che, dopo l'iniziale vantaggio di Bombagi, subiscono la rimonta ospite con la doppietta di Romero nel primo tempo e la rete finale di Ricci. Infortuni per Birligea e Di Matteo.
Domenica trasferta in casa della Juve Stabia.

90'

5 di recupero

86'

Volpe per Romero e Conson per Ricci

81'

Viero per Cappa

77'

In rovesciata da calcio d'angolo Ricci fa tris

76'

In contropiede Lewandowski respinge il tiro di Ricci

74'

Ammonito il portiere Marcone

73'

Tiro deviato in angolo di Costa Ferreira

70'

Colpo di testa centrale di Pinzauti

67'

Zampa per Sandri

67'

Pinzauti per Kyeremateng, piatto alto da ottima posizione

58'

Secondo cambio forzato per Paci: fuori Di Matteo, rilevato da Tentardini
In campo anche Kyeremateng per Ilari

57'

Si è fatto male Di Matteo, pronto Tentardini

54'

Conclusione centrale al volo di Santoro

49'

Ammonito Gigli

46'

L'iniziale vantaggio di Bombagi viene rimontato dalla doppietta di Romero che porta il Potenza avanti 1-2 all'intervallo

45'

1 di recupero

45'

Iniziativa personale di Cappa, para a terra Marcone

43'

Soffriamo sulle palle inattive: Gigli di testa, palla a lato

38'

Lewandowski respinge su Sandri

31'

Romero raddoppia su cross di Panico

23'

Missile di Santoro dalla distanza, deviazione in angolo di Marcone

11'

Diavolo vicino al nuovo vantaggio: cross con il contagiri di Costa Ferreira, irrompe Cappa, respinge d'istinto Marcone, poi Santoro spara alto

10'

Pareggio immediato del Potenza con Romero che infila l'angolino

10'

Primo cambio forzato: dentro Pinzauti al posto di Birligea

7'

Si è rifatto purtroppo male Birligea. Pronto ad entrare Pinzauti

6'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!
FRANCESCO BOOOOOMBAAAAAAAAAAGIIIIIIIIIIIIIII!
Rapida ripartenza dei biancorossi, con Santoro che serve Bombagi, il fantasista sardo si accentra e in diagonale supera Marcone.

1'

Via al match!

0'

Sono ben cinque gli under inizialmente schierati da mister Paci: Trasciani, Cappa, Santoro, Diakite e Birligea.
Torna in campo dal primo minuto anche il laterale mancino Di Matteo.

0'

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (): 22 Lewandowski, 8 Costa Ferreira, 23 Diakite, 4 Trasciani, 27 Di Matteo; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 9 Cappa, 25 Birligea.
A disp.: 1 Valentini, 3 Tentardini, 5 Soprano, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

POTENZA (4-3-1-2): 31 Marcone, 7 Coccia, 2 Noce, 15 Gigli, 3 Panico; 4 Sandri, 32 Bucolo, 23 Coppola (K); 10 Ricci (Vk); 9 Romero, 11 Mazzeo.
A disp.: 1 Santopadre, 12 Brescia, 6 Conson, 13 Lauro, 14 Iacullo, 18 Zampa, 19 Nigro, 20 Fontana, 21 Di Livio, 24 Volpe, 26 Di Somma, 34 Cavalieri.
All.: Gallo.

Arbitro: sig. Marco Acanfora di Castellammare di Stabia.
Assistenti: sigg. Alex Cavallina di Parma e Pietro Pascali di Bologna.
Quarto uomo: sig. Sajmir Kumara di Verona.

0'

Già tempo di rifinitura per il Diavolo, atteso domani dal confronto casalingo con il Potenza (fischio d'inizio alle ore 15).
Tra gli assenti, ai lungodegenti Lasik e Minelli, si aggiungono l'infortunato Mungo e gli squalificati Piacentini e Vitturini. 

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi squadra: la partita del "Bonolis" è, pertanto, confermata alle ore 15.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI POTENZA
-

0'

I precedenti tra le due squadre in Abruzzo sono 4: score di 2 successi dei padroni di casa (ultimo 2-1 nella serie C-2 1988/89), 1 pareggio (0-0 nella serie C-2 1983/84) ed 1 vittoria lucana (1-0 nella serie C dell’anno scorso). 

Teramo imbattuto da 10 gare al “Bonolis”: 6 vittorie e 4 pareggi, lo score, con ultima sconfitta datata 8 marzo 2020, 0-1 dalla Virtus Francavilla.

Potenza unica formazione del girone C 2020/21 senza espulsi a favore dopo 24 giornate, una delle 3 compagini che segna con meno giocatori (8,  come Foggia e Palermo) e squadra che perde, nel calcio professionistico italiano 2020/21, il maggior numero di punti nelle riprese rispetto ai risultati al 45’, -18. 

Potenza senza gol da 446’: ultimo firmato Ricci al 4’ di Potenza-Paganese 1-0 del 10 gennaio scorso, da cui si contano i residui 86’ di quel match e gli interi a Catanzaro (0-1), in casa contro il Palermo (0-0), a Caserta (0-1) ed in casa contro il Foggia (0-1)

Dirige Acanfora di Castellammare di Stabia (tre precedenti con i biancorossi con tutti e tre i segni usciti).

96'

Termina dopo quattro risultati utili la striscia positiva del Diavolo che cade a Caserta a testa alta, combattendo fino alla fine, nonostante la doppia espulsione comminata prima a Vitturini e poi a Piacentini. Mercoledì l'infrasettimanale casalingo contro il Potenza

96'

TIro a lato di Trasciani

95'

Ammonito Polito

93'

Raddoppio di Turchetta, finisce qui la gara del "Pinto"

92'

Buschiazzo per Rosso sarà l'ultimo cambio dell'incontro

90'

Birligea si guadagna punizione dal limite, ma la battuta di Arrigoni sbatte sulla barriera. 5 di recupero

84'

La missione ora diventa titanica, in 9 contro 11

82'

Biancorossi in nove contro undici. Rosso diretto a Piacentini.
Espulso anche il tecnico Guidi

82'

Palo di Izzillo in azione solitaria in contropiede

81'

Ammonito Matese

80'

Esordio per Kyeremateng al posto di Bombagi

78'

Non si molla. Diagonale di Arrigoni a lato

77'

Polito per Hadziosmanovic

74'

Vicinissimi al pareggio. Sfortunato Birligea che vede deviato il suo diagonale in piena area

72'

Sotto la neve e di un uomo, gara in salita per il Diavolo per agguantare il pareggio

67'

Matese per Icardi e Matos per Cuppone

66'

Punizione dal limite di Bombagi, la sfera viene deviata in angolo da Avella

62'

Birligea per Pinzauti è il secondo cambio di Paci

55'

Diakite per Costa Ferreira

49'

Retropassaggio corto di Costa Ferreira, si avventa Cuppone che stavolta supera Lewandowski

47'

Turchetta a giro, palla a lato

46'

Si riparte senza cambi sotto un'autentica bufera di neve

46'

Biancorossi ridisegnati con il 4-4-1, con Costa Ferreira indietreggiato nella posizione di terzino destro, Bombagi e Ilari esterni di centrocampo, Pinzauti riferimento offensivo

46'

Match equilibrato al "Pinto", senza reti ma con chance su ambo i fronti.
Nonostante la parata iniziale di Lewandowski su Cuppone, buon approccio dei biancorossi al match con la doppia occasione di Bombagi e quella capitata a Trasciani, ma nel finale di tempo arriva il doppio "giallo" a Vitturini. Diavolo che giocherà l'intera ripresa in inferiorità numerica

45'

Un minuto di recupero

41'

Espulso Vitturini per doppio "giallo", biancorossi in dieci uomini

39'

Icardi alto da ottima posizione centrale

36'

PInzauti anticipato dall'uscita di Avella su assist di Ferreira

31'

Conclusione dalla distanza di Rosso, palla a lato

27'

Seconda ammonizione alquanto generosa. Stavolta tocca a Vitturini

26'

Ancora Teramo: calcio piazzato di Bombagi che sfiora il montante

24'

Trasciani chiude il triangolo e in proiezione offensiva con il suo lob sfiora il vantaggio

22'

Ammonito Trasciani

11'

Il sinistro di Bombagi sibila vicino al palo più lontano

9'

Destro di Arrigoni largo di poco

7'

Costa Ferreira anticipato di un soffio dal portiere campano

5'

Rapida ripartenza dei locali, con Lewandowski decisivo su Cuppone a tu per tu con l'attaccante rossoblu

2'

Pronti via e e due conclusioni alte di Ferreira e Santoro

1'

Partiti al "Pinto"!

0'

Pomeriggio gelido, con qualche fiocco di neve sul "Pinto".
Curiosità: si affrontano la squadra con il maggior numero di pareggi (Teramo con 10), contro quella che ha impattato di meno (Casertana, appena 3 segni "X").

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
CASERTANA (4-3-3): 22 Avella, 17 Hadziosmanovic, 13 Carillo (K), 27 Konate, 31 Del Grosso; 8 Izzillo, 4 Santoro (Vk), 24 Icardi; 11 Rosso, 25 Cuppone, 20 Turchetta.
A disp.: 1 Dekic, 12 Zivkovic, 5 Buschiazzo, 9 De Sarlo, 16 Matese, 19 Matos, 21 Varesanovic, 28 De Lucia, 29 Pacilli, 30 Polito, 32 Rillo, 33 Longo.
All.: Guidi.

TERAMO (4-3-3): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 4 Trasciani, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 20 Ilari; 10 Bombagi (Vk), 11 Pinzauti, 8 Costa Ferreira.
A disp.: 1 Valentini, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 23 Diakite, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 29 Kyeremateng, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Mario Saia di Palermo.
Assistenti: sigg. Orazio Luca Donato di Milano e Nicola Tinello di Rovigo
Quarto uomo: sig. Davide Di Marco di Ciampino (RM).

0'

Indisponibili Lasik, Minelli, Mungo e Soprano, torna tra i convocati Birligea, prima convocazione per Kyeremateng.

Si rende noto, nel contempo, che anche l'ultima serie di tamponi anti-Covid19 è risultata essere negativa per i rispettivi Gruppi squadra: la partita del "Pinto" è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 1 Valentini, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 36 Gerbi, 29 Kyeremateng, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CASERTANA
Sono 23 i convocati per la sfida interna con il Teramo. Torna a disposizione Buschiazzo, dopo i due turni di squalifica. Indisponibili Castaldo, Ciriello e Bordin.

PORTIERI: 22 Avella, 1 Dekic, 12 Zivkovic.
DIFENSORI: 5 Buschiazzo, 13 Carillo, 31 Del Grosso, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate, 30 Polito, 32 Rillo.
CENTROCAMPISTI: 28 De Lucia, 24 Icardi, 8 Izzillo, 16 Matese, 4 Santoro, 21 Varesanovic.
ATTACCANTI: 25 Cuppone, 9 De Sarlo, 33 Longo, 19 Matos, 29 Pacilli, 11 Rosso, 20 Turchetta.

0'

I precedenti ufficiali al “Pinto” fra le due squadre sono 5: 4 le vittorie rossoblu (ultima 1-0 nella serie C-2 1996/97) ed 1 pareggio (0-0 nella II Divisione 2013/14). Teramo senza reti a Caserta nei 450’ succitati. La gara dell’anno scorso, in programma il 15 marzo 2020, non fu giocata per sospensione del torneo causa pandemia. 

Casertana formazione più “nervosa” del girone C 2020/21: 8 espulsioni subite in 23 giornate.


Dirige Saia di Palermo. 

93'

Decimo pareggio stagionale per il Diavolo che recupera l'iniziale svantaggio di Guiebre grazie al rigore guadagnato da Bombagi e trasformato da Pinzauti, ma non riesce a completare la rimonta, mantenendo l'imbattibilità casalinga stagionale. Domenica trasferta a Caserta

92'

Punizione di Bombagi alta dal vertice dell'area di rigore

90'

3 di recupero

88'

Ammonito anche Trasciani

79'

Ammoniti Diakite

76'

Ilari ammonito e punizione dal limite per gli ospiti

74'

Gerbi per Pinzauti è l'ultimo cambio per Paci.
De Paoli per Starita nel Monopoli

70'

Ilari per Ferreira

66'

Diakite di testa, palla alta

65'

Decimo angolo per il Diavolo che continua spingere alla ricerca del vantaggio

61'

Doppio cambio ospite: fuori Bunino e Vassallo per Soleri e Iuliano

54'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!
La pareggia Pinzauti, freddissimo dagli undici metri, spiazzando Satalino: 1-1!

53'

Atterrato Bombagi in area, calcio di rigore

49'

Doppia chance biancorossa: prima è Mercadante a rischiare l'autogol su punizione di Cappa, poi è Piacentini in mezza rovesciata a sfiorare il palo

46'

Trasciani per Viero. Il Diavolo passa al 3-5-2, con Cappa tuttofascia

47'

Gara in salita per il Diavolo che è sotto di un gol dopo i primi 45 minuti di un match equilibrato, per effetto della rete siglata da Guiebre a metà frazione. Già due cambi forzati (uno per parte), con Soprano che ha ceduto il posto a Cappa

45'

Due minuti di recupero

44'

Ammonito Piacentini per gioco falloso

38'

Cappa per Soprano, con Costa Ferreira che torna esterno destro difensivo

34'

Si riscaldano Cappa, Gerbi e Ilari

26'

Assist di Viero, destro di Arrigoni a mezza altezza dentro l'area ma in precario equilibrio, palla fuori

22'

Un diagonale di Guiebre porta avanti gli ospiti

21'

Primo cambio (forzato) del match: Nicoletti lascia il posto a Mercadante

5'

La prima occasione del match è di marca ospite. Sugli sviluppi di calcio d'angolo, la conclusione di Nicoletti chiama alla provvidenziale deviazione Lewandowski

0'

Partiti al "Bonolis"!

0'

Si chiude con il Monopoli il trittico tutto pugliese dei biancorossi, dopo il successo con il Bari ed il pari di Foggia
Indisponibili Birligea, Lasik, Minelli, Mungo e Valentini, prima convocazione per Bellucci, con Diakite e Viero che ritrovano spazio dal primo minuto in luogo rispettivamente di Vitturini e Mungo.
Entrambi in campo sulla sponda monopolitana, i due ex Bunino e Paolucci: assenti Arena, Nina, Spadoni e Viteritti.
Occhio al cartellino per Bombagi e Starita.

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-3): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 10 Bombagi (Vk), 11 Pinzauti, 8 Costa Ferreira.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 9 Cappa, 16 Vitturini, 17 Di Francesco, 19 Bellucci, 20 Ilari, 27 Di Matteo, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

MONOPOLI (3-5-2): 1 Satalino, 34 Riggio, 4 Bizzotto, 6 Nicoletti; 11 Zambataro, 25 Vassallo, 8 Piccinni, 10 Paolucci, 29 Guiebre; 7 Starita, 17 Bunino.
A disp.: 12 Oliveto, 35 Taliento, 3 Mercadante, 9 Liviero, 14 Isacco, 15 Steau, 18 Alba, 23 De Paoli, 28 Iuliano, 31 Tazzer, 32 Soleri.
All.: Scienza.

Arbitro: sig. Luca Angelucci di Foligno (PG).
Assistenti: sigg. Claudio Gualtieri di Asti e Mattia Massimino di Cuneo.
Quarto uomo: sig. Daniele De Tommaso di Rimini.

0'

Nei 5 precedenti ufficiali fra le due squadre in Abruzzo, bilancio di 1 vittoria del Teramo (2-0 nella serie C-2 1983/84), 2 pareggi (ultimo 0-0 nella serie C-1 1986/87) e 2 successi pugliesi (ultimo 3-0 nella serie C dell’anno scorso). 

Monopoli troppo distratto in avvio di gara: 9 le reti subite dai biancoverdi pugliesi nel primo quarto d’ora di gara (incluse le due del match di andata).

Dirige Angelucci di Foligno. 

A cura di SportsData

0'

Rifinitura mattutina al "Bonolis" per i diavoli, in vista del match casalingo di domani, domenica (ore 15), con il Monopoli.
Indisponibili Birligea, Lasik, Minelli, Mungo e Valentini, prima convocazione per Bellucci.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 19 Bellucci, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

94'

Equilibrio e poche emozioni allo "Zaccheria" nel primo infrasettimanale del girone di ritorno, prima del lampo di Ilari al 94' annullato per fuorigioco. Nono pareggio stagionale per il Diavolo. Domenica si torna in campo al "Bonolis" per affrontare il Monopoli

94'

Rete annullata a Ilari per fuorigioco proprio all'ultimo giro di lancette, su traversone di Cappa spizzato da Gerbi

92'

Ammonito Morrone

90'

Quattro minuti di recupero

77'

Cappa per Bombagi

77'

Balde e Morrone per Dell'Agnello e Salvi

76'

Ammoniti Bombagi e Galeotafiore per reciproche scorrettezze

72'

Gerbi per Pinzauti

67'

Destro alto di Bombagi

62'

Destro di Ilari dal limite, pallone largo sul fondo

61'

Vitale per Curcio, primo cambio foggiano

60'

All'ora esatta di gioco, avviene il primo cambio. Ilari per un acciaccato Mungo

53'

Primo cartellino giallo: è di Mungo

50'

Occasione importante per il Diavolo!
Punizione di Ferreira, colpo di testa di Pinzauti che obbliga alla parata a terra Fumagalli

48'

Conclusione alta di Santoro dai venticinque metri

46'

Si riparte senza sostituzioni

46'

Ritmi bassi ed estrema attenzione a non scoprirsi la fanno da padrone nei primi quarantacinque minuti allo "Zaccheria": lo 0-0 non può che esserne il conseguente risultato

45'

Brivido in area biancorossa, con Vitturini che sfiora di testa e rischia l'autogol su piazzato dei locali

41'

Errore in disimpegno della retroguardia di casa, destro al volo largo di Costa Ferreira da ottima posizione

36'

Azione in linea dei diavoli, con tiro a lunga gittata di Arrigoni finito alto

23'

Prima metà di frazione scivolata via senza emozioni

11'

Potenziale occasione da rete biancorossa, con Costa Ferreira che sbaglia l'ultimo passaggio per Mungo che andava verso la porta

1'

Partiti allo "Zaccheria"!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
FOGGIA (3-4-2-1): 1 Fumagalli, 5 Anelli, 4 Gavazzi (K), 2 Galeotafiore; 19 Kalombo, 21 Garofalo 17 Salvi (Vk), 23 Di Jenno; 10 Curcio, 11 D'Andrea; 9 Dell'Agnello.
A disp.: 36 Jorio, 3 Vitale, 15 Said, 16 Agostinone, 18 Del Prete, 20 Moreschini, 25 Morrone, 26 Iurato, 28 Pompa, 29 Cardamone, 32 Balde, 35 Turi.
All.: Marchionni.

TERAMO (4-3-3): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 7 Mungo; 10 Bombagi (Vk), 11 Pinzauti, 8 Costa Ferreira.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 9 Cappa, 13 Romanucci, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 28 Viero, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Alessandro Di Graci di Como.
Assistenti: sigg. Marco Lencioni di Lucca e Luca Testi di Livorno.
Quarto uomo: sig. Gianluca Grasso di Ariano Irpino (AV).

0'

A Foggia i confronti ufficiali tra le due squadre sono 8: 5 le vittorie rossonere (ultima 1-0 nella coppa Italia di C 2006/07), 2 i pareggi (ultimo 1-1 nella I Divisione 2013/14) ed 1 affermazione abruzzese (3-0 nella serie C-1 2003/04).
Foggia record per rigori a favore ed anche subiti nella serie C girone C: 8 calciati dai rossoneri (primato in solitario), 7 contro (alla pari del Catanzaro). 
Foggia in grande spolvero allo “Zaccheria”: 12 punti ottenuti nelle ultime 6 gare interne, di cui 3 vinte e 3 pareggiate. 
Rossoneri a porta chiusa da 219’; ultima rete subita da Piccolo al 51’ di Catania-Foggia 2-1 del 17 gennaio scorso, da cui si contano i residui 39’ in Sicilia e le intere gare a Bisceglie (0-0) ed in casa contro la Casertana (1-0). 
Di fronte il giocatore della serie C girone C 2020/21 che subentra più volte a gara iniziata, Ibourhima Balde (Foggia, 13 subingressi) ed il calciatore sostituito più volte nel torneo, Lorenzo Pinzauti (Teramo), 14 uscite anzitempo.
Teramo senza vittorie esterne dal 31 ottobre scorso, 2-1 a Pagani. Poi 7 trasferte per gli abruzzesi, con 3 pareggi e 4 sconfitte come score.
Teramo una delle due compagini del girone C 2020/21 che fa meno cambi dopo 21 giornate: 64, come la Casertana. 

Dirige Di Graci di Como.

0'

CONVOCATI TERAMO
Rifinitura mattutina al "Bonolis" per i diavoli, in vista del match esterno di domani, martedì (ore 17:30), con il Foggia, allo stadio "Pino Zaccheria".
Indisponibili Birligea, Lasik, Minelli, non convocati Diakite, Di Matteo e Valentini.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 26 Piacentini, 13 Romanucci, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI FOGGIA
L'elenco dei 24 convocati per la gara col Teramo: non c’è lo squalificato Germinio, assenti i lungodegenti Di Stasio, Del Prete, Rocca oltre ad Aramini, in via di recupero. Prima convocazione per i neo-acquisti Said e Iurato mentre non è in elenco Nivokazi, arrivato in serata a Foggia.
Non convocati Mascolo, Tomassini, Ndiaye, Agostinone e Raggio Garibaldi.

PORTIERI: Fumagalli, Sarracino, Jorio
DIFENSORI: Galeotafiore, Gavazzi, Anelli, Kalombo, Di Jenno, Pompa, Cardamone, Turi
CENTROCAMPISTI: Vitale, Di Masi, Curcio, Said, Salvi, Moreschini, Garofalo, Morrone, Iurato
ATTACCANTI: Dell’Agnello, D’Andrea, Dema, Balde

96'

E' FINITAAAAA!
Il Diavolo, al termine di una partita indomita e coriacea torna con merito al successo contro la corazzata Bari, rimontando l'iniziale svantaggio di Antenucci, con la doppietta di Bombagi siglata nell'ultimo quarto d'ora della ripresa. Festa grande sul campo di gioco per i biancorossi!!!

95'

Ammoniti Rolando e Auteri

93'

Ammonito Arrigoni

90'

6 minuti di recupero

89'

Ultimo cambio Teramo: Cappa per Costa Ferreira

87'

Citro per Ciofani, Maita per De Risio

87'

Ammonito Bianco

83'

Ammonito Lewandowski

81'

Ilari per un esausto Mungo

80'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLL!!!
Ancora Francesco B O M B A G I!!!
Serpentina deliziosa e Frattali non può arrivarci

76'

Gerbi per Pinzauti nel Teramo; Lollo per Bianco e Sarzi Puttini per Candellone

74'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DI BOMBAGIIIIIIIIIII
Frattali respinge anche il secondo rigore, stavolta calciato da Bombagi, ma nulla può sulla ribattuta in rete da pochi passi

73'

Espulso Semenzato

 
72'

Frattali para il rigore di Arrigoni, ma sulla ribattuta viene espulso per doppio giallo Semenzato per fallo su Pinzauti che stava effettuando il tap-in

71'

Calcio di rigore per fallo di mano commesso da Semenzato

70'

Ammonito De Risio

67'

Autentico miracolo di Frattali in volo plastico per respingere il colpo di testa di Bombagi indirizzato all'angolino su cross con il contagiri di Tentardini

63'

Ghiotta opportunità per il pari con Mungo che salta di testa libero nel cuore dell'area, ma spedisce alto 

57'

Ammonito Semenzato

54'

Lewandowski para dal dischetto il rigore calciato da Marras e poi la ribattuta di Semenzato 

53'

Calcio di rigore per il Bari su disattenzione difensiva dei biancorossi di casa, con fallo commesso da Tentardini

53'

Arrigoni lancia in profondità Mungo che in area piccola non riesce a deviare il pallone alto

48'

Rovesciata alta di Marras su assist di Rolando

47'

Conclusione deviata di Antenucci su rapida ripartenza ospite da calcio d'angolo per i nostri, palla sul fondo

46'

Si riparte senza cambi

46'

Il Diavolo pressa, gioca e crea, ma un cinico Bari lo punisce con un morbido pallonetto del capocannoniere del girone Antenucci al minuto 24

45'

Ammonito Vitturini

38'

Ammonito Mungo, terzo della contesa

38'

Antenucci da fuori area, para Lewa

36'

Diagonale di Mungo, blocca Frattali, Diavolo più che vivo

35'

Cross di Bombagi, arriva Pinzauti in torsione, palla sull'esterno della rete

32'

Ammonito Marras per gioco falloso

25'

Ammonito Lollo

24'

Bari in vantaggio: Antenucci elude l'intervento dei centrali difensivi e in uscita beffa Lewandowski con un pallonetto

17'

Cross di Vitturini, testa di Bombagi alta

15'

Primo squillo ospite, con Antenucci che sfiora l'incrocio

14'

Pressione altissima dei diavoli, con Pinzauti che non approfitta di un soffio di un retropassaggio corto di De Risio, con decisivo anticipo di Frattali

9'

Tiro alto di Santoro dopo una bella trama in linea

6'

Buon avvio dei biancorossi di casa e prima occasione importante, con Vitturini che di testa da pochi passi spedisce alto

0'

Partiti al "Bonolis"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-3): 22 Lewandowski, 16 Vitturini, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 6 Arrigoni (K), 7 Mungo; 10 Bombagi (Vk), 11 Pinzauti, 8 Costa Ferreira (Vk).
A disp.: 1 Valentini, 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 9 Cappa, 13 Romanucci, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 36 Gerbi.
All.: Paci.

BARI (3-4-3): 1 Frattali, 13 Ciofani, 17 Sabbione, 6 Di Cesare (K); 29 Semenzato, 25 Lollo, 19 De Risio, 9 Rolando; 10 Marras, 7 Antenucci (Vk), 18 Candellone.
A disp.: 22 Marfella, 33 Fiory, 3 Perrotta, 4 Maita, 5 Bianco, 15 Sarzi Puttini, 20 Citro, 21 Celiento, 23 Minelli.
All.: Auteri.

Arbitro: sig. Matteo Gualtieri di Asti.
Assistenti: sigg. Francesco Perrelli di Isernia e Luca Dicosta di Novara.
Quarto uomo: sig. Cristian Cudini di Fermo.

0'

Primo confronto ufficiale a Teramo fra le due formazioni.

Gli abruzzesi non vincono da 9 turni, ultimo successo datato 18 novembre scorso, 2-0 sul Foggia al “Bonolis”; poi 6 pareggi e 3 sconfitte. Il Bari è invece imbattuto da 9 giornate, 6 vittorie e 3 pareggi.

In Teramo-Bari saranno di fronte seconda e terza miglior difesa del torneo: 15 i gol subiti dai biancorossi pugliesi, 16 dagli abruzzesi. Meglio di tutti l’inarrestabile Ternana, 12 reti al passivo finora.

Panchina 500, nella sola Lega Pro (regular season), per Gaetano Auteri, che ha un bilancio di 247 vittorie, 131 pareggi e 121 sconfitte. L’esordio è datato 3 settembre 2000, allora serie C-2, Igea Virtus-Foggia 2-2.
 
Dirige Gualtieri di Asti.

0'

CONVOCATI TERAMO
Indisponibili Birligea, Lasik, Minelli, squalificato Viero, non convocati Celentano, Diakite e Di Matteo.
Prima convocazione per i neo-arrivi Lombardi (numero 35) e Vitturini (#16).

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 26 Piacentini, 13 Romanucci, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani, 16 Vitturini.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 35 Lombardi, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI BARI
Portieri: 1.FRATTALI, 22.MARFELLA, 33.FIORY
Difensori: 3.PERROTTA, 6.DI CESARE, 13.CIOFANI, 15.SARZI, 17.SABBIONE, 21.CELIENTO, 23.MINELLI
Centrocampisti: 4.MAITA, 5.BIANCO, 9.ROLANDO, 19.DE RISIO, 25.LOLLO, 29.SEMENZATO
Attaccanti: 7.ANTENUCCI,  8.CIANCI, 10.MARRAS, 18.CANDELLONE, 20.CITRO

95'

Prova di sostanza e qualità del Diavolo che a Palermo sfiora il successo dopo l'iniziale vantaggio di Birligea, pareggiato da Lucca. Prima mezzora perfetta, poi equilibrio tra le due contendenti con partita emozionante, occasioni da una parte e dall'altra e con una seconda (netta) ammonizione per Luperini che manca a inizio ripresa, all'interno di una gestione dei cartellini rivedibile da parte del direttore di gara. Sabato prossimo si torna al "Bonolis" per sfidare la vice-capolista Bari

93'

Altra palla gol sciupata. Cross di Ferreira, veronica di Ilari con chiusura a lato in piena area di rigore

90'

5 di recupero

86'

Ancora Diavolo con la percussione di Ilari che arriva davanti a Pelagotti che gli chiude la strada

82'

Silipo per Kanoute, quinto cambio palermitano

80'

Ammonito Valente

78'

Flipper in area palermitana, su cross di Santoro, Soprano non riesce nella deviazione vincente

77'

Gerbi per Pinzauti è l'ultimo cambio del match

76'

Conclusione da fuori area di Bombagi, palla non distante dal palo

74'

Triplo cambio Palermo.
Corrado per Crivello, Peretti per Palazzi e Santana per Luperini

72'

Ancora Valente protagonista, Lewandowski in parata plastica

71'

Gran botta di Valente, la palla sfiora il palo, torna pericoloso il Palermo

70'

Ammonito Ilari per simulazione commessa in area di rigore

68'

Diagonale sull'esterno della rete di Lucca

67'

Ilari per l'ammonito Viero è il secondo cambio di Paci

64'

Ammonito Viero, invece. Diffidato, salterà il Bari

61'

Altro episodio dubbio, stavolta a metà campo. Viero viene steso da Luperini, già ammonito, ma l'arbitro non estrae il secondo "giallo"

61'

Esordio per il neo-acquisto De Rose, in luogo di Rauti

54'

C'è un ammonito anche nel Palermo, è Luperini

49'

Veramente sfortunato Birligea, migliore in campo sinora, fermato da un problema muscolare. Lo rileva Di Francesco

47'

Si fa male in corsa Birligea che si accascia a terra

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

46'

Veementi proteste dei nostri ragazzi sul gol del pari del Palermo, per un presunto tocco sotto porta di un calciatore palermitano probabilmente in fuorigioco davanti a Lewandowski. Ammonito nell'occasione anche il tecnico Paci

45'

Finisce senza recupero un primo tempo dominato dai biancorossi nella prima mezzora, con rete iniziale di uno scatenato Birligea, ex di giornata e sempre pericoloso sulla fascia destra, prima di subire il pari di Lucca alla mezzora con proteste dei nostri per una presunta posizione di fuorigioco. Nel finale ancora Pinzauti in acrobazia chiama all'intervento risolutivo Pelagotti.

42'

Ammonito anche Tentardini: sono tre già in casa biancorossa, nessuno tra i padroni di casa

40'

Colpo di testa di Soprano da angolo centrale, blocca Pelagotti

37'

Rauti di testa da calcio d'angolo, palla fuori

36'

Tentardini decisivo in tackle su Rauti

34'

Cross di Birligea, pezzo di bravura di Pinzauti in mezza rovesciata verso l'angolo alto, ma Pelagotti è decisivo

33'

Secondo calcio d'angolo e nuovo problema per i biancorossi, con sponda aerea di Lucca per la conclusione contrata di Luperini

31'

Ammonito Soprano

30'

Pareggia il Palermo con un colpo di testa di Lucca alla prima occasione

26'

Birligea vola ancora via a Crivello, subisce fallo visto che era davanti all'avversario, ma l'arbitro inverte la decisione

20'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL
La rete dell'ex al "Barbera"!
Pinzauti serve intelligentemente Birligea sul filo del fuorigioco che è gelido davanti a Pelagotti nel piegarlo per il meritato vantaggio biancorosso! 💪

18'

Seconda conclusione dell'ex Birligea, servito da Bombagi, ancora Pelagotti in presa bassa

14'

Primo "giallo" per Bombagi

9'

Clamorosa chance per Pinzauti che tenta il pallonetto davanti al portiere, palla che sfiora il palo

6'

Bella iniziativa di Birligea che parte da destra, converge e trova la risposta di Pelagotti

1'

I due ex Palermo Santoro e Birligea entrambi in campo dall'inizio, non era mai accaduto in questa stagione

0'

Tutto pronto per cominciare la sfida del "Barbera"

0'

Inizia con una prima volta assoluta in 108 anni di storia il girone di ritorno del Diavolo, al "Barbera", ospiti del Palermo, nell'insolito orario delle 12:30.
Lunga la lista degli indisponibili: ai lungodegenti Lasik, Minelli e Valentini, si sono aggiunti infatti Celentano e Di Matteo, oltre agli squalificati Arrigoni e Diakite. Aggregato dalla Primavera 3 il giovane difensore Romanucci (numero 13), classe 2002. Esordio da titolare nella corrente stagione sportiva per il classe 2000 Birligea, dopo la presenza timbrata a Pagani, con Soprano e Mungo che rilevano gli squalificati Diakite e Arrigoni.

FORMAZIONI UFFICIALI
PALERMO (4-2-3-1): 1 Pelagotti, 4 Accardi, 24 Somma, 5 Palazzi, 6 Crivello (K); 27 Luperini, 21 Broh; 20 Kanoute, 23 Rauti, 14 Valente; 17 Lucca. 
A disp.: 12 Fallani, 2 Doda, 3 Corrado, 7 Floriano, 8 Martin, 9 Saraniti, 10 Silipo, 11 Santana, 13 Lancini, 16 Peretti, 18 De Rose, 26 Marong.
All.: Boscaglia.

TERAMO (4-3-3): 22 Lewandowski, 8 Costa Ferreira (Vk), 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 7 Mungo; 25 Birligea, 11 Pinzauti, 10 Bombagi (K).
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 9 Cappa, 13 Romanucci, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Eduart Pashuku di Albano Laziale.
Assistenti: sigg. Khaled Bahri di Sassari e Simone Piazzini di Prato.
Quarto uomo: sig. Michele Delrio di Reggio Emilia.

0'

CONVOCATI TERAMO

Di seguito la lista completa dei 18 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 26 Piacentini, 13 Romanucci, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI PALERMO
Sono 23 i calciatori rosanero convocati dall'allenatore Roberto Boscaglia per la gara di domani contro il Teramo. Ecco l'elenco nel dettaglio:

1 PELAGOTTI
2 DODA
3 CORRADO
4 ACCARDI
5 PALAZZI
6 CRIVELLO
7 FLORIANO
8 MARTIN
9 SARANITI
10 SILIPO
11 SANTANA
12 FALLANI
13 LANCINI
14 VALENTE
16 PERETTI
17 LUCCA
19 ODJER
20 KANOUTE
21 BROH
23 RAUTI
24 SOMMA
26 MARONG
27 LUPERINI

0'

PRECEDENTI E CURIOSITA'

Primo incrocio ufficiale tra le due squadre in Sicilia. 

In casa Palermo vittorioso solo una volta nelle ultime 4 partite: 2-0 sulla Casertana lo scorso 13 dicembre; nel mezzo 2 pareggi ed 1 sconfitta rosanero. 

Teramo una delle due formazioni del girone C della serie C 2020/21 senza espulsi a favore, come il Potenza.

I biancorossi non vincono dal 18 novembre scorso (2-0 al Foggia), poi 5 pareggi e 3 sconfitte.
All'andata il Diavolo si aggiudicò l'incontro per 2-0 (reti di Santoro e Di Francesco).

Dirige Pashuku di Albano Laziale.

95'

Si chiude con un ko indigesto a Viterbo il girone d'andata dei biancorossi, battuti da un gol di Markic siglato sul finire del primo tempo. Sul finale è il palo a respingere la conclusione del neo-entrato Gerbi. Domenica prossima nuova trasferta, a Palermo, senza gli squalificati Arrigoni e Diakite

92'

Ammonito Besea

94'

Brutto gesto sull'ultima punizione battuta in area da Lewandowski.
Un pallone viene spedito in campo dalla panchina della Viterbese proprio mentre il portiere biancorosso calcia la sfera, la quaterna arbitrale non si accorge di nulla

88'

Ammonito anche Diakite che, diffidato, salterà al pari di Arrigoni la trasferta di Palermo 

86'

Vicinissimi al pari con due conclusioni ravvicinate di Gerbi: Daga è superlativo sulla prima, il palo respinge la seconda

83'

Triplo cambio dei locali. Dentro Rossi, Besea e De Falco, fuori Rossi, Salandria e Bensaja

81'

Ammoniti Tounkara e Arrigoni per reciproche scorrettezze.
Arrigoni, diffidato, salterà la prossima trasferta di Palermo

80'

Su cross di Tentardini, Mungo spara alto

78'

Lewandowski decisivo sul contropiede di Tounkara

76'

Bezziccheri per Murilo

71'

Mungo per Viero è l'ultimo cambio di Paci

70'

Venti minuti al termine, i biancorossi devono alzare il numero dei giri se vogliono provare a impattarla

66'

Gerbi per Pinzauti

66'

Proteste veementi dei biancorossi per l'uscita di Daga su Cappa, niente rigore per il direttore di gara

61'

Cross di Ferreira, colpo di testa di Bombagi, risponde Daga

60'

Bianchi per Urso

59'

Bombagi si procura un'interessante punizione dal limite, ma la sua battuta non si abbassa abbastanza per inquadrare lo specchio

56'

Primo cambio del match: Cappa per Ilari

54'

Avvio di ripresa favorevole ai locali, ancora pericolosi, stavolta con un tiro dai venti metri di Tounkara bloccato da Lewa

50'

Vicini al raddoppio i padroni di casa. Schema da calcio piazzato che libera Baschirotto, con Lewandowski prodigioso nel tenere in partita i biancorossi

49'

Conclusione larga da fuori area di Arrigoni

46'

Una rete di Tounkara consente ai viterbesi di condurre la sfida del "Rocchi" dopo la prima frazione di gioco. Biancorossi molto pericolosi in avvio, con il portire ospite Daga decisivo sulla punizione di Bombagi ed il successivo tap-in di Santoro.

45'

1 minuto di recupero

44'

Ammonito Bensaja

43'

Markic porta in vantaggio la Viterbese con una conclusione da pochi passi dopo il calcio piazzato guadagnato da Murilo per fallo di Ilari. 
Vibranti proteste dei biancorossi per un presunto fuorigioco, ma il secondo assistente non sbandiera e l'arbitro convalida il gol

42'

Ammonito anche Ilari

39'

Sugli sviluppi di calcio piazzato, colpo di testa centrale di Murilo, nessun problema per Lewandowski

34'

Prima occasione per i locali con la spizzata di Murilo che sfiora il palo

27'

Ammonito Tentardini

23'

Arrigoni dalla distanza, blocca Daga a terra

18'

Cross di Costa, testa di Piacentini, palla alta. 
Buon avvio del Diavolo

9'

Palo di Bombagi su punizione! Sul prosieguo Santoro si fa respingere il tap-in da Daga. Vicinissimi al vantaggio i biancorossi!

7'

Percussione di Santoro, ammonizione per Palermo per il fallo commesso

1'

Primo angolo per i biancorossi, colpo di testa di Diakite deviato e flebile tra le braccia dell'estremo ospite

0'

Squadre pronte al fischio d'inizio: si comincia al "Rocchi" di Viterbo!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
VITERBESE (4-3-3): 1 Daga, 6 Baschirotto, 3 Mbende, 5 Markic, 19 Urso; 18 Salandria, 4 Bensaja (Vk), 10 Palermo (K); 11 Murilo, 9 Tounkara, 7 Simonelli.
A disp.: 22 Maraolo, 2 Bianchi, 8 Bezziccheri, 13 Ricci, 14 De Santis, 15 Menghi, 17 Sibilia, 20 Rossi, 21 De Falco, 23 Galardi, 29 Cappelluzzo, 31 Besea.
All.: Taurino.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 8 Costa Ferreira, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 20 Ilari (Vk), 10 Bombagi, 21 Santoro; 11 Pinzauti.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 5 Soprano, 7 Mungo, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Luigi Catanoso di Reggio Calabria.
Assistenti: sigg. Ivano Agostino di Cinisello Balsamo (MI) e Nicolò Moroni di Treviglio (BG).
Quarto uomo: sig.ra Maria Marotta di Sapri (SA).

0'

CONVOCATI TERAMO
Si rende noto che anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, è risultato essere negativo per i rispettivi Gruppi squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 23 Diakite, 27 Di Matteo, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI VITERBESE
Baschirotto, Bensaja, Besea, Bezziccheri, Bianchi, Cappelluzzo, Daga, De Falco, De Santis, Galardi, Maraolo, Markic, Mbende, Menghi E., Menghi M., Murilo, Palermo, Ricci, Rossi, Salandria, Sibilia, Simonelli, Tounkara, Urso.

0'

Sono 12 i precedenti ufficiali nel Lazio tra le due squadre: 6 i successi dei padroni di casa (ultimo 2-0 nella serie C dell’anno scorso), 2 i pareggi (ultimo 0-0 al 120’ nella coppa Italia di C 2017/18) e 4 vittorie abruzzesi (ultima 1-0 nella coppa Italia di C 2019/20).

Teramo una delle due formazioni del girone C della serie C 2020/21 senza espulsi a favore, come il Potenza.

I biancorossi non vincono da 7 turni, ultimo successo datato 18 novembre scorso, 2-0 sul Foggia al “Bonolis”; poi 5 pareggi e 2 sconfitte.

Dirige Catanoso di Reggio Calabria.

94'

Il 2021 comincia con un pari casalingo, il quinto nelle ultime sette partite. Alla rete di Bombagi nel primo tempo, risponde nella ripresa D'Angelo su calcio di rigore. Domenica prossima, a Viterbo, la prima di due trasferte consecutive.

91'

Ancora Costa, pregevole tiro carico ad effetto, la palla sibila vicino l'incrocio

90'

4 minuti di recupero

89'

Errico per Bernardotto

87'

Gerbi per Pinzauti ultimo cambio di Paci

83'

Mungo per Bombagi

75'

Velenoso cross di Costa Ferreira, con Pinzauti che la sfiora e la palla che si stampa sul palo interno. Biancorossi sfortunati

74'

Percussione e conclusione di Costa Ferreira, para a terra Forte

69'

Ammonito Ilari per proteste

67'

Doppio cambio irpino: dentro Santaniello per Fella e Baraye per Tito

67'

Fallo non fischiato su Bombagi, con Fella che chiama in causa Lewandowski dalla distanza

62'

Carriero per Adamo

62'

Ammonito Rocchi per fallo su Bombagi

57'

Pareggia D'Angelo dal dischetto

56'

Calcio di rigore per l'Avellino per atterramento di Diakite su Bernardotto

53'

Di Francesco per l'ammonito Viero è il primo cambio dell'incontro

47'

Da un rilancio corto di Forte, ci prova Ilari da quaranta metri, palla alta non di molto

46'

Si riprende senza cambi

46'

Il ritorno al gol di Bombagi permette ai biancorossi di chiudere avanti una prima frazione avara di emozioni, predominata da toni agonistici elevati e poche occasioni da rete

45'

1 minuto di recupero

43'

Ammonito per proteste il tecnico ospite Braglia

38'

Ammonito Viero

26'

Fallo da tergo di Aloi su Viero: primo "giallo"

23'

Pericoloso piazzato dal limite di Aloi, ma la parabola termina abbondantemente alta

13'

Colpo di testa di D'Angelo, blocca senza problemi Lewandowski

9'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!

E' tornato Bombagiiiiiii! La sblocca in piena area una sua conclusione, sugli sviluppi di un calcio piazzato ben battuto da Arrigoni

5'

Scivola Silvestri, non ne approfitta Pinzauti che sbaglia l'ultimo passaggio nei pressi dell'area di rigore

1'

Gara iniziata al "Bonolis"

0'

Cambia il direttore di gara: il sig. Caldera di Como sostituisce il sig. Fiero di Pistoia.

SEGUI IL LIVE SUL MATCH CENTRE!

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 8 Costa Ferreira, 23 Diakite, 4 Trasciani, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 20 Ilari (Vk), 10 Bombagi, 21 Santoro; 11 Pinzauti.
A disp.: 12 D'Egidio, 7 Mungo, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

AVELLINO (3-5-2): 22 Forte, 15 Rocchi, 6 Miceli (K), 28 Silvestri; 23 Ciancio, 17 Adamo, 4 Aloi (Vk), 27 D'Angelo, 3 Tito; 7 Bernardotto, 11 Fella.
A disp.: 1 Pane, 2 Rizzo, 9 Santaniello, 13 Dossena, 14 Errico, 21 Carriero, 33 Baraye.
All.: Braglia.

Arbitro: sig. Mattia Caldera di Como.
Assistenti: sigg. Paolo Laudato di Taranto e Giuseppe Centrone di Molfetta (BA).
Quarto uomo: sig. Tommaso Zamagni di Cesena.

0'

PRECEDENTI

In Abruzzo i precedenti ufficiali tra i due club sono 4, con irpini mai vittoriosi: 2 successi dei padroni di casa (ultimo 1-0 nella serie C dell’anno scorso) e 2 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C-1 2006/07). 

I biancorossi non vincono da 6 turni, ultimo successo datato 18 novembre scorso, 2-0 sul Foggia al “Bonolis”; poi 4 pareggi e 2 sconfitte.

Teramo una delle due compagini della serie C girone C 2020/21 che – dopo 17 giornate – non ha ancora beneficiato di espulsioni a favore, come il Potenza. 

Marco Silvestri è uno dei 3 giocatori subentrati più volte a partita in corso dopo 17 giornate della serie C girone C: 11 i suoi subentri a gara in corso, come i baresi Lollo e Candellone.

Piero Braglia a 199 pareggi in Lega Pro, considerata la sola regular season, su 553 panchine (222 vittorie e 132 sconfitte il restante bilancio). Il primo nullo risale all’11 settembre 1994, in serie C-2, Forlì-Montevarchi 2-2.

Dirige Caldera di Como.

0'

Indisponibili Lasik (lesione muscolare), Minelli (prossima settimana intervento di sutura meniscale), Piacentini e Valentini (affaticamento muscolare), oltre allo squalificato Soprano.
Si comunica che anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, è risultato essere negativo per i rispettivi Gruppi squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 3 Tentardini, 4 Trasciani. 
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI AVELLINO
PORTIERI
: Forte e Pane.
DIFENSORI: Ciancio, Dossena, Miceli, Rizzo, Rocchi, L. Silvestri, Tito.

CENTROCAMPISTI: Adamo, Aloi, Baraye, Carriero, D'Angelo, Errico.
ATTACCANTI: Fella, Bernardotto, Santaniello.

Mister Braglia ha tenuto fuori dall'elenco Leoni, Nikolic, Bruzzo e Marco Silvestri per scelta tecnica e De Francesco e Maniero per infortunio.

95'

Chiusura d'anno amara per il Diavolo.
Il Bisceglie prevale con una rete di Musso a undici minuti dal termine, giunta nel momento migliore dei biancorossi, quando Bombagi per due volte era andato vicino al vantaggio. Nel recupero Diakite sfiora soltanto il pari.
Il prossimo impegno dei biancorossi sarà il 10 gennaio contro l'Avellino.

93'

Vicinissimo al pari il Teramo con Diakite che al volo, all'altezza del dischetto, calcia alto e si divora l'1-1

90'

5 di recupero

81'

Ammonito Rocco

79'

Ammonito Musso

79'

Il neo-entrato Musso porta in vantaggio i padroni di casa

77'

Di Francesco per Costa Ferreira

77'

Conclusione larga di Rocco

74'

Musso per Makota

72'

Decisivo Russo sulla conclusione di Arrigoni da fuori area

70'

Clamorosa palla gol per il Diavolo. Sponda aerea di Ilari, Bombagi si incunea in area ma solo davanti al portiere pugliese chiude a lato di un soffio

67'

Vitale per Mansour

66'

Ora diventa Gerbi il terminale offensivo, supportato (da destra a sinistra) da Ilari, Bombagi e Costa Ferreira

65'

Bombagi e Gerbi per Mungo e Pinzauti

60'

Ammonito Mansour

56'

Santoro ammonito per fallo tattico su ripartenza dei locali

55'

Ilari per Viero è il primo cambio

46'

Ripartiti senza cambi

46'

Senza reti dopo la prima frazione al "Ventura". Più attivi i padroni di casa, soprattutto nei primi venti minuti, con Lewandowski prodigioso su Rocco in uscita. Diavolo pericoloso da due calci d'angolo, con Arrigoni e Diakite

45'

60 secondi di recupero

45'

Ammonito Viero

40'

Angolo di Ferreira, Diakite colpisce in solitaria ma è impreciso, palla alta

37'

Tiro flebile da fuori area di Santoro, blocca Russo

23'

Ammonito Maimone per fallo su Mungo in ripartenza

21'

Lewandowski prodigioso uno contro uno nel respingere il tiro di Rocco a botta sicura

17'

Angolo di Ferreira, testa di Arrigoni in anticipo che sfiora l'incrocio opposto. Primo squillo del Diavolo

13'

Ancora Bisceglie in quest'avvio con il colpo di testa dell'ex Altobello sugli sviluppi di calcio piazzato, para Lewa

10'

Mungo fermato in contropiede uno contro uno dal direttore di gara che fischia fallo e non concede vantaggio. Proteste biancorosse

8'

Sul prosieguo, botta di Maimone dalla distanza, Lewandowski attento in angolo

7'

Sinistro di Rocco su presunto tocco di mano, deviazione in angolo

1'

Partiti con qualche minuto di ritardo al "Ventura"

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
BISCEGLIE (4-4-2): 1 Russo, 5 Priola (K), 6 Vona, 26 Altobello (Vk), 3 Giron; 10 Padulano, 23 Maimone, 8 Cittadino, 7 Mansour; 11 Rocco, 9 Makota.
A disp.: 22 Spurio, 4 De Marino, 13 Zagaria, 15 Ferrante, 16 Pelliccia, 17 Laraspata, 18 Musso, 19 Vitale, 20 Lauria, 21 Casella, 24 Sartore, 25 Tarantino.
All.: Ricchetti (squalificato Bucaro).

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 5 Soprano, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 21 Santoro, 7 Mungo, 8 Costa Ferreira (Vk); 11 Pinzauti.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 9 Cappa, 10 Bombagi, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 27 Di Matteo, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Michele Di Cairano di Ariano Irpino (AV).
Assistenti: sigg. Stefano Montagnani di Salerno e Giuseppe Maiorino di Nocera Inferiore (SA).
Quarto uomo: sig. Davide Di Marco di Ciampino (RM).

0'

PRECEDENTI E STATISTICHE
In Puglia troviamo 5 precedenti ufficiali tra le due squadre: 1 vittoria del Bisceglie (1-0 nella serie C-2 1995/96), 2 pareggi (ultimo 0-0 nella serie C-2 1990/91) e 2 successi abruzzesi (ultimo 1-0 nella serie C-2 1996/97). La gara dell’anno scorso era in calendario il 22 marzo 2020, ma non fu giocata per sospensione del torneo, causa pandemia.

Il Bisceglie, assieme a Casertana, Cavese e Potenza, è una delle 4 squadre del girone C 2020/21 che subisce il maggior numero di reti nei 15’ prima della pausa, 5 fra 31’ e 45’ inclusi recuperi per ciascuna.

Matteo Tomei, 26 presenze nella serie C girone C dell’anno solare 2020, aggancerà al primo posto Anthony Iannarilli, portiere della Ternana, che oggi riposa, già a quota 27 gettoni. A 26 anche l’estremo difensore del Bari, Pierluigi Frattali.

Diffidati:  Altobello, Maimone, Vitale (Bisceglie) – Arrigoni, Diakitè, Soprano (Teramo). 

Dirige Di Cairano di Ariano Irpino.

0'

CONVOCATI TERAMO
Rientrano tra i convocati i difensori Diakite e Lasik, recupera Ilari.
Non sono partiti con il resto del gruppo Birligea, Celentano, Minelli, Piacentini e Valentini.
Si rende inoltre noto che anche l'ultimo giro di sierologico e tamponi anti-Covid19, è risultato essere negativo per i rispettivi Gruppi squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 15.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 18 Lasik, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI BISCEGLIE
Russo, Sapri, Spurio; Giron, De Marino, Priola, Vona, Pelliccia, Altobello, Tarantino, Laraspata; Cittadino, Zagaria, Ferrante, Lauria, Casella, Maimone; Mansour, Makota, Padulano, Rocco, Musso, Vitale, Sartore. Allenatore: Ricchetti.

94'

Quarto pareggio consecutivo per i biancorossi che hanno il merito di recuperare una partita che si era messa in salita dopo il vantaggio ospite con Russotto. E' Cappa con il primo penalty stagionale a timbrare il definitivo 1-1, con il vano forcing finale del Diavolo. Mercoledì ultimo appuntamento del 2020 in trasferta a Bisceglie

92'

Traversone di Mungo che attraversa tutta l'area, nessuno è pronto a ribadire in rete

91'

4 minuti di recupero

91'

De Rosa per Germinale

90'

Ammonito Cappa

87'

Tiro centrale di Mungo

84'

Coordinazione perfetta di Germinale da fuori area, risponde Lewandowski

81'

GOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
Rigore concesso per fallo netto su Mungo. Dagli undici metri il primo penalty stagionale lo trasforma Cappa!

78'

Lulli per Vivacqua

72'

Viero per Arrigoni

71'

Matera per Cuccurullo

70'

Azione insistita dei biancorossi, con Russo in anticipo su Ferreira e successiva conclusione dalla distanza alta di Arrigoni

62'

Doppio cambio preannunciato: fuori Bombagi e Gerbi, rilevati rispettivamente da Mungo e Pinzauti

60'

Pronto un doppio cambio: Mungo più Pinzauti

52'

Cavese in vantaggio. Russotto entra centralmente e supera l'incolpevole Lewandowski aggirandolo

51'

Clamorosa palla gol per il Diavolo. Dal successivo angolo, testa di Trasciani da pochi passi, palla alta

50'

A fil di palo la conclusione di Bombagi deviata in angolo

46'

Quarto under in campo: dentro Cappa in luogo di Ilari

46'

Senza recupero si chiudono in parità i primi quarantacinque. Biancorossi maggiormente pericolosi e vicini al gol in particolare con Gerbi e Ilari

43'

Ammonito Russotto

37'

L'occasione migliore della partita capita sui piedi di Ilari in piena area, ma Russo risponde presente

31'

Ammonito Soprano

30'

Splendida azione in linea del Diavolo, con Tentardini che crossa al limite dell'area, elegante aggancio in volo di Gerbi e successiva conclusione che non inquadra lo specchio

29'

Ci prova ancora Cuccurullo, para a terra Lewandowski

27'

Assist di Ferreira, testa di Gerbi di poco alta

25'

Vicino all'incrocio il tiro teso dal limite di Cuccurullo

24'

Secondo ammonito: sempre per gioco falloso, è Cuccurullo

22'

Ammonito Arrigoni

20'

Tiro-cross pericoloso di Gerbi, nessun compagno pronto all'intervento

14'

Conclusione telefonata di Costa Ferreira

5'

Subito biancorossi in pressione: prima un tiro deviato di Arrigoni, ora il rasoterra di Santoro deviato in angolo

1'

Partiti!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 4 Trasciani, 5 Soprano, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (VK), 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira; 36 Gerbi.
A disp.: 12 D'Egidio, 7 Mungo, 9 Cappa, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino.
All.: Paci.

CAVESE (4-3-3): 38 Russo, 17 Tazza, 2 Matino, 27 De Franco, 36 Semeraro; 15 Cuccurullo, 34 Pompetti, 31 Esposito; 37 Vivacqua, 20 Germinale (K), 7 Russotto (Vk)
A disp.: 1 Bisogno, 3 Ricchi, 5 Lulli, 8 Favasuli, 9 De Paoli, 10 De Rosa, 11 Onisa, 13 Marzupio, 19 Oviszach, 21 Matera, 26 Cannistrà, 28 Nunziante.
All.: Maiuri.

Arbitro: sig. Michele Giordano di Novara.
Assistenti: sigg. Fabrizio Giorgi di Legnano (MI) e Veronica Martinelli di Seregno (MB).
Quarto uomo: sig. Claudio Campobasso di Formia (LT).

0'

PRECEDENTI
Sono 4 i precedenti ufficiali in Abruzzo tra le due squadre: 3 i successi dei padroni di casa (ultima 2-0 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 pareggio (0-0 nel 1979/80, in serie C-1). 
Il Teramo è la formazione che effettua il minor numero di sostituzioni nel girone C 2020/21, 44 su 75 possibili dopo 15 giornate.
Di fronte la seconda difesa bunker del torneo (Teramo, 11 gol subiti, come Juve Stabia e Bari, meglio a 9 solo la Ternana) e l’attacco più anemico del campionato (9 sole reti segnate la Cavese). 
Cavese una delle due formazioni del girone C 2020/21 che ha subito il minor numero di ammonizioni dopo 15 giornate: 28, come il Bisceglie.
Cavese distratta prima della pausa: 5 i gol subiti dai campani tra 31’ e 45’ inclusi recuperi, primato del girone C 2020/21 alla pari di Potenza e Casertana, dopo 15 giornate.

Diffidati: Diakitè (Teramo). 

Dirige Giordano di Novara.

0'

CONVOCATI TERAMO
Come una settimana fa, sono cinque gli assenti tra le fila biancorosse: Diakite (lesione bicipite femorale), Lasik (stiramento flessore), Minelli (collaterale), Piacentini e Valentini (stiramento adduttore).
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, è risultato essere negativo per i rispettivi Gruppi squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 24 Celentano, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CAVESE
PORTIERI: 1 Bisogno, 22 Paduano, 38 Russo.
DIFENSORI: 2 Matino, 3 Ricchi, 13 Marzupio, 17 Tazza, 26 Cannistrà, 27 De Franco, 28 Nunziante, 36 Semeraro.
CENTROCAMPISTI: 5 Lulli, 8 Favasuli, 11 Onisa, 15 Cuccurullo, 21 Matera, 31 Esposito, 34 Pompetti.
ATTACCANTI: 7 Russotto, 9 De Paoli, 10 De Rosa, 19 Oviszach, 20 Germinale, 37 Vivacqua.

95'

Un punto di sostanza per un Diavolo rimaneggiato contro un avversario di livello e su un campo tradizionalmente ostile (primo punto guadagnato al "Liguori" nella storia dopo tre ko). Un gol per tempo, con il vantaggio di Santoro ed il pari nella ripresa di Giannone. Nel finale Mungo sciupa il nuovo vantaggio. Sabato prossimo ultimo impegno del 2020 al "Bonolis" contro la Cavese

92'

Cappa per Costa Ferreira

91'

Mungo dal limite non inquadra lo specchio da favorevolissima posizione, che peccato!

90'

Cinque di recupero

87'

Marchese per Giannone

82'

Gerbi per Bombagi

77'

Romano per Franco e Lame per Longo

74'

Gran destro di Mungo dalla distanza deviato da Abagnale in angolo

70'

Pareggia la Turris con Giannone su imbeccata di petto di Pandolfi

68'

Sull'esterno della rete la conclusione di Pandolfi

64'

Doppio cambio anche tra i padroni di casa: Signorelli per Tascone e D'Ignazio per Di Nunzio

60'

Non ce la fa Santoro, dentro Viero.
Entra anche Mungo, al posto di Bunino

60'

Avvio di ripresa favorevole ai corallini, biancorossi sulla difensiva, anche in attesa di capire le condizioni di Santoro, che accusa un problema al ginocchio

55'

Ammonito anche Iotti

52'

Annullato il pari di Rainone

46'

Si riparte con gli stessi ventidue in campo

45'

Diavolo avanti dopo i primi quarantacinque minuti al "Liguori". Decide sinora una prodezza di Santoro, al secondo centro stagionale, dopo un ottimo approccio al match da parte dei ragazzi di Paci con le occasioni di Ferreira e Bombagi. 

44'

Ammonito per proteste anche il tecnico corallino Fabiano

41'

Tiro alto di Bunino da fuori area

40'

Lewandowski blocca il piazzato di Giannone

39'

Ammonito Bombagi per aver fermato fallosamente una ripartenza dei locali. Punizione dal limite da posizione centrale

30'

Mezzora di gioco, decide il gol di Santoro, secondo stagionale, dopo un ottimo approccio del Diavolo al match

23'

Secondo giallo del match: tocca a Tascone

19'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!
Prodezza balistica di Santoro con un gran fendente a giro sul palo più lontano appena dentro l'area di rigore

12'

Occhio alle fulminee ripartenze locali. Assist di Tascone per Pandolfi che davanti a Lewandowski tenta il lob che finisce alto

7'

Dal piazzato seguente dal limite, Bombagi pizzica la parte alta della trasversale

5'

Ammonito Di Nunzio su spunto di Bunino

1'

Subito Costa Ferreira dopo venti secondi con un tiro dalla distanza, ma Abagnale dice no in volo plastico deviando in angolo

1'

Partiti allo stadio "Liguori"!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TURRIS (3-5-2): 1 Abagnale, 24 Rainone, 16 Di Nunzio (Vk), 5 Lorenzini; 14 Fabiano, 29 Tascone, 4 Franco, 10 Giannone, 33 Da Dalt; 7 Pandolfi, 9 Longo (K).
A disp.: 22 Barone, 28 D'Alessandro, 3 Loreto, 6 Romano, 8 Signorelli, 11 Sandomenico, 15 Marchese, 17 Esposito, 19 Alma, 25 Brandi, 26 Lame, 27 D'Ignazio.
All.: Fabiano.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 4 Trasciani, 5 Soprano, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (VK), 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira; 32 Bunino.
A disp.: 12 D'Egidio, 7 Mungo, 9 Cappa, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Valerio Maranese di Ciampino (RM).
Assistenti: sigg. Federico Votta di Moliterno e Giovanni Dell'Orco di Policoro.
Quarto uomo: sig. Andrea Ancora di Roma 1.

0'

Cinque gli assenti tra le fila biancorosse: Diakite (lesione bicipite femorale), Lasik (stiramento flessore), Minelli (collaterale), Piacentini e Valentini (stiramento adduttore).
Si rende noto, infine, che anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, è risultato essere negativo per i rispettivi Gruppi squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 17:30.

Di seguito la lista completa dei 21 CONVOCATI:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 24 Celentano, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI TURRIS
Out il portiere Lonoce (operato in settimana di appendicectomia) ed il difensore Esempio (squalificato); non convocato l’indisponibile Persano. Rientrano D’Alessandro e Sandomenico.

Segue, nel dettaglio, l’elenco dei convocati:
PORTIERI: Abagnale, Barone.
DIFENSORI: D’Alessandro, D’Ignazio, D’Oriano, Di Nunzio, Giordano, Lame, Lorenzini, Loreto, Rainone.
CENTROCAMPISTIBrandi, Da Dalt, Esposito, R. Fabiano, Franco, Marchese, Romano, Signorelli, Tascone.
ATTACCANTI: Alma, Giannone, Longo, Pandolfi, Salazaro, Sandomenico.

0'

In Campania i precedenti ufficiali fra le due squadre sono 3 con granata di casa sempre vittoriosi e senza subire reti: ultima volta 2-0 nella serie C-2 1996/97.
Panchina 100 in Lega Pro, considerata la sola regular season, per Francesco Fabiano (Turris) che ha un bilancio di 32 vittorie, 33 pareggi e 34 sconfitte alla guida di Turris, Savoia, Matera, Arzanese ed Aversa Normanna, con debutto assoluto datato 18 febbraio 1990, Ostia Mare-Turris 1-1 in C-2.
Teramo formazione della serie C girone C 2020/21 che effettua meno sostituzioni dopo 14 giornate: 40 sulle 70 a disposizione.


Squalificati:  Esempio (Turris). 

Diffidati:  Diakitè (Teramo).

Dirige Maranesi di Ciampino.

94'

Contro il terzo attacco del girone arriva il primo pari interno stagionale per il Diavolo, fermato sul 2-2 dalla Vibonese. Gara complicata sin dall'avvio con il vantaggio di Plescia, quindi una doppietta di Costa Ferreira mandava avanti i padroni di casa, ma Tumbarello a otto minuti dal termine impattava definitivamente. Domenica prossima trasferta in casa della Turris

90'

4 minuti di recupero

89'

Bombagi si libera e crossa in area, ma Bunino non arriva per un soffio all'appuntamento

86'

Ammonito Statella

84'

Vitiello per Tumbarello

82'

Pareggiano gli ospiti sugli sviluppi di calcio d'angolo con il tiro di Tumbarello

80'

Diagonale del neo-entrato La Ragione, Lewandowski devia, su tiro di Berardi s'immola Soprano

79'

La Ragione rileva Rasi

71'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL
Un eurogol a giro di Costa Ferreira da fuori area illumina il "Bonolis"!
Rimonta Diavolo!

68'

Prima metà di ripresa senza acuti. Gli ospiti attendono nella propria metà campo, i biancorossi faticano a trovare spazi

62'

Fuori Parigi, dentro Berardi

58'

Doppio cambio di Paci: dentro Di Francesco e Bunino in luogo di Ilari e Pinzauti

53'

Ammonito Bachini

46'

Si riparte senza cambi

45'

Il secondo centro di Costa Ferreira in campionato permette ai biancorossi di pareggiare l'iniziale svantaggio, firmato da Plescia, primo marcatore ospite al "Bonolis", sfruttando l'infortunio di Soprano, scivolato nell'occasione.

41'

Pericolosa conclusione di Arrigoni da fuori area, la sfera si abbassa ma non abbastanza per inquadrare lo specchio, sfiorando l'incrocio dei pali

37'

Altra conclusione di Plescia, questa volta da venticinque metri, vicina al palo di Lewandowski

36'

recupero palla di Bombagi, destro di Pinzauti deviato a fil di palo 

27'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!
Sfondano i biancorossi a destra con Santoro e Ilari, sulla sua battuta rimpallata, irrompe Costa Ferreira che al volo trafigge imparabilmente Marson

25'

Disimpegno errato di Lewandowski, botta di Plescia che sfiora il palo. Altro brivido per i biancorossi

21'

Ammonito Pinzauti

20'

Tiro largo di Costa Ferreira dai venti metri

15'

La rete di Plescia è la prima subita dal Diavolo in casa in questa stagione

12'

Rapida ripartenza ospite con il sesto sigillo stagionale di Plescia. Sfortunato Soprano che scivola e libera la conclusione dell'attaccante calabrese

9'

Santoro si guadagna un calcio di punizione dal limite dell'area di rigore, ammonito Prezzabile, nessuno sviluppo sulla conseguente punizione calciata da Bombagi

8'

Sul tiro a botta sicura di Tentardini in area di rigore, respinta dubbia di un difensore ospite, l'arbitro sorvola. I Biancorossi non hanno ancora beneficiato di un calcio da rigore in questa stagione

5'

Esordio dal primo minuto in campionato per il classe 2001 Celentano, il più giovane dei ventidue in campo

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 24 Celentano, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 12 D'Egidio, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 18 Lasik, 25 Birligea, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

VIBONESE (3-5-2): 22 Marson, 6 Sciacca, 21 Bachini, 2 Mahrous; 11 Ciotti, 8 Prezzabile, 14 Tumbarello (K), 18 Statella (Vk), 3 Rasi; 19 Parigi, 28 Plescia.
A disp.: 1 Mengoni, 7 Spina, 9 La Ragione, 10 Berardi, 13 Falla, 15 Leone, 16 Ambro, 17 Di Santo, 23 Montagno, 24 Riga, 25 Vitiello, 26 Mancino.
All.: Galfano.

Arbitro: sig. Niccolò Turrini di Firenze.
Assistenti: sigg. Luca Testi di Livorno e Marco Lencioni di Lucca.
Quarto uomo: sig. Davide Moriconi di Roma 2.

0'

Indisponibili Diakite (squalificato), Di Matteo (contrattura all'adduttore), Minelli (collaterale) e Valentini (problema all'adduttore da verificare nei prossimi giorni).
Prima convocazione per il neo-arrivo D'Egidio.
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra: la partita di domani è, pertanto, confermata alle ore 15.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 12 D'Egidio, 22 Lewandowski.
DIFENSORI: 24 Celentano, 33 Iotti, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

U.S. VIBONESE CALCIO non ha comunicato i suoi convocati.

0'

Primo incrocio ufficiale fra le due squadre in Abruzzo. La gara della serie C dell’anno scorso era in programma il 19 aprile, ma il campionato era già stato sospeso per la pandemia. 
Teramo scatenato nei primi 15’ di gara: 4 le reti abruzzesi tra 1’ e 15’ di gioco, record del girone C 2020/21 condiviso con la Ternana. 

Diffidati:  Diakitè (Teramo) - Ciotti (Vibonese). 

Dirige Turrini di Firenze.

93'

I biancorossi tornano a muovere la classifica dopo il ko di Terni, impattando in rimonta a Francavilla Fontana. Dopo la partenza shock dei primi dieci minuti (rete di Castorani), arriva il pari con Di Francesco e nella ripresa ci sono solo i diavoli in campo, ma un super Crispino nega la gioia del successo sulle occasioni di Di Francesco e Lasik.
Domenica si torna al "Bonolis" per ospitare la Vibonese

92'

Crispino protagonista anche nel recupero parando un tiro dalla distanza

90'

3 minuti di overtime

86'

Mastropietro per Di Cosmo

83'

Gerbi per Bombagi

82'

Calcagno per Delvino

81'

Ammonito Soprano per fallo commesso su Vasquez

80'

Sfonda Cappa a destra, assist per l'accorrente Arrigoni, destro alto

79'

Tentardini alto, i biancorossi ci stanno provando in ogni modo

75'

Un quarto d'ora al termine, gara aperta ad ogni risultato

74'

Franco per Castorani tra i locali

72'

Altra gran palla lavorata da Costa Ferreira, conclusione violenta da fuori area deviata in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

69'

Doppio cambio: dentro Bunino e Cappa per Pinzauti e Di Francesco

66'

Da una palla persa di Lasik, nasce la rapida ripartenza dei pugliesi con diagonale largo di Perez

62'

Tripla occasione clamorosa per il Diavolo con doppia risposta miracolosa di Crispino prima su Di Francesco, poi sul destro di Lasik, quindi proteste vibranti per un presunto tocco in area su colpo di testa di Bombagi

56'

Prima conclusione della ripresa con Vasquez, para Lewandowski

56'

Continue interruzioni a causa dei frequenti interventi fallosi dei locali

51'

Teramo pericoloso ancora sull'asse Ferreira - Di Francesco, stavolta anticipato

49'

Ammonito Vasquez

48'

Ammonito Diakite

46'

Lasik per Piacentini

46'

Il Diavolo ha il merito di riprendersi dopo dieci minuti iniziali da incubo, recuperando l'iniziale svantaggio di Castorani grazie alla seconda firma di Di Francesco (assist Costa Ferreira), dopo una buona reazione prodotta. 

45'

1 minuto di recupero

38'

Castorani è il primo ammonito

37'

GOOOOOOOOOOOOOOOL!
Pari biancorosso con seconda firma stagionale di Di Francesco con il mancino di prima intenzione su intelligente assist all'indietro di Costa Ferreira

34'

Filtrante di Bombagi per il tiro di Costa Ferreira in piena area, Crispino respinge, la retroguardia pugliese rinvia

33'

Ancora Perez, conclusione deviata in angolo 

32'

Da una palla persa di Ferreira, nasce il contropiede solitario di Perez, con serpentina e tiro respinto dall'attento Lewandowski

30'

Primo terzo di gara in archivio: dopo una partenza da incubo, ecco la reazione biancorossa, ma senza il gol del pari

28'

Ancora Teramo: Bombagi su punizione dai venti metri, la sua foglia morta sfiora l'incrocio

24'

Dialogano Pinzauti e Costa Ferreira, conclusione sul primo palo dell'attaccante, palla a lato non di molto. E' il primo squillo biancorosso

22'

Pioggia insistente come nelle previsioni, riflettori accesi

20'

Al terzo angolo consecutivo, ci prova dal limite dell'area Di Francesco, palla altissima

19'

Timidi segnali biancorossi: piazzato di Arrigoni, Ferreira non arriva all'appuntamento

8'

Perez di testa, Lewandowski in presa plastica. 

5'

Ancora Castorani protagonista, biancorossi in grande difficoltà in questo inizio

3'

Padroni di casa in vantaggio. Avvio sprint dei pugliesi, Lewandowski dice di no a Di Cosmo che fugge via a Tentardini, sulla respinta Castorani a porta vuota mette dentro.

1'

Conclusione di Castorani dopo 50 secondi, para a terra Lewandowski

0'

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): 1 Crispino, 15 Delvino, 3 Pambianchi, 17 Caporale (Vk); 7 Giannotti, 27 Di Cosmo, 4 Zenuni, 6 Castorani, 19 Sparandeo; 9 Vasquez, 10 Perez (K).
A disp.: 22 Costa, 5 Celli, 8 Carella, 11 Mastropietro, 14 Buglia, 16 Franco, 20 Ekuban, 25 Calcagno, 26 Puntoriere.
All.: Trocini.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 17 Di Francesco, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 18 Lasik, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Marco D'Ascanio di Ancona.
Assistenti: sigg. Amir Salama di Ostia Lido (RM) e Francesco Valente di Roma 2.
Quarto uomo: sig. Gianluca Grasso di Ariano Irpino (AV).

0'

In Puglia un solo incrocio ufficiale fra le due squadre: abruzzesi vittoriosi 2-0 il 23 ottobre 2019 in serie C. 

Gara 300 da professionista nel calcio italiano per Leonardo Perez, di cui finora 89 in serie B, 184 in Lega Pro, 11 di coppa Italia e 15 in altri tornei post-season, con le maglie di Gubbio, Pisa, Giulianova, Cittadella, Ascoli, Cosenza, Piacenza e Virtus Francavilla. Esordio assoluto il 23 agosto 2009, Itala San Marco-Gubbio 0-2 in II Divisione Lega Pro. 

Teramo scatenato nei primi 15’ di gioco (4 reti, come la Ternana dopo 12 turni nel girone C 2020/21)

Squalificati:  Ilari (Teramo). 

Diffidati: Castorani, Mastropietro (Virtus Francavilla).  

Dirige D’Ascanio di Ancona. 

0'

Recuperto Lasik, non convocati Celentano, Minelli e lo squalificato Ilari.
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra. 

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 18 Lasik, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI VIRTUS FRANCAVILLA
PORTIERI: Crispino, Costa
DIFENSORI: Calcagno, Delvino, Pambianchi, Caporale, Celli, Sparandeo
CENTROCAMPISTI: Carella, Castorani, Di Cosmo, Franco, Mastropietro, Nunzella, Giannotti, Zenuni
ATTACCANTI: Vazquez, Perez, Ekuban, Buglia, Puntoriere.

93'

Ottava vittoria consecutiva per la Ternana che dopo il tris al Bari, replica con i biancorossi e allunga a sette i punti di vantaggio sulle due inseguitrici.

Dopo il vantaggio immediato di Partipilo, raddoppio su rigore di Falletti e chiusura di Torromino, con il Diavolo che comunque gioca con cuore e organizzazione sfiorando il gol, ma dovendo cedere di fronte alla supremazia avversaria.

Domenica seconda trasferta consecutiva per la squadra di Paci sul campo della Virtus Francavilla.

80'

Da distanza siderale botta di Arrigoni bloccata da Iannarilli

79'

Ultimo cambio anche per Paci: Di Francesco per Mungo

76'

Paghera e Salzano per Proietti e Falletti

74'

Si fanno rivedere i biancorossi con cross tagliato di Mungo per il colpo di testa in torsione di Pinzauti finito alto

72'

Ora è Pinzauti il riferimento offensivo, supportato (da destra a sinistra) da Cappa, Bombagi e Mungo

71'

Doppio cambio biancorosso: Pinzauti e Cappa per Ilari e Bunino

69'

Doppio cambio ternano: dentro Torromino e Raicevic in luogo di Furlan e Vantaggiato

65'

Velo di Falletti per il tiro di Damian respinto da Lewandowski sui piedi del trequartista uruguagio che spara alto

63'

Che palla di Arrigoni per Mungo scavalcando Defendi, con la sponda del biancorosso che termina in fallo di fondo

60'

Vicinissimi a riaprire la sfida con il diagonale di Mungo respinto da Iannarilli

57'

Ammonito Falletti

56'

Ammonito Bunino, in precedenza nell'azione del rigore "giallo" per Soprano

55'

Fuori Palumbo, dentro Damian
Bombagi per Costa Ferreira, con il trequartista sardo che si pone dietro Bunino, Mungo scivola a sinistra

63'

Acrobazia di Vantaggiato, blocca Lewa

51'

Dagli undici metri Lewandowski intuisce il rigore di Falletti ma non ci arriva. Raddoppio della capolista

50'

Rigore per le fere, su calcio di Palumbo deviato con la mano da Soprano

47'

Già cominciata l'attività di riscaldamento dei panchinari di Paci

46'

Si riparte senza cambi

45'

Ternana avanti nel punteggio all'intervallo, con ritmi forsennati: decisivo dopo cinque minuti lo spunto di Partipilo. Dopo il primo quarto d'ora da incubo, il Diavolo reagisce e per il secondo quarto costringe sulla difensiva l'imbattuta capolista, con le ripartenze sempre pericolose di Bunino, il tiro di Ilari e un paio di segnalazioni molto dubbie del secondo assistente

45'

Grande ripartenza biancorossa, con Kontek che devia in angolo il tiro di Bunino

43'

Le squadre ora respirano dopo ritmi forsennati

39'

Ammonito Costa Ferreira, un palleggio di troppo per lui prima di fermare fallosamente il contropiede umbro

35'

Palla persa da Arrigoni, con Vantaggiato che in diagonale chiama in causa a terra Lewandowski

34'

Ammonito Ilari che, diffidato, salterà la trasferta di Francavilla

33'

Azione fotocopia sul fronte opposto: cross di Defendi per la testa di Vantaggiato, palla fuori di un soffio

31'

Ancora Diavolo: cross di Tentardini, stacca Bunino in netto anticipo, palla sull'esterno della rete da ottima posizione

28'

Prima ammonizione per Palumbo, costretto al fallo sullo scatenato Mungo

25'

Bunino servito in profondità fermato nuovamente dal secondo assistente Centrone di Molfetta, con altra segnalazione errata.
Così come Ferreira in precedenza, anche stavolta era regolare la posizione di Bunino

22'

Reazione biancorossa con lancio smarcante di Santoro a premiare l'inserimento di Mungo che non la stoppa davanti a Iannarilli. Trenta secondi dopo mancino di Ilari bloccato da Iannarilli.

21'

Contropiede tre contro tre sciupato da Bunino sul passaggio decisivo per Mungo, quando Diakite era libero sulla destra

17'

Fuorigioco inesistente fischiato a Ferreira dopo un rinvio della difesa locale, sugli sviluppi di un calcio d'angolo

15'

Primo quarto d'ora d'assalto delle fere, diavoli in difficoltà

14'

Mancino alto da piazzato di Mammarella

11'

Ripartenza rapidissima della Ternana con Palumbo che serve Falletti al limite dell'area, ma Lewandowski lo ipnotizza

10'

Traversone di Diakite per Bunino anticipato di un soffio sul secondo palo da Boben

5'

Subito in gol i rossoverdi con Partipilo che nella sua azione consueta si accentra e dal limite scarica un mancino che supera Lewandowski.
Settimo centro stagionale per lui.

3'

Inizio favorevole ai padroni di casa, con alcuni traversoni pericolosi nell'area di rigore teramana

0'

Match-clou al "Libero Liberati" di Terni: di fronte Fere e Diavolo, rispettivamente l'imbattuta capolista e la sua più immediata inseguitrice, il miglior attacco tra i e la difesa meno battuta dei campionati professionistici.
Paci cambia tre undicesimi del suo starting eleven: Costa Ferreira per Bombagi, Mungo per Cappa e Bunino per Pinzauti, con il 4-2-3-1 di fabbrica.
Atteggiamenti tattici speculari in campo, con i rossoverdi, reduci da sette successi consecutivi, con lo stesso undici tipo.

FORMAZIONI UFFICIALI
TERNANA (4-2-3-1): 1 Iannarilli, 25 Defendi (K), 18 Boben, 6 Kontek, 3 Mammarella; 8 Proietti, 30 Palumbo; 21 Partipilo, 17 Falletti, 7 Furlan; 10 Vantaggiato.
A disp.: 22 Vitali, 5 Damian, 11 Torromino, 14 Russo, 15 Suagher, 19 Onesti, 20 Paghera, 23 Raicevic, 24 Peralta, 26 Laverone, 28 Salzano, 29 Diakite.
All.: Lucarelli.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 32 Bunino.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 10 Bombagi, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci..

Arbitro: sig. Mario Cascone di Nocera Inferiore (SA).
Assistenti: sigg. Paolo Laudato di Taranto e Giuseppe Centrone di Molfetta (BA).
Quarto uomo: sig. Matteo Centidella di Viterbo.

0'

I CONVOCATI
Infortunato Lasik, non convocato Minelli.
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 23 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI TERNANA
Indisponibili: Celli e Ferrante (infortunati)

PORTIERI: Casadei, Iannarilli, Vitali.
DIFENSORI: Boben, Defendi, Diakitè, Frascatore, Kontek, Laverone, Mammarella, Russo, Suagher.
CENTROCAMPISTI: Damian, Furlan, Paghera, Palumbo, Proietti, Salzano.
ATTACCANTI: Falletti, Raičević, Partipilo, Peralta, Torromino, Onesti, Vantaggiato.

0'

STATISTICHE
In Umbria 5 precedenti ufficiali fra le due squadre in campionato: 4 le vittorie rossoverdi (ultima 2-1 nella serie C 2018/19) ed 1 successo del Diavolo, datato 2 gennaio 1994 (rete di Pino Tortora).
Ternana sempre in rete nei 360’ presi in esame, per un totale di 8 marcature.
Ternana reduce da 7 vittorie consecutive, con ultimo mezzo passo falso il 3-3 in casa della Casertana l’11 ottobre scorso. I rossoverdi non perdono dal 22 settembre scorso, 1-2 in casa dall’AlbinoLeffe in Coppa Italia.
Ternana cooperativa del gol dell’intero calcio professionistico italiano 2020/21 con 13 marcatori diversi già a segno dopo 11 giornate. Rossoverdi da primato – nel solo girone C, però - anche per gol con subentranti (4) e punti guadagnati nelle riprese rispetto ai risultati del 45’, +5 (come il Catanzaro e la Virtus Francavilla). 
Turn-over ai massimi per la Ternana dopo 11 turni della serie C girone C: 55 sostituzioni effettuate sulle 55 a disposizione.
Cesar Alejandro Falletti, assieme a Guadagni (Paganese), è uno dei due giocatori plurisostituiti nella serie C girone C: 8 le uscite anzitempo per ciascuno.
La Ternana, accanto a Viterbese e Catanzaro, è una delle 3 compagini del girone C 2020/21 che ha finora ricevuto più espulsioni a favore: 4 per ciascuna formazione. 
Di fronte i due calciatori più decisivi del girone C 2020/21: Partipilo (Ternana) con 12 punti portati alla causa rossoverde, Ilari (Teramo) a quota 9, come l’avellinese D’Angelo. 

Si sfidano le due difese bunker della serie C girone C: 4 gol subiti dal Teramo, 6 dalla Ternana (come il Bisceglie). 

Amarcord per Massimo Paci, coach del Teramo, ex calciatore rossoverde dal 2002 al 2004 in serie B, 67 presenze e 2 reti in partite ufficiali con le “fere”.

Teramo scatenato nei primi 15’ di gara: 4 le reti abruzzesi, primato del girone C 2020/21.

 

Diffidati:  Ilari (Teramo). 

Dirige Cascone di Nocera Inferiore.

 
94'

Il Diavolo cala il pokerissimo di vittorie casalinghe piegando nella ripresa anche la resistenza di un organizzato Foggia. Cappa e Pinzauti le firme biancorosse, con Lewandowski che allunga a 514 minuti d'imbattibilità al "Bonolis". La squadra di Paci consolida il secondo posto in classifica, domenica trasferta in casa della capolista Ternana

90'

Quattro minuti di recupero

89'

Ammonito per simulazione Vitale

86'

Doppio cambio finale biancorosso: Trasciani per Diakite e Bunino per Pinzauti

84'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLL
Altro assist delizioso di Mungo in profondità per Pinzauti che dal limite dell'area si coordina perfettamente e chiude chirurgicamente all'angolino opposto!

83'

Conclusione alta di Curcio

82'

Dell'Agnello per D'Andrea, Foggia a trazione anteriore

75'

Vitale per Rocca

75'

Punizione di Arrigoni, testa di Piacentini alta

71'

Ammonito Ilari che entra ufficialmente in diffida

70'

Gerbi per Cappa è il secondo cambio biancorosso. Esordio stagionale per l'attaccante n.36

67'

Gran giocata di Mungo per Pinzauti, conclusione sull'esterno della rete da posizione defilata

65'

Primo cambio anche per noi: dentro Mungo per Bombagi

58'

Doppio cambio ospite: fuori Salvi e Gentile, dentro Raggio Garibaldi e Balde

57'

Ammonito Salvi su ennesima percussione di Santoro. Sul prosieguo Bombagi dal limite alza la mira

55'

Risposta rossonera con cross tagliato di D'Andrea con Curcio che in estirada arriva vicinissimo all'impatto in area

48'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
Bombagi approfitta di un errore di Anelli in disimpegno, conclusione diagonale respinta da Fumagalli, sulla ribattuta si avventa Cappa che infila l'angolino!

46'

Primo tempo senza reti al "Bonolis", con pochissimi spazi concessi dagli ospiti, ma rimane il dubbio del "gol non gol" di Ilari (con traversa colpita) su assist di Diakite sul finire di frazione.

45'

1 minuto di recupero

42'

Diavolo vicinissimo al vantaggio!
Traversa di Ilari su sponda aerea di Diakite. Da rivedere se la palla abbia oltrepassato la linea bianca

41'

Ammonito anche Curcio per gioco falloso su Arrigoni

36'

Tiro dai venticinque metri di Gentile, centrale per la parata di Lewa

30'

Mezzora di gioco, poche emozioni e tanto equilibrio in campo

24'

Seconda percussione centrale delle sue di Santoro, conclusione centrale per l'ex Fumagalli

23'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Gentile alza la mira dal vertice dell'area

21'

Ilari reclama un tocco di mano in area, sul prosieguo il tiro di Bombagi è flebile

20'

Gran strappo centrale di Santoro, Anelli costretto al fallo con "giallo"

15'

Primo quarto d'ora che scivola via senza emozioni. Non è facile oggi per i biancorossi trovare spazi nell'organizzata metà campo rossonera

19'

Asse Tentardini - Bombagi, cross velenoso con Fumagalli che anticipa di un soffio Pinzauti

2'

Curcio ci prova dai venti metri, para Lewandowski

0'

Il "Bonolis" torna ad accendere i riflettori per ospitare il recupero di campionato con il Foggia, valevole quale terza giornata del girone di andata.
Assenti Birligea, Lasik e Minelli, mister Paci opera tre cambi rispetto alla gara vinta con il Catania: Bombagi, Cappa e Pinzauti prendono il posto di Mungo, Costa Ferreira e Bunino. Tra i rossoneri out Agostinone, Di Masi, Di Stasio e Naessens.

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 9 Cappa, 10 Bombagi; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

FOGGIA (3-5-2): 1 Fumagalli, 5 Anelli, 4 Gavazzi (Vk), 13 Germinio; 19 Kalombo D'Andrea, 17 Salvi (K), 8 Gentile, 23 Di Jenno; 10 Curcio, 33 Rocca.
A disp.: 36 Vitali, 2 Galeotafiore, 3 Vitale, 7 Ndiaye, 9 Dell'Agnello, 14 Raggio Garibaldi, 18 Del Prete, 21 Garofalo, 26 Lucarelli, 27 Aramini, 28 Pompa, 32 Balde.
All.: Marchionni.

Arbitro: sig. Gino Garofalo di Torre del Greco.
Assistenti: sigg. Khaled Bahri di Sassari e Simone Piazzini di Prato.
Quarto uomo: sig. Gabriele Scatena di Avezzano.

0'

Foggia mai vittorioso negli 8 precedenti ufficiali a Teramo: 6 le vittorie abruzzesi (ultima 2-0 nella II Divisione 2013/14) e 2 pareggi (entrambi per 1-1, ultimo nella serie C-1 1987/88). Teramo sempre in rete negli 8 confronti succitati, 12 gol complessivi. 
Teramo ancora senza gol subiti in casa nelle 4 partite finora disputate. Al “Bonolis” la porta abruzzese è blindata da 424’, con ultima rete subita da Vazquez al 26’ di Teramo-Virtus Francavilla 0-1 dell’8 marzo scorso.
Teramo formazione sprint nei primi 15’ di gioco: 4 le reti abruzzesi segnate tra 1’ e 15’ di gara, su 12 totali finora realizzate dalla squadra di mister Paci.
Porta rossonera chiusa fuori casa da 201’: ultimo gol subito da Partipilo al 69’ di Ternana-Foggia 2-0 del 25 ottobre scorso, cui fanno seguito i restanti 21’ del “Liberati” e le intere gare vinte a casa di Casertana (2-0) e Cavese (1-0).
Foggia formazione regina del girone C di serie C per rigori a favore (5, come la Paganese), rigori subiti (5, primato in solitario) ed espulsioni a proprio carico (3, come Viterbese e Cavese).

Diffidati: Gavazzi, Vitale (Foggia).

Dirige Garofalo di Torre del Greco.

0'

Il "Bonolis" torna ad accendere i riflettori per ospitare il recupero di campionato con il Foggia, valevole quale terza giornata del girone di andata.
Infortunato Lasik, non convocati Birligea e Minelli.

Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI FOGGIA
PORTIERI: Fuimagalli, Sarracino, Vitali
DIFENSORI: Galeotafiore, Gavazzi, Anelli, Germinio, Del Prete, Kalombo, Di Jenno, Lucarelli, Lucarelli, Aramini, Pompa, Tomassini
CENTROCAMPISTI: Vitale, Ndiaye, Gentile, Curcio, Raggio Garibaldi, Salvi, Garofalo, Morrone, Rocca
ATTACCANTI: Dell’Agnello, D’Andrea, Balde, Regoli

94'

La vittoria del cuore per il Diavolo, la quarta consecutiva casalinga senza subire reti, grazie al quinto sigillo stagionale di Ilari in "Zona Teramo" dopo tre giri di lancette. Ripresa sofferta fino alla fine, ma con tre punti preziosi da aggiungere in classifica, a tre giorni dal recupero casalingo con il Foggia

90'

4 minuti di recupero

89'

Colpo di testa di un soffio alto da parte di Pinto

85'

Incursione di Pinto, traversone basso pericoloso bloccato a terra da Lewandowski

84'

Bombagi colpito duro rimane a terra ma si rialza successivamente

83'

Strepitosa percussione di Di Francesco sulla sinistra che se ne va a due marcatori, prova la conclusione da pochi passi, ma viene ribattuta

81'

Di Francesco per Ferreira

77'

Altro angolo per gli ospiti che spingono, biancorossi sulla difensiva

 
76'

Fuori Dall'Oglio, Rosaia e Pinto, sostituiti da Welbeck, Maldonado e Zanchi

75'

Colpo di testa di Silvestri fuori di un soffio

74'

Ammonito Diakite

72'

Ammonito Ilari per gioco falloso

70'

Guadagna l'angolo Pecorino su mancino deviato

68'

Pinzauti per Bunino

 
67'

Asfissiante il pressing ospite, prova a uscire Santoro in percussione centrale, salvataggio decisivo di un difensore ospite

65'

Catania pericoloso con Emmausso, palla fuori

64'

Bunino lanciato a rete, deviazione provvidenziale di un difensore nel tentativo a botta sicura

63'

Emmausso per Biondi

59'

Bombagi (al rientro) per Mungo

56'

Tramite una deviazione fortuita, Reginaldo riceve palla in area, ma allarga troppo il piatto per inquadrare lo specchio

55'

Anche ad inizio ripresa, la gara si mantiene sui binari dell'equilibrio, con grande intensità e aggressività da parte di ambo le compagini

51'

Esce Piovanello, entra Reginaldo, primo cambio dell'incontro

47'

Decide sinora il quinto sigillo stagionale di Ilari. Match equilibrato e tre ammoniti nei primi venti minuti.

45'

2 minuti di recupero

41'

Gran botta dalla ventina di metri di Bunino, la palla sfiora la traversa

30'

Mezzora di gioco, vantaggio biancorosso con Ilari in "zona Teramo", poi buona risposta etnea con un paio di occasioni non sfruttate.

24'

Ammonito anche Mungo per gioco falloso: sono già tre i "gialli" estratti

15'

Tiro rimpallato di Pecorino da fuori area, nessun problema per Lewa

8'

Risposta etnea con il piazzato di Dall'Oglio deviato in volo plastico da Lewandowski in angolo

7'

Ammonito Soprano

3'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLL!!!
Partenza fulminea dei biancorossi con Ilari, sempre lui, che sfrutta un gran numero di Santoro, si accentra e scarica imparabilmente all'angolino con un chirurgico tiro al volo!

1'

Serpentina di Mungo che costringe al fallo Silvestri, subito ammonito

0'

Partiti al "Bonolis"!

0'

Contro il Catania di Raffaele è il primo di due impegni interni consecutivi per i biancorossi di mister Paci.
Non convocati Birligea, Gerbi e Lasik, mentre sul fronte opposto sono indisponibili il portiere Santurro, i difensori Pellegrini e Tonucci, il centrocampista Vicente e gli attaccanti Piccolo e Manneh.
Ricordiamo che anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19 è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

FORMAZIONI UFFICIALI

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari, 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 32 Bunino.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 10 Bombagi, 11 Pinzauti, 14 Minelli, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 27 Di Matteo, 28 Viero, 33 Iotti.
All.: Paci.

CATANIA (4-3-3): 22 Martinez; 26 Calapai, 3 Claiton, 5 Silvestri, 20 Pinto; 13 Izco, 8 Rosaia, 23 Dall'Oglio; 17 Piovanello, 31 Pecorino, 21 Biondi.
A disp.: 32 Confente, 2 Noce, 6 Welbeck, 7 Gatto, 9 Sarao, 10 Reginaldo, 11 Vrikkis, 15 Maldonado, 16 Albertini, 28 Emmausso, 29 Zanchi, 33 Bianco.
All.: Raffaele.

Arbitro: sig. Mario Vigile di Cosenza.
Assistenti: sigg. Alessandro Maninetti di Lovere (BG) e Luca Feraboli di Brescia.
Quarto uomo: sig. Andrea Ancora di Roma 1.

0'

In Abruzzo 6 confronti ufficiali fra le due squadre e siciliani mai vittoriosi: score di 2 vittorie dei padroni di casa (ultima 4-1 nella serie C-2 1996/97) e 4 pareggi (ultimo 1-1 nella serie C dell’anno scorso). 
Teramo formazione della serie C girone C che fa meno cambi dopo 10 giornate: 23 sui 50 previsti.
Teramo ancora senza gol subiti in casa nelle 3 partite finora disputate. Al “Bonolis” la porta abruzzese è blindata da 334’, con ultima rete subita da Vazquez al 26’ di Teramo-Virtus Francavilla 0-1 dell’8 marzo scorso.
Catania, invece, in rete da 13 partite ufficiali consecutive, includendo la vecchia stagione: nel periodo 17 le reti etnee, con ultimo stop datato 23 febbraio scorso, 0-0 al “Massimino” contro la Ternana.

Dirige Vigile di Cosenza (prima volta con i biancorossi).

0'

Primo di due impegni interni consecutivi per il Diavolo.
Non convocati Birligea, Gerbi, Lasik (lesione bicipite femorale).
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 22 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 32 Bunino, 14 Minelli, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CALCIO CATANIA
PORTIERI  32 Alessandro Confente22 Miguel Ángel MartínezDIFENSORI 16 Alessandro Albertini26 Luca Calapai 3 Claiton Dos Santos Machado2 Mario Noce33 Antonio Panebianco 20 Giovanni Pinto5 Tommaso Silvestri29 Andrea ZanchiCENTROCAMPISTI  21 Kevin Biondi 23 Jacopo Dall'Oglio13 Mariano Julio Izco 15 Luis Alberto Maldonado Morocho  8 Giacomo Rosaia6 Nana Addo Welbeck-MasekoATTACCANTI 28 Michele Emmausso10 Reginaldo Ferreira da Silva Fonseca 7 Alessandro Gatto 31 Emanuele Pecorino17 Enrico Piovanello9 Manuel Sarao11 Agapios Vrikkis

93'

Il "Ceravolo" si conferma tabù (2 pareggi e 6 sconfitte negli scontri diretti) per i colori biancorossi che perdono l'imbattibilità contro un ottimo Catanzaro: a decidere la sfida la rete di Carlini nella ripresa. Diavoli pericolosi solo da palla inattiva con un colpo di testa di Piacentini. Rimangono 17 i punti in classifica, nonostante un calendario avverso (3 gare interne, 5 esterne). Domenica (diretta RaiSport) al "Bonolis" arriverà il Catania

91'

Pinna per Contessa e Baldassin per Risolo

90'

tre minuti di recupero

88'

Di Francesco per Ilari

82'

Corapi per Carlini e Di Piazza per Di Massimo

76'

Ripartenza delle Aquile con gran giocata di Di Massimo a cercare Curiale che al volo chiama in causa i riflessi di Lewa

75'

Gol annullato a Di Massimo per fuorigioco

72'

Stavolta Lewandowski non può far nulla sul destro secco di Carlini all'altezza del dischetto del rigore

69'

Secondo cambio del Diavolo: Cappa per Costa Ferreira

67'

Tiro da fuori di Risolo deviato, con Lewandowski che la blocca senza problemi

65'

Bunino va via a Casoli che lo ferma fallosamente: "giallo" anche per lui

64'

Primo cambio anche tra i padroni di casa: Curiale per Evacuo

55'

Primo cambio ordinato da mister Paci. Bunino per Pinzauti

49'

Piacentini di testa chiama in causa in tuffo Branduani. Prima chance biancorossa

46'

Biancorossi in campo. Servirà un altro piglio nella ripresa per contrastare il forcing calabrese e provare a infastidire la retroguardia giallorossa

46'

I biancorossi subiscono l'impeto dei padroni di casa nella prima frazione, conservando il prezioso 0-0 iniziale grazie a due prodezze di Lewandowski sulle conclusioni ravvicinate di Carlini e Riccardi, con il portiere polacco bravissimo anche nel costringere Di Massimo ad alzare la mira da pochi passi. Diavolo che si fa vedere solo con le conclusioni dalla distanza di Arrigoni e Mungo e con un paio di ripartenze ben congeniate ma che non sortiscono effetti

45'

1 minuto di recupero

38'

Superbo Lewandowski d'istinto nel dire no dentro l'area di rigore sulla conclusione a botta sicura di Riccardi

38'

Ammonito Fazio

32'

Proteste biancorosse per un presunto tocco di mano in area calabrese, l'arbitro sorvola

31'

Primo ammonito del match è Carlini per aver fermato fallosamente Mungo

26'

Catanzaro vicino al vantaggio: Di Massimo va via a Iotti, ma davanti a Lewa calcia alto

23'

Metà prima frazione in archivio: avvio imperioso dei padroni di casa, poi i biancorossi hanno ripreso campo facendosi vedere in un paio di circostanze dalle parti di Branduani

21'

Conclusione alta di Mungo dopo un'altra buona iniziativa di Tentardini sull'out mancino

15'

Angolo di Contessa, colpo di testa di Evacuo centrale, con Lewandowski che disinnesca in due tempi

13'

Piazzato di Arrigoni dai venticinque metri, palla sul fondo non di molto

2'

Esterno di Di Massimo da fuori area, nessun problema per Lewa. 

1'

Miracoloso Lewandowski su Carlini dopo 21 secondi di gioco

0'

Partiti!

0'

Torna in campo il Diavolo a distanza di undici giorni dal blitz di Pagani nell'ultimo impegno ufficiale pre-sosta.
Biancorossi orfani di Bombagi, Gerbi, Lasik e Viero, ma che possono contare sui rientri dal primo minuto di Costa Ferreira e Santoro in mediana.
Padroni di casa reduci dal tris esterno vittorioso di Avellino e al gran completo, con l'ex Branduani in porta.

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANZARO (3-4-1-2): 22 Branduani, 20 Riccardi, 13 Fazio (Vk), 5 Martinelli (K); 27 Casoli, 8 Verna, 21 Risolo, 3 Contessa; 29 Carlini; 17 Evacuo, 18 Di Massimo.
A disp.: 12 Iannì, 33 Di Gennaro, 4 Corapi, 6 Salines, 7 Curiale, 9 Di Piazza, 14 Riggio, 15 Evan's, 19 Pinna, 23 Baldassin, 25 Altobelli, 32 Garufo.
All.: Calabro.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 5 Soprano, 9 Cappa, 14 Minelli, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 32 Bunino.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Marco Acanfora di Castellammare di Stabia.
Assistenti: sigg. Michele Somma e Francesco D'Apice di Castellammare di Stabia.
Quarto uomo: sig. Gianluca Grasso di Ariano Irpino.

0'

CONVOCATI TERAMO
Non sono partiti alla volta della Calabria Bombagi (lombalgia), Gerbi (rientro in gruppo da giovedì), Lasik (lesione bicipite femorale destro) e Viero (distorsione alla caviglia destra).
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 14 Minelli, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CATANZARO
Altobelli, Baldassin, Branduani, Carlini, Casoli, Contessa, Corapi, Curiale, Di Gennaro, Di Massimo, Di Piazza, Evacuo, Evan’s, Fazio, Garufo, Iannì, Martinelli, Pinna, Riccardi, Riggio, Risolo, Salines, Verna.

0'

PRECEDENTI E STATISTICHE
Teramo mai vittorioso e con un solo gol segnato nei 6 precedenti nel professionismo a Catanzaro: i giallorossi di casa hanno vinto 5 volte (ultima 2-1 nella C dell’anno scorso) ed 1 è stato pareggio (0-0 nei playoff di C del 30 giugno scorso, con qualificazione calabrese per miglior classifica in regular season). Nella partita giocata al “Ceravolo”, 9 maggio 2004, il Catanzaro di Piero Braglia mise la pietra miliare sul proprio ritorno in serie B, alla penultima giornata, vincendo 2-0 sugli abruzzesi grazie ad un autorete del portiere Paoloni ed un gol di Ascoli, con i giallorossi che staccarono di 2 punti il Crotone.

Catanzaro-record per espulsioni a favore dopo 9 turni della serie C girone C 2020/21: 4 ricevute finora.
Catanzaro squadra del girone C della serie C 2020/21 che guadagna nelle riprese il maggior numero di punti rispetto al 45’: +5 (come la Virtus Francavilla).

Teramo difesa bunker dell’intera Lega Pro 2020/21 (inclusi girone A e B) con sole 3 reti subite, ma anche includendo serie A e B, quindi dell’intero panorama professionistico italiano. 

Partenze a razzo del Teramo: per gli abruzzesi parziale di 6 gol segnati e 0 subiti nella prima mezz’ora di gara dopo 9 turni della serie C girone C 2020/21.

Dirige Acanfora di Castellammare di Stabia.

Catanzaro ha già osservato il turno di riposo e dunque ha giocato 8 partite su 8 da calendario, mentre il Teramo ha un match da recuperare, pur avendo già riposato.

94'

Nella battaglia di Pagani una doppietta di Ilari, con rete decisiva al 90' fa esultare il Diavolo che per una notte guarderà tutti dall'alto. Quinto successo stagionale, imbattibilità prolungata, il miglior viatico prima del turno di riposo di domenica prossima. Biancorossi che su un campo pesantissimo soffrono nella ripresa prima di piazzare il colpo decisivo.
Si riprenderà con la trasferta di Catanzaro l'11 novembre

90'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOLLLLLL!
CI PENSA CARLO ILARI!!
Da una punizione insidiosa di Arrigoni, Ilari trova il momento per battere a rete con il mancino in piena area velocizzando la conclusione e superando Guadagni

88'

Ammonito Bramati

85'

Carotenuto per Mattia è il terzo e ultimo cambio per i locali

83'

Perazzolo per Sirignano

82'

Splendida percussione di Bunino partendo dalla fascia sinistra, converge ma il suo assist non trova compagni di squadra pronti all'appuntamento

78'

Prima sostituzione campana: out Bonavolontà, dentro Bramati

72'

Paganese che continua a pressare altissima mettendo in difficoltà il Teramo nella costruzione

69'

Ammonito Guadagni, il primo tra le fila locali

68'

Ilari si mette in proprio, conclusione mancina da fuori area di Ilari disinnescata da Bovenzi

65'

Campo molto pesante, fatica che si comincia a far sentire

64'

Colpo di testa largo di Gaeta.
Padroni di casa con più spinta nella ripresa, biancorossi in difficoltà

63'

Birligea per Cappa è il secondo cambio del Diavolo

59'

Siamo già al quarto cartellino giallo del confronto, tutti di marca teramana: questa volta tocca a Cappa.

55'

Pareggia la Paganese con Guadagni.
Non è bastato un superbo intervento di Lewandowski sempre sull'attaccante campano che ha poi ribadito in rete con un tap-in vincente

51'

Altro cartellino per i biancorossi dal fiscale direttore di gara. Stavolta tocca a Lasik

49'

Prima risposta locale con il destro di Gaeta ben parato a terra da Lewandowski

46'

Bunino per Di Francesco all'intervallo

46'

Diavolo avanti a Pagani all'intervallo grazie al terzo centro stagionale di Ilari, al termine di una prima frazione ben controllata dalla squadra di Paci, con Lewandowski inoperoso. Ammoniti Arrigoni e Diakite.

45'

1 minuto di recupero

32'

Ammonito anche Diakite

30'

Mezz'ora esatta di gioco, Diavolo avanti grazie a Ilari

22'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
Ilari comincia e rifinisce di testa l'azione in maniera vincente, su cross di Di Francesco. Terzo centro stagionale per il nostro capocannoniere!

19'

Buon giro palla biancorosso, conclusione larga da distanza siderale del Capitano Arrigoni

14'

Lancio di Arrigoni, tocco intelligente di Pinzauti a favorire l'inserimento di Ilari, la cui conclusione in piena area di rigore viene bloccata in due tempi da Bovenzi

11'

Primi dieci minuti avari di occasioni da rete, ma bisogna prestare attenzione alle palle inattive cariche di effetto del 41enne Scarpa

10'

Biancorossi in campo dall'inizio con due '99, un classe 2000 e un 2001

1'

Ammonito dopo 30 secondi Arrigoni per gioco falloso

1'

Può finalmente cominciare l'anticipo dell'ottavo turno di campionato al "Torre" di Pagani

0'

Si gioca regolarmente alle 20:30 allo stadio "Torre" di Pagani dopo il ciclo extra di tamponi anti-Covid19 effettuati in giornata da biancorossi e azzurrostellati.
Tante le assenze sull'uno e sull'altro fronte: Diavolo orfano di Bombagi, Costa Ferreira, Santoro, Soprano e Viero. Tra i padroni di casa, invece, rispetto all'undici canonico, out solo il centravanti Diop.

FORMAZIONI UFFICIALI
PAGANESE (): 12 Bovenzi, 23 Schiavino, 21 Sirignano, 20 Cicagna; 5 Mattia, 16 Onescu, 8 Bonavolontà, 7 Gaeta, 3 Squillace; 10 Scarpa, 26 Guadagni.
A disp.: 22 Fasan, 2 Esposito, 6 Bramati, 13 Perazzolo, 14 Carotenuto, 15 Di Palma, 17 Costagliola.
All.: Erra.

TERAMO
 (): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 9 Cappa, 17 Di Francesco, 7 Mungo, 6 Arrigoni (K), 20 Ilari (Vk), 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 14 Minelli, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 32 Bunino, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Simone Galipò di Firenze.
Assistenti: sigg. Riccardo Pintaudi di Pesaro e Mattia Politi di Lecce.
Quarto uomo: sig. Giuseppe Collu di Cagliari.

0'

Si rende noto che la serie di tamponi anti-Covid19 effettuati in giornata, ha dato nuovamente esito negativo per l’intero Gruppo squadra biancorosso.
La gara Paganese – Teramo si giocherà ufficialmente alle ore 20:30 allo stadio “Torre”, come da precedente comunicazione di Lega.

0'

Al “Torre” i confronti ufficiali tra le due squadre sono 2: bilancio costituito da 1 vittoria dei padroni di casa (1-0 nella serie C-1 1978/79) ed 1 pareggio (0-0 nella C dell’anno scorso). 
La Paganese è una delle 5 formazioni del girone C della Lega Pro 2020/21 che segna di più con giocatori subentranti dopo 7 giornate: 2 gol azzurrostellati (come Bari, Foggia, Ternana, Virtus Francavilla). 
In casa, azzurrostellati senza gol da 404’: ultimo gol firmato Diop al 46’ del 3-1 sul Rieti del 16 febbraio scorso, in C, da cui si contano i residui 44’ di quella gara e le intere contro Teramo (0-0 nel 2019/20), Ternana (0-3 nel 2020/21), Cavese e Virtus Francavilla (doppio 0-0 quest’anno).

Teramo squadra che segna di più nel girone C della C 2020/21 nei primi 15’ di gara: 3 le reti abruzzesi. 

Dirige Galipò di Firenze.

Diffidati: Bonavolontà (Paganese).

0'

Preso atto dell’istanza presentata dalla società Paganese Calcio 1926 che, a seguito dei tamponi eseguiti, ha accertato la presenza di sette tesserati risultati positivi al Covid-19, ai sensi delle disposizioni di cui al Com. Uff. n. 54/L del 6 ottobre 2020, la Lega Pro dispone che la gara Paganese-Teramo, originariamente programmata per le ore 15 di oggi, sabato 31 ottobre, allo stadio "Torre", venga posticipata alle ore 20:30.
 
La S.S. Teramo Calcio rende noto, nel contempo, che l’ultimo giro di tamponi anti-Covid19 è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra, ivi inclusi i non aggregati.

In considerazione del rinvio del match alle ore 20:30, si comunica parimenti che il gruppo biancorosso dovrà sottoporsi in loco ad ulteriore serie di tamponi nel giorno del match, come da protocollo FIGC.

94'

Vittoria di platino per il Diavolo che grazie ad una prodezza balistica di Arrigoni a inizio ripresa, supera la temibile Juve Stabia e rimane al secondo posto in classifica. Vantaggio legittimato da una prima mezzora del secondo tempo tambureggiante degli uomini di Paci, prima di contenere gli attacchi finali di un ottimo avversario

90'

4 minuti di recupero

88'

Bunino per Pinzauti

85'

Strappo di Viero con palla recuperata, servito Di Francesco che sullo scatto guadagna l'angolo

83'

Azione tambureggiante della Juve, Romero di testa con palla a lato non di molto

82'

Fuori un applauditissimo Mungo, sostituito da Viero

74'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, ribattuta della difesa stabiese, pronta conclusione di Di Francesco, con il tiro che sibila a pochi centimetri dal palo ospite

70'

Sull'ennesima palla recuperata da un monumentale Santoro, Garattoni lo ferma fallosamente e si becca il "giallo"

69'

Applauso spontaneo del "Bonolis" di fronte ad una gran ripresa dei diavoli!

67'

Altra conclusione di Arrigoni, il suo lob dai venti metri termina di poco alto

64'

Di Francesco per Cappa primo cambio di mister Paci

62'

Triplo cambio ospite: fuori Rizzo, Vallocchia e Bubas, dentro Orlando, Scaccabarozzi e Fantacci.

61'

Sale in cattedra Mungo: altra palla recuperata con tiro a lato

57'

Risposta stabiese con serpentina di Bubas che scarica dai venti metri, a lato di un soffio; sul capovolgimento di fronte tiro a giro di Cappa, Tomei respinge

54'

Cappa dal limite, Tomei stavolta si distende e devia in angolo

52'

Finta di Mungo, cross sul secondo palo, Lasik spara al volo, palla alta

49'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!
Prodezza balistica del Capitano Arrigoni che dai venticinque metri scocca un fendente di collo esterno che s'infila sotto al sette a Tomei battuto

46'

Fuori Berardocco per infortunio, rilevato da Bovo

46'

Primo tempo equilibrato, con due occasioni nitide per parte: di Cappa e Arrigoni quelle biancorosse, Romero e una deviazione provvidenziale di Tentardini per gli ospiti

45'

1 minuto di recupero

44'

Conclusione strozzata dal limite di Cappa, palla larga

37'

Punizione seguente di Arrigoni che non si abbassa abbastanza e termina alta

36'

Ammonito Berardocco

33'

Sbaglia il passaggio Tomei, recupera palla Pinzauti che serve Mungo, ma il trequartista preferisce il passaggio per Arrigoni, il cui tiro in piena area di rigore viene smorzato da un avversario e poi abbrancato dall'estremo ospite

31'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, decisivo salvataggio probabilmente di Tentardini sul secondo palo

29'

Ammonito Ilari per gioco falloso

24'

Lancio con il contagiri di Arrigoni, stop e cross al volo teso di Lasik, irrompe Cappa, ma Tomei, forse con l'aiuto del palo, devia in angolo

17'

Gran giocata di Romero che riceve al limite dell'area, supera Piacentini e con il mancino sfiora l'incrocio dei pali opposto.

15'

Primo quarto d'ora di studio tra i ventidue in campo, nessuna chance vera da rete, ospiti con il 3-5-2

8'

Vibranti proteste di Mungo per un presunto tocco di mano in area di Garattoni, l'arbitro lascia correre

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 9 Cappa, 7 Mungo; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 17 Di Francesco, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti, 36 Gerbi.
All.: Paci.

JUVE STABIA (3-5-2): 1 Tomei, 19 Codromaz, 20 Troest, 6 Allievi (Vk); 5 Garattoni, 21 Vallocchia, 14 Berardocco, 7 Mastalli, 3 Rizzo; 9 Romero, 29 Bubas. 
A disp.: 23 Lazzari, 27 Maresca, 8 Scaccabarozzi, 11 Orlando, 13 Mulè, 16 Bovo, 26 Volpicelli, 33 Fantacci.
All.: Padalino.

Arbitro: sig. Eduart Pashuku di Albano Laziale.
Assistenti: sigg. Massimiiano Bonomo di Milano e Giuseppe Licari di Marsala.
Quarto uomo: sig. Niccolò Turrini di Firenze.

0'

In Abruzzo si conta un solo precedente ufficiale fra le due squadre: vittoria del Teramo 1-0 nella serie C1 2006/07 (era la seconda giornata di campionato, rete decisiva di Myrtaj).

Da 219’ Juve Stabia a porta chiusa: ultima rete subita in Juve Stabia-Virtus Francavilla 2-1 dell’11 ottobre scorso, gol di Ekuban al 51’, da cui si contano i residui 39’ di quella partita e le intere contro Avellino (0-0 esterno) e Cavese (2-0 in casa).  

Dirige Pashuku di Albano Laziale (quattro precedenti con i colori biancorossi, con un bilancio di due pareggi e altrettante sconfitte).

0'

Tornano al "Bonolis" i biancorossi, per sfidare domani, domenica, la forte Juve Stabia, appena retrocessa dalla Serie B (fischio d'inizio rinviato alle ore 18:30).
Indisponibili Bombagi (lombalgia) e Soprano (affaticamento muscolare), non convocati Birligea, Celentano e Minelli.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 18 Lasik, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 32 Bunino, 36 Gerbi, 11 Pinzauti.

CONVOCATI JUVE STABIA
il tecnico Pasquale Padalino ha reso nota la lista dei 19 calciatori convocati per il match Teramo-Juve Stabia.

Portieri: Lazzari, Maresca, Tomei.
Difensori: Allievi, Codromaz, Garattoni, Mulè, Rizzo, Troest.
Centrocampisti: Berardocco, Bovo, Fantacci, Mastalli, Scaccabarozzi, Vallocchia, Volpicelli.
Attaccanti: Bubas, Orlando, Romero.

Indisponibili: Bentivegna, Cernigoi, Golfo, Lia, Russo.
Squalificati: nessuno

94'

Dopo quattro giri di lancette finisce 1-1 al "Viviani" con i biancorossi che conservano l'imbattibilità e mostrano i muscoli dopo essersi trovati in svantaggio per la prima volta in stagione per il gol di Cianci nel primo tempo. Nella ripresa è una rete da cartolina in rovesciata di Pinzauti da vedere e rivedere, su pregevole cross in corsa di Diakite, a donare il meritato pari ad un Diavolo che chiude il confronto nella metà campo avversaria, a testimonianza della voglia di vincere di Santoro e compagni. Domenica si ospita la Juve Stabia (ore 15)

90'

Quattro minuti di recupero

89'

Doppio cambio finale per il Potenza: fuori Salvemini e Viteritti, dentro Costa e Baclet

89'

Tiro largo di Ilari 

88'

Diavolo tutto nella metà campo avversaria alla ricerca del gol vittoria

81'

Cappa per Costa Ferreira

80'

Colpo di testa a lato di Iotti su calcio d'angolo

79'

Ricci per Cianci nel Potenza

76'

Lewandowski si rialza ma zoppica vistosamente

74'

Tentativo scomposto di Cianci su Lewandowski in uscita con "giallo" per l'attaccante potentino

71'

Ammonito Costa Ferreira

67'

GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
E' un capolavoro il pari biancorosso con Diakite che sprinta sulla destra, resiste a due avversari e mette in mezzo un cross dove impatta in splendida rovesciata Pinzauti che infila la sfera sotto al sette!

64'

Di Somma per Di Livio è il secondo cambio lucano

62'

Fuori Mungo, dentro Bunino

60'

Bunino è pronto ad entrare in campo per dare più peso specifico all'attacco biancorosso

55'

Punizione di Iuliano respinta con i pugni da Lewandowski

50'

Spinti dal vantaggio i lucani pressano a tutto campo i biancorossi che, per la prima volta dall'inizio del campionato, sono costretti a rimontare

46'

Già quattro gli ammoniti dopo il primo tempo, mentre si prepara il primo cambio del match, con Iuliano pronto ad entrare in campo al posto di Sandri

45'

Senza recupero si chiude la prima frazione con il Diavolo sotto di un gol al "Viviani": i biancorossi giocano ma non sfruttano le occasioni create, mentre Cianci sul fronte opposto supera Lewandowski poco dopo la mezzora e regala il vantaggio ai rossoblu.

45'

Ammonito Conson per aver indirizzato con il braccio la palla verso la porta

44'

Ammonito Diakite per fallo commesso su Coppola

42'

Arrigoni dal limite dell'area con il destro, sfera a lato

36'

Conclusione larga di Mungo

33'

A sorpresa a passare il vantaggio è il Potenza con l'ex Cianci che supera nello slancio Piacentini e fredda Lewandowski

31'

Conson mura la conclusione di Mungo da pochi metri dopo un invitante assist di testa di Costa Ferreira

30'

Superata la mezzora. Dei biancorossi la chance più clamorosa per passare in vantaggio con Pinzauti

28'

Ammonito Coppola per proteste

26'

Ammonito Sandri per gioco falloso. Sulla successiva punizione Arrigoni calcia alto a giro

25'

Occasionissima per il Diavolo! Santoro penetra in area, serve Pinzauti a rimorchio, ma la sua botta sicura viene deviata da Marchegiani a pochi centimetri dalla porta

21'

Calcia alto l'ex Cianci con il mancino dai venticinque metri

13'

Cross di Arrigoni, colpo di testa di Costa Ferreira che non inquadra la porta

10'

Tiro da fuori di Costa Ferreira dopo un bel controllo, palla a lato

8'

Superbo Lewandowski a tu per tu con Di Livio, con il diagonale dell'esterno potentino respinto dal portiere polacco, anche se l'azione era ferma per una precedente irregolarità.

7'

Da un calcio piazzato di Arrigoni indirizzato in porta, proteste biancorosse per un presunto tocco di mani in area di rigore, ma l'arbitro sorvola

1'

Subito grande aggressività in campo da parte di entrambe le compagini

0'

Partiti!

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
POTENZA (4-4-2): 22 Marchegiani, 18 Zampa, 6 Conson (Vk) 15 Boldor, 7 Coccia; 2 Viteritti, 23 Coppola (K), 4 Sandri, 21 Di Livio; 9 Cianci, 17 Salvemini. 
A disp.: 1 Santopadre, 3 Panico, 5 Romei, 8 Iuliano, 10 Ricci, 11 Compagnon, 13 Lauro, 16 Baclet, 20 Fontana, 24 Volpe, 26 Di Somma, 30 Costa Pinto
All.: Somma.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 23 Diakite, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Francesco Carrione di Castellammare di Stabia.
Assistenti: sigg. Emilio Micalizzi di Palermo e Giuseppe Trischitta di Messina.
Quarto uomo: sig. Gianpiero Miele di Nola.

0'

Sono 4 i precedenti ufficiali in Lucania tra le due squadre: 3 successi rossoblu (ultimo 1-0 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 pareggio (2-2 nella serie C-2 1988/89). 

Potenza fragile prima della pausa con 3 reti subite (su 8 totali) dal 31’ al 45’ inclusi recuperi, Teramo scatenato in apertura di gara con 3 marcature nel primo quarto d’ora di gioco.

Dirige Carrione di Castellammare di Stabia.
Due i precedenti biancorossi con il fischietto campano, caratterizzati da altrettante vittorie esterne: 
3/03/2019, Serie C: Teramo - Fermana 0-1.
12/01/2020, Serie C: Sicula Leonzio - Teramo 0-1 (Magnaghi).

0'

Assenti Bombagi (lombalgia), Gerbi, Lasik (problema muscolare in attesa di esami strumentali), Minelli (distrazione collaterale) e Soprano (in fase di recupero dalla distrazione all'adduttore).
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 20 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 23 Diakite, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 11 Pinzauti.

94'

Nonostante le diverse assenze pesanti, il Diavolo domina la scena e conquista contro la Casertana il terzo successo in quattro incontri, con una sola rete al passivo. E' "Zona Teramo" ormai: come con il Monopoli, due reti nei primi venti minuti, giocati a ritmi elevatissimi, con le firme di Iotti e il secondo centro consecutivo di Ilari. Ripresa in pieno controllo e avvio da sogno! Mercoledì infrasettimanale esterno a Potenza.

90'

4 minuti di recupero

85'

Bella giocata di Bunino, converge e chiude di poco alto dai venti metri

81'

Ammonito Viero

80'

Gran palla recuperata da Ilari, filtrante per Di Francesco, quindi per il tiro alto di Bunino da ottima posizione

78'

Doppio cambio per il Teramo: Viero per Arrigoni e Trasciani in luogo di Lasik

75'

Ammonito Izzillo per gioco falloso

74'

Recupero palla alto di Ilari che serve Di Francesco, assist centrale per lo stesso Ilari, ma Dekic respinge

70'

Fuori Icardi e Carillo, dentro Matese e Buschiazzo

65'

Diavolo ora con il 4-3-3: si accentra Ilari nel ruolo di mezzala destra, mentre Di Francesco è largo sulla fascia destra, con Costa sul versante opposto

64'

Petruccelli per Valeau nella Casertana. 
Fuori Mungo per Di Francesco tra i biancorossi

63'

Invitante lob di Ilari per il tiro di Mungo bloccato da Dekic

61'

Tiro a lato di Icardi

57'

Ammonito Arrigoni

52'

Ammonito Bordin per gioco falloso

50'

Esordio stagionale per Bunino, fuori Pinzauti

48'

Conclusione dai 25 metri di Costa Ferreira, centrale, para Dekic

46'

Si riparte senza sostituzioni

48'

Primo tempo spettacolo dei biancorossi, assolutamente indemoniati in campo sin dall'avvio. Come a Monopoli, doppio vantaggio maturato nei primi venti minuti, grazie al colpo di testa di Iotti ed al raddoppio di Ilari. Nel mezzo tante chance per triplicare ed una rete annullata per fuorigioco a Mungo.

45'

3 minuti di recupero

43'

Che botta di Costa Ferreira dai venti metri. Spettacolo biancorosso!

37'

Rete annullata a Mungo per fuorigioco su assist di Santoro

35'

Rasoterra centrale di Valeau, nessun problema per Lewa

33'

Infortunio per Matarese costretto ad uscire in barella dal campo tra gli applausi del pubblico. Lo rileva Varesanovic

29'

Stop e rasoiata secca di Pinzauti da fuori area, la palla sibila alla sinistra del palo di Dekic

26'

Ennesimo recupero palla alto, botta di Arrigoni che non si abbassa a sufficienza

21'

GOOOOOOOOOOOOOOL!!!!
Cross di Costa Ferreira, spizzata di rara intelligenza di Pinzauti a liberare dietro di sè l'inserimento di Ilari che supera Dekic da pochi passi. Azione capolavoro!

18'

Passaggio smarcante di Ilari a premiare l'inserimento di Mungo, con il portiere ospite che in uscita gli dice di no

16'

Ammonito per proteste l'allenatore ospite Guidi

13'

Gran palla di Costa Ferreira, bravo Pinzauti nell'anticipo sul diretto avversario, ma Dekic fa buona guardia. Inizio forsennato dei diavoli in campo!

9'

Conclusione centrale di Pinzauti da buona posizione, al limite dell'area di rigore

8'

Tiro deviato di Matarese che per poco non beffa Lewandowski che riesce ad abbrancare la sfera. In ripartenza, Ilari in area non riesce a controllare una palla difficile

3'

GOOOOOOOOOL!!
Vantaggio biancorosso immediato: dagli sviluppi di calcio d'angolo battuto da Costa Ferreira, irrompe di testa Iotti a trafiggere Dekic

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 26 Piacentini, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari (Vk), 7 Mungo, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino.
All.: Paci.

CASERTANA (): 1 Dekic, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate, 13 Carillo (K), 19 Valeau; 23 Bordin, 8 Izzillo, 24 Icardi, 18 Setola; 25 Cuppone, 26 Matarese. 
A disp.: 12 Zivkovic, 22 Avella, 3 Petito, 5 Buschiazzo, 6 Petruccelli, 9 De Sarlo, 16 Matese, 21 Varesanovic, 28 De Lucia.
All.: Guidi.

Arbitro: sig. Mattia Caldera di Como.
Assistenti: sigg. Lorenzo Poma di Trapani e Francesco Cortese di Palermo.
Quarto uomo: sig. Marco Marchioni di Rieti.

0'

A Teramo i confronti ufficiali tra le due squadre sono 7 con campani mai vittoriosi: score di 6 successi dei padroni di casa (ultimo 4-3 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 pareggio (0-0 nella II Divisione 2013/14, quando entrambe furono promosse in Prima Divisione).

Dirige Caldera di Como, un precedente positivo con il Diavolo risalente all'anno passato (1-0 al Bisceglie, a segno Ilari).

0'

CONVOCATI TERAMO
Assenti Gerbi, Minelli (distrazione collaterale), Soprano (distrazione adduttore) e lo squalificato Diakite.
Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19, intanto, è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra.

Di seguito la lista completa dei 21 convocati:
PORTIERI: 22 Lewandowski, 1 Valentini.
DIFENSORI: 24 Celentano, 27 Di Matteo, 33 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini, 4 Trasciani.
CENTROCAMPISTI: 6 Arrigoni, 10 Bombagi, 9 Cappa, 8 Costa Ferreira, 17 Di Francesco, 20 Ilari, 18 Lasik, 7 Mungo, 21 Santoro, 28 Viero.
ATTACCANTI: 25 Birligea, 32 Bunino, 11 Pinzauti.

CONVOCATI CASERTANA
PORTIERI: 22 Avella, 1 Dekic, 12 Zivkovic.
DIFENSORI: 5 Buschiazzo, 13 Carillo, 14 Ciriello, 17 Hadziosmanovic, 27 Konate, 18 Setola, 19 Valeau.
CENTROCAMPISTI: 23 Bordin, 28 De Lucia, 24 Icardi, 8 Izzillo, 16 Matese, 6 Petruccelli, 4 Santoro, 21 Varesanovic.
ATTACCANTI: 25 Cuppone, 9 De Sarlo, 26 Matarese, 3 Petito.

Restano a casa gli infortunati Castaldo, Origlia, Cavallini e Fedato.

95'

Un grande Diavolo espugna Monopoli come nel 1984, con due reti nei primi venti minuti di gioco, grazie alle firme di Ilari e Costa Ferreira, sfiorando il tris con Pinzauti e rischiando il minimo sindacale, sfoderando aggressività e spirito di squadra e governando anche l'inferiorità numerica finale per l'espulsione di Diakite. Un avvio di stagione strepitoso (7 punti nelle prime 3 partite) da parte di Arrigoni e compagni, come non si ricordava da tempo immemore in Serie C. Domenica si torna al "Bonolis" per ospitare la Casertana.

94'

Ultimo giro di lancette per un grande Diavolo, vicinissimo a piazzare il colpaccio al "Veneziani"

93'

Lewandowski senza problemi sul tentativo di Guiebre

90'

5 minuti di recupero

88'

Rosso diretto a Diakite per chiara occasione da rete con punizione dal limite. Calcia Giorno, palla fuori

85'

Di Francesco per Ilari ultimo cambio ordinato da mister Paci, in precedenza Viero aveva sostituito Costa Ferreira

84'

Sei minuti al termine, nessuna occasione degna di rilievo, Diavolo sempre col doppio vantaggio

80'

Bombagi nel ruolo di falso nueve, supportato da Ferreira, Mungo e Ilari in questo finale

73'

Triplo cambio per i padroni di casa che completano le sostituzioni: fuori Bastrini, Marilungo e Starita, dentro Guiebre, Montero e Samele

70'

Venti al termine, biancorossi in controllo

62'

Brutto fallo di Sales ai danni di Costa Ferreira: ammonito anche l'ex biancorosso

61'

Primo cambio biancorosso: Mungo rileva Pinzauti

60'

Bombagi ispira Pinzauti in acrobazia, bravo Pozzer nel disinnescare il tiro ravvicinato

59'

Colpo di testa centrale di Paolucci, nessun problema per Lewa

52'

Ammonito Mercadante per comportamento antisportivo

49'

Brutto scontro tra Lewandowski e Tentardini, si rialzano entrambi

49'

Ammonito anche Lasik per gioco falloso

48'

Secondo cambio obbligato per i padroni di casa: fuori Tazzer, dentro Antonacci

46'

Si riprende senza cambi al "Veneziani"

46'

Invertito completamente il parziale rispetto alla gara di una stagione fa: stavolta sono i biancorossi a partire fortissimo, come a Bari, trovando il vantaggio con Ilari di testa e raddoppiando con Costa Ferreira al termine di una ripartenza da manuale. Compattezza ed equilibrio non fanno sinora difetto ai ragazzi di mister Paci che lasciano ai pugliesi soltanto un tiro di Piccinni deviato da Lewandowski.

45'

1 minuto di recupero

43'

Ammonito Bastrini, secondo del match dopo Santoro

42'

Conclusione larga dalla distanza di Costa Ferreira

39'

Non ce la fa Giosa, sostituito da Bastrini

34'

Filtrante da applausi di Bombagi che si muove a meraviglia tra le linee, Pinzauti a tu per tu con Pozzer si fa respingere la conclusione

30'

Mezzora di gioco al "Veneziani", con il doppio vantaggio custodito gelosamente dai biancorossi

26'

Deviazione plastica di Lewandowski su fiondata di Piccinni

23'

Punizione alta di Paolucci

22'

Ammonito Santoro per gioco falloso

19'

Raddoppio del Diavoloooooooooo!!
Ripartenza impeccabile della squadra di Paci, con Bombagi che vede e serve sulla sinistra in arrivo Costa Ferreira, destro rasoterra imparabile per Pozzer!

6'

Tiro alto dell'ex Paolucci

2'

Gooooooooooooooooooooooooll!!
Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Ilari di testa anticipa Pozzer e sigla di testa il vantaggio del Diavolo. Avvio sprint del Diavolo come fatto a Bari

0'

Partiti al "Veneziani"!

0'

Al "Veneziani", a porte chiuse, mister Paci deve rinunciare agli indisponibili Gerbi, Minelli e Soprano, con Piacentini e Celentano che non recuperano e finiscono in Tribuna. Coppia centrale difensiva inedita, composta da Diakite e Iotti, conferma per gli altri dieci undicesimi. Sono tre gli ex biancorossi nelle fila dei pugliesi: Sales e Paolucci in campo dall'inizio, il giovane Samele in panca.

FORMAZIONI UFFICIALI
MONOPOLI (3-5-2): 12 Pozzer, 15 Sales, 14 Giosa, 3 Mercadante (K); 31 Tazzer, 10 Paolucci, 4 Giorno, 8 Piccinni, 11 Zambataro; 18 Marilungo, 7 Starita. 
A disp.: 22 Menegatti, 1 Oliveto, 5 Arena, 9 Montero, 13 Bastrini, 16 Fusco, 19 Antonacci, 23 Samele, 24 Nina, 25 Vassallo, 28 Santoro, 29 Guiebre. 
All.: Scienza.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 33 Iotti, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 9 Cappa, 17 Di Francesco, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 32 Bunino, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Andrea Bordin di Bassano del Grappa.
Assistenti: sigg. Pragliola di Terni e Buonocore di Marsala.
Quarto uomo: sig. Castellone di Napoli.

0'

Secondo appuntamento esterno consecutivo in terra pugliese per il Diavolo, dopo il pari di Bari. 
A Monopoli assenti il neo-acquisto Gerbi (in attesa della miglior condizione), Minelli (distrazione collaterale) e Soprano (distrazione adduttore).

Anche l'ultimo giro di tamponi anti-Covid19 è risultato essere negativo per l'intero Gruppo squadra
.

0'

Al “Veneziani” i confronti ufficiali tra le due formazioni sono 5 e mai è uscito il pareggio: 4 i successi biancoverdi (ultimo 2-0 nella serie C dell’anno scorso) ed 1 vittoria abruzzese (2-1 nella serie C-2 1983/84, unica volta in cui il Teramo ha segnato a Monopoli, autori dei gol Cerri – su punizione da metà campo – e Monaco).

Le ultime 6 gare disputate in casa dal Monopoli, fra vecchia e nuova stagione, sono sempre finite 1-0, 2 volte in favore dei biancoverdi di casa, 4 per le squadre ospiti.

Dirige Bordin di Bassano del Grappa, alla prima assoluta con ambo le compagini.

94'

Al "San Nicola" si replica nel punteggio dopo il precedente dello scorso novembre.
Punto davvero prezioso per il Diavolo che parte forte, trova il vantaggio con Bombagi, ma nella ripresa deve capitolare con il Bari che alza il numero di giri e pareggia con Celiento. I biancorossi superano il doppio durissimo ostacolo iniziale posto dal calendario con la bellezza di quattro punti. Domenica nuova trasferta pugliese, questa volta a Monopoli.

90'

4 minuti di recupero

90'

Entriamo in zona recupero

86'

Bombagi guadagna metri e un'importante punizione
Ammonito Ciofani

85'

Sprint importante di Di Francesco sulla sinistra, passaggio in mezzo per Mungo che non riesce a concludere in porta

83'

Ammonito Viero per aver trattenuto Antenucci che stava per far ripartire l'azione offensiva locale

81'

Terzo e ultimo cambio per Paci: Viero rileva Ilari

79'

Doppio cambio pugliese con Semenzato e De Risio per D'Ursi e Maita

77'

Scontro tra Diakite e Lewandowski: si rialzano entrambi

74'

Ammonito Lollo per gioco falloso

73'

Secondo cambio teramano: fuori Pinzauti, dentro Mungo, con Bombagi nel ruolo di falso nueve

71'

Acrobazia volante di Marras che in sforbiciata a tu per tu con Lewandowski, spreca alto

68'

Conclusione da fuori area di D'Ursi, palla a lato non di molto

65'

Bombagi e compagni hanno assolutamente bisogno di rialzare il baricentro 

63'

Pareggia il Bari con Celiento su assist di Marras dalla destra

62'

Di Francesco per Costa Ferreira; Candellone per Bianco nel Bari, ora a trazione decisamente anteriore

61'

Tentativo in acrobazia di Celiento, palla alta

54'

Ammonito Ilari per gioco falloso

52'

Inizio di ripresa con il Bari che pigia sull'acceleratore, diavoli sulla difensiva

51'

Sugli sviluppi di calcio piazzato, sbuca in mischia il piede di Sabbione, palla docile per Lewa

47'

Bombagi ci riprova da distanza siderale, palla alta

46'

Primo cambio del match: dentro Lollo in luogo di Corsinelli

45'

Un avvio assatanato dei diavoli con pressione a tutto campo favorisce il vantaggio dopo nemmeno due minuti siglato da un fendente da fuori area di Bombagi. Reazione barese affidata ad Antenucci, con Lewandowski due volte protagonista. All'intervallo Diavolo avanti 0-1

42'

Errore di Diakite che voleva servire di testa il proprio portiere, irrompe Antenucci e risposta superlativa di Lewandowski

30'

La prima mezzora se ne va al "San Nicola", con il Diavolo avanti

25'

Colpo di testa di Antenucci, bel colpo di reni di Lewandowski a deviare in angolo

19'

Diagonale di Marras che sfiora il palo, su assist di Corsinelli a tagliare la difesa teramana

18'

Prima risposta barese con un rasoterra da fuori area di Antenucci che non crea grattacapi a Lewandowski

10'

Strepitoso intervento di Piacentini in chiusura da ultimo uomo su Marras

2'

GOOOOOOOOOOOOOLLLLLLL DEL BOMBAAAAAA!
Percussione centrale di Bombagi, gran destro del centrocampista sardo dai venticinque metri che tocca il palo interno e infila Frattali

1'

Primo minuto di grande aggressività dei diavoli, con altrettanti cross di Costa Ferreira in area

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
BARI (3-4-3): 1 Frattali, 21 Celiento, 17 Sabbione, 6 Di Cesare (K); 14 Ciofani, 4 Maita, 5 Bianco, 16 Corsinelli; 10 Marras, 7 Antenucci, 11 D'Ursi.
A disp.: 12 Liso, 22 Marfella, 3 Perrotta, 14 Esposito, 18 Candellone, 19 De Risio, 23 Minelli, 25 Lollo, 29 Semenzato.
All.: Auteri.

TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 18 Lasik, 23 Diakite, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni, 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi, 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 24 Celentano, 25 Birligea, 28 Viero, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Paolo Bitonti di Bologna.
Assistenti: sigg. Lattanzi di Milano e Valletta di Napoli.
Quarto uomo: sig. Robilotta di Sala Consilina.

0'

Sul campo, a Bari, esiste il solo precedente della C dell’anno scorso, finito con un pareggio per 1-1 firmato dalle reti di Antenucci e Cancellotti (allo scadere). Il 3 settembre 2003 – coppa Italia maggiore – fu 3-0 a tavolino per gli abruzzesi di mister Zecchini contro il Bari di Marco Tardelli, che non scese in campo, andando in scena all’epoca la protesta dei club di Serie B per l’allargamento del torneo cadetto da 20 a 24 squadre deciso in estate dal Governo Nazionale.
Il Bari va in rete – al “San Nicola” oramai da 27 partite ufficiali consecutive nei tornei professionistici, per un totale di 54 reti segnate. Ultimo digiuno interno biancorosso in Bari-Empoli 0-4 di serie B, 27 gennaio 2018.

0'

Sono 19 i convocati in casa Teramo. Mister Paci deve rinunciare allo squalificato Cappa (sconterà il secondo ed ultimo turno di stop), Di Matteo (frattura costale), Minelli (distrazione al collaterale) e Soprano (in attesa di ecografia).
Sul fronte pugliese, mister Auteri non può contare sull'ex di turno D'Orazio, oltre a Simeri.

Nuovo ciclo di tamponi anti-Covid19 risultato negativo per i rispettivi Gruppi squadra.

94'

Finale dal "Granillo": un autogol di Piacentini su conclusione di Di Chiara nel primo tempo, condanna il Diavolo all'uscita a testa alta dalla Coppa Italia Lega Serie A.
Biancorossi sempre in partita, ma dopo un ottimo avvio di match e la nitida occasione capitata ad Ilari, subiscono il ritorno dei più quotati padroni di casa. Ripresa sul filo dell'equilibrio, ma senza occasioni di rilievo. Domenica, per il Diavolo, nuova trasferta, stavolta a Bari, per la seconda giornata di campionato.

91'

Bella parata di Valentini su stoccata di Bellomo

90'

Sono 4 i minuti di recupero

88'

Traversone basso di Lafferty, non arriva all'appuntamento Peli

80'

Scivola al momento della conclusione Rolando, pallone deviato in angolo.
Biancorossi sbilanciati in avanti alla ricerca del pari

78'

Denis per Mastour

75'

Costa Ferreira e Santoro rilevano Birligea e Mungo

70'

Folorunsho per l'incornata di Cionek, bella risposta di Valentini.
Ammonito intanto Folorunsho

68'

Rolando per il match-winner Di Chiara è il quarto pit-stop amaranto

65'

Linea green per il Diavolo: in campo contemporaneamente adesso due 2001 (Celentano e Di Francesco), due classe 2000 (Diakite e Birligea), due '99 (Viero e Piacentini).

 
61'

Cinque cambi in arrivo: Cionek, Crisetig e Bellomo per Liotti, Bianchi e Faty nella Reggina.
Dentro Pinzauti e Di Francesco in luogo di Bombagi e Ilari per i nostri.

56'

Si prepara un doppio cambio in casa Teramo

55'

Ammonito Viero per fallo commesso ai danni di Mastour

48'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, è Bianchi a calciare alto da buona posizione

46'

Ripartiti senza cambi al "Granillo"

47'

Buon avvio del Diavolo che sfiora il gol con Ilari, ma la Reggina cresce con il passare dei minuti e sigla il vantaggio con Di Chiara al minuto 33, su lieve deviazione di Piacentini.

45'

Due minuti di recupero

40'

Ancora Reggina pericolosa: progressione di Folorunsho che semina due avversari ma in area non trova la porta da ottima posizione

33'

Sblocca il risultato la squadra di casa.
La rete nasce da un cross di Mastour per Di Chiara, con sfortunato autogol di Piacentini.

31'

Cross di Mastour per la girata imprecisa di Lafferty

21'

Non ce la fa Soprano, che esce dal campo purtroppo claudicante. Lo rileva Diakite.

18'

Valentini blocca il lob di Lafferty

17'

Ammonito Ilari per gioco falloso

15'

Occasionissima Teramo con Ilari. Sugli sviluppi di un calcio piazzato battuto da Viero, Ilari non trova la porta da ottima posizione

12'

Inizio intraprendente dei biancorossi su un terreno di gioco in condizioni imperfette, con buoni toni agonistici

8'

Primo intervento di Guarna che blocca un destro di Bombagi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
REGGINA (3-5-2): 1 Guarna (K), 24 Del Prato, 4 Stavropoulos, 17 Di Chiara; 44 Peli, 15 Bianchi (Vk), 91 Faty, 90 Folorunsho, 94 Liotti; 11 Mastour, 18 Lafferty.
A disp.: 12 Plizzari, 77 Farroni, 3 Cionek, 7 Menez, 8 Crisetig, 10 Bellomo, 13 Rossi, 14 Rolando, 19 Denis, 31 Gasparetto.
All.: Toscano.

TERAMO (4-2-3-1): 1 Valentini, 24 Celentano, 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 18 Lasik, 28 Viero; 20 Ilari (Vk), 10 Bombagi (K), 7 Mungo; 25 Birligea.
A disp.: 22 Lewandowski, 4 Trasciani, 6 Arrigoni, 8 Costa Ferreira, 11 Pinzauti, 17 Di Francesco, 21 Santoro, 23 Diakite, 33 Iotti.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Santoro di Messina
Assistenti: sigg. Vecchi di Lamezia Terme e Sechi di Sassari
Quarto uomo: sig. Cavaliere di Paola.

0'

Tra i biancorossi, partiti in 20 alla volta di Reggio Calabria, assenti Cappa, Di Matteo, Mejri, Minelli e Martignago.
Sul fronte calabrese, mister Toscano ne convoca 22, lasciando ai box gli indisponibili Bertoncini, Charpentier e Rivas, con l'aggiunta dello squalificato De Rose.

94'

Dopo un primo tempo sul filo dell'equilibrio, il Diavolo cresce nella ripresa, trova il vantaggio nel primo quarto d'ora con un superlativo Santoro dopo una straordinaria percussione e il raddoppio con il neo-entrato Di Francesco con un diagonale chirurgico. Finale senza sofferenza per i primi tre punti di platino del team di mister Paci! Mercoledì si va a Reggio Calabria per la Coppa, domenica a Bari

90'

4 minuti di recupero

86'

Viero per Arrigoni

80'

Raddoppio del Diavolo!!!
Appena entrato, Di Francesco buca a tutto gas la difesa rosanero e supera in diagonale Pelagotti

79'

Di Francesco per Pinzauti

78'

Gran botta da piazzato di Silipo da distanza siderale, Lewandowski vola a deviare

75'

Un quarto d'ora alla fine, biancorossi a protezione del preziosissimo vantaggio

70'

Lucca per Saraniti e Santana per Kanoute

67'

Primo cambio biancorosso: Mungo rileva Costa Ferreira

63'

Doppio cambio ospite: Corrado per Crivello e Silipo per Floriano

62'

Angolo di Ferreira, testa larga di Pinzauti

57'

Simone Santoroooooooooooooooooooo!!!
Azione tutta di prima dei diavoli, Santoro parte da sinistra, converge e trafigge sull'angolino opposto Pelagotti. 

55'

Conclusione dal limite alta di Ferreira

47'

Colpo di testa alto di Pinzauti su cross di Cancellotti

46'

Si riprende senza cambi e sotto un autentico diluvio

46'

Poche emozioni al "Bonolis" sinora per l'esordio (bagnato) in campionato. Una punizione di Floriano e una conclusione da fuori area di Ilari le chance più rilevanti.

45'

Un minuto di recupero

45'

Tiro da fuori area di Ilari, deviato in angolo

38'

Ammonito Saraniti per gioco falloso ai danni di Diakite

37'

Il primo vero squillo della contesa è ospite, direttamente da calcio piazzato, con Floriano che sfiora l'incrocio

34'

Ammonito Tentardini nel tentativo di fermare una ripartenza siciliana

30'

Scocca la mezzora, non mancano intensità e pioggia, ma non ci sono occasioni concrete. Riflettori già accesi

23'

Bella azione in linea dei biancorossi, traversone profondo in corsa di Cancellotti, ci arriva debolmente Costa Ferreira, nessun problema per Pelagotti

15'

Agonismo ed equilibrio in campo, nessuna occasione da rete.

1'

Si gioca sotto una pioggia insistente al "Bonolis".
Schieramenti tattici speculari per le due squadre.

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-2-3-1): 22 Lewandowski, 29 Cancellotti, 23 Diakite, 5 Soprano, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 21 Santoro; 20 Ilari, 10 Bombagi (Vk), 8 Costa Ferreira; 11 Pinzauti.
A disp.: 1 Valentini, 4 Trasciani, 7 Mungo, 17 Di Francesco, 18 Lasik, 24 Celentano, 25 Birligea, 28 Viero, 33 Iotti.
All.: Paci.

PALERMO (4-2-3-1): 1 Pelagotti, 16 Peretti, 13 Lancini, 15 Marconi, 6 Crivello (K); 19 Odjer, 5 Palazzi; 20 Kanoute, 14 Valente, 7 Floriano (Vk), 9 Saraniti.
A disp.: 12 Fallani, 3 Corrado, 8 Martin, 10 Silipo, 11 Santana, 17 Lucca, 18 Florio.
All.: Boscaglia.

Arbitro: sig. Maranesi Valerio di Ciampino.
Assistenti: sigg. Pappagallo e Dell'Olio di Molfetta.
Quarto uomo: sig. Angelucci di Foligno.

0'

Tutto pronto per il nono campionato consecutivo tra i "Pro" dei biancorossi, il numero 46 nel palcoscenico professionistico nazionale per il Diavolo.
Sarà una prima assoluta contro il Palermo: nessun precedente tra i due club.
Lunga la lista degli indisponibili in casa Teramo: Di Matteo, Mejri, Minelli (infortunati), oltre agli squalificati Cappa e Piacentini.
I difensori Accardi e Doda out tra i rosa-nero.
Si giocherà sotto la pioggia.

95'

Al "Garilli" di Piacenza arriva il primo successo ufficiale della stagione!
Prova superba dei diavoli che trovano il vantaggio con Pinzauti, raddoppiano con Santoro, colpiscono un palo con Bombagi e solo un grande Vettorel nega loro il meritato tris. Vittoria che vale l'accesso al secondo turno di Coppa Italia Serie A, mercoledì prossimo, al "Granillo", ospiti della Reggina. Poi ci sarebbe il Bologna...

93'

Birligea per Pinzauti

92'

Cross di Mungo per Pinzauti, con il centravanti anticipato di un soffio 

90'

Cinque minuti di recupero

86'

Dopo un dai e vai, conclusione di Mungo, para Vettorel

79'

Battistini per Corbari

80'

Doppio cambio Teramo: Lasik e Celentano per Arrigoni e Ilari

74'

Maio per Lamesta

70'

Mungo per Costa Ferreira è il primo cambio ordinato da Paci

65'

Secondo cambio tra i padroni di casa: Pedone per Galazzi

59'

Occasionissima biancorossa: sfonda Bombagi sul versante sinistro, intelligente tocco dietro per il rimorchio di Costa Ferreira, destro che non trova la porta di poco

48'

Tiro di Ilari di sinistro, palla alta

46'

Flores per Siani nel Piacenza è il primo cambio del match

46'

Si chiude la prima frazione di gioco al "Garilli". Davvero una gran prestazione sinora dei nostri diavoli, con reti di Santoro e Pinzauti, palo di Bombagi ed almeno altre due occasioni nitide per arrotondare il punteggio.

45'

Un minuto di recupero

38'

Rispondono i padroni di casa ancora con l'ex Palma, ma Lewandowski blocca in sicurezza

35'

Ancora Teramo con tiro di Costa Ferreira disinnescato dal portiere di casa

34'

Dall'angolo seguente uno strepitoso Santoro è ancora protagonista con una staffilata da fuori area che costringe nuovamente all'intervento Vettorel

32'

Percussione del treno Cancellotti, palla al centro svirgolata in angolo a fatica dalla difesa piacentina

31'

Che sventola di Bombagi! Direttamente da calcio piazzato dai 25 metri colpisce in pieno il palo a Vettorel battuto. Vicinissimi al tris!

23'

Nuovo vantaggio del Diavolo!
Si scambiano i ruoli Pinzauti e Santoro: stavolta la firma è del primo su assist del secondo

21'

Pareggio a sorpresa della squadra di casa: sugli sviluppi di calcio d'angolo, Lewandowski respinge una prima conclusione, ma nulla può sul tap-in di Bruzzone

19'

Terza occasione nitida del match per il Diavolo: dal cross di Cancellotti, testa di Pinzauti che non trova lo specchio

15'

Conclusione di alleggerimento dell'ex Palma, palla fuori

9'

Cross di Costa Ferreira, testa di Bombagi, miracolo di Vettorel

5'

Diavolo in vantaggio! Rete di Santoro, con palla persa in difesa da Palma, gran recupero di Pinzauti che imbecca in area l'inserimento del centrocampista biancorosso per lo 0-1

0'

Primo impegno ufficiale della stagione per i biancorossi.
Al "Garilli" di Piacenza, va in scena il primo turno di Coppa Italia Lega Serie A: la vincente sfiderà tra una settimana la Reggina al "Granillo".

FORMAZIONI UFFICIALI
PIACENZA (4-3-3): 1 Vettorel, 31 Simonetti, 5 Bruzzone, 14 Corbari (K), 30 Visconti; 6 D'Iglio, 10 Palma, 25 Galazzi; Siani, 21 Babbi, 20 Lamesta.
A disp.: 12 Anane, 22 Stucchi, 2 Martinbianco, 7 Pedone, 9 Maio, 11 Flores, 13 Battistini, 17 Daniello, 18 Losa, 28 Casali, 29 Siano.
All.: Manzo.

TERAMO (4-2-3-1): 1 Lewandowski, 2 Cancellotti, 5 Diakite, 6 Piacentini, 3 Tentardini; 4 Arrigoni, 8 Santoro; 7 Ilari, 10 Bombagi, 11 Costa Ferreira; 9 Pinzauti.
A disp.: 12 Mejri, 13 Soprano, 14 Celentano, 15 Viero, 16 Lasik, 17 Birligea, 18 Mungo.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Rapuano di Rimini.
Assistenti: sigg. Ranghetti di Chiari e Di Gioia di Modena.

Assenti Cappa (trauma contusivo al ginocchio), Cianci, Di Matteo (trauma contusivo costale), Iotti, Minelli (distorsione al collaterale), Martignago (squalificato), Valentini (in fase di recupero dalla distrazione muscolare) e Iotti.

0'

Primo match ufficiale della stagione per il Diavolo, allo stadio "Garilli", ospiti del Piacenza per il primo turno di Coppa Italia Lega Serie A: la vincente sfiderà tra una settimana esatta, al "Granillo", la Reggina.

REGOLAMENTO
Partecipano al primo turno eliminatorio 36 Società.
Il primo turno eliminatorio si svolge in gara unica.
Si aggiudica la Competizione la squadra che segna il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del Calcio” al paragrafo: “Procedure per determinare la squadra vincente di una gara”.
Durante le gare della Competizione, potranno essere sostituiti tre calciatori per ciascuna squadra indipendentemente dal ruolo ricoperto. Nel caso di disputa dei tempi supplementari, sarà consentito a ciascuna squadra effettuare un’ulteriore sostituzione, indipendentemente dal fatto che abbia già utilizzato o meno tutte quelle consentite.
Per maggiore chiarezza, se sono state effettuate meno di tre sostituzioni durante i tempi regolamentari, una squadra potrà effettuare fino a quattro sostituzioni totali se la gara proseguirà con i tempi supplementari.

92'

Una tripletta di Osimhen e una rete di Lozano per il poker partenopeo nel test di lusso al "Patini". Biancorossi vicini alla rete della bandiera con Cianci e Mungo, in quella che rimane una festa dello sport per Teramo e l'Abruzzo

90'

Sono due i minuti di recupero

80'

Conclusione alta di Ciciretti

72'

Dentro Birligea, Di Matteo e Minelli per Tentardini, Mungo e Bombagi

68'

Vicini al gol della bandiera con il tiro di Mungo largo di un soffio su assist di Pinzauti

65'

Tripletta personale per uno straripante #Osimhen che fredda #Lewandowski per il poker

61'

Recupero palla di Younes e verticalizzazione per Osimhen che trafigge Lewandowski

59'

Diversi cambi tra i nostri: dentro Lewandowski, Ferreira, Soprano, Iotti, Pinzauti e Lasik, fuori Valentini, Cristini, Piacentini, Arrigoni, Ilari, Cianci

46'

Santoro per Viero all'intervallo unico cambio biancorosso

45'

2 minuti di recupero

 
44'

Sinistro a giro di Politano largo di poco

39'

Cross di Lozano, palo pieno di Gaetano

25'

Diagonale di Osimhen, deviazione di Valentini

23'

Serpentina di Politano che poi scarica di poco sopra la trasversale

14'

Raddoppio partenopeo: gran taglio di Politano per il tiro al volo sotto al sette di Lozano. 2-0

11'

Cianci recupera palla sulla trequarti, sinistro parato da Ospina

7'

Viero libera al tiro Cianci, palla alta non di molto

3'

Sponda di Lozano da calcio d'angolo, Osimhen è il più lesto nell'indirizzare il pallone in porta. 1-0

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
NAPOLI (4-2-3-1): 25 Ospina, 2 Malcuit, 13 Luperto, 26 Koulibaly (K), 31 Ghoulam (Vk); 4 Demme, 70 Gaetano; 21 Politano, 34 Younes, 11 Lozano; 15 Osimhen.
A disp.: 16 Contini, 5 Labriola, 6 Palmiero, 8 Prezioso, 9 Llorente, 18 Ciciretti, 19 Mezzoni, 20 Zerbin, 32 Bifulco, 44 Manolas, 96 Tutino.
All.: Gattuso.

TERAMO (4-2-3-1): 12 Valentini, 2 Diakite, 26 Piacentini, 4 Cristini, 3 Tentardini; 6 Arrigoni (K), 28 Viero; 7 Mungo, 20 Ilari, 11 Bombagi (VK); 9 Cianci.
A disp.: 22 Lewandowski, 5 Soprano, 8 Costa Ferreira, 14 Pinzauti, 16 Lasik, 17 Cancellotti, 18 Birligea, 19 Minelli, 21 Santoro, 25 Iotti, 27 Di Matteo.
All.: Paci.

Arbitro: sig. Claudio Petrella. 
Assistenti: sigg. Matteo Pressato e Marco Cerilli.

0'

Secondo test pre-campionato in programma alle ore 17 contro il Napoli al "Patini" di Castel di Sangro

96'

Finisce al "Ceravolo" (biancorossi imbattuti a Catanzaro per la prima volta) la corsa playoff di un bel Teramo, a cui è mancato solo il gol per ottenere il pass per il secondo turno, dove accedono invece i calabresi, che hanno conservato a denti stretti il prezioso pari-qualificazione.

90'

Sei minuti di recupero

86'

Urso per Corapi nei calabresi

84'

Doppio "giallo" per Piacentini in azione disperata di copertura. Biancorossi in dieci uomini in questa parte finale

81'

Tentardini per Florio e Cappa per Santoro nell'ultima fascia disponibile

80'

Azione tambureggiante dei nostri, conclusione alta di Viero da buona posizione

78'

4-2-4 per il Diavolo, con Birligea e Minelli esterni e la coppia Magnaghi - Bombagi al centro. Nulla da perdere per i biancorossi alla ricerca del gol qualificazione

77'

Viero per Ilari e Di Livio per Kanoute 

73'

Doppio cambio dopo la pausa. Dentro Birligea e Minelli, fuori Soprano e Mungo, Diavolo a trazione anteriore

71'

Secondo time-out del match. Quando si riprenderà i biancorossi avranno bisogno del massimo sforzo per centrare un'impresa

71'

Sinistro alto di Contessa su manovra avvolgente dei calabresi

66'

Primo cambio del match, quasi a metà ripresa: dentro l'ex Tulli, out Di Piazza

60'

Promettente avvio di ripresa del Diavolo con le occasionissime di Mungo e Magnaghi

57'

Ripartenza biancorossa con Magnaghi che da ottima posizione non inquadra lo specchio per un soffio. Diavolo vicinissimo al vantaggio

56'

Contessa in bella coordinazione sfiora il palo con un sinistro teso da fuori

51'

Gran giocata di Mungo con mancino deviato in angolo da Bleve

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

47'

Dopo un buon avvio dei biancorossi con occasione per Ilari, prendono campo i locali con Valentini che deve intervenire provvidenzialmente sul destro di Casoli, ma in chiusura di tempo è Bombagi a chiamare agli straordinari Bleve su calcio piazzato. Ancora 45 minuti per i biancorossi che devono solo vincere per passare il turno

46'

Bombagi chiama agli straordinari Bleve direttamente da calcio piazzato, con il portiere giallorosso che riesce a rispondere alla parabola diretta all'incrocio

46'

Sono due i minuti di recupero

45'

Ammonito Casoli, terzo della contesa, primo per i calabresi, con piazzato da posizione interessante

44'

Tiro da fuori area di Magnaghi, troppo centrale per impensierire Bleve

43'

Di Piazza anticipa il marcatore ma non inquadra lo specchio

42'

Conclusione debole di Casoli, parata a terra senza problemi da Valentini

34'

Secondo "giallo" del match, ancora per un biancorosso, Piacentini

30'

Conclusione radente di De Risio fuori

26'

Fastidiosa brezza al "Ceravolo" che infastidisce le due squadre in fase di costruzione

25'

Time-out per i ventidue in campo

23'

Miracolo di Valentini su destro ad incrociare di Casoli, con palla deviata in angolo

20'

Primo ammonito della contesa è Mungo per gioco falloso

15'

Valentini deve uscire di testa a liberare fuori dall'area, ma perde la sfera riconquistata da Kanoute con tiro deviato da Soprano e poi finito fuori su testa di Carlini

11'

Ilari, gran botta da fuori a sfiorare il palo

9'

Lavoro di Bombagi a servire in profondità Magnaghi, cross in mezzo lungo per tutti

6'

Traversone di Celiento, libera in angolo Soprano

0'

Osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANZARO (3-4-3): 22 Bleve, 5 Celiento, 3 Atanasov, 25 Martinelli; 27 Casoli, 4 Corapi (K), 19 De Risio (VK), 23 Contessa; 7 Kanoute, 9 Di Piazza, 21 Carlini.
A disp.: 1 Di Gennaro, 12 Mittica, 6 Nicoletti, 8 Urso, 11 Statella, 14 Riggio, 17 Novello, 20 Di Livio, 26 Tulli, 28 Iuliano, 30 Pinna, 32 Bayeye.
All.: Auteri.

TERAMO (3-5-2): 12 Valentini, 5 Soprano, 4 Cristini, 26 Piacentini; 29 Cancellotti (K), 21 Santoro, 11 Mungo, 20 Ilari, 2 Florio; 9 Magnaghi, 19 Bombagi (VK).
A disp.: 22 Lewandowski, 3 Tentardini, 8 Arrigoni, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 25 Birligea, 27 Di Matteo, 28 Viero, 30 Sabatini, 32 Samele, 25 Capraro.
All.: Di Mascio

Arbitro: sig. De Santis di Lecce.
Assistenti: sigg. Laudato di Taranto e Centrone di Molfetta
Quarto ufficiale: Natilla di Molfetta.

96'

La Virtus Francavilla vince al "Bonolis" grazie al colpo di testa di Vasquez nel primo tempo. Reazione veemente dei biancorossi nella ripresa, con almeno sei occasioni nitide disinnescate da Poluzzi. 

94'

Sinistro a lato di Cappa

92'

Delvino per l'infortunato Tiritiello

90'

Sono 5 i minuti di recupero

88'

Doppia chance per Cappa, doppia risposta di uno strepitoso Poluzzi, assoluto protagonista nella ripresa

85'

Fiore per Florio nel Teramo; Baclet per Ekuban nelle fila ospiti

84'

Dal piazzato seguente, la palla calciata da Bombagi supera la barriera ma trova la parata di Poluzzi

83'

Ammonito Sparandeo, piazzato dal limite per Bombagi da posizione interessante

81'

Punizione di Mungo, testa di Cristini che non trova la porta

80'

Ancora Bombagi protagonista, controllo e tiro da fuori area, ma il portiere ospite devia nuovamente in angolo

78'

Ekuban supera Cristini e chiude in diagonale, palla a lato

76'

Ammonito Ekuban

75'

Cappa serve Florio, destro a giro deviato ancora da Poluzzi

72'

Bella iniziativa di Bombagi sulla sinistra, cross per l'irruzione di Birligea che impatta di testa senza inquadrare lo specchio

68'

Tomei stoppa ancora Vasquez, stavolta di testa

63'

Cross di Cancellotti, in mezza girata flebile Birligea, Poluzzi para

60'

Percussione centrale di Bombagi, gran destro sul quale Poluzzi è decisivo nella deviazione volante

58'

Secondo cambio di Di Mascio: Cappa per Piacentini, 4-2-4 per il DIavolo

56'

Calcio piazzato centrale di Bombagi, nessun problema per Poluzzi

55'

Altro "giallo", stavolta per Tiritiello

53'

Ammonito Piacentini, non era tra i diffidati

52'

Primo cambio del match. Fuori Arrigoni, dentro Birligea

49'

Punizione alta di Bombagi dai trenta metri

47'

Diagonale di Vasquez bloccato a terra da Tomei

46'

Match ripreso senza sostituzioni

46'

Virtus Francavilla in vantaggio con merito dopo la prima frazione, per merito di un preciso colpo di testa di Vasquez al minuto 26. Servirà una reazione importante nella ripresa per rimettere in equilibrio la sfida. Un ammonito per parte

44'

Colpo di testa risolutore di Sparandeo, in anticipo su Magnaghi, su cross di Florio

42'

Altro brivido nell'area biancorossa, con Vasquez che chiude in porta, ma Tomei è strepitoso nel deviare la sua conclusione

41'

Vicinissimi al raddoppio i pugliesi, con un tiro a botta sicura di Sparandeo che sfiora letteralmente il palo

33'

Colpo di testa alto di Magnaghi

26'

Passano a condurre gli ospiti, per merito del potente colpo di testa di Vasquez che trafigge Tomei, sugli sviluppi di un calcio d'angolo

20'

Colpo di testa di Tiritiello bloccato a terra da Tomei

12'

Ammonito anche Soprano per gioco falloso

9'

Dal cross di Vasquez, colpo di testa pericoloso a centro area di Ekuban che termina di poco a lato

5'

Ammonito l'ex Zenuni, reo di aver bloccato fallosamente una ripartenza a metà campo condotta da Mungo

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (3-5-2): 1 Tomei, 26 Piacentini, 4 Cristini, 5 Soprano; 29 Cancellotti (VK), 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 11 Mungo, 2 Florio; 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 3 Tentardini, 7 Costa Ferreira, 10 Ekue, 18 Iotti, 20 Ilari, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 30 Sabatini, 32 Samele.
All.: Di Mascio

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): 28 Poluzzi, 5 Tiritiello, 18 Marino (VK), 19 Sparandeo; 16 Albertini (K), 2 Di Cosmo, 4 Zenuni, 27 Risolo, 32 Gallo; 9 Vasquez, 33 Ekuban.
A disp.: 22 Costa, 3 Pambianchi, 6 Castorani, 11 Mastropietro, 14 Baclet, 15 Delvino, 21 Nunzella, 23 Marozzi, 25 Setola, 29 Sarcinella.
All.: Trocini.

Arbitro: sig. Daniele De Tommaso di Rimini.
Assistenti: sigg. Vitale e Ricciardi di Ancona.

0'

A Teramo primo confronto ufficiale tra le due squadre.

Diavolo senza gol – in assoluto – da 181’, con ultimo gol firmato Magnaghi al 89’ del match vinto 2-0 a Rieti il 22 febbraio scorso. In casa, abruzzesi a secco da 207’, con ultima rete anche qui firmata Magnaghi al 63’ di Teramo-Rende 3-0 del 2 febbraio scorso.

La Virtus Francavilla è una delle due compagini della serie C girone C che ha subito il maggior numero di espulsioni dopo 29 turni (7), come il Bisceglie.

95'

Dopo cinque vittorie e quattro perse, torna il segno "X" per il Teramo, che compie un piccolo passo avanti in classifica con lo 0-0 di Pagani. Biancorossi che rischiano in avvio, prendendo successivamente le misure agli azzurrostellati e, a cavallo tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo, si rendono pericolosi senza tuttavia trovare la rete del vantaggio. Domenica al "Bonolis" arriverà la Virtus Francavilla, oggi sconfitta a domicilio dal Picerno.

90'

Cinque minuti di recupero

90'

Cartellino rosso diretto per Schiavino, autore di un'entrataccia su Birligea che stava andando in contropiede

85'

Non ce la fa Gaeta, rilevato da Stendardo. Ultimo cambio per i campani

82'

Ammonito Caccetta per un'entrataccia ai danni di Florio

79'

Costa Ferreira per Arrigoni, quarto cambio biancorosso

78'

Tiro da fuori area di Diop, para Tomei

75'

Ultimo quarto d'ora al "Torre": entrambe le compagini con un atteggiamento offensivo alla ricerca del gol

73'

Doppio cambio biancorosso: Florio per Tentardini e Birligea per Santoro. Diavolo a trazione anteriore

67'

Si entra nell'ultimo quarto di gara

65'

Destro debole dai venti metri di Bombagi, nessun problema per Baiocco

63'

Esce Bonavolontà, dentro Calil. Paganese cala il poker di attaccanti

59'

Schiavino, nel tentativo di anticipare di testa il proprio portiere, sul cross velenoso di Cancellotti, sfiora l'autogol. Ottimo avvio di ripresa dei biancorossi

54'

Caccetta per Bramati

52'

Destro di Mungo deviato, palla che sibila vicino l'incrocio

49'

Subito Mungo per Santoro, gran destro da fuori area, Baiocco respinge

46'

Primo cambio del match: Mungo rileva Cappa

47'

INTERVALLO: primo tempo condizionato dal forte vento al "Torre" che ha spirato a favore dei locali, pericolosi con Diop in avvio sul quale è stato decisivo Tomei. Meglio i biancorossi sul finale di frazione, con la doppia, nitida occasione creata da Ilari e Piacentini

45'

Saranno due i minuti di recupero

42'

Dall'angolo successivo, è Piacentini che di testa da ottima posizione chiude alto. Doppia chance nel giro di 30 secondi per il Diavolo

41'

Punizione di Arrigoni, svetta Ilari, ma Baiocco è decisivo nella respinta

37'

Altra punizione alta di Scarpa, stavolta da posizione defilata

32'

Dal piazzato seguente, Scarpa non inquadra lo specchio

30'

Ammonito Cancellotti per gioco falloso. Pericolosa punizione dal limite per i padroni di casa

27'

Traversone di Scarpa per il colpo di testa alto di Diop

25'

Superata la prima metà di frazione. Dopo l'avvio sprint dei locali, gara sui binari dell'equilibrio, ma senza occasioni nitide su ambo i fronti

5'

Avvio decisamente favorevole agli azzurrostellati, forse anche in considerazione del fastidioso vento che spira a favore

4'

Sinistro di Perri bloccato in due tempi da Tomei.

1'

Dopo 50 secondi subito un grande intervento di Tomei su Diop trovatosi a tu per tu con il portiere biancorosso

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
PAGANESE (-): 1 Baiocco, 2 Panariello, 5 Mattia, 6 Bramati, 7 Gaeta, 21 Bonavolontà, 23 Schiavino, 27 Perri; 10 Scarpa (K), 11 Diop, 23 Guadagni.
A disp.: 22 Scevola, 30 Campani, 4 Sbampato, 8 Caccetta, 9 Alberti, 13 Stendardo, 14 Carotenuto, 15 Cavucci, 17 Calil, 24 Acampora, 29 Musso.
All.: Erra.

TERAMO (-): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 23 Cappa, 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 7 Costa Ferreira, 10 Ekue Goodfried, 11 Mungo, 18 Iotti, 24 Fiore, 25 Birligea, 32 Samele, 33 Di Nisio.
All.: Di Mascio

Arbitro: sig. Claudio Panettella di Gallarate.
Assistenti: sigg. Rosario Grasso e Milos Tomasello Andulajevic di Messina.

0'

Un solo confronto ufficiale tra le due squadre al “Torre”, datato 30 dicembre 1978, con successo dei campani 1-0, in serie C1.
Paganese formazione che segna meno gol da inizio 2020 nella serie C girone C: 4 reti, come il Bisceglie.
Paganese da primato per rigori subiti nella serie C girone C: 8 in 28 turni, come Viterbese e Rieti.
Teramo ancora senza espulsi a favore dopo 28 giornate, primato del girone C condiviso con il Rende e senza mezze misure da 9 giornate, con 5 successi e 4 sconfitte; ultimo nullo biancorosso il 15 dicembre scorso, 1-1 con il Catania al “Bonolis”.
Matteo Tomei è uno dei due giocatori “stakanovisti” della serie C girone C: in campo 28 partite su 28 e 2520 minuti, come Jacopo Furlan (Catania).

94'

Terza sconfitta casalinga stagionale per il Diavolo, stavolta contro il Potenza tanto amara quanto beffarda. Biancorossi vicini più volte al vantaggio fino al quarto d’ora della ripresa, con i legni colpiti da Cappa e Magnaghi, prima che in ripartenza i lucani con Murano puniscano la squadra di casa. Domenica si viaggia verso Pagani.

90'

Sono quattro i minuti di recupero

81'

Ammonito Tentardini

77'

Di Mascio ha ridisegnato un 4-3-3 decisamente offensivo alla ricerca del pari: Birligea e Minelli ai lati di Magnaghi, con Arrigoni play e la coppia Bombagi - Mungo a supporto

75'

Conclusione larga di Magnaghi

73'

Viteritti per Murano, un difensore per un attaccante

72'

Birligea per Cappa

71'

Gassama chiude a lato su rilancio corto della difesa biancorossa

65'

Minelli per Santoro

64'

Ospiti in vantaggio. Dettori serve in profondità Murano che di fronte a Tomei lo supera con un lob vincente

63'

Gassama rileva D'Angelo nel Potenza

59'

Dopo la traversa, è Cristini a chiamare severamente in causa Ioime che risponde d'istinto da pochi passi

58'

Secondo legno di giornata per un Diavolo sfortunato. Bella azione tutta in linea, con Tentardini che serve Bombagi, cross per Magnaghi che al volo prende in pieno il montante

54'

Dettori per Golfo

46'

Si riparte senza cambi: tiro-cross di Santoro senza incontrare alcun compagno pronto a ribadire in gol

46'

Si chiude senza reti la prima frazione, ma con un buon Teramo che costruisce almeno quattro palle gol nitide: prima la traversa di Cappa, poi sempre dall'asse di destra nascono le chance di Magnaghi in diagonale e le conclusioni di Bombagi e Mungo

45'

Un minuto di recupero

41'

Ancora Cappa protagonista di una nuova serpentina: parte da destra, converge, serge Mungo, finta e tiro sul palo di Ioime che blocca a terra

36'

Lancio lungo dalla retroguardia, Murano in diagonale con il mancino impegna Tomei che devia in angolo

35'

Cambio forzato in casa Teramo. Infortunio per Viero che viene rilevato da Arrigoni

33'

Sventagliata di Mungo per Cancellotti, cross del terzino sul secondo palo, Bombagi  chiude in spaccata di poco a lato

16'

Gran filtrante di prima di Mungo in profondità per Magnaghi che da posizione decentrata in diagonale sfiora il palo

10'

Ammonito Cristini per gioco falloso

8'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, Silvestri impatta bene di testa, ma la sfera termina alta

5'

Il primo brivido del match è biancorosso. Sospinto dal vento, il tiro-cross di Cappa supera Ioime e si stampa sulla traversa

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti, 4 Cristini, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 11 Mungo; 23 Cappa; 9 Magnaghi, 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 5 Soprano, 7 Costa Ferreira, 8 Arrigoni, 13 Pincelli, 14 Minelli, 18 Iotti, 20 Ilari, 24 Fiore, 25 Birligea.
All.: Di Mascio

POTENZA (3-4-3): 22 Ioime, 15 Sales, 14 Giosa (K), 25 Emerson (VK); 7 Coccia, 21 D'Angelo, 23 Coppola, 28 Silvestri, 13 Golfo, 11 Murano, 10 Ricci.
A disp.: 1 Santopadre, 12 Brescia, 2 Viteritti, 3 Panico, 5 Dettori, 9 Franca, 16 Grande, 17 Gassama, 26 Di Somma, 29 Longo, 30 Souare, 33 Iacullo
All.: Raffaele

Arbitro: sig. Marco Ricci di Firenze.
Assistenti: sigg. Di Maio e Centrone di Molfetta (BA).

0'

I precedenti tra Teramo e Potenza in Abruzzo sono 3: padroni di casa imbattuti con 2 successi (ultimo 2-1 nella serie C-2 1988/89) ed 1 pareggio (0-0 nella serie C-2 1983/84), a proprio favore. 
Biancorossi senza mezze misure da 8 giornate, con 5 successi e 3 sconfitte; ultimo pareggio il 15 dicembre scorso, 1-1 con il Catania al “Bonolis”.

Teramo una delle due compagini del girone C ancora senza espulsi a favore dopo 27 turni, come il Rende.

94'

Con il primo centro stagionale del classe 2000 Birligea e l'ottavo di Magnaghi, sostenuto a gran voce dalla nostra tifoseria, il Diavolo torna ad esultare in trasferta per il terzo blitz esterno in campionato. Mercoledì infrasettimanale casalingo con il Potenza (ore 18:30).

90'

Sono 4 i minuti di recupero

89'

Raddoppio del Diavolo!! Birligea lavora un gran pallone sull'esterno, prima di appoggiare per Magnaghi che deve solo sospingerla in porta per lo 0-2!
Ottavo centro in campionato per il nostro centravanti

87'

Ultimo cambio per i biancorossi: Florio per Mungo

82'

Del Regno per Esposito, con mister Mariani che ordina il 4-4-2

74'

Birligea porta in vantaggio i biancorossi! Stoppa una conclusione da fuori di Bombagi e davanti a Merelli è freddo nel superarlo. Primo centro stagionale per il classe 2000

70'

Sostegno incessante del pubblico biancorosso al seguito

69'

Tomei d'istinto blocca in due tempi il pericoloso tentativo ravvicinato di testa di Celli

68'

Diavolo a trazione anteriore, con la coppia Birligea - Magnaghi davanti, supportati da Bombagi e una mediana composta da Ferreira in regia, con Mungo e Cappa mezzali

68'

Seconda sostituzione operata da Di Mascio: Birligea in luogo di Viero

64'

destro alto di Mungo

62'

Primo cambio biancorosso: Cappa al posto di Ilari

58'

Tiro-cross di Mungo che attraversa la porta senza trovare biancorossi pronti a ribadire in gol

54'

Tirelli per Morrone nel Rieti

54'

Ripartenza biancorossa, con Mungo che non trova il tempo per concludere, la riprende Magnaghi con un diagonale che sfiora il palo lontano

53'

Dal seguente piazzato, Bombagi riesce a superare la barriera, ma Merelli blocca a terra

52'

Mungo viene spinto al limite da Zampa (ammonito): punizione dal limite per i biancorossi

49'

Kalombo va via a Tentardini, ma Tomei è bravo a chiudere in angolo in uscita

47'

Rieti vicino al vantaggio: leggerezza difensiva biancorossa, De Paoli con un pallonetto sull'uscita di Tomei non inquadra lo specchio

47'

Costante predominio territoriale del Diavolo al "Centro d'Italia", con le due occasioni create sull'asse Mungo - Magnaghi e la girata alta di Ilari, ma il risultato non si sblocca al termine della prima frazione di gioco.

45'

Sono due i minuti di recupero concessi

41'

Stop e girata al volo di Ilari che sfiora il montante

38'

Riconquista alta del pallone di Mungo che sradica la sfera dai piedi di un avversario, punta la porta ma chiude largo

28'

Altra folata di Mungo sulla destra, cross per Magnaghi che non riesce a concludere, sul prosieguo Viero calcia largo

25'

Fiumara rileva Aquilanti, infortunato

21'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, arriva a concludere in porta in maniera flebile Celli, nessun problema per Tomei

3'

Buon approccio dei biancorossi: Mungo se ne va sulla destra, traversone per Magnaghi che in mezza girata chiude in porta, ma Merelli blocca.

2'

Subito ammonito il numero 32 Persano per una trattenuta reiterata a metà campo su Bombagi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
RIETI (-): 20 Merelli, 23 Kalombo, 4 Aquilanti (VK), 5 Celli, 18 Esposito, 21 Morrone, 8 Zampa, 3 Zanchi (K); 29 De Sarlo, 32 Persano, 9 De Paoli.
A disp.: 1 Addario, 22 Pegorin, 6 Serena, 7 Marchi, 10 Tirelli, 13 Tiraferri, 14 Vignati, 15 Fiumara, 17 Granata, 26 Del Regno, 28 Rasi, 30 Bartolotta.
All.: Mariani.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 26 Piacentini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 7 Costa Ferreira, 28 Viero, 20 Ilari; 11 Mungo; 9 Magnaghi, 19 Bombagi..
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 32 Samele, 33 Di Nisio.
All.: Di  Mascio

Arbitro: sig. Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto.
Assistenti: sigg. Segat di Pordenone e Del Santo Spataru di Siena.

0'

Due i precedenti nel Lazio tra le due compagini: 1 vittoria dei padroni di casa (2-1 nella C 1939/40) ed 1 successo abruzzese (2-1 nella coppa Italia di C 2018/19). 
Rieti distratto in 3 fasi precise di gara: 10 gol subiti dal 1’ al 15’ di gioco, 9 dal 46’ al 60’ (come il Rende) e 15 dal 76’ al 90’ inclusi recuperi.  
Rieti primatista del girone C per rigori subiti dopo 26 turni (7, come Paganese, Viterbese e Bisceglie) ed anche “rossi” a sfavore (7, primato in solitario).
Viceversa i biancorossi aspettano ancora la prima espulsione a favore della stagione, come il Rende. 
Magnaghi autore dell’ultimo gol abruzzese al 63’ di Teramo-Rende 3-0 del 2 febbraio scorso; poi 207’ di astinenza per il Teramo sommando i residui 27’ di quella gara e le intere contro Viterbese (0-2 esterno) e Monopoli (0-3 in casa).

93'

Seconda sconfitta casalinga stagionale per i biancorossi: dopo la Reggina è il Monopoli a passare al "Bonolis", con il tris di marcature tutte siglate nella prima frazione di gioco.
Sabato trasferta in programma a Rieti.

79'

Cuppone per Fella e Pecorini per Piccinni tra le fila ospiti.

78'

Torsione di testa di Ilari, con Cristini che da pochi passi non riesce a battere a rete

74'

Florio per Cancellotti è l'ultimo cambio biancorosso

72'

Tsonev per Giorno

70'

Bombagi davanti a a Menegatti chiude fuori la migliore occasione biancorossa del match

69'

Hadziosmanovic per Tazzer

66'

Doppio cambio biancorosso: dentro Fiore e Minelli, fuori Santoro e Tentardini
Esordio stagionale per Fiore.

62'

Progressione impetuosa di Donnarumma sulla sinistra, converge e conclude largo, con deviazione in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

56'

Ammonito Santoro per gioco falloso. Diffidato, salterà la trasferta di Rieti

51'

Sinistro di Ilari, palla alta

47'

Conclusione alta di Tentardini

46'

Fuori Mungo e Viero , dentro Magnaghi e Piacentini.

46'

Biancorossi sotto di tre reti dopo l'intervallo.
Partenza ospite bruciante, come all'andata, con le reti di Fella e Tazzer, con tris di Mercadante in chiusura di tempo.

43'

Sugli sviluppi di calcio d'angolo, il Monopoli trova il tris con un colpo di testa di Mercadante

39'

Sotto la spinta incessante della Est, piazzato di Bombagi da quasi trenta metri parato a terra da Menegatti

38'

Ammonito Giorno per gioco falloso

34'

Ammonito Bombagi per proteste

33'

Diavolo in costante pressione. Prima chance con il colpo di testa di Ilari fuori di poco

15'

Come nella gara di andata, avvio di match decisamente in salita per il Diavolo, sotto di due reti

12'

Seconda discesa ospite e raddoppio pugliese, con Tazzer che anticipa il diretto marcatore, su assist di Jefferson dal fondo

10'

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Fella è il più lesto a superare Tomei nonostante l'intervento di Ilari in copertura. Proteste biancorosse per un presunto fuorigioco non rilevato

0'

Centesima presenza in maglia biancorossa per Carlo Ilari

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-2-1): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari (VK); 7 Costa Ferreira, 11 Mungo; 19 Bombagi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 9 Magnaghi, 14 Minelli, 16 Scafetta, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini.
All.: Tedino.

MONOPOLI (3-5-2): 22 Menegatti, 21 Rota, 28 De Franco (K), 3 Mercadante (VK); 31 Tazzer, 20 Carriero, 4 Giorno, 8 Piccinni, 17 Donnarumma; 23 Fella, 33 Jefferson.
A disp.: 1 Antonino, 5 Arena, 6 Pecorini, 7 Salvemini, 9 Cuppone, 11 Tsonev, 14 Oliana, 15 Antonacci, 18 Tuttisanti, 19 Mariano, 30 Hadziosmanovic, 32 Nanni.
All.: Scienza.

Arbitro: sig. Matteo Gariglio di Pinerolo (TO).
Assistenti: sigg. Massimino di Cuneo e Gualtieri di Asti.

0'

In Abruzzo si contano 4 confronti ufficiali tra le due squadre: 1 successo teramano (2-0 nel 1983/84 in C-2), 1 pareggio (3-3 nella C-2 1982/83) e 2 vittorie pugliesi (ultima 4-2 nella C-1 1987/88). 

I biancorossi rimangono una delle due compagini del girone C ancora senza espulsi a favore, come il Rende.

96'

Una doppietta di Molinaro (una rete per tempo) condanna i biancorossi all’ottava sconfitta stagionale (settima esterna). 
Non basta la veemente reazione del Diavolo dopo il doppio svantaggio che costruisce e dilapida, tra imprecisione e sfortuna (palo di Minelli) una serie di chance nitide. 
Sabato si torna al “Bonolis” per affrontare il Monopoli.

95'

Ilari entra in area e scarica al volo ma non inquadra lo specchio

93'

Altro mischione in are laziale: gran botta di Santoro salvata a ridosso della linea di porta da un difensore viterbese

90'

5 minuti di recupero

90'

Girata di Ilari alta, la palla non vuole entrare

88'

Bunino rileva il match-winner Molinaro e Bianchi per Tounkara

85'

Palo di Minelli, con un tiro a giro da fuori area

84'

Diavolo nemmeno fortunato: sventola dalla distanza di Ferreira, sfera vicinissima al palo di Pini

83'

Florio e Cappa per Cancellotti e Mungo

81'

Mischia furibonda in area viterbese, palla che sfiora il palo mentre Minelli reclama un rigore.

80'

Massimo forcing del Diavolo: colpo di testa di Soprano salvato sulla linea

79'

Prima Bombagi, poi Minelli sotto porta non riescono a riaprire la gara, su altrettanti tentativi ravvicinati

76'

Urso rileva l'infortunato Sibilia

73'

Molinaro vicinissimo al suo personale tris colpendo il palo esterno

71'

Ammonito Costa Ferreira. Non era tra i diffidati

67'

Minelli rileva Tentardini. Diavolo a trazione anteriore

66'

Su una classica azione di contropiede, Tounkara lavora bene il pallone prima di servire Molinaro che in diagonale supera Tomei per la seconda volta

58'

Ammonito Negro

57'

Tiro centrale e deviato di Bombagi, nessun problema per l'estremo di casa

52'

Doppio cambio viterbese: escono Besea e Simonelli, entrano Antezza e Sibilia

51'

Dalla sua mattonella preferita, destro di Bombagi su calcio piazzato deviato in angolo da Pini

49'

Ora è Ilari a fare il trequartista, con Ferreira nel ruolo di metodista

46'

Bello l'applauso della sua Curva all'indirizzo di Tomei al ritorno in campo

46'

All'intervallo Ilari rileva Arrigoni

46'

Un infortunio di Tomei dopo nove minuti condiziona l'esito del primo tempo del "Rocchi". La partita si accende nell'ultimo quarto d'ora, con occasioni su ambo i fronti e chance biancorosse senza esito create sull'asse Bombagi - Magnaghi.

45'

Un minuto di recupero

45'

Tiro centrale di Magnaghi, sul quale i biancorossi reclamano un penalty per un probabile tocco di mano avversario

44'

Ammoniti prima Tounkara per una brutta entrata, poi Cancellotti per proteste

43'

Cross di Santoro che attraversa tutta l'area di rigore laziale senza tuttavia trovare alcun biancorosso pronto al tap-in vincente

41'

Penetrazione di Bombagi, tiro disinnescato con qualche difficoltà da Pini

35'

Conclusione tesa da fuori area di De Giorgi, blocca Tomei

32'

Gran destro a giro di Tounkara, la palla sibila vicino al palo di Tomei

31'

Incursione in area del mobile Errico, traversone sul secondo palo, dove Tentardini riesce a disturbare nella chiusura il tentativo di De Giorgi

29'

Leggerezza difensiva locale, ma nè Bombagi, nè Magnaghi riescono a concludere

27'

Gran filtrante di Bombagi per Magnaghi, conclusione debole, parata a terra di Pini

9'

Passano a condurre i locali: lettura difensiva errata dei biancorossi, ne approfitta Molinaro per depositare in rete a porta vuota

0'

Prima del fischio d'inizio viene osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell'ex Presidente della Viterbese Luciano Gaucci

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
VITERBESE (3-5-2): 1 Pini (VK), 5 Markic, 24 Negro, 6 Baschirotto; 2 De Giorgi (K), 31 Bensaja, 11 Besea, 25 Molinaro, 14 Errico; 32 Simonelli, 9 Tounkara. 
A disp.: 12 Biggeri, 29 Vitali, 4 Antezza, 7 Scalera, 18 Volpe, 19 Zanoli, 23 Urso, 27 Bunino, 28 Bianchi, 30 Sibilia.
All.: Calabro.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 11 Mungo; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 22 Lewandowski, 2 Florio, 14 Minelli, 18 Iotti, 20 Ilari, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini, 28 Viero.
All.: Tedino.

Arbitro: sig. Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.
Assistenti: sigg. Pappagallo di Molfetta e Abruzzese di Foggia.

0'

Sono 11 i precedenti ufficiali nel Lazio tra le due squadre: 5 i successi dei padroni di casa (ultimo 1-0 nella coppa Italia di serie C 2018/19), 2 i pareggi (ultimo 0-0 al 120’ nella coppa Italia di C 2017/18) e 4 vittorie abruzzesi (ultima 1-0 nella coppa Italia di C di quest’anno, lo scorso 6 novembre).

Febbraio mese top per le formazioni di mister Calabro, con media punti-partita di 1,80, bilancio formato da 8 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte in 15 match disputati. 

Viterbese scatenata nei 15’ finali di gioco: 12 le reti gialloblu dal 76’ al 90’ più recuperi.

Il Teramo rimane una delle due compagini della serie C girone C senza espulsi a favore, come il Rende, dopo 24 giornate. 

94'

Cancellotti la sblocca nel primo tempo, bum bum Magnaghi la chiude nel primo quarto d'ora della ripresa. Contro il Rende arriva il terzo successo casalingo consecutivo del Diavolo. Domenica si viaggia in direzione Viterbo (ore 17:30)

94'

Punizione di Arrigoni respinta da Savelloni, tap-in alto di Mungo

90'

Quattro minuti di recupero

81'

Garritano, classe 2003, al posto di Bruno

79'

Triplo cambio teramano: dentro Florio per Tentardini, Viero per Santoro (diffidato) e Minelli per Bombagi

73'

Brutto colpo al volto subito da Soprano. Ammonito il neo-entrato Navas

72'

Mungo per Costa Ferreira. Secondo cambio operato da Tedino

69'

Birligea rileva Magnaghi

67'

Ammonito Bruno

66'

Navas sostituisce Ndiaye

63'

Il Diavolo la chiude con la doppietta di Magnaghi!! Azione nata sull'asse Ferreira - Santoro - Magnaghi, con il centravanti che elude l'opposizione del difensore avversario e buca nuovamente la rete ospite

59'

Tiro a giro di Bombagi centrale, para l'estremo calabrese.

58'

Raddoppio Teramo! Splendida azione in linea avviata da Santoro e rifinita divinamente da Ilari per Magnaghi che incrocia sul palo opposto sull'uscita di Savelloni

57'

Negri rileva l'infortunato Coly

47'

Clamorosa occasione per il raddoppio per il Diavolo con Ilari che sfrutta un velo intelligente di Magnaghi per presentarsi a tu per tu con Savelloni che, però, gli ribatte la conclusione

46'

Si riparte con i medesimi ventidue in campo

46'

Partono bene i biancorossi di casa che la sbloccano poco dopo il quarto d'ora con Cancellotti, creando ulteriori occasioni per il raddoppio, poi abbassano il baricentro e gli ospiti ne approfittano con una doppia chance con Nossa e la traversa scheggiata da Collocolo.

44'

Ammonito Bombagi per gioco falloso. Non era tra i diffidati

42'

Spinge Cancellotti sulla destra, da un suo cross è Santoro che nel cuore dell'area non colpisce in pieno la sfera che si perde a lato

39'

Sugli sviluppi di un cross dalla destra, irrompe Collocolo che stacca di testa e pizzica la traversa

34'

Fendente mancino dai venti metri di Ilari che si coordina in bello stile ma non inquadra lo specchio

31'

Rende vicinissimo al pari con un tiro intercettato da Nossa che sfiora il montante

24'

Tiro flebile di destro da parte di Tentardini, nessun problema per Savelloni

19'

Diavolo due volte protagonista: prima con un colpo di testa di Magnaghi, poi con un mancino largo di Ilari dentro l'area di rigore

17'

Il Diavolo la sblocca! Sugli sviluppi di un angolo calciato da Arrigoni, dopo una respinta corta della difesa ospite, in mezza rovesciata irrompe Cancellotti che trafigge Savelloni. 1-0

1'

Traversone teso di Cancellotti, Ilari non arriva all'impatto per un soffio

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 11 Mungo, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 25 Birligea, 26 Piacentini, 28 Viero.
All.: Tedino.

RENDE (4-1-4-1): 1 Savelloni, 3 Ampollini, 21 Nossa (K), 15 Bruno, 6 Origlio; 20 Ndiaye; 31 Vitofrancesco (VK), 5 Collocolo, 10 Godano, 24 Giannotti; 30 Coly.
A disp.: 12 Palermo, 22 Borsellini, 2 Negri, 13 Germinio, 14 Garritano, 23 Fornito, 28 Navas.
All.: Rigoli.

Arbitro: sig. Michele Giordano di Novara.
Assistenti: sigg. Giovanni Dell'Orco di Policoro e Federico Votta di Moliterno.

0'

Un solo precedente in terra abruzzese, datato 23 marzo 1980: 2-1 per i padroni di casa, nell'allora Serie C1.
Di fronte le due squadre del girone C ancora senza espulsi a favore dopo 23 giornate.
Rende in gol solo con titolari, mai con subentranti nella serie C girone C 2019/20.
Ultima vittoria esterna dei calabresi il 28 aprile scorso (3-1 a Viterbo).
Biancorossi aprutini reduci da due successi casalinghi consecutivi nel 2020.

94'

S'interrompe al "Menti" la striscia positiva biancorossa di 5 risultati utili, con la rete di Matino che fa terminare a 335 i minuti d'imbattibilità della porta difesa da Tomei. Pressione biancorossa costante nella ripresa che porta al palo pieno centrato da Bombagi.
Domenica al "Bonolis" c'è il Rende.

94'

Ammonito il portiere D'Andrea per perdita di tempo

92'

Favasuli rileva Bulevardi

 
90'

Quattro minuti di recupero al "Menti"

84'

Ultimi cambi biancorossi: Birligea e Mungo per Tentardini e Santoro. Teramo a trazione anteriore

82'

Marzupio rileva Sainz-Maza

74'

Ammonito Lulli per gioco falloso

70'

Doppio cambio Cavese: Cesaretti per Di Roberto e l'altro ex Lulli per Castagna

67'

Bombagi converge da sinistra e spara una bordata che s'infrange sul palo della porta di casa. Diavolo vicinissimo al pari

67'

Cappa rileva Ilari. Terzo cambio biancorosso

63'

S'interrompe dopo 335 minuti l'imbattibilità della porta biancorossa

61'

Colpo al volto per Piacentini sull'azione precedente di Maza, con il giovane biancorosso costretto a lasciare spazio a Cristini

59'

Contropiede campano con Maza che si fa disinnescare la conclusione da Tomei

58'

Ammonito Arrigoni per proteste

57'

Cross pennellato di Di Roberto per la testa di Matino che svetta tra tanti e trafigge imparabilmente Tomei. 1-0 per i metelliani

53'

Piazzato da posizione decentrata di Bombagi, con D'Andrea che devia in angolo

47'

Conclusione mancina dai venticinque metri di Tentardini, la sfera sorvola di poco la traversa

46'

Arrigoni sostituisce Viero all'intervallo

46'

Primi 45 sul filo dell'equilibrio al "Menti", fino al prodigioso intervento di Tomei un minuto prima dell'intervallo sul tiro al volo di Matera. Ammonito Viero (non era tra i diffidati).

44'

Tomei strepitoso nella deviazione volante sul tiro a botta sicura di Matera dentro l'area di rigore

43'

Colpo di testa di Magnaghi, troppo debole per impensierire l'estremo di casa

38'

Intervento risolutivo di Soprano in piena area di rigore in tackle scivolato

35'

Slalom di Bombagi in area, salva Matino in angolo. Nessuno sviluppo sul prosieguo

32'

Ammonito Viero per gioco falloso. Non era tra i diffidati

30'

Colpo di testa largo di Marzorati

26'

Sainz-Maza cerca di sorprendere Tomei con un pallonetto, palla alta

22'

Due classe 2000 in campo nelle fila dei padroni di casa: sono il portiere D'Andrea e Spaltro; sono tre i classe '99 tra i diavoli subito in campo: Piacentini, Santoro e Viero.

17'

Angolo calciato direttamente in porta da Costa Ferreira, ma D'Andrea risponde con i pugni

16'

Traversone di Cancellotti per Bombagi colpo di testa deviato in angolo

15'

Primo quarto d'ora scevro di emozioni: fase di studio tra i ventidue in campo

0'

Poche variazioni tra i biancorossi: Cristini e Arrigoni inizialmente in panca, con Soprano e Viero dal primo minuto e Magnaghi che ritrova la maglia da titolare.
Campani con due ex subito in campo (Castagna e Bulevardi) ed altrettanti non titolari (Lulli e Favasuli).
Terna interamente lombarda a dirigere l'incontro.

FORMAZIONI UFFICIALI
CAVESE (): 36 D'Andrea, 2 Polito, 26 Matino, 24 Marzorati (VK), 25 Spaltro; 7 Di Roberto, 21 Matera, 4 Castagna, 33 Bulevardi, 11 Sainz-Maza (K); 18 Germinale.
A disp.: 22 Paduano, 31 Nunziata, 3 D'Ignazio, 5 Lulli, 8 Favasuli, 9 Cernaz, 10 De Rosa, 13 Marzupio, 17 Mirante, 29 Cesaretti, 35 De Luca.
All.: Campilongo.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (K), 5 Soprano, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari (VK); 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 4 Cristini, 8 Arrigoni, 11 Mungo, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea.
All.: Tedino.


Arbitro: sig. Enrico Maggio di Lodi.
Assistenti: sigg. Bonomo di Milano e Giorgi di Legnano.

0'

In Campania si contano 3 precedenti ufficiali: 1 vittoria per i padroni di casa (2-0 nella C-1 1979/80), 1 pareggio (0-0 nella serie C-1 2006/07) ed 1 successo abruzzese (1-0 nella C-1 1978/79). 
Media da alta classifica in tempi recenti, in casa, per la Cavese: 2 successi e 3 pareggi lo score delle ultime 5 gare interne dei campani. 
Teramo una delle 3 compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 22 turni di campionato.
Biancorossi reduci da 3 successi consecutivi per 1-0, a Lentini ed in casa sull’Avellino e sul Catanzaro e non subiscono reti in campionato da 278’ (gol di Esposito al 82’ di Teramo-Catania 1-1 del 15 dicembre scorso).

94'

Terzo successo consecutivo per i biancorossi, ancora una volta conservando l'imbattibilità della propria porta, superando per la prima volta nella storia il Catanzaro. Decidono l'ottavo sigillo in campionato di Bombagi e la compattezza mostrata in un secondo tempo a guarda del prezioso vantaggio. Domenica trasferta a Castellammare di Stabia, ospiti della Cavese. Diavolo che sale al sesto posto in solitaria a quota 34.

91'

Ammonito Martinelli

90'

Quattro minuti di recupero

85'

Assist di Ferreira per Magnaghi che calcia con il mancino, ma Mittica devia in angolo

79'

Soprano rileva Bombagi, ultimo cambio di Tedino

78'

Altro doppio cambio ospite: dentro Tascone e l'ex Tulli, fuori Corapi e Casoli

72'

Parata a terra di Tomei su conclusione da pochi passi di Casoli su assist di Contessa

70'

Numero d'alta scuola di Costa Ferreira a metà campo in ripartenza che costringe Celiento al fallo e alla conseguente ammonizione

68'

Ammonito Tomei

65'

Viero per un affaticato Ilari

63'

Doppio cambio calabrese: dentro Contessa per Nicoletti e Fischnaller in luogo di Statella

62'

Piazzato calciato ad effetto da Bombagi, con sfera che va vicinissimo al palo lontano

56'

Diagonale largo di Corapi

53'

Birligea, autore di una prova contraddistinta da grande dinamismo, lascia il proscenio a Magnaghi

46'

Si riparte senza cambi

46'

Primo tempo che fa il paio con quello dell'ultimo incontro casalingo con l'Avellino: biancorossi sempre in controllo, con altra traversa di Bombagi e occasioni per Santoro e lo stesso trequartista sardo, oltre ad un rigore non concesso per spinta ai danni di Birligea. E' lo stesso Bombagi con l'ottavo sigillo in campionato a portare in vantaggio i suoi con pieno merito

45'

Ammonito Costa Ferreira per proteste. Tre minuti di recupero


43'

Diavolo in vantaggio! Palla recuperata da Ilari sulla trequarti, splendido filtrante per Bombagi che avanza palla al piede e scarica in diagonale imparabilmente per il  meritato vantaggio biancorosso. Ottavo centro in campionato per Bombagi

 
41'

Di Gennaro è costretto ad uscire in barella tra gli applausi di tutto il "Bonolis"

40'

Non ce la fa il portiere calabrese Di Gennaro dopo il violento scontro con Bombagi. Viene rilevato da Mittica.

37'

Gran giocata di Birligea che libera l'avanzata di Cancellotti, cross in mezzo per Bombagi che si scontra con il portiere ospite Di Gennaro, sulla ribattuta Costa Ferreira chiude largo

34'

Ammonito il Capitano ospite De Risio per una brutta entrata a metà campo su Costa Ferreira

33'

Tiro alto di Statella dai venti metri

31'

Linea green per il Diavolo: due classe 99 (Piacentini - Santoro) e un 2000 (Birligea) in campo dall'inizio tra i biancorossi

28'

Gran filtrante di Ilari per Bombagi che, da posizione defilata, non inquadra lo specchio della porta

24'

Birligea cade in area su netta spinta di Martinelli, ma l'arbitro sorvola

21'

Bella azione in linea del Diavolo originata da Costa Ferreira, con traversone con il contagiri di Cancellotti per il colpo di testa di Bombagi che si stampa sulla traversa (seconda consecutiva)

16'

Errore in disimpegno di Cristini, ne approfitta Nicoletti che dall'out sinistro serve Giannone che conclude centrale tra le braccia di Tomei.

11'

Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, gran botta di Santoro da fuori area a sfiorare il palo

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 26 Piacentini, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 25 Birligea.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 5 Soprano, 9 Magnaghi, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 28 Viero.
All.: Tedino.

CATANZARO (3-4-3): 1 Di Gennaro, 25 Martinelli, 5 Celiento (VK), 3 Atanasov; 6 Nicoletti, 19 De Risio (K), 4 Corapi, 27 Casoli; 10 Giannone, 18 Bianchimano, 11 Statella. 
A disp.: 12 Mittica, 13 Tascone, 14 Riggio, 15 Signorini, 17 Novello, 21 Fischnaller, 23 Contessa, 26 Tulli, 32 Bayeye, 34 Brugnano, 36 Furina.
All.: Grassadonia.

Arbitro: sig. Daniele Rutella di Enna.
Assistenti: sigg. Riccardo Vitali di Brescia e Massimo Salvalaglio di Legnano.

0'

Nei quattro confronti in Abruzzo tra le due squadre è sempre stato pareggio, ultimo il 2-2 nella C2 2003/04. 
Il Teramo è una delle tre compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 21 turni di campionato.
Biancorossi reduci da due successi per 1-0, a Lentini ed in casa sull’Avellino. I biancorossi non subiscono reti in campionato da 188’.
Catanzaro scatenato dopo l'intervallo: 11 le reti calabresi segnate dal 46’ al 60’, primato nel girone C. 
Calabresi reduci da 4 gare interne consecutive: i giallorossi non giocano fuori casa dall’11 dicembre scorso, 0-0 a Vibo Valentia. L’ultima vittoria esterna giallorossa è datata 8 settembre 2019, 1-0 a Monopoli, poi 7 gare senza successi con score di 3 pareggi e 4 sconfitte.

94'

FINALE: Bombagi all'ultimo respiro premia il costante forcing biancorosso per il secondo successo consecutivo, nonostante un prodigioso ex Tonti, autore anche di un rigore parato sullo stesso Bombagi. Mercoledì si replica al "Bonolis" per il recupero con il Catanzaro (ore 18).

92'

Piacentini per Bombagi

90'

GOOOOOOOOOOOOLLLLLLLLLLL!!! In mischia spunta Bombagi per uno strameritato 1-0. Tre minuti di recupero

87'

Primo ammonito nelle fila ospiti: è Laezza

80'

Doppio cambio operato da Tedino: Minelli e Iotti per Santoro e Soprano

77'

Vola Tomei a negare il gol su punizione al teramano Di Paolantonio

76'

Ammonito Cristini. Punizione dal limite per gli ospiti

73'

Albadoro per Micovschi

72'

Tonti si supera e respinge il penalty calciato da Bombagi

71'

Gran filtrante di Arrigoni a premiare l'inserimento di Bombagi, atterrato in piena area. E' rigore

68'

Cross di Santoro per Magnaghi anticipato da Morero che costringe all'ennesima deviazione Tonti

63'

Nonostante la barriera posta a distanza non regolamentare, Bombagi battezza la parte alta della trasversale. Ennesima chance dei diavoli che non riescono per ora a sbloccare il risultato

55'

Tiro alto di Ilari

53'

Pericolosa punizione calciata da Micovschi da posizione defilata, risponde presente Tomei. Pioggia ora insistente

51'

Ammonito Cancellotti, primo del match

49'

Cross di Cancellotti, tiro rasoterra di Costa Ferreira parato da Tonti senza patemi

48'

Tonti prodigioso sul colpo di testa di Soprano innescato da un piazzato di Arrigoni

46'

Rossetti rileva Evangelista tra gli irpini all'intervallo

46'

Termina senza recupero una prima frazione approcciata meglio dagli ospiti, ma nella quale il Diavolo è cresciuto sensibilmente alla distanza, sfiorando ripetutamente il vantaggio con le occasioni di Santoro, Bombagi e Magnaghi, cui è stato annullato anche un gol per fuorigioco

45'

Tomei smanaccia un angolo di Di Paolantonio, sul prosieguo botta secca di Parisi da fuori area, con il portiere teramano che blocca a terra

39'

Palla-gol nitida creata ancora dai biancorossi, con Magnaghi che a tu per tu con Tonti si fa deviare la conclusione da un difensore biancoverde posto nei pressi della linea

35'

Splendido assist di Bombagi per la conclusione di Magnaghi a botta sicura, con Tonti bravo nel distendersi e bloccarla a terra

31'

Crescono i biancorossi. Conclusione larga di Costa Ferreira

29'

Vicini al vantaggio i diavoli. Magnaghi intelligentemente serve Bombagi nello spazio, pallonetto chiaramente deviato dal portiere ospite, non per il direttore di gara che non assegna l'angolo

26'

Angolo di Bombagi ad effetto, sfera smanacciata da Tonti

24'

Bella azione manovrata palla a terra dei biancorossi, con chiusura finale radente di Santoro, intercettata dall'ex Tonti.

20'

Annullato un gol al Diavolo, con il colpo di testa di Magnaghi vanificato dalla bandierina del primo assistente

16'

Tiro a giro di Di Paolantonio, tra le braccia di Tomei.

9'

Colpo di testa di Evangelisti che termina a lato

0'

Ingresso in campo per le due compagini.
Prima dell'avvio, ricordati Luciano Santacroce, Vittorio Ciarroni e Giuseppe Cannone, cuori biancorossi

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 8 Arrigoni (K), 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 2 Florio, 10 Martignago, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Fiore, 25 Birligea, 26 Piacentini.
All.: Tedino.

AVELLINO (3-5-1-1): 1 Tonti, 20 Illanes, 5 Morero (K), 13 Bertolo; 2 Celjak, 23 Laezza, 7 Di Paolantonio (VK), 28 Evangelista, 18 Parisi; 19 Micovschi; 21 Alfageme.
A disp.: 12 Pizzella, 6 Zullo, 8 Rossetti, 11 Albadoro, 15 Njie, 24 Carbonelli, 32 Acampora, 24 Russo.
All.: Padovano (squalificato Capuano).

0'

CURIOSITA': In Abruzzo i precedenti ufficiali tra i due club sono 3: 1 successo dei padroni di casa (3-1 nella C-1 2002/03) e 2 pareggi (ultimo 1-1 nella C-1 2006/07). 
I biancorossi sono una delle tre compagini del girone C ancora senza espulsioni a favore, come Viterbese e Rende, dopo 20 turni di campionato.
Avellino unica compagine del girone C dopo 20 giornate senza rigori subiti. 
Biancoverdi prolifici nei primi 15’ di gara: 7 le reti irpine segnate dal 1’ al 15’ di gioco, nessuno meglio nel girone C.

93'

FINALE: Una rete di Magnaghi dopo 20 minuti del primo tempo regala ai biancorossi il settimo successo stagionale, il secondo esterno dopo quello di Francavilla Fontana. Diavolo praticamente perfetto, vicinissimo al raddoppio in più occasioni nel primo tempo, bravo a contenere nella ripresa, senza rischiare nulla dai bianconeri. Domenica prima del 2020 al "Bonolis" con l'Avellino, senza lo squalificato Viero, ma con i rientranti Mungo e Piacentini.

92'

Costa Ferreira recupera palla praticamente sul fondo campo, assist per Birligea, tiro deviato in angolo

90'

Tre minuti di recupero

89'

Birligea conclude alto da fuori area

85'

Birligea per Bombagi, ultimo cambio anche per il Diavolo nelle tre fasce a disposizione. Esordio stagionale per l'attaccante classe 2000

81'

Lescano per Ferrini, ultimo cambio dei locali.

80'

Santoro serve Ilari, conclusione di facile lettura per Polverino.

73'

Ammonito Sicurella per proteste.

69'

Iotti per Magnaghi, secondo cambio biancorosso

61'

De Rossi per Parisi e Petta per Vitale, quarto cambio siciliano

61'

Arrigoni per Viero, primo cambio di Tedino

56'

Costa Ferreira per Magnaghi, conclusione radente ma debole, parata di Polverino.

52'

Rinvio di Cancellotti per Bombagi che s'incunea in area, ma da posizione defilata spara alto.

49'

Ancora vicini al raddoppio. Tentardini assiste dalla sinistra Magnaghi, contrato dal portiere bianconero, quindi è Santoro fermato da Tafa prima di chiudere in porta.

46'

Doppio cambio bianconero all'intervallo: dentro Catania e Esposito, fuori Grillo e Bucolo.

46'

INTERVALLO: Diavolo meritatamente in vantaggio al "Sicula Trasporti Stadium", dopo il miglior primo tempo stagionale. Decide sinora il quinto centro stagionale di Magnaghi, con i biancorossi costantemente pericolosi e davvero vicini al raddoppio con Bombagi e Santoro. Ammonito Viero che, diffidato, verrà squalificato per il prossimo turno di campionato.

45'

Ammonito Viero nel tentativo di arrestare una ripartenza dei locali. Diffidato, salterà il prossimo match interno con l'Avellino

36'

Magnaghi lavora una gran palla per Santoro, chiusura in diagonale di quest'ultimo, sfera che sfiora il palo. Biancorossi ancora vicinissimi al raddoppio

33'

Clamorosa palla-gol sprecata dai biancorossi! Bombagi ruba palla a Ferrini, s'invola verso la porta bianconera, ma davanti all'estremo di casa alza troppo la parabola.

26'

Secondo intervento consecutivo di Tomei nel dire di no ad un colpo di testa ravvicinato sugli sviluppi di calcio d'angolo

24'

Tomei risponde alla replica sicula di Palermo

23'

Ammonito Tafa per fallo commesso su Bombagi

20'

Dall'angolo seguente battuto da Bombagi, testa di Ilari con sfera ribattuta dal portiere Polverino, sul prosieguo irrompe Soprano che assiste centralmente Magnaghi per il tap-in vincente!

19'

Diagonale di Magnaghi deviato in angolo. Buon approccio al match dei biancorossi

14'

Piazzato di Bombagi ad incrociare sul palo del portiere, palla fuori

13'

Punizione dalla sua mattonella preferita per Bombagi

6'

Destro di Bombagi dai venticinque metri, palla bloccata da Polverino.

0'

Curiosità: Sicula Leonzio a porta aperta da 15 partite ufficiali consecutive, con 30 reti totali al passivo nel periodo in questione (ultima porta inviolata nello 0-0 di Potenza del 25 settembre scorso).
Biancorossi reduci da 4 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 7 gare ufficiali: ultimo successo il 6 novembre scorso, 1-0 in Coppa Italia a Viterbo, con rete di Cancellotti.

0'

Primo confronto ufficiale in terra siciliana tra le due squadre.
All'andata, nell'infrasettimanale del "Bonolis", 2-0 per i biancorossi, grazie alle firme di Bombagi e Magnaghi.
Debutto in campionato dal primo minuto per il centrale difensivo Soprano, mentre in cabina di regia trova posto il '99 Viero; nella Sicula solo Bucolo subito in campo tra i neo-acquisti.

FORMAZIONI UFFICIALI
SICULA LEONZIO (4-4-2): 22 Polverino, 13 Parisi, 21 Tafa, 15 Ferrini, 3 Sabatino (K); 23 Palermo, 30 Bucolo, 4 Sicurella, 27 Vitale; 11 Scardina, 7 Grillo.
A disp.: 12 Governali, 17 Lia, 16 De Rossi, 5 Petta, 6 Cozza, 8 Esposito, 20 Maimone, 18 Terranova, 10 Bollino, 32 Lescano, 9 Catania.
All.: Bucaro.

TERAMO (4-3-1-2): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 4 Cristini, 5 Soprano, 3 Tentardini; 21 Santoro, 28 Viero, 20 Ilari; 7 Costa Ferreira; 19 Bombagi, 9 Magnaghi.
A disp.: 22 Lewandowski, 2 Florio, 8 Arrigoni, 10 Martignago, 14 Minelli, 18 Iotti, 23 Cappa, 24 Cianci, 25 Birligea.
All.: Tedino.

Arbitro: Francesco Carrione di Castellammare di Stabia (NA).
Assistenti: Paolo Cubicciotti di Nichelino (TO) e Luca Dicosta di Novara.

16'

GOL

15'

test

0'

FORMAZIONI UFFICIALI
TERAMO 
(4-3-2-1): 1 Tomei, 29 Cancellotti (VK), 18 Iotti, 26 Piacentini, 3 Tentardini (76′ Florio); 7 Costa Ferreira, 8 Arrigoni (70′ Minelli), 20 Ilari (90′ Santoro); 19 Bombagi, 11 Mungo (70′ Martignago); 9 Magnaghi (76′ Cianci).
A disp.: 12 Valentini, 22 Lewandowski, 5 Soprano, 23 Cappa, 25 Birligea, 28 Viero.
All.: Tedino.

REGGINA (3-4-1-2): 1 Guarna, 6 Loiacono (VK), 5 Bertoncini, 13 Rossi; 32 Garufo (57′ Blondett), 15 Bianchi (57′ Sounas), 20 De Rosa (K), 14 Rolando; 11 Rivas (64′ Bellomo); 18 Corazza (76′ Denis), 23 Reginaldo (76′ Doumbia).
A disp.: 22 Farroni, 35 Geria, 4 Salandria, 8 De Francesco, 21 Paolucci, 31 Gasparetto, 33 Rubin.
All.: Toscano.

Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta (BA).
Assistenti: Domenico Fontemurato di Roma 2 e Gabriele Bertelli di Busto Arsizio (VA).

Marcatori: 5′ Reginaldo (R), 44′ Corazza (R), 80′ Loiacono (R).
Ammoniti: Bianchi (R), De Rose (R), Ilari (T).
Espulsi: -
Spettatori: 3.654 (di cui 1.064 abbonati e 377 ospiti).
Recupero: 2′pt, 3′st.


36'

edwer

 
34'

dsfsdf

Ultime News
  • Direzione toscana per il match di sabato
    La partita di campionato Teramo - Imolese, in programma ...
  • Nessun provvedimento dal Giudice sportivo
    In merito all'incontro disputato con la Vis Pesaro, non si ...
  • La Div.Femminile nel girone Abruzzo - Marche
    Il Settore Giovanile e Scolastico della FIGC, ha reso noti ...
  • Il programma settimanale
    La ripresa della preparazione fissata per domani ...
Calcio femminile
Calcio femminile
Young Media
Teramo Calcio 1913

S.S. Teramo Calcio S.r.l.
Stadio "G. Bonolis", loc. Piano d'Accio, snc
64100 Teramo

Tel. 0861 1862815 (centralino)
Email: segreteria@teramocalcio.it

Official Sponsor
Adriatica Press
Liofilchem
Sponsor Tecnico
Legea
Partner
DECO
Frame
Ismeedia
r115
Soleia
Copyright © 2021 S.S. Teramo Calcio S.r.l. Tutti i diritti riservati - Matr. F.I.G.C. 920812 - P.IVA: 01703900678
Condizioni e termini di utilizzo - Privacy - Dati societari - Note legali - Cookie Policy